Visualizzazione post con etichetta Comunicato. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Comunicato. Mostra tutti i post

martedì 8 ottobre 2019

SEGGIOLINI SALVA BEBÈ: RIVA DESTRA, "GRAZIE A GIORGIA MELONI ORA E' LEGGE" "Ridicolo il tentativo del M5S di intestarsi il merito"

ROMA, 8 ott -"Tutte le donne ringraziano Giorgia Meloni per la tenacia e l’impegno nel fare approvare in parlamento la legge, che porta il suo nome, sull'obbligo del seggiolino salva bebè. Una vittoria che salvaguarda i bambini e le famiglie e che rende fiere le donne di Riva Destra dell’impegno di Giorgia Meloni, come parlamentare e mamma".
Lo dichiarano in una nota le esponenti di Riva Destra, movimento federato a Fratelli d'Italia, Patrizia Passerini, Responsabile romana delle donne e Patrizia Cottone, Responsabile Romana Vicario, assieme alle coordinatrici regionali e provinciali, Marika Diminutto (Friuli Venezia Giulia), Silvia Carpanese (Veneto), Nunzia Schiavano (Vice della Puglia), Maria Attianese (Gorizia), Katia Roncolato (Padova), Donatella Marchetti (Bologna e Imola), Daniela Borghese (Rimini), Elsie Virzì (Enna), Francesca Saladino (coordinatrice dei giovani in Calabria)
"Le donne di Riva Destra -conclude la nota- intendono anche stigmatizzare il ridicolo comportamento del M5S, che sta cercando di intestarsi il merito di questo provvedimento che è frutto dell’impegno di Fratelli d'Italia". 

"In considerazione dell'importanza di questi dispositivi volti a scongiurare eventi tragici come quelli accaduti negli ultimi anni - aggiunge una nota del ministero - sono allo studio modalità per attuare l'agevolazione fiscale prevista per favorirne l'acquisto ed incrementare le relative risorse". 
L'obbligo di installazione dei seggiolini sarà operativo non appena il decreto legge sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale nei prossimi giorni. 

Qui l'articolo de: "IL TEMPO".

www.studiostampa.com

lunedì 23 settembre 2019

CineTeatro L’Aura - conferenza stampa stagione 2019/2020 - Mercoledì 2 ottobre, ore 18.

Il CineTeatro L’Aura è lieto di invitarvi Mercoledì 2 ottobre, alle ore 18, alla conferenza stampa di presentazione della stagione teatrale 2019/2020. 
Tredici spettacoli, tredici “Storie da vivere insieme”, tra comicità, critica sociale ed emozionanti colpi di scena.
Apre la stagione IDONEA MA NON AMMESSA, di e con Giulia Guastella (scritto con la collaborazione di Federica Bisegna), regia di Vittorio Bonaccorso. Protagonista è Giulia, talentuosa ventenne che vediamo alle prese con l’ambizioso sogno di diventare attrice. Tra ostacoli, aspettative – altrui e proprie – da rispettare, e l’attesa di una grande occasione per la sua scalata al successo, riuscirà Giulia a realizzare i suoi sogni o sarà costretta a venire a patti con la realtà? Lo scoprirete dal 10 al 13 ottobre.

Dal 17 al 20 ottobre va in scena VOCE ‘E NOTTE, una versione “sui generis” delle più classiche sceneggiate napoletane che, con i suoi personaggi topici - isso (lui), essa (lei), ‘o malamente (il cattivo) - e i suoi inediti colpi di scena, coniuga perfettamente tradizione e originalità. Il testo e la regia sono di Vincenzo Longobardi.

L’INTERCETTATO, dal 7 al 10 novembre, testo di Fabio Galli e regia di Antonella Maddonni. Una esilarante serie di equivoci coinvolge il pavido Paolo Martinelli, geometra dell’ufficio tecnico dell’assessorato ai lavori pubblici di una piccola cittadina, terrorizzato da presunte indagini della magistratura, e coinvolto in una corte sfrenata da parte della collega Simona e inmalintesi esilaranti. Risate assicurate, accompagnate anche da una riflessione su importanti temi dell’attualità: la corruzione negli uffici pubblici, i lavori sottopagati, la dipendenza dai social.

