Visualizzazione post con etichetta Manifestazione. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Manifestazione. Mostra tutti i post

venerdì 7 maggio 2021

Sintesi Politica al 7 maggio.

Riva Destra in piazza con Fratelli d'Italia.

Domenica 9 maggio, in occasione della Festa della Mamma, Fratelli d'Italia scende in piazza anche a Roma con un'iniziativa promossa dalla comunità militante di Riva Destra, alla quale saranno presenti il Consigliere regionale del Lazio Chiara Colosimo e il Portavoce romano di FdI, Massimo Milani; con loro anche gli esponenti di partito Fabio Sabbatani Schiuma del Dipartimento nazionale Organizzazione e fondatore di Riva Destra, Lorenzo Loiacono, componente dell'Assemblea Nazionale. 





All'evento, che si terrà dalle 16 alle 19, in Largo del Foro Traiano (Fori Imperiali) e al quale ha dato l'adesione il Gesef (Genitori separati dai figli),  partecipano anche Lisa Comes, Enrico Kauffmann, Vincenzo Spavone,  Marco Micacchi di Riva Destra e Marina Stella Di Somma, capodipartimento 'Minori fuori Famiglia' del Gesef, a testimoniare l'attenzione nei confronti del ruolo delle mamme, colonne portanti della famiglia anche durante il coprifuoco e la problematica derivante dalle separazioni tra coniugi con figli, tematica sulla quale Riva Destra propone la figura del Garante della Bigenitorialità. 

 www.studiostampa.com

venerdì 26 febbraio 2021

ROMA: FIACCOLATA DEL VESPRO ROMANO !

Si è svolta ieri, Giovedì 25 febbraio dalle ore 18.00 in Piazza Mastai a Trastevere la magnifica e commovente FIACCOLATA DEL VESPRO ROMANO.

Nel 1798 le truppe francesi occuparono Roma con il pretesto dell’uccisione di un generale diplomatico durante una sommossa provocata dai francesi e dai giacobini romani. Il Papa venne fatto prigioniero ed esiliato, mentre nell’Urbe veniva proclamata una Repubblica sul modello di quella Francese nata dalla rivoluzione. La nuova repubblica ordinò l’abbattimento dei simboli del vecchio regime,  vietò le festività religiose, rimosse le immagini sacre in ogni angolo della città, limitò le libertà religiose e obbligò tutti i cittadini a portare al posto della croce la coccarda con i colori del tricolore giacobino, innalzando nottetempo nelle principali piazze cittadine l’albero della libertà dei rivoluzionari francesi.

Le nuove tasse, lo sradicamento forzato delle tradizioni e le vessazioni continue che i cittadini romani dovettero subire da parte degli occupanti francesi accesero nei quartieri popolari della città un risentimento che il 25 febbraio del 1798 sfociò in una piena rivolta.

Quel giorno, a Trastevere, una pattuglia di guardie civiche intimò ad alcuni giovani di togliere dalla coccarda tricolore la crocetta aggiunta quale  simbolo di identità e segno di sfida all'occupante: le guardie civiche finirono gettate nel Tevere e all'ora del Vespro scoppiò la rivolta che, al grido di  “Viva Maria”, dilagò in tutti gli altri rioni popolari: Borgo, Monti e Regola si unirono ai tumulti che infuocarono perfino i Castelli Romani. La città di Roma fu messa a ferro e fuoco per due giorni finché la cavalleria francese non riuscì a sopprimere le resistenze dei rivoltosi.

Alla memoria delle centinaia di cittadini, perlopiù di umili origini, e dei religiosi fucilati dai francesi alle porte di Piazza del Popolo e poi gettati nelle fosse comuni, l'Amministrazione di Roma  non ha mai dedicato un monumento, una via o  un ricordo qualsiasi.

Con una fiaccolata, abbiamo voluto ricordare l’orgoglio di questi Romani che si sollevarono e morirono per non rinnegare l’identità di questa città.

 www.studiostampa.com

domenica 8 settembre 2019

L’impegno di FdI e Riva Destra.

