Visualizzazione post con etichetta Ministero. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Ministero. Mostra tutti i post

giovedì 2 gennaio 2020

l'ADE Consulting comunica un'importante opportunità per le aziende autorizzate e le persone titolari di Brevetti.

La pubblicazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico del "Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per la valorizzazione economica dei brevetti - Brevetti +", nel quale sono messi a disposizione delle aziende nazionali €. 21.800.000,00, somma alla quale potranno aggiungersi le risorse del PON Imprese e Competitività per le iniziative localizzate in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

Obiettivo del Bando è di Favorire lo sviluppo di una strategia brevettuale e l'accrescimento della capacità competitiva delle micro, piccole e medie imprese, attraverso la concessione ed erogazione di incentivi per l'acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato.

Beneficiari:
Le Micro, Piccole e Medie Imprese, con sede legale e operativa nel territorio nazionale, anche neo costituite, iscritte nel registro delle imprese, che:

a) siano titolari o licenziatari di un brevetto per invenzione industriale concesso in Italia dopo il 1° gennaio 2017;
b) siano titolari di una domanda nazionale di brevetto per invenzione industriale depositata dopo il 1° gennaio 2016, con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”;
c) siano titolari di una domanda di brevetto europeo o di una domanda internazionale di brevetto depositata dopo il 1° gennaio 2016, con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”, che rivendichi la priorità di una precedente domanda nazionale di brevetto;
d) siano in possesso di una opzione o di un accordo preliminare che abbia per oggetto l'acquisto di un brevetto o l'acquisizione in licenza di un brevetto per invenzione industriale, rilasciato in Italia successivamente al 1° gennaio 2017, con un soggetto, anche estero, che ne detenga la titolarità;
e) siano imprese neo-costituite in forma di società di capitali, a seguito di operazione di Spin-off universitari/accademici, per le quali sussistano le seguenti condizioni:
    i. partecipazione al capitale da parte dell'università o dell'ente di ricerca, in misura non inferiore al 10%;
    ii. titolarità di un brevetto per invenzione industriale o di un accordo preliminare di acquisto o di acquisizione in licenza d'uso di brevetto per invenzione industriale, purché concesso successivamente al 1° gennaio 2017 e trasferito dall'università o ente di ricerca socio;
    iii. l'Università o l'ente di ricerca sia ricompreso nell'elenco degli enti vigilati dal MIUR.

Possono partecipare anche le Start-Up Innovative e gli Spin-Off universitari, a tali imprese sono riservate il 15% delle risorse disponibili.

Non possono partecipare alle agevolazioni le imprese escluse dagli aiuti in de minimis, ai sensi dell’art.1 del Regolamento CE 1407/2013.

Spese Ammissibili:

Il contributo è finalizzato all'acquisizione di servizi specialistici, funzionali alla valorizzazione economica del brevetto, sia all'interno del ciclo produttivo, con diretta ricaduta sulla competitività del sistema economico nazionale, sia sul mercato. Sono ammissibili i costi dei seguenti servizi, esclusa IVA, acquisiti dopo la data di presentazione della domanda:

a. Industrializzazione e Ingegnerizzazione.

b. Organizzazione e Sviluppo.

c. Trasferimento Tecnologico.

Vi invitiamo a contattarci per avere maggiori dettagli sulle spese ammissibili. 


Tipologia di Contributo:

La sovvenzione consiste in un Contributo a Fondo Perduto in regime de minimis, pari al 80% delle spese ammesse, con un importo massimo di €.140.000,00. Gli Spin-Off universitari o accademici potranno ricevere un contributo pari al 100% delle spese ammesse.

Il contributo sarà erogato sino alla concorrenza delle risorse disponibili.

Modalità di presentazione della richiesta di contributo:

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente per via telematica.

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 12.00 del 30 Gennaio 2020, sino all'esaurimento delle risorse disponibili.

Si suggerisce di partecipare il prima possibile.

Il referente aziendale per tale avviso è il dott. Andrea Dell'Era.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a contattarci. 



martedì 28 maggio 2019

ELEZIONI 2019: Circ. III : ITALIA CENTRALE.