STORIE DI ORDINARIA PERVERSIONE, dal 28 novembre al 1° dicembre, testo scritto a quattro mani da Francesca Santini e Gianni Licata, che ne curano anche la regia. Porta in scena divertenti ritratti di donne, trasportandoci nel complesso mondo della femminilità, con le sue contraddizioni, la sua irriverenza, la sua brillante ironia, attraverso monologhi graffianti e coinvolgenti.

Dal 5 all’8 dicembre va in scena QUANDO HAI IL PIANO… ACCERTATI CHE SIA QUELLO GIUSTO, una commedia di Luca Giacomozzi, regia di Enrico Maria Falconi. Ci troviamo in una stanza d’albergo, dove assistiamo al comico scontro-incontro di un uomo e una donna, due anime diverse che riusciranno a superare i loro contrasti, per sfuggire alla solitudine.

“G. M. RADIO - Marconi è tornato”, una commedia di realismo contemporaneo scritta da Laura Monaco, per la regia di Mariella Pizziconi. Uno spettacolo che unisce comicità e situazioni talmente reali da sembrare impossibili, per raccontare il quartiere Marconi, attraverso gli occhi di un redivivo Guglielmo Marconi, girovago alla ricerca di una valvola per riparare la sua radio. Entrato in una portineria, fa amicizia con la portiera e con le donne del palazzo, che inaspettatamente diventano dei calciatori di un torneo di calcetto femminile. Cosa accadrà? Questo spettacolo cci accompagnerà per la speciale serata di Capodanno e l’evento del primo dell’anno il 31 dicembre e il 1° gennaio, e sarà in replica dal 2 al 5 gennaio.

Dal 16 al 19 gennaio 2020 va in scena L’AMORE È QUESTIONE DI NASO, testo e regia di Chiara Gambino. La commedia vede protagoniste due sorelle, dai caratteri agli antipodi: Nora è un’antropologa da strapazzo, le cui ricerche ruotano intorno a temi come l’emancipazione femminile, il sesso, il desiderio folle di un uomo da amare; Patti, invece, è pratica e schietta, e non concepisce il modo in cui la sorella tratta certi argomenti. Cosa accadrà al loro fragile equilibrio quando Claudio, giovane insegnante di educazione fisica, comparirà nelle loro vite?

7 MINUTI è uno spettacolo ispirato a un episodio realmente accaduto in Francia, a Yssingeaux. Sette donne, sette operaie, dovranno decidere, a nome di tutta la fabbrica in cui lavorano, se accettare una richiesta fatta dall'azienda multinazionale che ne ha acquisito la proprietà. La clausola è: “rinunciarea 7 minuti di intervallo”. Si accende un dibatto che tocca il tema del lavoro e del rispetto dei diritti dell’individuo all'interno di una società sempre meno rispettosa. Il testo è di Stefano Massini, la regia di Valentina Moscuzza.

Dal 30 gennaio al 2 febbraio, SANGUE, testo e regia di Mariella Pizziconi, con musica dal vivo. Sulla scena prendono vita intense storie che arrivano dal fronte delle due Guerre Mondiali, attraverso lettere e racconti scritti da soldati. Si dà voce a chi la guerra l’ha vissuta e pagata sulla sua pelle, si pone l’accento sull'assurdità della guerra stessa, parlandone in uno spettacolo in cui la poetica diventa pianto riflessione gioia e contraddizione.

