mercoledì 3 dicembre 2014

In Campidoglio - la presentazione del libro-documentario: “I Cavalieri di Malta, Il Palazzo del Gran Maestro” di Alexandra d’Epiro Dusmet de Beaulieu

Venerdì 5 Dicembre p.v., alle ore 17:00, si terrà a Palazzo dei Conservatori in Campidoglio presso la sala Pietro da Cortona, Piazza del Campidoglio, 1 (ingresso dai Musei Capitolini), la presentazione del libro documentario: 
“I Cavalieri di Malta, Il Palazzo del Gran Maestro” 
di Alexandra d’Epiro  Dusmet de Beaulieu.
La manifestazione, che gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica di Malta e del patrocinio di Roma Capitale - Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica è organizzata dall’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon e dall’American Diplomatic Mission of International Relations, in partnership con il World Academy of Human Sciences, il Council of Europee, l’Accademia Diplomatica al Merito delle Nazioni, l’International Diplomatic Istitute e lo Studio Scopelliti-Ugolini.
Le opere, il libro“I Cavalieri di Malta”  in italiano e  il film documentario “The Knights of Malta, The Grand Master’s Palace” in latino e inglese, sono una collazione di fonti storiche, relative al patrimonio culturale di Italia, Malta, SMOM e Vaticano con l’obiettivo di raccontare l’evoluzione del Sovrano Militare Ordine Ospitaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta dalle origini fino ai giorni nostri.
Dopo i saluti iniziali delle Autorità Istituzionali; a seguire gli interventi del Cap. di Vasc. Ugo d’Atri, Presidente I.N.G.O.R.T.P. - Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon - Andrea Tasciotti, Ambasciatore Internazionale e di Alexandra d’Epiro  Dusmet de Beaulieu, principessa, regista e autrice del libro documentario.
Moderatore sarà Eugenio Bartolini, Presidente U.P.T.E.R. - Anzio Nettuno, Università Popolare di Roma.

La partecipazione all’evento è libera e gratuita.

____________________________
 Info e  contatti:
Studio Scopelliti-Ugolini
+39 349 5487 626

IL NUOVO SPETTACOLO DELLA COMPAGNIA PALTO’ SBIANCATO DI STEFANO MARIA PALMITESSA AL TEATRO VASCELLO

Compagnia PALTÒ SBIANCATO
11-14 dicembre 
Il dito sulla bocca
Segreti in filastrocca
di Donatella Ferrara
regia Stefano Maria Palmitessa
con (in ordine alfabetico)
Alessandro Calamunci Manitta, Mary Fotia, Alessandro Laureti,
Marina Lorè, Ornella Lorenzano, Monica Maffei, Eleonora Albrecht
musiche originali Pasquale Citera
scenografia Luciano Ciandra
coreografie Mara Palmitessa
assistenza alla regia Marina Lorè
Il gesto del titolo allude a segreti taciuti, rimossi o sventati. Le voci escono anche a labbra serrate, forzando l’uso fonetico-ritmico d’un linguaggio tra versi a rima, prosa vernacola e canto.
Le tonalità espressive modulate dall’autrice Donatella Ferrara trascorrono dal registro grottesco-tragico a quello ludico-metaforico, non di rado enfatizzando spunti di paradossale ironia e di esilarante comicità.
Il lavoro si articola in tre performance distinte, raccordate dalle note di una ballata che, dopo un abbrivio melodico-onirico, accoglie varie coloriture timbriche per comporle in un unico, consonante tappeto musicale.
Questa la sequenza in abstract.
- La Magrassa. Melologo sul male duale dell’anoressia/bulimia. Cinque i personaggi: le due ragazze ammalate, il loro demone figurato, il croupier, il narratore.
- L’Antonpofaga. Triangolo-thriller, più che altro un monologo. Una donna di professione cuoca, matura d’età, a suo modo romantica, illusa e delusa dall’amato sfuggente, avendo… il coltello dalla parte del manico, predispone il maschicidio con delirante proposito rovesciato.
- L’Assemblato. In un monologo brillante, ricco di humour, in blando romanesco, un batterista jazz da discoteca racconta la sua storia di dipendenza da alcool e droghe e rievoca il disastroso incidente del quale, tuttavia, in virtù di esperienze di meditazione e revisione della sua vita, ha saputo mettere a frutto gli esiti… strepitosi.
La canzone di raccordo: La ballata di Rosa. Una giovane madre narra con struggente tenerezza la vicenda vissuta dalla sua figlia più piccola abusata da un parente acquisito, presunto pedofilo, “lo zio delle caramelle”. 
Stefano Maria Palmitessa, esponente romano di quella tendenza del teatro contemporaneo volta, in modo particolare, alla ricerca ed alla estetica visuale, punta, nella sua regia, a valorizzare gli accenti espressionistici e surreali dei testi e a trascendere, con pochi elementi espansivi, lo spazio chiuso e ridotto della scena. In questa operazione è validamente supportato dai componenti della sua affiatata Compagnia Paltò Sbiancato

