Visualizzazione post con etichetta Ugolini. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Ugolini. Mostra tutti i post

mercoledì 9 marzo 2016

PRESSO L’UNAR DI ROMA, L’ASSOCIAZIONE DELLA TUSCIA OSPITA IL CONVEGNO: “UFO: PEREGO, DEL BUONO, OLTRE IL CONTATTO”.

E' imminente, a Roma, un evento da non mancare, che si svolgerà nel nome di due giganti dell'ufologia italiana e romana: il console italiano Alberto Perego e l'ufologo esoterista Eufemio Del Buono.
Domenica 13 Marzo p.v., dalle 15:00 alle 20:30, si terrà presso la Sala Italia della Casa delle Regioni UNAR (Unione delle Associazioni Regionali di Roma e del Lazio) in via Ulisse Aldrovandi 16 (quartiere Pinciano), il convegno dal titolo: "Ufo: Perego, del Buono, oltre il contatto" organizzato dal Gruppo Skywatcher Romano e dall’Associazione della Tuscia in collaborazione con il Centro Italiano Ricerche, il sito web Segni dal Cielo e lo Studio Scopelliti-Ugolini.
L'evento rappresenta una doverosa celebrazione nei confronti di due personaggi che tanto hanno contribuito con le loro ricerche, dal dopoguerra sino ai nostri giorni, a studiare il fenomeno degli oggetti volanti non identificati (UFO), studi che verranno ampiamente analizzati durante i lavori dai relatori incaricati.
A fare gli onori di casa, sarà l’avv. Emanuele Verghini, presidente dell’Associazione della Tuscia; a seguire i ricercatori indipendenti Danilo Iosz e Massimiliano Buttarelli (G.S.R.), il giornalista ricercatore Ivan Ceci e l'esoterista Dario Del Buono, figlio del mitico Eufemio.
Ospiti d’onore: Francesco Passeretti (C.I.R.) e Massimo Fratini (Segni dal Cielo).

Prezzo di ingresso:
5 Euro a persona (richiesti esclusivamente per le spese di gestione).

Punto di Contatto & Prenotazioni:
347.7971190 (C/o Danilo Iosz e Massimiliano Buttarelli)

________________________
 Info e  contatti:
Studio Scopelliti-Ugolini
+393495487626
 scopelliti.ugolini@gmail.com

www.studiostampa.com

mercoledì 3 dicembre 2014

In Campidoglio - la presentazione del libro-documentario: “I Cavalieri di Malta, Il Palazzo del Gran Maestro” di Alexandra d’Epiro Dusmet de Beaulieu

Venerdì 5 Dicembre p.v., alle ore 17:00, si terrà a Palazzo dei Conservatori in Campidoglio presso la sala Pietro da Cortona, Piazza del Campidoglio, 1 (ingresso dai Musei Capitolini), la presentazione del libro documentario: 
“I Cavalieri di Malta, Il Palazzo del Gran Maestro” 
di Alexandra d’Epiro  Dusmet de Beaulieu.
La manifestazione, che gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica di Malta e del patrocinio di Roma Capitale - Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica è organizzata dall’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon e dall’American Diplomatic Mission of International Relations, in partnership con il World Academy of Human Sciences, il Council of Europee, l’Accademia Diplomatica al Merito delle Nazioni, l’International Diplomatic Istitute e lo Studio Scopelliti-Ugolini.
Le opere, il libro“I Cavalieri di Malta”  in italiano e  il film documentario “The Knights of Malta, The Grand Master’s Palace” in latino e inglese, sono una collazione di fonti storiche, relative al patrimonio culturale di Italia, Malta, SMOM e Vaticano con l’obiettivo di raccontare l’evoluzione del Sovrano Militare Ordine Ospitaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta dalle origini fino ai giorni nostri.
Dopo i saluti iniziali delle Autorità Istituzionali; a seguire gli interventi del Cap. di Vasc. Ugo d’Atri, Presidente I.N.G.O.R.T.P. - Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon - Andrea Tasciotti, Ambasciatore Internazionale e di Alexandra d’Epiro  Dusmet de Beaulieu, principessa, regista e autrice del libro documentario.
Moderatore sarà Eugenio Bartolini, Presidente U.P.T.E.R. - Anzio Nettuno, Università Popolare di Roma.