Un boato e tanti applausi, quando nel suo intervento la parlamentare di Fratelli d’Italia Maria Teresa Bellucci ha ricordato l’impegno di Giorgia Meloni sulla questione della tutela dei minori e in particolar modo sullo scandalo di Bibbiano. 
Mariateresa Bellucci con Fabio Schiuma
È stata questa la calorosa accoglienza da parte degli organizzatori dell’International Protest, manifestazione organizzata dalle associazioni impegnate nella difesa dei bambini ingiustamente sottratti e dei loro genitori, tra i quali la Gesef di Vincenzo Spavone, e che si è tenuta ieri a Roma, in Piazza della Madonna di Loreto, nei pressi dell’Arco di Traiano.
L’impegno di FdI e Riva Destra.
La delegazione di Fratelli d’Italia, affiancata da quella del movimento Riva Destra, anch'esso ufficialmente invitato, era guidata infatti dalla Bellucci, Capogruppo di FDI in Bicamerale Infanzia e Adolescenza, accompagnata dal responsabile nazionale dei Rapporti con i movimenti federati, Fabio Sabbatani Schiuma. Presenti e intervenuti anche l’europarlamentare Laura Baldassarre e il senatore William De Vecchis della Lega Nord. “Siamo qui per dire che i bambini non si toccano -le parole degli esponenti di FdI- per sostenere i genitori a cui sono stati allontanati i figli, per tenere alta l’attenzione sull'inquietante vicenda degli affidi illeciti, perché non c’è priorità più importante che difendere l’infanzia”. 

Fonte: IL SECOLO D'ITALIA

www.studiostampa.com

mercoledì 13 settembre 2017

Tra sette giorni a S@lute 2017

Call FORUMPA_Premio

Tra sette giorni a S@lute 2017

Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute, la mattina del 20 settembre, alle ore 9:30, aprirà i lavori della Manifestazione, promossa da FPA e Allea con la collaborazione di Paolo Colli Franzone alla direzione scientifica dell’area Digital.

Biotecnologie, terapie personalizzate, medicina di precisione, big data, privacy e servizi on line: queste alcune delle tematiche che stanno disegnando la sanità del futuro e che saranno al centro della Convention di 2 giorni sull'Innovazione per la Salute.





Gli appuntamenti del 20 settembre 

Nella pagina del programma congressuale, usando la funzione "Filtra", potrete trovare l’appuntamento che vi interessa per data (mattina o pomeriggio) o per tema: cura e prendersi cura; digitalizzazione; tutele.
Proponiamo gli appuntamenti del 20 settembre, prima giornata di S@lute 2017. 

Mattina

Il 20 settembre apriremo la mattina con un focus sulle nuove professioni e modelli di assistenza e con un incontro sul nuovo approccio del sistema sanitario centrato sulla medicina di valore. In collaborazione con il Ministero della Salute, anche un appuntamento sull’informazione come garanzia ed opportunità per il cittadino, le strutture sanitarie, le imprese. Chiuderemo i lavori della mattina con un confronto tra attori pubblici e privati sui possibili scenari di digital transformation del servizio sanitario nazionale.

Pomeriggio

Nel pomeriggio una riflessione sul sistema di cura centrato sulla persona e un approfondimento sulla centralità del dato rispetto al tema complessivo della sanità digitale. Si parlerà anche della legge Gelli e i suoi decreti attuativi, che va a innovare un sistema che non tutelava più adeguatamente né i pazienti né i professionisti. Chiuderemo i lavori della prima giornata di S@lute con un incontro sull'esercizio fisico per una salute globale, di prevenzione dell'obesità e di gravi patologie croniche.
 FPA_DIGITAL360
www.studiostampa.com

sabato 10 giugno 2017

A Roma Noi con Salvini contro la Raggi: "Non è il sindaco dei Romani ma dei rom".