martedì 2 dicembre 2014

Roma Capitale NEWS

Ebola, allerta allo Spallanzani: nuovo peggioramento per il medico contagiato

Ebola, allerta allo Spallanzani: nuovo peggioramento per il medico contagiatoDi Letizia Ricciardi - Allerta allo Spallanzani. Il medico di Emergency contagiato dall’ebola in Sierra Leone è di nuovo peggiorato. Lo riporta il bollettino giornaliero diramato dall’ospedale dove il 50enne siciliano è ricoverato da oltre una settimana. Le sue condizioni si sono aggravate nella nottata di lunedì. In mattinata, poi, un leggero milioramento rispetto alle [...]

Tasso, Uds denuncia: studente aggredito a calci e pugni da commando fascista

Tasso, Uds denuncia: studente aggredito a calci e pugni da commando fascistaUno studente del Tasso, il noto liceo Classico di via Boncompagni, è stato aggredito a calci e pugni lunedì sera da un gruppo fascista. A denunciarlo, una nota dell’Uds, secondo cui si tratterebbe solo dell’ennesimo episodio di violenza da parte di giovani di estrema destra. “Esprimiamo la totale solidarietà al ragazzo aggredito e a tutti gli [...]

Pisana, Fabio Farre trovato morto in auto con un colpo di pistola alla testa

Pisana, Fabio Farre trovato morto in auto con un colpo di pistola alla testaOmicidio alla Pisana. Un pregiudicato, Fabio Farre, 59 anni, è stato trovato morto nella sua auto a via Mario Moretti, a due passi dalla sua abitazione. L’uomo, secondo quanto si apprende, sarebbe stato ucciso con un colpo di pistola alla nuca. All’interno della vettura, i poliziotti hanno rinvenuto un’arma clandestina ma non è questa ad [...]

Maltempo a Roma,
Gra in tilt: caos traffico per allagamenti e incidenti

Maltempo a Roma,  Gra in tilt: caos traffico per allagamenti e incidentiDi Chiara Romeo – Gra in tilt. Complice il maltempo, che ha provocato allagamenti e disagi, questa mattina l’anello che abbraccia la Capitale è un fiume di macchine in code. Su tutti i 62 chilometri, secondo la polizia stradale, si registrano rallentamenti e lunghe file a fisarmonica. Letteralmente paralizzata la circolazione all’altezza dello svincolo di [...]

Vaccino, terza morte sospetta a Roma: si indaga per omicidio colposo

Vaccino, terza morte sospetta a Roma: si indaga per omicidio colposoTerza morte sospetta a Roma legata al vaccino antinfluenzale Fluad. Un novantenne è stato trovato morto nel bagno di casa dalla sua badante. La donna avrebbe riferito che l’anziano aveva fatto di recente il vaccino. Sulla vicenda la Procura ha aperto un’inchiesta che ipotizza il reato di omicidio colposo contro ignoti. Nella Capitale si erano [...]

Incidente sulla Colombo, investito mentre attraversava la strada: morto

Incidente sulla Colombo, investito mentre attraversava la strada: mortoDi Maria Romano – Incidente mortale sulla Cristoforo Colombo. Lunedì, intorno alle 15.00, un uomo è stato investito mentre stava attraversando la strada sulle strisce pedonali. E’ successo all’altezza dell’incrocio con largo Fochetti. La vittima, secondo quanto si apprende, indossava una pettorina gialla da ciclista ma non è ancora chiaro se al momento dell’impatto fosse in sella [...]

