Visualizzazione post con etichetta UNAR. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta UNAR. Mostra tutti i post

mercoledì 9 marzo 2016

PRESSO L’UNAR DI ROMA, L’ASSOCIAZIONE DELLA TUSCIA OSPITA IL CONVEGNO: “UFO: PEREGO, DEL BUONO, OLTRE IL CONTATTO”.

E' imminente, a Roma, un evento da non mancare, che si svolgerà nel nome di due giganti dell'ufologia italiana e romana: il console italiano Alberto Perego e l'ufologo esoterista Eufemio Del Buono.
Domenica 13 Marzo p.v., dalle 15:00 alle 20:30, si terrà presso la Sala Italia della Casa delle Regioni UNAR (Unione delle Associazioni Regionali di Roma e del Lazio) in via Ulisse Aldrovandi 16 (quartiere Pinciano), il convegno dal titolo: "Ufo: Perego, del Buono, oltre il contatto" organizzato dal Gruppo Skywatcher Romano e dall’Associazione della Tuscia in collaborazione con il Centro Italiano Ricerche, il sito web Segni dal Cielo e lo Studio Scopelliti-Ugolini.
L'evento rappresenta una doverosa celebrazione nei confronti di due personaggi che tanto hanno contribuito con le loro ricerche, dal dopoguerra sino ai nostri giorni, a studiare il fenomeno degli oggetti volanti non identificati (UFO), studi che verranno ampiamente analizzati durante i lavori dai relatori incaricati.
A fare gli onori di casa, sarà l’avv. Emanuele Verghini, presidente dell’Associazione della Tuscia; a seguire i ricercatori indipendenti Danilo Iosz e Massimiliano Buttarelli (G.S.R.), il giornalista ricercatore Ivan Ceci e l'esoterista Dario Del Buono, figlio del mitico Eufemio.
Ospiti d’onore: Francesco Passeretti (C.I.R.) e Massimo Fratini (Segni dal Cielo).

Prezzo di ingresso:
5 Euro a persona (richiesti esclusivamente per le spese di gestione).

Punto di Contatto & Prenotazioni:
347.7971190 (C/o Danilo Iosz e Massimiliano Buttarelli)

________________________
 Info e  contatti:
Studio Scopelliti-Ugolini
+393495487626
 scopelliti.ugolini@gmail.com

www.studiostampa.com

martedì 24 novembre 2015

DAGLI ORI DI CANOSA AI SEGRETI DEL PORTO DI BARI

Canosa e Bari tra tutela del patrimonio archeologico e segreti internazionali 
durante la Seconda Guerra mondiale
CanoSIamo, l’associazione dei canosini di Roma, organizza per il 4 dicembre p.v., dalle ore 18.30, presso l’UNAR (Unione Associazione Regionali Roma e Lazio), in via Aldrovandi 16, la lectureDagli Ori di Canosa ai segreti del porto di Bari”, narrazione e reading letterario ideato da Francesco Morra, autore del soggetto, delle ricerche storiche originali e della cosceneggiatura del documentario “2 dicembre 1943: inferno su Bari” andato in onda per La Grande Storia – RAI 3 nell'edizione 2014.
Introdotta dal presidente di CanoSiamo Nunzio Valentino e dal vicepresidente Salvatore Paulicelli, la serata sarà dedicata alle città di Canosa di Puglia e Bari durante la Seconda Guerra Mondiale: quali furono gli avvenimenti principali che interessarono le città durante il conflitto, come la popolazione visse gli anni della guerra, quali le misure prese a tutela dei principali monumenti - tra i quali il trasferimento degli Ori da Canosa a Taranto e da qui a Parma - l’emozionante salvataggio degli Ori da parte della Banca Commerciale Italiana, le relazioni storico-militari che legano i bombardamenti tedeschi di Canosa (6 novembre 1943) e Bari (2 dicembre 1943) svelando infine i segreti internazionali che si celavano al porto la sera del 2 dicembre 1943 e che videro la fuoriuscita del gas iprite dal cargo americano John Harvey.
L’autore narra, in un originale racconto orale, in un unico continuum, i suoi studi sulla storia della Puglia nel periodo bellico, tra i quali: “Salvi e intattissimi”. La Banca Commerciale Italiana e la protezione degli Ori di Taranto (1943-1945) edita da Intesa Sanpaolo e Top Secret Bari 2 dicembre 1943 – La vera storia della Pearl Harbor del Mediterraneo (Castelvecchi Editore).

La serata sarà arricchita da una serie di letture, quali ad esempio il prezioso scritto di Ungaretti su Canosa del 1934, poesie, foto e video multimediali dando la possibilità al pubblico di intervenire per portare il proprio contributo alla memoria della storia della guerra nelle città di Canosa e Bari.

www.studiostampa.com

mercoledì 18 giugno 2014

L’Associazione dei Sardi di Roma “Il Gremio” rende omaggio a Maria Carta per l’80° anniversario della nascita.