Barbara Saltamartini e Francesco Zicchieri annunciano una raccolta firme contro il piano della giunta grillina che prevede contributi ai nomadi per le case.
Manifestazione di Noi con Salvini venerdì mattina a Roma, davanti al Colosseo, per protestare contro il "Piano Rom" del sindaco grillino Virginia Raggi, che prevede un contributo fino a 10mila euro ad ogni famiglia nomade per pagare affitto e bollette e fino a 5mila euro per l'avvio di piccole realtà imprenditoriali. Sono previste inoltre la legalizzazione dei "mercatini dell'artigianato", o meglio del rubato, e la regolarizzazione dei "riciclatori di metallo", ovvero del rame provento di furti. Costo previsto quasi 4 milioni, che la prima cittadina a 5 stelle spaccia come "fondi europei" senza ricordare che all'Europa quei soldi li danno i contribuenti italiani. L'annuncio è stato dato a pochi giorni dal ritrovamento, nel campo nomadi di Castel Romano, di oltre 100 auto rubate.

"Facile chiudere i campi rom dando 800 euro al mese per affittarsi una casa. I Romani che sono in difficoltà queste agevolazioni se le sognano! Questo non è il sindaco dei romani ma dei rom. I romani sono stati ancora una volta raggirati dai grillini incapaci di rispondere ai problemi reali delle città. Questa è la prima di una serie di iniziative che faremo. Il prossimo weekend saremo infatti in tutte le piazze di Roma per raccogliere le firme dei Romani delusi. La Raggi aveva promesso la chiusura dei campi rom entro gennaio. Noi con Salvini vigilerà affinché dalle parole si passi ai fatti". Così hanno dichiarato a margine della manifestazione Barbara Saltamartini, vicepresidente dei deputati NcS, e Francesco Zicchieri coordinatore regionale e commissario per la città di Roma.
Fonte: IL POPULISTA

www.studiostampa.com

mercoledì 20 aprile 2016

Soficoop, il 23 incontro coi politici in via Milano - Case di Somma Vesuviana - NA

SOMMA VESUVIANA: un incontro pubblico per fare chiarezza, lo hanno organizzato le famiglie che vivono nelle abitazioni “Soficoop” in via Milano e che sono a rischio sgombero per una vicenda trentennale che riguarda la cooperativa che ha costruito le case, le banche ed anche il Comune di Somma Vesuviana.
Appuntamento fissato per sabato 23 aprile alle ore 11, al quale hanno invitato anche sindaco e consiglieri comunali.
Oggi i figli dei proprietari delle abitazioni che rischiano di restare senza casa ci hanno inviato un appello indirizzato al sindaco e a tutti i politici di Somma Vesuviana.
Lo pubblichiamo di seguito.
AL SINDACO ED AI POLITICI TUTTI 
DI SOMMA VESUVIANA
Noi ventenni, figli di questa terra Vi invitiamo a tutelarci in questo territorio di nessuno chiamato SO.FI.COOP.; vogliamo il tavolo di mediazione come promesso da tutti Voi (Sindaco, Consiglieri, Assessori).
Abbiamo scoperto trent'anni di truffa: espropri dei terreni illegittimi, proprietari dei suoli non pagati da SO.FI.COOP. ma risarciti dal Comune. Il Comune che non ha vigilato …
Alloggi costruiti per edilizia economica e popolare pagati dalle ns. famiglie a prezzi di libero Mercato, un mutuo erogato circa vent’anni fa dalle Banche a SO.FI.COOP., gli atti pubblici di trasferimento non sono stati stipulati.
Apoteosi della follia oggi le ns. case sono pignorate grazie alle CONNIVENZE del passato e tutt’oggi esistenti malgrado siano state pagate da tutti i promissari acquirenti, pagamenti attestabili da documenti.
La ns. parte ancora una volta l’abbiamo fatta con offerta rivolta da tutti noi al creditore oggi SOFIR.
A fronte di tutto ciò ABBIATE CORAGGIO … 
GARANTITECI !!!!!!!!!!
Vogliamo le Istituzioni dalla ns. parte perché a Somma Vesuviana si riaffermi la legalità STROZZATA da trent'anni …
Reclamiamo i ns. diritti e sappiate non ci pieghiamo ai soprusi.
Somma Vesuviana, lì, 23.04.2016
NON ABBANDONATECI !!!!!!!!!!!!!!
 I RAGAZZI