Ivan De Vitis, morto suicida nella metro Barberini: aveva paura di perdere il lavoro

Ivan De Vitis, morto suicida nella metro Barberini: aveva paura di perdere il lavoroAveva paura di perdere il lavoro Ivan De Vitis, l’uomo di 42 anni morto suicida domenica mattina. Guardia giurata presso la Città di Roma Metronotte cooperativa, è stato trovato senza vita all’interno di uno dei bagni della stazione Barberini della linea A. A scoprire ila tragedia una operatrice dell’Atac che ha visto sangue uscire dalla [...]

Ebola, peggiorano le condizioni del medico ricoverato allo Spallanzani

Ebola, peggiorano le condizioni del medico ricoverato allo SpallanzaniOre d’ansia per la famiglia del medico di Emergency contagiato dal virus ebola in Sierra Leone. Le sue condizioni, fanno infatti sapere dall’ospedale Spallanzani, dove è ricoverato dalla scorsa settimana, sono “lievemente peggiorate”. I medici del nosocomio, nell’ultimo bollettino clinico, specificano poi che il paziente “ha ricevuto nel pomeriggio di ieri la seconda infusione di plasma [...]

Statali, protesta Cisl a Montecitorio. A rischio scuola, uffici e Asl – FOTO

Statali, protesta Cisl a Montecitorio. A rischio scuola, uffici e Asl – FOTOStatali in piazza a Montecitorio. Questa mattina, con l’hashtag #ioscioperoperilmiocontratto”, i lavoratori Cisl dei settori di sanità, scuola, servizi pubblici locali, università e ricerca si sono dati appuntamento in centro per protestare contro il blocco dei contratti che continua dal 2010 ed è stato confermato anche per il 2015. “Il lavoro pubblico è un bene [...]

Eur, imprenditore torturato per ore: 8 arresti fra cui Tamara Pisnalo, ex di De Rossi

Eur, imprenditore torturato per ore: 8 arresti fra cui Tamara Pisnalo, ex di De RossiDi Maria Romano – Giornata da incubo per un imprenditore sequestrato e seviziato per diverse ore da una banda di malviventi che pretendeva la restituzione di un prestito da 200 mila euro. L’uomo, titolare di una società che opera nel settore dei fotovoltaici, ha denunciato ai carabinieri di essere stato costretto a uscire da un [...]
www.studiostampa.com

lunedì 1 dicembre 2014

La «rivolta» degli amministratori locali vincenti: «Rifacciamo la Destra partendo dai Sindaci».

Ecco il resoconto dell'incontro di Todi. La protesta di Grillo va ogni giorno evaporando, il dato dell’astensionismo e quello rappresentato da Salvini sono segnali che indicano che la destra diffusa, oggi più dei moderati, può essere maggioranza in questo Paese. Solo se la destra riparte, il centrodestra potrà vincere. 
www.studiostampa.com

“Come imparare una cosa al giorno e non invecchiare mai” di Roberto Vacca - 2/12/2014