Sabato 21 Giugno p.v., alle ore 20:00, si terrà presso la splendida terrazza dell’UNAR (Unione delle Associazioni Regionali di Roma e del Lazio) in via Ulisse Aldrovandi 16, una serata-evento in ricordo dell’indimenticabile Maria Carta in occasione dell’80° della sua nascita (Siligo, 24 Giugno 1934).
La manifestazione organizzata dall'Associazione dei Sardi di Roma “Il Gremio”, in collaborazione con la Fondazione Maria Carta, con la FASI (Federazione delle Associazioni Sarde in Italia), con la rivista “Salpare” e con lo Studio Scopelliti-Ugolini, si propone di raccontare e far rivivere il fascino dell’indimenticabile artista attraverso un reading delle sue più belle poesie tratte da “Canto Rituale”, la proiezione di un documentario a cura di Giacomo Serreli, un brano dello spettacolo teatrale “Donne allo Specchio”. In sottofondo la voce e i canti di Maria, che allieteranno la serata.
I saluti iniziali e i ricordi di alcuni amici saranno affidati ad Antonio Maria Masia, presidente dell’Associazione “Il Gremio”; a seguire gli interventi di Gemma Azuni, consigliera del Comune di Roma, Pierfranco Bruni, scrittore e presidente del Comitato Nazionale Minoranze Etnico-Linguistiche, Neria De Giovanni, scrittrice e presidentessa dell’Associazione Internazionale dei Critici Letterari, Ilaria Onorato, attrice, Leonardo Marras, presidente della Fondazione Maria Carta, Luca Martella, attore, Giacomo Serreli, giornalista e presidente del Comitato scientifico Fondazione Maria Carta.
A seguire un vin d’honneur e degustazioni di prodotti tipici sardi.
La partecipazione all’evento è libera e gratuita.
Il reading e il buffet si svolgeranno all’interno dei locali della Sede in caso di condizioni atmosferiche non favorevoli.
Ai presenti verrà donato, fino a esaurimento scorte, il libro “Canto Rituale”, gentilmente offerto dalla Fondazione Maria Carta.
“Il suo bel viso, la fierezza e insieme la grazia del suo portamento, più che un simbolo, sono una personificazione di quella Sardegna intangibile e indomita che ho sempre amato. Quando la sua voce calda e potente si alza e riempie lo spazio, si aprono infiniti orizzonti che scendono nella storia. Dopo aver conosciuto Maria Carta, ancora una volta affermo che i soli grandi uomini della Sardegna sono state donne” (Giuseppe Dessi, 1974)
Maria Carta (Siligo, 24 Giugno 1934 - Roma, 22 Settembre 1994) è stata una cantante e attrice italiana. In 25 anni di carriera ha ripercorso i molteplici aspetti della musica tradizionale sarda, principalmente del canto sardo a chitarra, del repertorio popolare dei gosos e delle ninne nanne e quello tradizionale-religioso dei canti gregoriani, spesso aggiornandoli con arrangiamenti moderni e personali. È riuscita a portare con successo la musica folk sarda in manifestazioni popolari a livello nazionale (come Canzonissima nel 1974) e internazionale (soprattutto in Francia e negli Stati Uniti). Interprete sensibile e dotata di notevole presenza scenica, ha affascinato registi come Francis Ford Coppola e Franco Zeffirelli, che l'hanno chiamata a recitare nei loro film. Legata alla sua regione, Maria Carta era innamorata anche di Roma, città nella quale ha vissuto per molti anni, ricoprendo fra l'altro il ruolo di Consigliere comunale dal 1976 al 1981 tra le file del Partito Comunista Italiano. 
Negli ultimi anni della sua vita è stata molto legata all'Università di Bologna, dove ha svolto un ciclo di lezioni e dove ha seguito studenti che preparavano tesi di laurea aventi per oggetto tematiche a lei consuete, fornendo loro preziose indicazioni derivanti dalla sua esperienza personale, umana e di studio.
Maria Carta ha tenuto il suo ultimo concerto a Tolosa (Francia) il 30 giugno 1993; malata da tempo di tumore, è morta nella sua casa di Roma a 60 anni, il 22 Settembre 1994.
 Info e  contatti:
Studio Scopelliti-Ugolini
+39 349.5487.626

mercoledì 30 aprile 2014

ROMA: CONVEGNO SULLA VIA FRANCIGENA !