RISULTATI: 
Sezioni: 11.823 / 11.823 (Tutte)
 Liste                                                                                       Voti            %
LEGA SALVINI PREMIER ..................................................1.845.135 33,45
PARTITO DEMOCRATICO .................................................1.479.470 26,82
MOVIMENTO 5 STELLE  ......................................................880.168 15,95
FRATELLI D'ITALIA         ........................................................385.303   6,98
FORZA ITALIA                 .......................................................344.751   6,25
+EUROPA - ITALIA IN COMUNE - PDE ITALIA ....................164.836   2,99
LA SINISTRA .........................................................................122.291   2,22
EUROPA VERDE ...................................................................118.325   2,14
PARTITO COMUNISTA ............................................................69.138   1,25
PARTITO ANIMALISTA ............................................................31.186   0,57
CASAPOUND ITALIA - DESTRE UNITE .................................25.326   0,46
POPOLO DELLA FAMIGLIA - ALTERN.VA POPOLARE..........19.510   0,35
PARTITO PIRATA .....................................................................12.929   0,23
POPOLARI PER L'ITALIA .........................................................11.770   0,21
FORZA NUOVA ..........................................................................6.716   0,12

TOTALE LISTE .....................................................................5.516.854    100 



www.studiostampa.com

martedì 30 gennaio 2018

Incentivi e strumenti di sostegno - Ministero

  • Iper e Super Ammortamento

    Investimenti in beni strumentali nuovi, in beni materiali e immateriali (software e sistemi IT) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi.
  • Credito d’imposta R&S

    Ricerca e Sviluppo per innovare processi e prodotti e garantire la competitività futura delle imprese.
  • Patent Box

    Regime opzionale di tassazione per i redditi derivanti dall’utilizzo di beni immateriali
  • Contratti di sviluppo

    Sostegno di investimenti produttivi strategici e innovativi di grandi dimensioni.
  • Fondo di Garanzia per le PMI

    Strumento per accedere alle fonti finanziarie da parte delle piccole e medie imprese: comprende anche interventi per le imprese femminili, il microcredito, l’editoria e i progetti di ricerca e innovazione.
  • Conto Termico

    Interventi per la riqualificazione energetica e il sostegno delle rinnovabili termiche
www.studiostampa.com

giovedì 16 novembre 2017

Il Ministero: ”circolano falsi richiami di prodotti alimentari”.

Comunicato n. 110
Data del comunicato 15 novembre 2017

Il Ministero: ”circolano falsi richiami di prodotti alimentari”

In relazione ad alcune recenti segnalazioni pervenute a questo Ministero si comunica che su vari social network (facebook, whatsapp) circolano dei falsi richiami dal mercato di prodotti alimentari, tra gli ultimi quella della ditta Mutti S.p.A. relativa ad un lotto di passata di pomodoro per presenza di arsenico.
Il Ministero della Salute smentisce la veridicità di tali documenti pubblicati  in rete.
Si ricorda che i richiami dei prodotti alimentari predisposti dagli Operatori del Settore Alimentare (OSA) a seguito di non conformità a controlli ufficiali sono quelli pubblicati nell’apposita pagina del Portale del Ministero al link:
16 novembre 2017 - LAZAR & SOHNE - SLANINA AFUMATA - PANCETTA AFFUMICATA
Motivo della segnalazione: Rischio presenza di allergeni
14 novembre 2017 - azienda agricola eredi franco vitali s.s. - farina di mais marano e rostrato rosso farina di mais arcenero
Motivo della segnalazione: Rischio chimico
10 novembre 2017 - MACELLERIA PERUCHETTI - SALAME NOSTRANO
Motivo della segnalazione: Rischio microbiologico
9 novembre 2017 - Azienda Agricola Le Curti - Formaggi ovicaprini freschi,stagionati e speziati
Motivo della segnalazione: Rischio microbiologico
8 novembre 2017 - Sol&Mar - Totano gigante in olio di semi di girasole assortito, aglio e paprika
Motivo della segnalazione: Rischio fisico
8 novembre 2017 - ATHENA - Filetti di Acciughe in Olio di Oliva - 80g
Motivo della segnalazione: Rischio chimico
25 ottobre 2017 - Casa Modena - Tacchino Arrosto Liberamente
Motivo della segnalazione: Revoca richiamo
25 ottobre 2017 - Pittalis srls - yogurt cremoso cereali pittalis
Motivo della segnalazione: Rischio presenza di allergeni
19 ottobre 2017 - Bonduelle - Spinaci millefoglie surgelati
Motivo della segnalazione: Revoca richiamo
19 ottobre 2017 - Antica Norcineria F.lli Ansuini snc - Coppa di testa sv
Motivo della segnalazione: Rischio microbiologico 