IL TRIANGOLO NEI BERMUDA, una commedia di Silvia Falabella diretta da Enzo Masci. Si torna a ridere, dal 5 all’8 marzo, con un triangolo amoroso dai contorni originali e inaspettati. Infatti, i due protagonisti, Stefano e Martina, fidanzati entrambi da un anno ma folgorati da un colpo di fulmine reciproco, non sanno di avere in comune qualcosa di più del tradimento: condividono la stessa fidanzata. Il triangolo alla sua massima potenza!

SEI PERSONAGGI IN CERCA D’ATTORE va in scena dal 12 al 15 marzo, testo e regia di Emilia Miscio. Una Compagnia Teatrale porta in scena un giallo inglese degli anni ’30.Uno dei loro attori è presumibilmente morto e il suo ruolo viene ricoperto - con tutti gli esilaranti errori del caso - dal fonico, il cui ruolo, a sua volta, verrà preso dalla regista. Si può immaginare la confusione che creeranno queste sostituzioni: ma, come si dice, lo spettacolo dovrà andare avanti! Tante risate e tanti equivoci.

DUE ATLETICI SOLDATI SI INCONTRANO (quasi per caso) NEL BEL MEZZO DI UNA GUERRA va in scena dal 16 al 19 aprile. Il testo di Giacomo Chiaro racconta l’incontro tra i due soldati di schieramenti opposti, Pete e Carter, a metà strada sul campo di battaglia. Nasce un’amicizia inaspettata, che va oltre l’insensatezza della guerra e degli schieramenti, e che porterà i due protagonisti a dover prendere una decisione che forse cambierà per sempre le loro vite e il loro modo di... ridere.

Chiude la stagione GLOEDEN’S DARK ROOM, dal 7 al 10 maggio, testo di Antonio Mocciola, regia di Giuseppe Bucci. Siamo nella Sicilia di fine ‘800, il tedesco Wilhelm Van Gloeden, detto “Il barone Guglielmo”, approda a Taormina a 22 anni: qui il barone comincia a scattare le sue irriverenti fotografie di giovani nudi, dal sapore arcadico e omoerotico, che poi espone in gallerie internazionali riscuotendo un clamoroso successo e facendo diventare Taormina una forte meta di turismo. Dapprima fortemente criticato, poi ammirato, Gloeden farà la conoscenza del giovane Salvatore, timido ragazzo che comincerà a fargli da modello. Tra i due nasce un rapporto di amore e odio, intenso, e continuo, ribaltamento di ruoli, dove l’arte sostituisce la vita (e viceversa), fino alle estreme conseguenze.

Vi aspettiamo Mercoledì 2 ottobre alle ore 18, per conoscere la programmazione del nuovo cartellone teatrale, ascoltare i nostri artisti e brindare in allegria all'inizio di questa nuova stagione di “Storie da vivere insieme”.
AVVISO AI SOCI.
CineTeatro L’Aura
Via Pietro Blaserna, 37 (Angolo con Vicolo di Pietra Papa, 64)
Roma - Zona Marconi
Tel. 346 4703609 oppure 06 83777148

www.studiostampa.com

giovedì 12 settembre 2019

XX GIORNATA EUROPEA DELLA CULTURA EBRAICA.

COMUNICATO STAMPA

DOMENICA 15 SETTEMBRE 2019
XX GIORNATA EUROPEA DELLA CULTURA EBRAICA
IN 15 REGIONI E 88 LOCALITÀ IN ITALIA
TITOLO: “I SOGNI, UNA SCALA VERSO IL CIELO”
LE INIZIATIVE A ROMA E NEL LAZIO

Torna Domenica 15 settembre 2019 la Giornata Europea della Cultura Ebraica, la manifestazione che invita a conoscere e approfondire storia, cultura e tradizioni dell’ebraismo, tra visite guidate a sinagoghe, musei e quartieri ebraici, concerti, incontri d’autore, spettacoli teatrali, degustazioni kasher e iniziative per i più piccoli.
All'evento, giunto quest’anno alla ventesima edizione, partecipano trentaquattro Paesi europei.