“Chi non è bello a 20 anni, forte a 30, ricco a 40 e saggio a 50, non sarà mai bello, né forte, né ricco, né saggio” - scrisse George Herbert. Forse era vero quattro secoli fa. Oggi stiamo meglio. Abbiamo capito parecchie cose. Viviamo il doppio di allora e questi anni aggiuntivi possiamo viverli bene - saggi e sani. In questo libro spiego come si fa.
Chi sei? La tua persona non è fatta solo del tuo corpo. È fatta soprattutto della tua mente con cui capisci il mondo, ti entusiasmi, ami persone e situazioni. Vivi bene e non declini col passare degli anni, se impari come funzionano: la natura, le macchine, le menti degli altri, la società - se impari come funzioni tu stesso. Se ci riesci, hai più potere e più gioia. Leggi questo libro e apprendi che a qualunque età puoi avere molti piaceri. Fra questi: inventare, sfoggiare e anche i piaceri dell’amore. Un ottantenne di oggi può essere vivace e scattante come un cinquantacinquenne di un secolo fa.
Capisci come stare sano. La medicina aiuta, ma possiamo aiutarci molto da soli. Anche se in tarda età siamo più deboli e fragili, in questo libro trovi regole e abitudini che ti fanno stare meglio. 
Per pensare cose giuste devi continuare a imparare. Uno dei modi per farlo è insegnare - ai figli, ai nipoti. Però il mondo cambia velocemente e loro spesso sono più rapidi di noi nell'adeguarsi. Assorbono idee avvincenti. Usano strumenti nuovi e macchine più efficienti. Per aggiornarti e non sentirti un sorpassato, impara tu da loro - anche dai nipotini.
Se la tua età anagrafica non è tanto avanzata, qui trovi consigli su come prepararti in tempo - l’età cresce inarrestabile. Impara anche come aiutare i più anziani. Devi parlarci in modo che ti capiscano. Potrai indurli a essere meno scorbutici. Se i loro interessi si risvegliano, se sono indipendenti e creativi. Risolvono problemi invece di crearli. 
Questo libro è una palestra. Suggerisce anche un’impresa benefica, civica e remunerativa. Ci sono da guadagnare profitti notevoli progettando e offrendo su Internet programmi, esercizi, videogiochi che funzionino come palestre mentali per gli anziani. È un’idea sviluppata e consigliata da neuro-scienziati famosi. Ce n’è bisogno. Gli over65 sono oggi più di 12 milioni – nel 2035 saranno 17 milioni (il 28% della popolazione).
Molti anziani, però, dopo aver letto questo libro, faranno  progressi tali che non  avranno bisogno di badanti. Diventeranno imprenditori. 
di Roberto Vacca
www.studiostampa.com

Il problema è la credibilità !

di Galeazzo Bignami

Ha rotto il silenzio che si era imposto, salvo qualche sortita su ius soli e un paio di selfie con Luxuria, ed in pochi minuti Berlusconi si è ripreso la scena. Al Quirinale? Amato, ma prima si voti. Salvini? Un leader, meglio, un'opzione. Le tasse? Via quella sulla prima casa. E poi il resto: raddoppiare le pensioni minime, flat tax al 20%, togliere il limite di mille euro nei pagamenti con contante. Insomma, in 24 ore FI ritrova una apparente centralità, almeno sui media, dopo mesi di appannamento. Anzi, se il test di Emilia e Calabria è andato male è proprio perché non c'era lui, altrimenti sarebbe stato diverso, alla faccia dell'astensione.
Al di là delle energie che il Cav riversa e prova a infondere ai suoi, le cose non stanno così. Bisogna dirlo, altrimenti ancora una volta il Centro Destra si convincerà di aver risolto i propri problemi salvo poi risvegliarsi a suon di ceffoni elettorali. Perché Berlusconi in realtà non affronta l'unico tema che invece va affrontato: la credibilità. Non sua, della sua storia, dei risultati che ha ottenuto. Sul passato ognuno può farsi una propria idea. Il problema è la credibilità del Centro Destra per il Futuro. Come può un movimento essere credibile se i suoi dirigenti, quelli per intenderci che vincendo dovrebbero governare la Nazione, non riescono, in assenza del Capo e salvo qualche eccezione, a dare una linea chiara su Europa, immigrazione, matrimoni omosessuali, restando aggrappati ai poteri taumaturgici del Cav? Come si può lasciare che una classe dirigente, che ha portato il PdL/FI da 15 milioni di voti a meno di 5 milioni in neanche un lustro, continui a essere al vertice del partito senza neppure aver mai chiesto una sola volta «scusa» ai propri sostenitori? Ecco, le dichiarazioni di Berlusconi si scontrano con questo problema di credibilità. Non con la reale possibilità di far circolare una doppia moneta o con la sempre verde promessa di abbassare le tasse. Ma con l’idea che il Centro Destra sia concretamente capace di farlo. E che piaccia o non piaccia, questa credibilità non la si recupera con una telefonata ai Club o con un casting per giovani. La si recupera giorno per giorno, assumendosi responsabilità, coinvolgendo persone, decidendo assieme ai propri dirigenti, scelti dalla gente, la linea politica, non sulla base di un opportunismo contingente, ma dei Valori e delle esigenze degli Italiani. In una parola, costruendo il Centro Destra. Un percorso lungo, certo. Un lavoraccio, per dirla tutta. Ma non esiste alternativa, a meno di continuare a risultare non credibili e di prendere ceffoni, finchè rimane qualcuno a darteli.