www.studiostampa.com

venerdì 3 novembre 2017

PMI: Finanziamenti a Fondo Perduto !

L'ADE Consulting è lieta di comunicarvi la pubblicazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico del Decreto Direttoriale del 24 ottobre 2017 a valere sui Voucher per la Digitalizzazione delle PMI.
Obiettivo della misura è il miglioramento dell’efficienza aziendale, la modernizzazione degli ambienti di lavoro, l’aumento di competitività, l’adozione e lo sviluppo di tecnologie quali buone connessioni internet, CRM, e-Commerce, e non ultima la formazione di personale qualificato in ambito ICT.

Sono ammissibili a contributo le spese d'acquisto di software, hardware o servizi, che consentano:
a) il miglioramento dell'efficienza aziendale,
b) la modernizzazione dell'organizzazione del lavoro, tale da favorire l'utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità, tra cui il telelavoro,
c) lo sviluppo di soluzioni e-commerce, 
d) la connettività a banda larga e ultra larga,
e) il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare, attraverso l'acquisto e l'attivazione di decoder e parabole, nelle aree dove le condizioni geomorfologiche non consentano l'accesso a soluzioni adeguate attraverso le reti terrestri o laddove gli interventi infrastrutturali risultino scarsamente sostenibili economicamente o non realizzabili,
f) Formazione qualificata del personale delle PMI, nel campo ICT (tecnologie dell'informazione e della comunicazione), purché attinenti a fabbisogni formativi strettamente correlati agli ambiti di attività di cui alle lettere a), b), c), d) ed e).

La dotazione finanziaria è di € 100.000.000,00, suddivisi su base regionale.

La Sovvenzione consiste in un contributo a fondo perduto, tramite concessione di un “voucher”, in regime De Minimis.
L’intensità di aiuto è pari al 50% delle spese effettivamente sostenute e rendicontate.
L’importo massimo del contributo è pari a €. 10.000,00.
L'importo del voucher viene erogato direttamente dal Ministero in un'unica soluzione, in base alla somma richiesta dall'impresa in sede di presentazione dell'istanza e concessa e approvata.

Si tratta di un'importante opportunità per le Micro, Piccole e Medie Imprese che hanno sede legale e/o unità locale attiva sul territorio nazionale e sono iscritte al Registro delle imprese della Camera di commercio territorialmente competente. Sono escluse le imprese operanti nei settori della pesca e dell’acquacoltura.

Il bando sarà aperto con procedura a sportello a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018.
In queste date la singola PMI potrà prenotare un voucher di importo legato alle spese richieste.
Entro 30 giorni dalla chiusura dello sportello il Ministero adotterà un provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher, su base regionale, contenente l'indicazione delle imprese e dell'importo dell'agevolazione prenotata.
Le eventuali spese ammissibili dovranno essere eseguite dopo  la prenotazione del voucher e comunque completate entro 6 mesi dalla data di pubblicazione del provvedimento da parte del Ministero.

Si suggerisce di partecipare il prima possibile.