Coordinato e promosso nel nostro Paese dall'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, l’appuntamento è cresciuto esponenzialmente negli anni, arrivando a contare oggi l’adesione di ben ottantotto località in Italia, distribuite in quindici regioni, da nord, a sud, alle isole.

Il titolo di quest’anno, “I sogni, una scala verso il cielo”, riecheggia un noto episodio della Genesi che ha per protagonista il patriarca Giacobbe. Al tema dei sogni, intesi come sostanza onirica ma anche come speranza e costruzione del domani, sono ispirate le centinaia di iniziative organizzate in Italia.
Molte le iniziative organizzate nella Capitale dalla Comunità Ebraica di Roma, che avranno luogo nei pressi dell’antico quartiere ebraico (Portico d’Ottavia), per un programma composito che comprende visite guidate, concerti, mostre, iniziative per i bambini, conferenze e molto altro.
Si parte con le visite guidate gratuite in italiano e in inglese al Museo ebraico (11.00-18-00), al Tempio Maggiore (dalle 13.00 alle 16.00) e al Tempio Spagnolo (dalle 16.00 alle 18.00), ingresso in Via Catalana.
Quest’anno saranno inoltre effettuate delle straordinarie visite guidate umoristiche, nel dialetto giudaico-romanesco, alle 10.30, 14.30 e 16.30.
Visite guidate anche al Tempio dei Giovani (Piazza San Bartolomeo all'Isola, 21), dalle 10.00 alle 15.30, con spiegazione di alcuni testi del Talmud e del libro dello Zohar che trattano la dimensione onirica. 

(Evento a cura dell’Ospedale Israelitico e del Benè Berith Roma.)

In Largo XVI ottobre, dalle 17.00 alle 22.00, performance di studenti dell’Accademia di Belle Arti di Roma, che dipingeranno presso il Portico d’Ottavia.

Spazio all'approfondimento, alla musica e all'enologia nel Palazzo della Cultura (Via del Portico d’Ottavia, 71).
Alle 10.30, approfondimento sul tema dei sogni con rabbini e psicoanalisti, con interventi di Rav Benedetto Carucci Viterbi, Rav Roberto Colombo, Cesare Terracina, Alberto Sonnino, David Meghnagi, Gianni Yoav Dattilo.
Si ricomincia nel pomeriggio, alle 18.00, sempre nel grande spazio polifunzionale, con l’evento “Hai fatto un sogno? Ti aiuto a capirlo”, in cui lo psicoanalista David Gerbi presenterà il suo ultimo libro, e darà dimostrazioni pratiche di interpretazione dei sogni.
L’incontro sarà condotto dalla giornalista Paola Saluzzi, e accompagnato dalle illustrazioni di Monika Costabiei e dalle letture di Maria Libera Ranaudo e Alessandro Pala Griesche. Musiche del chitarrista Lorenzo Sorgi.
La Giornata nel Palazzo della Cultura continua alle 21.00 con il concerto dell’ensemble Progetto Davka “Il sogno di Alisa” di Maurizio Di Veroli, e con l’esibizione dei giovani musicisti del progetto “Suoniamo insieme per Alisa”, in ricordo di Alisa Coen.
Chiusura alle 22.30 con “Kosher Wine Tours”, alla scoperta dell’enologia ebraica: un assaggio dopo l’altro, per conoscere regole, vitigni e abbinamenti in tavola, a cura di Lebonton Catering.
Sempre al palazzo della Cultura, per tutto il giorno, “Sogni di carta”, esposizione di libri-scultura a tema ebraico di Elisabetta Moscati.

Diverse iniziative saranno dedicate anche ai bambini, con laboratori in Via Catalana e presso i Giardini del Tempio, sui Sogni e sulle Feste ebraiche. Info al desk del Museo Ebraico.
Iniziativa artistica di pregio presso la Galleria Simone Aleandri Arte Moderna (Piazza Costaguti, 12), con l’esposizione di opere di Antonietta Raphaël, dal titolo “Fra segni e segno”, a cura di Cesare Terracina e Giuseppe Appella.
La preview si terrà alle 12.00, il vernissage alle 13.00. La mostra resterà̀ aperta al pubblico fino al 18 ottobre.