La partecipazione all’evento è libera e gratuita.

____________________________
 Info e  contatti:
Studio Scopelliti-Ugolini
+39 349 5487 626

giovedì 30 ottobre 2014

IL CAMPIDOGLIO RENDE OMAGGIO AI 150 ANNI DELLA I^ CONVENZIONE DI GINEVRA


Lo scorso venerdì 24 Ottobre, presso la splendida cornice della Sala Pietro da Cortona in Campidoglio, la Società Italiana di Storia Militare, lo Studio Scopelliti-Ugolini e il Circolo Svizzero di Roma hanno presentato il libro “Un’idea senza fine. Così nacque la Croce Rossa: il Risorgimento italiano e oggi” di Matteo Cannonero (Joker Edizioni), realizzato in occasione del 150° anniversario della Convenzione di Ginevra (1864-2014).
Sotto la sapiente guida del moderatore Enrico Morbelli, storica voce di Radio Rai, si sono avvicendati diversi ospiti che hanno allietato l’uditorio con i loro preziosi contributi: l’on. Luca Giansanti, consigliere comunale di Roma Capitale; Fabio Trebbi presidente del Circolo Svizzero di Roma; Flavio Ronzi, presidente del Comitato Provinciale CRI; Massimo Barra, già presidente nazionale della Croce Rossa Italiana e presidente emerito della Commissione Permanente del Movimento di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, la più alta carica al mondo nel panorama della Croce Rossa; Virgilio Ilari, presidente della Società Italiana di Storia Militare, e Matteo Cannonero, autore del libro che, attraverso un fine lavoro di ricerca (nell’appendice del volume l’inedita pubblicazione e traduzione in italiano del resoconto della Conferenza Internazionale di Ginevra), ha voluto raccontare le vicende che hanno portato alla nascita e all’evoluzione della più grande associazione umanitaria del mondo,  i principi fondamentali che la ispirano e questa “idea senza fine” che ogni giorno porta migliaia di persone a sacrificare parte del proprio tempo per accorrere in aiuto dei più deboli.
Un nutrito ed interessato pubblico ha preso parte all’evento: tra gli altri, l’amb. Francesco Mezzalama, già titolare delle sedi in Iran e Marocco e poi ispettore Onu; Paolo Rossi, presidente nazionale dell’Associazione Italiana Collezionisti Tematici di Croce Rossa “Ferdinando Palasciano; Giorgio Ceci, vice delegato nazionale per la Storia di Croce Rossa; Maria Pia Sozio, presidentessa dell’associazione AS.MA.RA.; l’on. Walter Scognamiglio; Gloria Diani, vice presidentessa della Fondazione Giuseppe Garibaldi; Roberto Cilona, vice presidente nazionale dell’AGIMUS; Giuseppe Scrofani, presidente nazionale A.N.M.C.R.I.; la s.lla Olimpia Pocci, vice ispettrice nazionale II.VV.; M. Clotilde Goria, delegato tecnico nazionale di area 2 della CRI; Daniele Giusti, segretario generale dell’IST.R.I.D;. Antonfrancesco Venturini, presidente onorario dell’A.D.M.I.; Alberto Tanzilli e Flavio Siciliano, in rappresentanza dell’A.N.A.C.; Gennaro Fusco, responsabile della Joker Edizioni; Mario Chianale, segretario generale dell’associazione “Piemontesi a Roma”; Mario Di Maio, direttore del Comitato Regionale CRI del Lazio; Giancarlo Bertollini, titolare dello Studio Stampa.
Tavolo C.R.I. - Enrico Morbelli; Virgilio Ilari; Massimo Barra;
Luca Giansanti; Matteo Cannonero; Flavio Ronzi; Fabio Trebbi
Scopelliti-Cannonero-Ugolini
Info e contatti:
Studio Scopelliti-Ugolini
+393495487626

martedì 21 ottobre 2014

In Campidoglio si rende omaggio ai 150 anni della I^ Convenzione di Ginevra.