Il referente aziendale per tale bando è il dott. Andrea Dell'Era.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a prendere contatto con noi.


www.studiostampa.com

venerdì 8 agosto 2014

CANCRO: INVITO AD UNA RAPIDISSIMA VERIFICA DA PARTE DEL MINISTERO DELLA SALUTE !




www.studiostampa.com

lunedì 25 novembre 2013

SALUTE: Notizie dal Ministero - in Evidenza


22 novembre 2013 - Vendita on line di integratori contenenti cloramfenicolo
Gli integratori destinati al mercato canadese sono stati oggetti di richiamo perchè contenenti un antibiotico vietato dalla legislazione comunitaria in quanto tossico per la salute umana
22 novembre 2013 - Esiti esami di riconoscimento dei titoli di medico conseguiti all'estero
Ospedale "S. Andrea" - Roma, 21 Novembre 2013
22 novembre 2013 - Promozione della salute orale e prevenzione delle patologie orali in età evolutiva, aggiornamento Linee guida nazionali
Il documento aggiorna le Linee guida già pubblicate dal Ministero nel 2008
21 novembre 2013 - Casi di epatite non virale legati all'assunzione degli integratori alimentari OxyELITE Pro
62 casi di epatite non virale negli Stati Uniti, un caso in Irlanda e due in Nuova Zelanda
20 novembre 2013 - Strutture per anziani e disabili, controlli dei Nas a quota mille
Soddisfazione del Ministro per operato dei Nas: in totale, negli ultimi mesi sono state oltre mille le strutture controllate. Gravi carenze in due residenze ispezionate negli ultimi giorni, una a Roma, l'altra a Cremona
20 novembre 2013 - Sicurezza degli alimenti, i controlli sulla presenza di residui nelle carni
Le attività del 2102 previste dal Piano nazionale residui. Su 40.614 campioni analizzati, il 99,85% è risultato conforme ai parametri di legge
19 novembre 2013 - Notiziario epidemiologico internazionale ottobre 2013
Le informazioni sulla situazione zoosanitaria mondiale delle più importanti malattie epidemiche degli animali relativa al mese di ottobre
19 novembre 2013 - Misura compensativa per il riconoscimento dei titoli di medico conseguiti all'estero
Risultati della prova scritta svoltasi presso l'Ospedale “S. Andrea" di Roma il 14 e 15 novembre 2013
18 novembre 2013 - Bando di gara sostanze doping, l'elenco dei progetti selezionati
Finanziamento totale € 887.000,00
15 novembre 2013 - Presenza di pesce palla maculato nelle acque del Mediterraneo, specie altamente tossica
Il pesce può accumulare la tetrodotossina (TTX), una tra le più potenti tossine conosciute ad azione paralizzante sulla muscolatura

www.studiostampa.com

martedì 5 novembre 2013

Vicenda Giulia Ligresti: Cancellieri alle Camere

"Mai sollecitato a organi competenti sua scarcerazione"

L'Aula della Camera dei Deputati
"Sono pronta a riferire in Parlamento per poter dare ogni chiarimento che si rendesse necessario". Si conclude così la lettera che il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri ha inviato ai capigruppo di Camera e Senato, il 31 ottobre scorso, per "precisare il senso e i limiti del mio intervento" sulla vicenda carceraria di Giulia Ligresti. Detto, fatto: di rientro dallatrasferta di Strasburgo, dove ha illustrato il piano del Governo sulle carceri ai vertici del Consiglio d'Europa e della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo, il guardasigilli interviene davanti al Parlamento per riferire sul caso in questione. 

Alle ore 16:00 nell'Aula del Senato e, subito dopo, alle ore 17:30 alla Camera dei Deputati.