Saranno inoltre visitabili gratuitamente la Fondazione Museo della Shoah (Casina dei Vallati, via del Portico d’Ottavia, 29), dalle 10.00 alle 20.00, con visite guidate alla mostra “Solo il dovere oltre il dovere”, e l’ASCER, l’Archivio Storico della Comunità Ebraica di Roma, alle 11.00 e alle 16.00.

Iniziative, infine, avranno luogo anche a Ostia Antica, dove alle 12.30 sarà possibile visitare gli scavi archeologici e la Sinagoga di epoca romana con il Prof. Giacomo Moscati. Per partecipare è richiesta la prenotazione, al 333 4885666 o 338.1938802 entro Mercoledì 11 settembre.
Per maggiori informazioni sulle iniziative, contattare il Centro di Cultura Ebraica al Tel. 06 5897589, Mail. centrocultura@romaebraica.it.
Un interessante percorso sui sogni sarà inoltre organizzato a Roma dal Centro Ebraico “Il Pitigliani” (Via Arco de’ Tolomei, 1), con gli incontri, dalle 16.30, “Conversazioni, proiezioni e letture. Da Schnizler a Kubrick: Doppio Sogno e Eyes Wide Shut”, con Francesca Alatri e Roberta Ascarelli e letture di Francesca Rolli, e “Avevamo un ideale ed eravamo molto felici”, incontri su Marc Chagall, a cura di Davide Spagnoletto, modera Micaela Vitale.
Per maggiori info: 06 5898061 / 5800539, Mail. eventi@pitigliani.it.

Iniziative, nel Lazio, avranno luogo anche a FIUGGI, dove sarà possibile visitare, alle ore 10.30, l’ex Ghetto di Anticoli (l’antico nome di Fiuggi). Appuntamento alle ore 10.00, di fronte al Teatro Comunale, Piazza Trento e Trieste.
Alle 17.00, nella chiesa di San Biagio fuori le mura, Pino Pelloni e Luciana Ascarelli incontrano Emanuela Zurli, sul tema “Giacobbe in cammino verso Sé e verso l’Altro” (Gen.25,19-35,29). Segue, concerto d’organo di Elena Domasheva.
Chiusura alle 19.00, con l’assegnazione del premio “Menorah di Anticoli”. Info: Fondazione Levi Pelloni 347 5359165.

Iniziative infine anche a FONDI, dove resterà aperto, per visite guidate, per tutta la giornata il Quartiere della Giudea e il Museo Ebraico (Largo Elio Toaff - Già Largo Aurilio Rufo). Per maggiori informazioni, Mail. turismo.cultura@comunedifondi.it

La Giornata Europea della Cultura Ebraica gode del Patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Dipartimento Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani. E’ inoltre riconosciuta dal Consiglio d’Europa.

Queste le ottantotto località, divise per Regione, che partecipano in Italia:

CALABRIA
: Belvedere Marittimo, Bova Marina, Cosenza, Crotone, Motta San Giovanni, Reggio Calabria, Rende, San Giorgio Morgeto, Santa Maria del Cedro, Vibo Valentia (Zambrone) - CAMPANIA: Napoli - EMILIA ROMAGNA: Bologna, Carpi (Fossoli), Cento, Cesena, Correggio, Cortemaggiore, Ferrara, Finale Emilia, Fiorenzuola d’Arda, Lugo di Romagna, Modena, Parma, Reggio Emilia, Soragna - FRIULI VENEZIA GIULIA: Gorizia, Trieste, Udine - LAZIO: Fiuggi, Fondi, Roma - LIGURIA: Genova - LOMBARDIA: Bozzolo, Mantova, Milano, Ostiano, Pomponesco, Sabbioneta, Soncino, Viadana - MARCHE: Ancona, Fano, Jesi, Pesaro, Senigallia, Urbino - PIEMONTE: Acqui Terme, Alessandria, Asti, Biella, Carmagnola, Casale Monferrato, Cherasco, Chieri, Cuneo, Ivrea, Moncalvo, Mondovì, Rivalta Bormida, Saluzzo, Torino, Trino Vercellese, Vercelli - PUGLIA: Alberobello, Bari, Barletta, Lecce, Manduria, Oria, San Nicandro Garganico, Taranto - SARDEGNA: Cagliari - SICILIA: Palermo, Siracusa - TOSCANA: Firenze, Livorno, Pisa, Pitigliano, Siena, Viareggio - TRENTINO ALTO ADIGE: Merano - VENETO: Conegliano, Padova, Portobuffolé, Venezia, Verona, Vicenza, Vittorio Veneto

