sabato 16 settembre 2023

Accoglienza, Sistemi e Politica !

Fermiamo questa invasione !
Serve che raddrizziamo la schiena, sequestriamo le navi che li trasportano, arrestiamo il comandante e il personale di bordo, affondiamo barchini e gommoni.
Se i proprietari delle navi protestano o ci fanno cause internazionali FREGHIAMOCENE !
Senza mezzi di trasporto l'esodo si esaurisce 😠

www.studioservice.com

venerdì 15 settembre 2023

Claudio Brachino intervista Fabio Bocchiola


www.studioservice.com

Dopo 30 anni il Principe Antinolfi visita il borgo antico di San Mauro La Bruca (SA)

Panorama di San Mauro La Bruca
Nel mese di Agosto, dopo circa 30 anni, il legittimo rappresentante del Casato Antinolfi, appunto il Principe Mauro VIII, ha voluto visitare l’antico, affascinante e incantevole paese collinare situato nel Parco Nazionale del Cilento, il borgo di San Mauro La Bruca, in provincia di Salerno. Tale visita era finalizzata a rendere omaggio all’antica chiesa di San Mauro, situata proprio nell’omonimo centro.
Questo luogo, tra l’altro, diede i natali ad alcuni membri dell’antichissima dinastia del Casato Antinolfi provenienti dalla città di Solofra e precedentemente da Cava Dei Tirreni, come testimoniano documenti storici presenti nei rispettivi Municipi.
Infatti il nome del ridente centro cilentano deriva da quello del suo Santo protettore, l'abate Mauro che visse al tempo di San Benedetto e fu suo discepolo.
S. Mauro La Bruca e Rodio, nel Comune di Pisciotta, dal 1200 erano possedimenti dell'Ordine dei Cavalieri Giovanniti, detto poi di Malta. 
La certezza di tale affermazione è data da  un manoscritto datato 1626 rinvenuto nella National Library of Malta e, all'interno di esso, due acquerelli raffigurano con abbondanza di particolari i due paesi del Cilento. Pertanto la scoperta include a pieno titolo i due centri tra i possedimenti dell'Ordine, legandoli inscindibilmente alla storia dei Cavalieri Giovanniti che lottavano per liberare il Santo Sepolcro. Dai possedimenti più lontani traevano derrate alimentari e rendite che servivano a finanziare la loro opera. Questo doveva essere il ruolo anche di Rodio, la cui denominazione richiama, appunto l'isola di Rodi, sede dell'ordine. La visita al borgo da parte del Principe  richiamata anche dall’appartenente al citato Ordine e all’ordine del Santo Sepolcro di Gerusalemme.  
Visita, poi, allietata dalla 45sima sagra della salsiccia, che si svolgeva nella piazza centrale, veranda naturale su Capo Palinuro.
Nel corso della sagra è stato possibile degustare la salsiccia paesana fatta in casa, con carni di maiali allevati a terra e ottimi prodotti cilentani. L'intrattenimento poi si è spostato nel caratteristico centro storico con un breve saluto alla popolazione presente che ha accolto con calore e affetto il Principe. 
Dalla sede Stampa del Casato Antinolfi


www.studioservice.com

mercoledì 13 settembre 2023

L'INFORMATORE AGRARIO n°35 settembre 2023

N° 35 set. 2023
IN PRIMO PIANO
Il 13 agosto scorso un giovane frutticoltore cuneese, Davide Barale, ha lanciato una petizione su change.org con la quale chiede di fissare un prezzo minimo per le produzioni ortofrutticole. In tre settimane l’appello ha raccolto...
Raddoppiare in un anno gli abbattimenti di cinghiali per contenere la diffusione della peste suina africana, come previsto dal Piano del commissario straordinario alla Psa Vincenzo Caputo, portandoli da 312.000 capi annuali del triennio 2019-21 ai 612.000 previsti già nel...
5-8 OTTOBRE, BARI: AGRILEVANTE
Ad Agrilevante Ed.L'Informatore Agraraio organizza corsi pratici sulla gestione di frutteto e oliveto e due convegni:
• Nuova Pac e cambiamento climatico, impatto sul reddito dell’olivicoltore;
• Agrotecniche innovative per la qualità e la competitività del grano duro.
LE ALTRE NEWS
La vendemmia quest’anno è stimata in deciso calo, poco al di sotto dei 44 milioni di ettolitri, con una riduzione media cioè del 12% rispetto ai 50 milioni dello scorso anno. I dati sono...
I consorzi di tutela dei prodotti agroalimentari dop e igp, esclusi i vini, hanno 25 milioni di euro a disposizione per finanziare le attività di promozione da realizzare sul mercato nazionale e internazionale. La misura...
OLIVO IN CAMPO: 11-12 OTTOBRE, ANDRIA (BT)
Modelli colturali e sesti di impianto innovativi, meccanizzazione, biosolution e irrigazione per garantire produttività e redditività dell’oliveto sono i temi della nuova manifestazione di Edizioni L'Informatore Agrario dedicata all'olivicoltura italiana.
27-28-29 NOVEMBRE: VIAGGIO STUDIO A SITEVI 2023
Edizioni L’Informatore Agrario organizza, in collaborazione con Promosalons, il viaggio studio a SITEVI - Salone Internazionale della Vitivinicoltura.
Le visite saranno guidate da Enzo Corazzina, esperto collaboratore della nostra Casa editrice.
INTENZIONI DI SEMINA PER LE COLTURE AUTUNNALI
Ti invitiamo a partecipare a un'indagine sulle intenzioni di semina per le colture autunnali. In omaggio per te i risultati delle prove varietali 2023 di grano duro, grano tenero o orzo.
Tempo per la compilazione: 3 minuti
RIVISTA DIGITALE (disponibile per gli abbonati)
Misure ambientali e attività agricole, rapporto da rivedere (pag. 5). Psa, fondi per le reti di protezione fermi nel cassetto (intervista ad A. Mammi) (pag. 9). Le piogge estive hanno aiutato le risaie italiane (pag. 14). Grano duro 2023: via a una campagna difficile (pag. 25).

Nell’annata 2022-2023 sono state testate 43 varietà di grano duro su 31 campi di confronto dislocati in 13 regioni e raggruppati in 6 areali: Sicilia, Sardegna, Sud peninsulare, Centro versante adriatico, Centro versante tirrenico e Nord.

L'OSSERVATORIO SUI MERCATI AGRICOLI
Le quotazioni delle principali Borse merci nazionali per le seguenti categorie di prodotti agricoli:
• Cereali, risoni, semi oleosi e legumi
• Bestiame, fieni e paglie
• Caseari
• Olio d'oliva 
• Vini e mosti
Invio successivo quotazioni: 20/9
BIODIVERSITÀ DEL LAZIO
Se c’è un simbolo della biodiversità agraria quello è sicuramente l’ape. Con l’impollinazione svolge una funzione strategica per la conservazione della flora, contribuendo al miglioramento ed al mantenimento della biodiversità. Una diminuzione delle api può rappresentare una importante minaccia per gli ecosistemi naturali...
OFFERTE DI LAVORO
Questa settimana:
  • 1 annuncio settore fertilizzanti e concimi

www.studioservice.com

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

Natale di Roma

Cliccate sull'Immagine ! www.studioservice.com

I POST PIU' SEGUITI