*************************************
Quello che chiediamo è poter arrivare finalmente ad una conclusione di questa vicenda che sta distruggendo la vita di  50 famiglie. Venerdì 1 aprile 2016 abbiamo presentato una proposta di transazione “A saldo e stralcio” direttamente all’Avv.to Gianfranco Caggiano con studio in Napoli, referente della Sofir ora e negli anni scorsi del Banco di Napoli. Il Sindaco del paese Somma Vesuviana (Na) Avv.to Piccolo  pare voglia risolvere la cosa ma a tutt'oggi non è successo nulla.
La Sofir ad oggi non ci ha degnato di una risposta. 
Questa vicenda è eccellentemente seguita 
dall’avv.to Gianluca Annicelli e-Mail: giannicelli@hotmail.it

************************************* 


www.studiostampa.com

domenica 31 gennaio 2016

Noi tanta gente così non l'abbiamo mai vista !!!

Noi tanta gente così non l'abbiamo mai vista!!
Pubblicato da Avvocato Gianfranco Amato Fanpage su Sabato 30 gennaio 2016
www.studiostampa.com

mercoledì 25 febbraio 2015

SALVINI: RIVA DESTRA IN PIAZZA SABATO PER UN UNICO FRONTE NAZIONALE E SOCIALE.

"La mattina anche al convegno 'Mille Patrie per l'Italia', con Salvini". 

ROMA, 25 feb - "Sabato in Piazza del Popolo ci saremo anche noi: guardiamo alla nascita di un unico fronte nazionale e sociale per salvare la nostra Patria dal renzismo e da un'Europa che non è quella che per decenni abbiamo sognato". 
Lo dichiara in una nota il portavoce nazionale del Movimento Riva Destra, Alfio Bosco. 
"Riva Destra - continua la nota - sarà presente con delegazioni da varie regioni (Sicilia, Puglia, Calabria, Umbria, Marche ed Emilia Romagna), oltre che con il Comitato Romano, con il suo Segretario Nazionale Fabio Sabbatani Schiuma e il Presidente onorario Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio.
La mattina - prosegue la nota - sempre di sabato, parteciperemo al convegno Mille Patrie per l'Italia, organizzato dal Il Talebano, che avrà come relatori il segretario federale delle Lega Matteo Salvini, il capogruppo della Lega al Parlamento europeo Lorenzo Fontana, il capogruppo della Lega alla Camera dei deputati Raffaele Volpi,Vincenzo Sofo, presidente del circolo culturale Il Talebano, il giornalista Pietrangelo Buttafuoco, il sociologo leghista Fabrizio Fratus e i rappresentanti di diversi movimenti italiani interessati dal progetto patriottico europeo che in quella sede verrà inaugurato. 
Riva Destra - conclude la nota - sta guardando sempre più da vicino la parabola ascendente di Matteo Salvini, come una speranza per chi ha avuto la propria casa bombardata dai fallimenti di Fini e della sua classe dirigente di vecchi colonnelli. Una speranza per chi da tempo lavora con enormi difficoltà per ricostruirla, nuova, pulita e proprio senza mobili vecchi e tarlati". 

www.studiostampa.com

sabato 15 febbraio 2014

Finalmente l'Avvocatura romana tutta unita a difesa dei cittadini e della Costituzione




venerdì 31 gennaio 2014

COORDINAMENTO NAZIONALE VIGILI DEL FUOCO

INCONTRO CON IL SOTTOSEGRETARIO 
SULLA BANDA MUSICALE
USB E LA CULTURA MUSICALE CON I MAESTRI PRECARI 
SONO STATI RICEVUTI DALLA POLITICA
La lotta espressa davanti al palazzo del viminale, dove i lavoratori precari, Maestri della banda musicale del CNVVF, sotto la bandiera di USB hanno manifestato, ha portato all'incontro con il sottosegretario dell’interno.
All'incontro cui ha partecipato una folta delegazione USB e precari, si è pervenuti a quel chiarimento su una serie di perplessità riguardanti la gestione della banda musicale, da anni richiesto a gran voce da USB.


giovedì 30 gennaio 2014

Riva Destra, MARO': Appena Terminata la Sentitissima Manifestazione presso l'Ambasciata Indiana !