I trentaquattro Paesi europei che aderiscono sono:
Austria, Azerbaigian, Belgio, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Olanda, Macedonia del Nord, Norvegia, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ucraina, Ungheria

A livello europeo, la manifestazione è coordinata dall’AEPJ - The European Association for the Preservation and Promotion of Jewish Culture and Heritage.
Ulteriori materiali per i giornalisti sono disponibili sul sito www.ucei.it/giornatadellacultura



Lunedì 12 settembre 2019

Per ulteriori informazioni e contatti:
Unione delle Comunità Ebraiche Italiane
Marco Di Porto / Ufficio stampa UCEI / Giornata Europea della Cultura Ebraica
Tel. +39 06 45542291 – Mob. +39 334 6044802 – Email.
ufficiostampa@ucei.it

Comunità Ebraica di Roma
Martina Di Nepi – Ufficio Stampa Comunità Ebraica di Roma
Tel. 3806854738 – Email. ufficio.stampa@romaebraica.it

www.studiostampa.com

mercoledì 11 settembre 2019

Comunicati: Ultime da Roma.

Ultime notizie in tempo reale. Aggiornamenti su news di cronaca, politica, sport, calcio, economia ed eventi dalla città di Roma.
RomaToday il giornale on line di Roma: Cronaca e notizie dai principali quartieri della città, e informazioni di sport e cultura.
L'edizione di Roma del Corriere della Sera con le ultime notizie di cronaca, sport, politica aggiornate in tempo reale e un'agenda con tutti gli eventi di Roma e ...
Dalla torrefazione nel carcere di Rebibbia ai banconi dei bar: a Roma il caffè ... Roma, sesso con le prostitute nell'auto di servizio: sospeso il capo dei netturbini.
Le ultime notizie di cronaca su Roma in tempo reale e con aggiornamenti.
Le ultime notizie su Roma . Articoli e ultim'ora di cronaca sulla Capitale.
Le ultime Notizie di Roma: Cronaca, Politica, Sport, Eventi e tutte le news in tempo reale da Roma con foto e video.

Cronaca di Roma: tutte le ultime notizie dalla Capitale e dalla sua provincia. News, approfondimenti e tanto altro su cosa succede in città. Scopri di più.
www.studiostampa.com

venerdì 24 maggio 2019

UFO: Oggetti Volanti Non Identificati.

Centro Ufologico Nazionale
per lo studio degli Oggetti Volanti Non Identificati 
e fenomeni connessi. 
Comunicato Stampa