 Venerdì 24 Ottobre p.v., alle ore 17:00, si terrà a Palazzo dei Conservatori in Campidoglio presso la sala Pietro da Cortona, Piazza del Campidoglio, 1 (ingresso dai Musei Capitolini), la presentazione del libro “Un’idea senza fine. Così nacque la Croce Rossa: il Risorgimento italiano e oggi” di Matteo Cannonero (Joker Edizioni), realizzato in occasione del 150° anniversario della Convenzione di Ginevra (1864-2014).
La manifestazione, patrocinata dalla Croce Rossa Italiana, dal Comitato Regionale CRI del Piemonte e dal Comitato Provinciale CRI di Roma e organizzata dalla Società Italiana di Storia Militare, dallo Studio Scopelliti-Ugolini e dal Circolo Svizzero di Roma, si pone come obiettivo quello di raccontare la genesi di questa grande istituzione e il processo di maturazione dei principi su cui è fondata.
I saluti iniziali saranno affidati a Luca Giansanti, consigliere di Roma Capitale; a seguire gli interventi di Cornelio Sommaruga, presidente emerito del Comitato Internazionale della Croce Rossa, Fabio Trebbi, presidente del Circolo Svizzero di Roma, Flavio Ronzi, presidente del Comitato Provinciale CRI di Roma, Massimo Barra, presidente emerito della Commissione Permanente del Movimento Internazionale Croce Rossa e Mezzaluna Rossa e già presidente nazionale della Croce Rossa Italiana, Virgilio Ilari, presidente della Società Italiana di Storia Militare, Matteo Cannonero, autore del libro.
Moderatore sarà il giornalista Enrico Morbelli, membro del consiglio direttivo dell’Associazione “Piemontesi a Roma”.
L’evento, interamente gratuito, si svolgerà in una sala in cui è necessario rispettare il numero chiuso di max 120 (centoventi) partecipanti, perciò sarà possibile partecipare solo mediante prenotazione. Le richieste, complete di nome, cognome e recapito telefonico, dovranno pervenire alla segreteria organizzativa al seguente indirizzo: unideasenzafine@gmail.com. Le iscrizioni verranno chiuse a esaurimento dei posti disponibili.
_________________________
Info e contatti:
Studio Scopelliti-Ugolini
+39.3495.4876.26
scopelliti.ugolini@gmail.com

www.studiostampa.com

mercoledì 18 giugno 2014

L’Associazione dei Sardi di Roma “Il Gremio” rende omaggio a Maria Carta per l’80° anniversario della nascita.