lunedì 10 dicembre 2012

Sportello Unico e Agenzie per le imprese, al decollo le novità telematiche

Ad avere lo Sportello Unico per le Attività Produttive sono il 92,3 per cento dei Comuni italiani. Sviluppo economico procede per completare questo percorso e ad affiancarvi altri strumenti, con l'aiuto delle Regioni
di Giuseppe Tripoli, Ministero allo Sviluppo Economico.
Giuseppe Tripoli
Sono solo 621 i Comuni privi di Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP). Ad averlo è quindi il 92,3 per cento del totale. Risulta dalle prime stime (vedi tabella in fondo all'articolo) che possiamo fare su questo nuovo strumento. Non solo: il Ministero allo Sviluppo Economico sta per provvedere con un Commissario ad Acta per colmare questa piccola lacuna.
Sta lavorando anche per completare - in raccordo con le Regioni - l’iter autorizzatorio necessario all'avvio delle Agenzie per le imprese, organismi privati che, accreditati dal Ministero in base ai requisiti prescritti, saranno autorizzati ad accettare le SCIA e a rilasciare la dichiarazione che consente l’avvio immediato dell’attività e, nel caso  di procedimenti più complessi, svolgere le funzioni di supporto ai SUAP.
L’intento è quello di chiudere quanto prima questa fase, per arrivare alla concreta operatività delle prime Agenzie per le Imprese per l’inizio del 2013. Peraltro, l’avvio delle Agenzie non condizionerà in alcun modo l’operatività dei SUAP telematici rappresentando le medesime uno strumento aggiuntivo e non sostitutivo.
www.studiostampa.com

giovedì 16 agosto 2012

Nuova geografia giudiziaria: ok definitivo dal CdM

Soppressi 31 tribunali, salvi quelli in zone di mafia
Palazzo Chigi. Via libera definitivo del Consiglio dei ministri al decreto legislativo di revisione delle circoscrizioni giudiziarie. Il Governo, tenuto conto dei pareri delle Commissioni giustizia di Camera e Senato nonché di quello reso dal Consiglio superiore della magistratura, ha licenziato il testo finale del provvedimento, dando così attuazione alla delega conferita con la legge per la stabilizzazione finanziaria n. 148/2011 del precedente esecutivo.

La versione definitiva del decreto prevede:

1) la soppressione di tutte le 220 sedi distaccate di tribunale, confermando così l'iniziale previsione;

2) la riduzione e l'accorpamento di 31 tribunali e di 31 procure. Rispetto allo schema di decreto approvato il 6 luglio scorso, il Governo ha deciso di mantenere i presidi giudiziari nelle aree ad alta infiltrazione di criminalità organizzata (Caltagirone e Sciacca in Sicilia; Castrovillari, cui sarà accorpato il tribunale di Rossano, Lamezia Terme e Paola in Calabria; Cassino, cui sarà accorpata la sezione distaccata di Gaeta nel Lazio) e di dotare di un ufficio di Procura anche il Tribunale di Napoli nord;

3) la soppressione di 667 uffici di giudici di pace, mantenendo - rispetto alla previsione iniziale - un giudice di prossimità in sette isole (Ischia, Capri, Lipari, Elba, La Maddalena, Procida, Pantelleria) in modo da consentire anche l'eventuale deposito di atti urgenti in casi di irraggiungibilità dalla terraferma;

4) la ridistribuzione sul territorio del personale amministrativo e dei magistrati restanti, per i quali non sono previsti nè esuberi nè messa in mobilità.

"Ho letto con grande attenzione il parere del CSM, prevalentemente incentrato su aspetti organizzativi, e delle commissioni parlamentari, analizzando tutti i profili emersi” - commenta la ministro Paola Severino. “Ho registrato posizioni tra di loro diversificate e, in piena sintonia col Consiglio dei ministri, abbiamo deciso di valorizzare quella che risulta essere invece una comune linea direttrice: il mantenimento di un forte presidio giudiziario nei territori caratterizzati da una significativa presenza della criminalità organizzata".

"Avevo più volte espresso - prosegue la guardasigilli - la mia apertura ad approfondimenti su questo punto: le audizioni parlamentari dei procuratori distrettuali, le indicazioni sia pure generali espresse dal CSM nel proprio parere, le richieste delle commissioni giustizia di camera e senato hanno segnalato la preoccupazione che la soppressione di tribunali in quelle aree potesse comportare rischi sul fronte della lotta alle mafie. Un terreno questo - sottolinea la ministro Severino - su cui il Governo non intende in alcun modo arretrare, neanche sul piano simbolico".