Il CUN Centro Ufologico Nazionale, apprende con soddisfazione ma senza sorpresa la dichiarazione fatta ieri dal portavoce del Pentagono Christopher Sherwood all’autore dell’articolo Steve Greenstreet del New York Post, sul programma riguardante gli aeromobili non identificati “Unidentified Aircraft Encounter”. Il CUN lo scorso ottobre 2018 aveva avuto il privilegio, unico al di fuori degli Stati Uniti, ad avere come relatore Luis Elizondo, ex direttore del programma Advanced Aerospace Threat Identification (Aatip) riguardante le ricerche e indagini su fenomeni aerei non identificati UAP, nuovo acronimo per indicare gli UFO, termine decisamente inflazionato e ampiamente dequalificato.
Nel convegno romano sono state di fatto velatamente anticipate le dichiarazioni rilasciate ieri dal portavoce del DoD, sul programma su gli “Unidentified Aircraft Encounter”. Non sappiamo se il programma a cui si riferisce sia quello denominato AATIP e prima ancora con la denominazione AAWSAP (Advanced Aerospace Weapons Systems Application Program, o Programma applicativo di sistemi d’arma aerospaziali avanzati). A Roma, Elizondo aveva illustrato infatti con una straordinaria relazione, alcuni documenti, immagini e filmati resi pubblici per la prima volta dal Pentagono, come l’incidente della squadra navale denominato “USS Nimitz UFO Incident” accaduto nel 2004 ed i resoconti dei piloti degli F18 dove nelle riprese fatte, si vedevano oggetti di natura ignota compiere evoluzioni impossibili per le nostre tecnologie. Rispondendo ad alcune domane sulla provenienza e natura di tali oggetti non identificati, l’ex direttore del progetto del Pentagono aveva affermato che l’unica cosa certa che poteva dichiarare, è che nessuna nazione della Terra possiede tali tecnologie per poter costruire tali oggetti.
Dunque l’articolo che contiene l’affermazione che è giunta ieri, si aggiunge alle numerose voci che confermano il perdurante interesse di lunga data nei confronti degli UAP da parte delle autorità governative USA. Tutto ciò dimostra come il tema dei fenomeni aerei non identificati (o anomali), in inglese UAP, venga sempre più considerato come argomento degno di considerazione. Una considerazione che, ci auguriamo, possa aprire la strada a un riconoscimento del fenomeno che ne consenta lo studio da parte di organismi ufficiali a livello internazionale.

Roma 24.05.2019



www.studiostampa.com

lunedì 17 febbraio 2014

«La Stampa» tra i finalisti dello European Press Prize

Il progetto di datajournalism sul dissesto idrogeologico in Italia nella shortlist per la sezione “Innovation”del premio dedicato alle eccellenze del giornalismo.
La Stampa vola in finale allo “European Press Prize”, il riconoscimento internazionale dedicato alle eccellenze del giornalismo, con il progetto di datajournalism sul dissesto idrogeologico in Italia. Una mappa interamente navigabile che analizza e compara rischio idrogeologico e consumo di suolo regione per regione, le vittime per frane e inondazioni negli ultimi cinquant’anni nonchè gli ingenti costi che gravano sulle casse dello Stato per far fronte alle emergenze.  

Il lavoro interattivo - realizzato dai giornalisti Lidia Catalano e Paolo Bernocco con i grafici del laboratorio torinese Tangerine Lab - è stato selezionato tra i sei finalisti della sezione “Innovation” «per il contributo al giornalismo del futuro» tra oltre 300 candidature provenienti da ogni testata d’Europa.  

La giuria, presieduta dal guru del giornalismo britannico Harold Ewans, avrà ora il compito di scegliere «i migliori tra tanti lavori di eccezionale qualità» nelle sezioni “Investigative reporting Award”, “The distinguished writing Award”, “The commentator award”, “The Innovation Award” e “The special Award”. Lo scorso anno il premio per l’innovazione è andato a “The Guardian” con il vasto progetto interattivo sui London Riots, i disordini che hanno sconvolto la capitale britannica nell’agosto 2011. I vincitori dell’edizione 2013 voleranno a Londra il 17 marzo per la cerimonia ufficiale di premiazione.  


sabato 18 gennaio 2014

Comunicato Stampa Sen. Maurizio Rossi (Liguria Civica) - Positivo l'incontro Renzi-Berlusconi in vista della riforma del titolo V e l'abolizione del finanziamento ai gruppi regionali.