domenica 19 gennaio 2014

L'INIZIATIVA: Il nostro striscione per i marò e l’Italia si stringe attorno a loro




lunedì 13 gennaio 2014

MARO': 30 GENNAIO LA MANIFESTAZIONE DA NON MANCARE !




venerdì 31 maggio 2013

Apre domenica la 9° edizione di Vitignoitalia

News in primo piano. Programma Completo.
Giunta alla sua nona edizione, Vitignoitalia è ormai diventata la più grande manifestazione del centro Sud Italia dedicata ai vini. Quest'anno il salone accoglierà gli enoappassionati in una vesta ancor più arricchita dalla presenza di aziende di prodotti tipici: dalla pasta di Gragnano alla Bufala Campana DOP, dal formaggio Gorgonzola DOP al Parmigiano Reggiano DOP e al Pecorino Romano.
Lo scorso anno l'ottava edizione si chiuse con circa 12 mila presenze in tre giorni e poco più di 200 espositori. Vinit, la nostra guida enogastronomica online, è presente al Salone in qualità di partner Soluzioni Sistemi srl (SALA B - Ingresso), per offrire una straordinaria occasione alle cantine presenti. Infatti per tutta la durata di Vitignoitalia, Soluzioni Sistemi srl riserva ai produttori che si registrano su vinit.net presso il proprio stand, la possibilità di utilizzare gratuitamente per 6 mesi un E-Commerce sul proprio sito promosso sulla guida enogastronomimca Vinit. 
Le novità di VITIGNOITALIA 2013 
Grandi novità nel format e nei contenuti della nona edizione di Vitignoitalia: la più grande manifestazione enologica del centro Sud Italia, in scena dal 2 al 4 giugno a Napoli, si presenta quest'anno ancora più ricca. Accanto ai grandi vini italiani, alle bottiglie emergenti, alle degustazioni imperdibili e alle discussioni intorno allo stato dell'enologia di qualità, da quest'anno anche le eccellenze gastronomiche italiane approdano nel suggestivo Castel dell'Ovo, icona del lungomare partenopeo e location confermata della manifestazione. 
Vitigno Italia - I grandi formaggi DOP italiani puntano su Napoli 
Napoli, Castel dell'Ovo - 2, 3 e 4 giugno. I Grandi formaggi DOP italiani puntano su Napoli. Per la prima volta insieme, i Consorzi di Tutela del Gorgonzola, della Mozzarella di Bufala Campana, del Parmigiano Reggiano e del Pecorino Romano parteciperanno alla nona edizione di Vitignoitalia, la più grande manifestazione enologica del centro-sud Italia, in scena a Napoli Castel dell’Ovo dal 2 al 4 giugno. 

www.studiostampa.com


mercoledì 19 settembre 2012

CRISI: I CONSUMATORI E MICROIMPRESE DAVANTI MONTECITORIO HANNO PRESENTATO OGGI UN PACCHETTO DI RICHIESTE CONTRO IL CAROVITA

Un successo clamoroso l’iniziativa messa in atto oggi nell’ambito 
della Giornata Nazionale di protesta contro il carovita.
Oltre al Comitas hanno partecipato alla manifestazione: Associazione Consumatori Utenti, Assoutenti, Casa del Consumatore, Codacons, Codici, Confconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori, Coldiretti e Acli Terra.
Una manifestazione per denunciare lo stato di sudditanza degli utenti italiani, costretti a sottostare a tassazioni in aumento, incrementi di prezzi e tariffe, perdita del potere d’acquisto, senza alcun intervento delle istituzioni a loro sostegno. In piazza le associazioni hanno presentato una piattaforma di proposte al Governo, volta a salvaguardare i bilanci delle famiglie e delle microimprese.
Comitas ha annunciato in Commissione Finanze della Camera dei Deputati la prossima presentazione della ricerca “L’Italia che vogliono gli italiani”, una ricerca iniziata nel mese di novembre 2011 in collaborazione con il Codacons per promuovere la partecipazione dei cittadini e raccogliere idee utili all’Italia di domani; un manifesto (www.xabc.it) dove chiunque sta facendo sentire la propria voce e avanzando proposte per migliorare il nostro Paese in questo momento di crisi oscura.
Le idee e le proposte selezionate saranno ordinate in dieci temi: Tasse, Credito, Lavoro, Finanza, Costi della Politica, Semplificazioni e Liberalizzazioni, tagli Enti Centrali e Locali, Sviluppo del Territorio, Sviluppo Imprenditoriale, Sviluppo della Microimpresa.
Dalle idee e dalle proposte saranno sintetizzati 10 Disegni di Legge che attraverso la raccolta di firme verranno formalizzate al prossimo Parlamento COME PROPOSTA POPOLARE, a meno che una forza politica s’impegni formalmente, durante la prossima campagna elettorale, a trasformarli in leggi concrete nella prossima legislatura.