Sabato 21 Giugno p.v., alle ore 20:00, si terrà presso la splendida terrazza dell’UNAR (Unione delle Associazioni Regionali di Roma e del Lazio) in via Ulisse Aldrovandi 16, una serata-evento in ricordo dell’indimenticabile Maria Carta in occasione dell’80° della sua nascita (Siligo, 24 Giugno 1934).
La manifestazione organizzata dall'Associazione dei Sardi di Roma “Il Gremio”, in collaborazione con la Fondazione Maria Carta, con la FASI (Federazione delle Associazioni Sarde in Italia), con la rivista “Salpare” e con lo Studio Scopelliti-Ugolini, si propone di raccontare e far rivivere il fascino dell’indimenticabile artista attraverso un reading delle sue più belle poesie tratte da “Canto Rituale”, la proiezione di un documentario a cura di Giacomo Serreli, un brano dello spettacolo teatrale “Donne allo Specchio”. In sottofondo la voce e i canti di Maria, che allieteranno la serata.
I saluti iniziali e i ricordi di alcuni amici saranno affidati ad Antonio Maria Masia, presidente dell’Associazione “Il Gremio”; a seguire gli interventi di Gemma Azuni, consigliera del Comune di Roma, Pierfranco Bruni, scrittore e presidente del Comitato Nazionale Minoranze Etnico-Linguistiche, Neria De Giovanni, scrittrice e presidentessa dell’Associazione Internazionale dei Critici Letterari, Ilaria Onorato, attrice, Leonardo Marras, presidente della Fondazione Maria Carta, Luca Martella, attore, Giacomo Serreli, giornalista e presidente del Comitato scientifico Fondazione Maria Carta.
A seguire un vin d’honneur e degustazioni di prodotti tipici sardi.
La partecipazione all’evento è libera e gratuita.
Il reading e il buffet si svolgeranno all’interno dei locali della Sede in caso di condizioni atmosferiche non favorevoli.
Ai presenti verrà donato, fino a esaurimento scorte, il libro “Canto Rituale”, gentilmente offerto dalla Fondazione Maria Carta.
“Il suo bel viso, la fierezza e insieme la grazia del suo portamento, più che un simbolo, sono una personificazione di quella Sardegna intangibile e indomita che ho sempre amato. Quando la sua voce calda e potente si alza e riempie lo spazio, si aprono infiniti orizzonti che scendono nella storia. Dopo aver conosciuto Maria Carta, ancora una volta affermo che i soli grandi uomini della Sardegna sono state donne” (Giuseppe Dessi, 1974)
Maria Carta (Siligo, 24 Giugno 1934 - Roma, 22 Settembre 1994) è stata una cantante e attrice italiana. In 25 anni di carriera ha ripercorso i molteplici aspetti della musica tradizionale sarda, principalmente del canto sardo a chitarra, del repertorio popolare dei gosos e delle ninne nanne e quello tradizionale-religioso dei canti gregoriani, spesso aggiornandoli con arrangiamenti moderni e personali. È riuscita a portare con successo la musica folk sarda in manifestazioni popolari a livello nazionale (come Canzonissima nel 1974) e internazionale (soprattutto in Francia e negli Stati Uniti). Interprete sensibile e dotata di notevole presenza scenica, ha affascinato registi come Francis Ford Coppola e Franco Zeffirelli, che l'hanno chiamata a recitare nei loro film. Legata alla sua regione, Maria Carta era innamorata anche di Roma, città nella quale ha vissuto per molti anni, ricoprendo fra l'altro il ruolo di Consigliere comunale dal 1976 al 1981 tra le file del Partito Comunista Italiano. 
Negli ultimi anni della sua vita è stata molto legata all'Università di Bologna, dove ha svolto un ciclo di lezioni e dove ha seguito studenti che preparavano tesi di laurea aventi per oggetto tematiche a lei consuete, fornendo loro preziose indicazioni derivanti dalla sua esperienza personale, umana e di studio.
Maria Carta ha tenuto il suo ultimo concerto a Tolosa (Francia) il 30 giugno 1993; malata da tempo di tumore, è morta nella sua casa di Roma a 60 anni, il 22 Settembre 1994.
 Info e  contatti:
Studio Scopelliti-Ugolini
+39 349.5487.626

martedì 8 aprile 2014

Presso la Sala della Santa Sede “Pio XI” presentazione del convegno: “C’E’ SPAZIO PER IL FUTURO, geopolitica dello spazio e nuove frontiere”