Cultura e Spiritualità all’UNAR di Roma per la presentazione del convegno:
“Spiritualità e Conversione nel Patrimonio di San Pietro in Tuscia: 
la Via Francigena negli anni giubilari”


Domenica 4 Maggio p.v., alle ore 16:30, si terrà presso l’UNAR (Unione delle Associazioni Regionali di Roma e del Lazio) in via Ulisse Aldrovandi 16, il convegno “Spiritualità e Conversione nel Patrimonio di San Pietro in Tuscia: la Via Francigena negli anni giubilari” organizzato dall’Associazione della Tuscia in collaborazione con lo Studio Scopelliti-Ugolini.
Patrocinato dall’UNAR, l’evento si propone di raccontare la via Francigena, uno dei principali e più famosi itinerari di fede, e il territorio viterbese, ripercorrendo le tappe più significative della sua storia. L’argomento è strettamente connesso ai pellegrinaggi che, soprattutto in epoca medievale e moderna, venivano intrapresi in occasione degli anni giubilari; il percorso religioso, tuttavia, non è che il punto di partenza per riscoprire e valorizzare le bellezze artistiche e naturali, nonché le tradizioni locali di un territorio, come quello della Tuscia, che ha molto da offrire ai suoi visitatori. 

I saluti iniziali saranno affidati a Daniele Sabatini, consigliere regionale del Lazio, a Pasquale Mastracchio, presidente UNAR e ad Alessandro Carnevali, segretario generale UNAR; a seguire i relatori Valentina Berneschi, storica viterbese; Alfredo Cento, docente di storia delle religioni presso l’Istituto Teologico di Viterbo, e Michele Trimarchi, economista della cultura.

Moderatore del convegno Emanuele Verghini, presidente dell’Associazione della Tuscia.


A seguire un vin d’honneur e degustazioni di prodotti tipici della Tuscia gentilmente offerti da: Coopernocciole; Magna Tuscia; Cantina di Montefiascone; Cimina Dolciaria; Soc. Coop. Il Sambuco; Pasticceria Casalini; Agriturismo L’Antica Fattoria; Az. Agricola Pian di Vico; Az. Agricola Scatolini.



La partecipazione all'evento è libera e gratuita.
____________________________
 Info e  contatti:
Studio Scopelliti-Ugolini
+39 349.5487.626
scopelliti.ugolini@gmail.com 


sabato 29 marzo 2014

“Le Società di Mutuo Soccorso dalle origini fino ad oggi”.

ROMA: Sabato 5 Aprile p.v., ore 17.00, si terrà presso l’UNAR (Unione delle Associazioni Regionali di Roma e del Lazio) in via Ulisse Aldrovandi 16, il convegno “Le Società di Mutuo Soccorso dalle origini fino ad oggi” organizzato dall'Associazione Romana della Ciociaria in collaborazione con ANSI (Associazione Nazionale Sanità Integrativa), Società Generale di Mutuo Soccorso MBA e Studio Scopelliti-Ugolini.  
Patrocinato da Roma Capitale - Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione, dall’ARTOI, dall'Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria e dalla Croce Rossa Italiana, l’evento si propone di approfondire il tema della cooperazione mutualistica, il fondamentale contributo che ha portato in passato alla società italiana e la preziosa opportunità che rappresenta oggi, in un momento storico particolarmente delicato, segnato da una crescente crisi del welfare.
Attraverso un percorso interattivo di fotografie storiche e filmati, per lo più inediti, si  ripercorreranno le tappe delle società di mutuo soccorso dalla nascita fino ai giorni nostri.
I saluti iniziali saranno affidati ad Alessandro Carnevali, presidente dell’Associazione Romana della Ciociaria, quindi interverranno come relatori Luciano Ciocchetti, già vicepresidente della Regione Lazio; Gianni Iacovelli, presidente dell’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria; Stefano Sasso, consigliere ANSI; Vincenzo Martines, già direttore generale della Sanità Militare; Vincenzo Ziparo, preside della II^ Facoltà di Medicina - Università degli Studi di Roma “La Sapienza”; Patrizio Napoleoni, coordinatore nazionale della Società Generale di Mutuo Soccorso MBA. 
Moderatrice Mila Onder, giornalista dell’ANSA.
Durante la manifestazione sarà disponibile un presidio sanitario per effettuare gratuitamente dei test clinici di prevenzione della salute.
         
__________________________
Info e contatti:
Studio Scopelliti-Ugolini 
+39 349.5487.626
scopelliti.ugolini@gmail.com

www.studiostampa.com

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

ANSA: Ultima Ora

- 28 NOV. - 10:37 Card. Becciu, ho incontrato il Papa, mi ha incoraggiato Ultima ora. Udienza in Vaticano sabato,'continuerò partecipare...

I POST PIU' SEGUITI