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

venerdì 11 maggio 2012

Manifestazione Sede RAI !


L'associazione "Donne per la sicurezza onlus" prosegue la battaglia a sostegno del caso di Federica Puma, la mamma che con il suo viso nobile e fiero, è tristemente conosciuta sul web e sui media, alla quale è stata tolta una bambina di 7 anni, “detenuta”, contro la sua volontà,  in una casa famiglia quasi in regime di 41bis… L’associazione oggi ha manifestato di fronte agli uffici della sede legale Rai in Viale Mazzini denunciando l’oscurantismo del servizio pubblico. La manifestazione si e’ svolta in maniera pacifica sostenuta da molti passanti che si sono intrattenuti al banchetto raccolta firme e che hanno dimostrato la loro solidarietà firmando la petizione.
La richiesta della manifestazione era molto precisa, spiega il Presidente dell’Associazione, Barbara Cerusico, "vogliamo un contraddittorio sulle reti Rai soprattutto alla luce del fatto che i  Giudici, invitati nelle trasmissioni televisive pubbliche, asseriscono che la famiglia è un bene primario e i bimbi devono restare collocati nel loro nucleo fatto di amore... tutto questo non corrisponde purtroppo a verità". I bambini continuano ad essere strappati all’amore delle mamme in modo sconsiderato. Federica Puma tenta di intervenire nelle varie  trasmissioni Rai, l’associazione Donne per La Sicurezza Onlus continua ad inviare appelli disperati, MA la RAI continua ad ignorare... PERCHE' ???? Quale occulto gioco di poteri c'è sotto???? CHIEDIAMO CHIAREZZA...non vogliamo piu' che la VIOLENZA DI STATO perpetrata dai Tribunali dei Minori venga tenuta nascosta!!! 
A metà mattinata, in una calda ed assolta  Roma, in pieno Caos per lo sciopero dei Trasporti, qualcosa si e’ mosso. Un importante dirigente della Rai (GP) è sceso dai suoi uffici per capire la situazione e la motivazione di quella protesta effettuata da mamme, nonni e gente comune. L’avvocato Giuseppe Lipera, legale di Federica Puma ha potuto parlargli telefonicamente e il presidente dell’Associazione Barbara Cerusico, con il Vice Presidente Roberta Sibaud e il segretario nazionale Anna De Sanctis, durante il colloquio si sono impegnate personalmente a trasmettere al dirigente Rai documentazione sul caso di Federica Puma. La volontà di collaborazione sembra ci sia stata ma, come ribadisce il Presidente  Barbara Cerusico, non cantiamo vittoria fintanto che qualcosa di concreto si materializzi. Sugli striscioni, tenuti con orgoglio dai manifestanti si legge: “Appello a mamma Rai. Non ignorate le violenze di Stato. Concediamo il contraddittorio alle mamme”.
Ed allora, se, come asseriscono alcuni giudici del Tribunale dei Minori di Roma, “la famiglia è un bene primario e i bimbi devono restare collocati nel loro nucleo fatto di amore”, perché si tiene lontana una bambina di sette anni che grida “mamma portami via???”.
Barbara Cerusico 
Presidente Associazione Donne per La Sicurezza Onlus

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

Bando urgente: Finanziamenti a Fondo Perduto.

l'ADE Consulting è lieta di comunicarvi  un'importante opportunità per la Vostra azienda: l'apertura del “ Bando Transizione Dig...

I POST PIU' SEGUITI