Giovedì 10 Aprile p.v., ore 18:00, presso la Sala della Santa Sede “Pio XI” in Piazza San Callisto 16, si terrà il convegno “C’E’ SPAZIO PER IL FUTURO, geopolitica dello spazio e nuove frontiere” organizzato dal think tank “Il Nodo di Gordio”, dal Centro Studi “Vox Populi” e dall'Istituto Studi Ricerche Informazioni Difesa (ISTRID) in collaborazione con lo Studio Scopelliti-Ugolini. 
Patrocinato da ASI (Agenzia Spaziale Italiana), CNR (Centro Nazionale delle Ricerche) e Ambasciata della Repubblica del Kazakhstan in Italia, l’incontro sarà l’occasione per la presentazione ufficiale del nuovo volume edito da NdG-VXP “Da Baikonur alle Stelle - Il grande gioco spaziale” che promuove la conoscenza di un tema, quello dell’esplorazione del Cielo, che nei decenni successivi al Secondo conflitto mondiale ha determinato l’epopea dello Spazio: ovvero, il progresso scientifico e gli equilibri mondiali in un clima tanto di competizione che di collaborazione internazionale.
Autorità culturali, istituzionali e militari tolgono il velo ad una vicenda ammantata di mito, ma di estrema attualità in quanto riguarda l’economia, le nuove strategie militari, il controllo delle comunicazioni all’alba del Terzo millennio. Il testo, rivolto a un pubblico eterogeneo, non unicamente di “addetti ai lavori”, analizza il fenomeno della corsa allo Spazio da molteplici punti di vista, da quelli tecnici a quelli giuridici, da quelli politici a quelli militari, da quelli scientifici a quelli artistici, da quelli storici a quelli aneddotici, fino a quelli non meno significativi che investono tematiche etiche e sociologiche.
Ne parleranno: S.E. Andrian Yelemessov, Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Repubblica del Kazakhstan in Italia; Sen. Sergio Divina, Vice Presidente Commissione Difesa del Senato; Giulio Prigioni, già Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario d’Italia in Bielorussia e Lituania e presidente dell’Istituto “C.M. Cipolla”; Pierfrancesco Guarguaglini, già presidente di Finmeccanica; Augusto Grandi, giornalista “Il Sole 24 Ore”; Andrea Marcigliano, scrittore, saggista e analista di geopolitica. La chiusura sarà affidata a Riccardo Migliori, già presidente dell’Assemblea parlamentare dell’Osce e a Piercarlo Valtorta, presidente ISTRID.
Moderatore Marco Ferrazzoli, capo ufficio stampa del Consiglio Nazionale delle Ricerche. 
Al termine dell’incontro ogni partecipante riceverà in omaggio una copia del libro dall'Editore.
___________________________
 Info, contatti e accrediti:
Studio Scopelliti-Ugolini
+39 349.5487.626

sabato 29 marzo 2014

“Le Società di Mutuo Soccorso dalle origini fino ad oggi”.

ROMA: Sabato 5 Aprile p.v., ore 17.00, si terrà presso l’UNAR (Unione delle Associazioni Regionali di Roma e del Lazio) in via Ulisse Aldrovandi 16, il convegno “Le Società di Mutuo Soccorso dalle origini fino ad oggi” organizzato dall'Associazione Romana della Ciociaria in collaborazione con ANSI (Associazione Nazionale Sanità Integrativa), Società Generale di Mutuo Soccorso MBA e Studio Scopelliti-Ugolini.  
Patrocinato da Roma Capitale - Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione, dall’ARTOI, dall'Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria e dalla Croce Rossa Italiana, l’evento si propone di approfondire il tema della cooperazione mutualistica, il fondamentale contributo che ha portato in passato alla società italiana e la preziosa opportunità che rappresenta oggi, in un momento storico particolarmente delicato, segnato da una crescente crisi del welfare.
Attraverso un percorso interattivo di fotografie storiche e filmati, per lo più inediti, si  ripercorreranno le tappe delle società di mutuo soccorso dalla nascita fino ai giorni nostri.
I saluti iniziali saranno affidati ad Alessandro Carnevali, presidente dell’Associazione Romana della Ciociaria, quindi interverranno come relatori Luciano Ciocchetti, già vicepresidente della Regione Lazio; Gianni Iacovelli, presidente dell’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria; Stefano Sasso, consigliere ANSI; Vincenzo Martines, già direttore generale della Sanità Militare; Vincenzo Ziparo, preside della II^ Facoltà di Medicina - Università degli Studi di Roma “La Sapienza”; Patrizio Napoleoni, coordinatore nazionale della Società Generale di Mutuo Soccorso MBA. 
Moderatrice Mila Onder, giornalista dell’ANSA.
Durante la manifestazione sarà disponibile un presidio sanitario per effettuare gratuitamente dei test clinici di prevenzione della salute.
         
__________________________
Info e contatti:
Studio Scopelliti-Ugolini 
+39 349.5487.626
scopelliti.ugolini@gmail.com

www.studiostampa.com

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

“L’urlo”, il docufilm di Severgnini, getta nuove ombre sul traffico di migranti in Libia.

QUI L'INTERVISTA ! Mentre lo scandalo legato alle coop dell’accoglienza in mano alla famiglia del deputato Aboubaka Soumahoro si allarga...

I POST PIU' SEGUITI