"Trovo molto positivo l'incontro di oggi tra Renzi e Berlusconi, soprattutto in vista della riforma del titolo V e l'abolizione del finanziamento ai gruppi regionali, richieste che noi sosteniamo come Liguria Civica sin dallo scorso luglio. Prima Renzi e poi sindaci quali Doria e Chiamparino ed oggi anche Berlusconi, sono arrivati tutti alle conclusioni da noi proposte nell'interesse dei cittadini. Mi auguro che insieme alla riforma del titolo V, visto che si parla di riforma costituzionale, si inserisca anche un riassetto di tutti gli enti territoriali, vedendolo nel suo complesso e ridisegnando le regioni italiane, dando vita a delle macroregioni che non potranno essere inferiori ai 5 milioni di abitanti. Sempre nell'ottica di un nuovo modo di intendere la politica auspico che i piccoli partiti cessino di avere ruoli condizionanti nelle politiche del Paese e ben venga anche la diminuzione dei parlamentari, tramite l'abolizione di uno dei due rami del Parlamento, utile inoltre anche ad ottenere un ridimensionamento sostanziale dell'attuale organico presente nelle due camere". 

Traiano Bertollini
Uff. St. Sen. Maurizio Rossi
e-Mail: traiano.bertollini@gmail.com
Cell.: 335.8413.880

Comunicato stampa Senatore Maurizio Rossi (Liguria Civica).

"Ho sentito Lupi su interruzione linea ferroviaria Italia/Francia e attendo sue notizie a breve. Dopo le mie dichiarazioni di amarezza per quanto accaduto al treno intercity in località Andora, ho sentito oggi il Ministro Lupi al quale ho significato come sin da agosto denuncio il grave problema che dal dopoguerra penalizza profondamente la linea ferroviaria transfrontaliera Italia-Francia che per pochi chilometri è ancora monobinario. Ho rappresentato al Ministro, nel mio ruolo di unico membro ligure della commissione Trasporti del Senato, come non possa e non debba confondere le situazioni monobinario del resto di Italia, che si possono definire relative al trasporto locale, con la situazione ligure che gli rappresento da mesi, non come tema regionale, ma di importanza primaria essendo l'unico collegamento transfrontaliero del Paese collegato su binario unico. Ho fatto altresì presente al Ministro che anche i mass media italiani e francesi hanno descritto l'incidente come una "interruzione della linea ferroviaria Italia-Francia". Il Ministro mi ha assicurato che prenderà immediato contatto con le Ferrovie dello Stato e che fornirà quanto prima informazioni su come affrontare con determinazione il problema. Mi auguro che già Mercoledì prossimo, quando il Ministro sarà in commissione Trasporti per affrontare un altro tema relativo all'indagine conoscitiva sulle autostrade italiane, possa e voglia fornirmi delle prime, ma concrete risposte e impegni sul tema da me posto, ribadisco, sin da agosto scorso ed oggi purtroppo diventato attuale solo a causa di un incidente, per fortuna non trasformatosi in tragedia. 
Se il Governo non garantirà un impegno concreto sul versante dell'ammodernamento e dell'ampliamento di linee ferroviarie fondamentali, quali la linea transfrontaliera che collega Italia e Francia, io non appoggerò in alcun modo il proseguimento dei lavori della Torino-Lione, tanto cara a determinate lobbies economiche e m'impegnerò esclusivamente nella difesa dei diritti dell'unica lobby che riconosco, ossia, la lobby dei cittadini".

Traiano Bertollini
Uff. St. Sen. Maurizio Rossi
e-Mail: traiano.bertollini@gmail.com
cell. 335.8413.880

martedì 14 gennaio 2014

Notizie dalla Stampa - Aggiornamenti !

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

Bando urgente: Finanziamenti a Fondo Perduto.

l'ADE Consulting è lieta di comunicarvi  un'importante opportunità per la Vostra azienda: l'apertura del “ Bando Transizione Dig...

I POST PIU' SEGUITI