Galeazzo Bignami - IL TEMPO

www.studiostampa.com

martedì 25 novembre 2014

Un bellissimo recital lirico incentrato sui personaggi favolosi, adatti a creare un'atmosfera natalizia tra maghi, fate e principesse...

Dopo la serie di straordinari concerti nel Nord America, 
il soprano Fausta Ciceroni e il basso Alessio Magnaguagno, accompagnati al pianoforte dal M.o Hiroko Sato, tornano ad esibirsi nella Capitale.
La serata si prospetta intrigante e fantasmagorica, infatti gli artisti allieteranno il gentile pubblico che verrà con arie del grande repertorio per un magnifico concerto di Natale.
Il tema dominante saranno Fate, principesse, personaggi di fantasia, riempiendo gli animi di melodie e armonie più e meno note. Un’occasione per farsi trasportare in un mondo assolutamente magico, non mancate.
Auditorium dell'Angelo, piazza ponte dell'angelo, Roma, 
info-line 334.9516.109, è gradita la prenotazione.
Ingresso 15 e 10 euro (più prevendita). 

www.studiostampa.com

lunedì 24 novembre 2014

Domani, 25 novembre, sarà la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

Esperti, professionisti e Autorità a confronto nella Sala Consiliare del I Municipio (ex XVII) per commemorare il 54° Anniversario del Sacrificio delle sorelle Mirabal.

In occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, martedì 25 Novembre p.v., dalle ore 10:00 alle 13:00, si terrà a Roma, presso la Sala Consiliare del I Municipio (ex XVII) sita in Circonvallazione Trionfale 19 (Rione Prati), il convegno: “Las Hermanas Mirabal - 54°Anniversario della Memoria Storicaorganizzato dall’American Diplomatic Mission for International Relations,  dal Comitato Roma Capitale Italia Europa e dal Comune di Roma - Assessorato  Politiche Educative e Scolastiche del I Municipio in collaborazione con l’Associazione Donne per la Sicurezza Onlus, l’Associazione Gol di Tacco a Spillo, l’Associazione Italiana di Studio del Lavoro per il Benessere Organizzativo, l’Associazione Stars for Peace in the World, Fondazione Ottavia, l’Associazione SLBIC, e lo Studio Scopelliti-Ugolini.
La manifestazione, patrocinata dall’Assemblée Citoyenne Européene, dal Ministero della Donna della Repubblica Dominicana, dal Ministero dell'Educazione della Repubblica Dominicana, dall’Università Umanistica Las Americas, dall’Accademia al Merito delle Nazioni e dall’Istituto Diplomatico Internazionale, è organizzata in memoria delle tre eroine della Repubblica omonima, le sorelle Mirabal, a cui l’ONU nel 1999 ha dedicato la Giornata Internazionale per la Lotta alla Violenza sulla Donna.
L’iniziativa rivolta alle Istituzioni, alle Organizzazioni, alla pubblica opinione, si propone di costruire un percorso di Rete Sociale finalizzato alla costituzione di un Osservatorio Sociale del Pianeta Donna, dal lavoro, alla famiglia, alla scuola, che si trasformi in uno stabile percorso di formazione permanente alla prevenzione di ogni forma di discriminazione, alla cultura dell’inviolabilità di genere, al rispetto delle identità culturali e religiose, per la formazione di una identità culturale al femminile in senso europeo. 
I saluti iniziali saranno affidati a Jaime Roman Trujllo, presidente Comitato Roma Capitale Italia Europa; a Khalid Chaouchi, presidente Commissione Cultura Camera dei Deputati, a Wladimiro Bodgoni, parroco della Basilica San Giuseppe al Trionfale, ad Alessandra Ferretti,  assessore Politiche Educative e Scolastiche del I Municipio e ad Andrea Tasciotti, ambasciatore internazionale, vice presidente Assemblée Citoyenne Européenne e responsabile Dipartimento Nazionale relazioni Stato, Chiesa e Cooperazione Internazionale D.C.
A seguire i relatori che parleranno della figura muliebre e dei suoi molteplici ruoli: sociale, istituzioni, famiglia, lavoro, cultura, sport, nobiltà, sviluppo, moda e imprenditorialità. Ne discuteranno: Roberta Sibaud, vice presidente Associazione Donne per la Sicurezza Onlus; Maria Tatangelo, vice segretario nazionale vicario Relazioni Istituzionali e Internazionali D.C.; Marta Falaguasta, psicologa e psicoterapeuta - Agenzia ATLAS;  Maria Grazia de Angelis, presidente AISL_O; Caterina Viola, curatrice del progetto “Vento di Legalità”; Erica Eramo, Associazione “Gol di Tacco a Spillo”; Alexandra d’Epiro Dusmet, principessa; Alexa Paulina Obando; Maria Berardi, Associazione “Star for Peace in the World” Onlus; Adele Allegrini, presidente Fondazione Ottavia.
Seguirà una serie di iniziative contro la violenza sulle donne dal titolo “100 giorni di idee e progetti” a cura di: Evaldo Cavallaro, psicologo e psicoterapeuta; Marco Strano, presidente Associazione Crime Cafè; Mariangela Benzi, amministratrice unica Ellisse srl; Enrica Cammarano, giornalista; Oriana Ippoliti, Consiglio Nazionale delle Ricerche; Emanuela Romeo, project manager e formatrice; Tatiana Nogailic, presidente Associazione Assomoldave; Marisela Lourdes Espinoza, Consiglio di Consulta Consolato del Perù in Roma; Rita Perez Landicho, presidente OFW Italia; Khantie de Silva, presidente Associazione SLIBC.
Modererà Lillo Bruccoleri, avvocato.