"Per queste ragioni, sono state espunte, dall'iniziale elenco di 37 tribunali e relative procure, le sedi in zone ad alta concentrazione di criminalità organizzata, con l'unica eccezione di Rossano il cui accorpamento a Castrovillari è giustificato dalla presenza di una criminalità mafiosa omogenea, dalla contiguità territoriale dei due circondari e dalla facilità di comunicazione tra i territori". È stata invece confermata - conclude la guardasigilli - la soppressione di tutte le sezioni distaccate, nonostante le richieste di mantenimento di alcune di esse, poiché l'esperienza sin qui fatta dimostra che si tratta di un modello organizzativo precario ed inefficiente sotto il profilo della produttività e della carenza di specializzazione con un impiego di risorse spropositato rispetto alle esigenze".

Allegati
Elenco completo relativo alle 220 sezioni distaccate abolite e alle 31 sedi di tribunale e relative procure soppresse.
Elenco delle 31 sedi di tribunale e relative procure che sono state abolite dal dlgs in attuazione della delega.

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

giovedì 16 febbraio 2012

Operativo da marzo il Fondo rotativo Kyoto per il risparmio energetico

Riferimento normativo: Comunicato, Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.
Dal 1° marzo 2012 sarà operativo il Fondo rotativo per l'applicazione del protocollo di Kyoto.
Lo strumento, istituito dalla Legge Finanziaria 2007 presso la Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. (CDP), prevede la concessione di finanziamenti agevolati ad un tasso dello 0,5% per le piccole e medie imprese, enti pubblici e privati, per interventi volti a ridurre le immissioni dei gas a effetto serra - Co2, in attuazione del Protocollo di Kyoto, per un ammontare complessivo di 600 milioni di euro.
Sono previste misure a sostegno della climatizzazione degli edifici, delle varie fonti rinnovabili, quali eolico, idroelettrico, fotovoltaico, termico a biomassa, microcogenerazione, sostituzione di motori elettrici e protossido di azoto. Sono invece riservate ad enti pubblici le misure a sostegno della cogenerazione, solare termico e involucro edilizio. E' possibile finanziare anche progetti di ricerca e sviluppo.
Sono destinatari del fondo le imprese di tutte le dimensioni, le persone fisiche, le persone giuridiche private quali associazioni e fondazioni, i soggetti pubblici in genere e i condominii.
Il finanziamento è concesso fino alla misura massima del 70% delle spese ammissibili, quota che raggiunge il 90% in caso di enti pubblici.
Per quanto riguarda le imprese, l'agevolazione è concessa in regime de minimis.
Sono finanziabili i costi di progettazione di sistema, compresa l'eventuale realizzazione di diagnosi energetica, e studi di fattibilità strettamente necessari per la progettazione degli interventi; tali costi sono riconosciuti nella misura massima dell'8% del totale generale dei costi ammissibili. Inoltre, sono ammissibili i costi delle apparecchiature comprensivo delle forniture di materiali e dei componenti strettamente necessari alla realizzazione dell'intervento e i costi delle infrastrutture comprese le opere edili strettamente necessarie alla realizzazione dell'impianto, i costi di allacciamento alla rete, ovvero nel caso della Misura usi finali, i costi strettamente necessari al montaggio e assemblaggio delle tecnologie installabili. Infine, è possibile finanziare i costi di installazione, compresi avviamento e collaudo. Sono esclusi i costi di esercizio, quali, ad esempio, personale, combustibili e manutenzione ordinaria.
Le modalità per l'erogazione di finanziamenti a tasso agevolato sono quelle approvate con D.M. 25 novembre 2008 del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico. Per rendere operativo il Fondo si attende, dunque, solo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della Circolare applicativa.

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

Giorgia Meloni: Le ultime Notizie dal Nostro Presidente del Consiglio.

EDIZIONE DEL 25 NOVEMBRE 2022 Nonostante la crisi il governo guarda oltre e mette insieme una manovra di prospettiva. Giorgia Meloni: “Abbia...

I POST PIU' SEGUITI