La partecipazione all’evento è libera e gratuita.

____________________________
 Info e  contatti:
Studio Scopelliti-Ugolini
+39 349 5487 626


“Las Hermanas Mirabal - 54°Anniversario della Memoria Storica

L'Onu, su indicazione nel 1981 di un gruppo di donne riunitesi in un consesso femminista a Bogotà, con risoluzione 54/134 del 1999, ha designato il 25 novembre come Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne invitando le Istituzioni e le Organizzazioni a porre in atto iniziative di contrasto ad ogni violenza di genere. La Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne che oggi si celebra prende le mosse dal sacrificio, consumatosi nella Repubblica Dominicana, di tre giovani donne che furono assassinate il 25 novembre del 1960 perché si erano opposte alla tirannia del brutale governo di Rafael Leonidas Trujillo. Maria Argentina Minerva, Antonia Maria Teresa e Patria Mercedes, meglio conosciute come le sorelle Mirabal, intercettate dagli uomini del dittatore mentre si dirigevano a trovare i propri mariti in un carcere del Paese latino americano, furono portate nei campi, vennero uccise a bastonate, riportate in una macchina che fu spinta in un burrone per simulare una loro morte casuale. La vicenda, che da lì a poco si diffuse dalla piccola Ojo de Agua, nella provincia di Salcedo, in tutto il mondo, è divenuta il triste emblema delle violenza maschile che, ancora oggi, 54 anni dopo quell'accadimento, continua a perpetuarsi in tutto il mondo, anche in quello più civilizzato, declinandosi dal femminicidio alla violenza fisica, dallo stalking allo stupro, dalle violenze domestiche fino al mobbing sui posti di lavoro. Tutte espressioni distorte del potere diseguale tra donne e uomini che si esplica non solo nella ferocia degli atti ma anche, subdolamente, in una molteplicità di manifestazioni silenziose. Le sorelle Mirabal sono così divenute l’icona delle vittime di ogni forma di violenza perpetrata conto le donne di tutto il mondo e di tutti i tempi. 

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

Copyright SuperTelex - Gestione EMERGENZE !

www.studioservice.com

I POST PIU' SEGUITI