Visualizzazione post con etichetta Ministri. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Ministri. Mostra tutti i post

venerdì 19 luglio 2013

Kazakistan, Letta: Alfano è estraneo. Chiedo nuovo atto di fiducia

A. Alfano - E. Letta
226 contrari, 55 favorevoli, 13 astenuti (della Lega). Si conclude così, con la bocciatura della mozione di sfiducia individuale di M5S e Sel al ministro dell'Interno Angelino Alfano e quindi la tenuta del governo delle larghe intese, il primo grave inciampo politico del Governo Letta, impegnato questa mattina al Senato a difendersi dall'accusa di un coinvolgimento diretto nel controverso caso Shalabayeva. Una vicenda che lo stesso premier nel suo intervento ha definito «motivo di imbarazzo e di discredito», per l'Italia, ma sulla quale ha anche rivendicato la «trasparenza totale...
all'interno articolo di Lina Palmerini - Il Sole 24 Ore - leggi su http://24o.it/i3FsF

www.studiostampa.com

venerdì 3 maggio 2013

Consiglio dei Ministri n.2

Il Consiglio dei Ministri ha nominato 40 Sottosegretari, nei limiti imposti dalla legge. Dei nuovi Sottosegretari, dieci assumeranno le funzioni di Viceministro.
Ai Sottosegretari parlamentari, come già annunciato dal Presidente del Consiglio nel discorso alle Camere, non sarà corrisposto lo stipendio aggiuntivo. Inoltre gli uffici di diretta collaborazione dei Viceministri saranno ridotti e uniformati a quelli dei Sottosegretari, con la conseguenza che non ci sarà alcun costo aggiuntivo collegato alla suddetta nomina.
Di seguito l’elenco dei nuovi Viceministri e Sottosegretari.
Presidenza del Consiglio
Giovanni Legnini (Editoria e Attuazione Programma)
Sesa Amici (Rapporti con il Parlamento e coordinamento attività di Governo)
Sabrina De Camillis (Rapporti con il Parlamento e coord. attività Governo)
Walter Ferrazza (Affari Regionali e Autonomie)
Micaela Biancofiore (Pari Opportunità)
Gianfranco Miccichè (Pubblica Amministrazione e Semplificazione)
Interno
Filippo Bubbico (Viceministro)
Domenico Manzione
Giampiero Bocci
Affari Esteri
Lapo Pistelli (Viceministro)
Bruno Archi (Viceministro)
Marta Dassù (Viceministro)
Mario Giro
Giustizia
Giuseppe Beretta
Cosimo Ferri
Difesa
Roberta Pinotti
Gioacchino Alfano
Economia e Finanze
Stefano Fassina (Viceministro)
Luigi Casero (Viceministro)
Pierpaolo Baretta
Alberto Giorgetti
Sviluppo Economico
Carlo Calenda (Viceministro)
Antonio Catricalà (Viceministro)
Simona Vicari
Claudio De Vincenti
Infrastrutture e Trasporti
Vincenzo De Luca (Viceministro)
Erasmo De Angelis
Rocco Girlanda
Politiche Agricole Forestali e Alimentari
Maurizio Martina
Giuseppe Castiglione
Ambiente, Tutela del territorio e del mare
Marco Flavio Cirillo
Lavoro e Politiche Sociali
Cecilia Guerra (Viceministro)
Jole Santelli
Carlo Dell’Aringa
Istruzione, Università e Ricerca
Gabriele Toccafondi
Marco Rossi Doria
Gianluca Galletti
Beni, Attività culturali e turismo
Simonetta Giordani
Ilaria Borletti Buitoni
Salute
Paolo Fadda
www.studiostampa.com

sabato 27 aprile 2013

Tutti i Ministri del Governo Letta

Oggi alle 15 il presidente del Consiglio incaricato, Enrico Letta, si è recato al Quirinale, dove ha incontrato il presidente della Repubblica e ha sciolto la riserva, accettando di formare il governo. Circa due ore dopo l’incontro, alle 17.20, Letta ha comunicato la lista dei ministri che comporranno il suo governo, che propone per la nomina al Capo dello Stato. Domani alle 11.30 i membri del governo presteranno giuramento e probabilmente terranno il loro primo Consiglio dei ministri.
Presidente del Consiglio: Enrico Letta
Sottosegretario alla presidenza: Filippo Patroni Griffi
Ministro dell’interno e vice-primo ministro: Angelino Alfano
Ministri con portafoglio
Affari esteri: Emma Bonino
Giustizia: Annamaria Cancellieri
Difesa: Mario Mauro
Economia e Finanze: Fabrizio Saccomanni
Sviluppo Economico: Flavio Zanonato
Infrastrutture e trasporti : Maurizio Lupi
Politiche Agricole: Nunzia De Girolamo
Ambiente: Andrea Orlando
Lavoro: Enrico Giovannini
Istruzione: Maria Chiara Carrozza
Beni culturali e turismo: Massimo Brai
Salute: Beatrice Lorenzin
Ministri senza portafoglio
Affari europei: Enzo Moavero
Autonomie Locali e Regionali: Graziano Delrio
Coesione Territorie: Carlo Trigilia
Rapporti con il Parlamento: Dario Franceschini
Riforme costituzionali: Gaetano Quagliariello
Integrazione: Cécile Kyenge
Sport e politche: Josefa Idem
Pubblica amministrazione e semplificazione: Giampiero Dalia
Foto: Enrico Letta.
(AP Photo/Gregorio Borgia)

giovedì 31 gennaio 2013

Area protetta per minori in Procura


(ANSA) - ROMA, 30 GEN - Alla presenza del Ministro della Giustizia Paola Severino, delle più alte cariche di procura, tribunale e corte di appello, nonché di CSM polizia e carabinieri, è stata inaugurata oggi pomeriggio, a piazzale Clodio, un'area protetta che servirà per le audizioni di minori vittime di reati. L'aera e' costituita da due stanze: una arredata in modo da far sentire il minore in un ambiente accogliente e familiare, l'altra dedicata all'ascolto. 
Fonte: ANSA
www.studiostampa.com

domenica 2 dicembre 2012

I NOSTRI MARO'

Un pensiero di risposta sui Marò al Sig. Ministro. Mi complimento per l'eccellente lavoro diplomatico delle nostre istituzioni ma ritengo doveroso ricordare che la risposta da dare a chi, col sotterfugio, sequestra due nostri ragazzi, non può essere quella di esprimere il nostro rammarico e la nostra ferma opposizione ma quella di una immediata azione militare di recupero e sottolineare ai signori indiani che il RISPETTO non può essere a senso unico. Sono queste le cose che minano la credibilità delle nostre istituzioni. Nessuno si dovrebbe permettere di farla franca dopo aver adottato un comportamento piratesco nei nostri confronti.
www.studiostampa.com

giovedì 24 marzo 2011

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Napolitano: l'Italia si sta muovendo nelle regole della Carta dell'Onu.
Il Capo dello Stato: ci sono posizioni diverse ma una convergenza è stata trovata in Parlamento
ROMA (24 marzo 2011) - Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, lasciando oggi le Fosse Ardeatine, ha detto a proposito dei raid compiuti sulla Libia: ''Stiamo pienamente dentro la Carta delle Nazioni Unite". Il capo dello Stato ha poi sottolineato come ieri nel Parlamento "si è espressa, pur nella diversità di posizioni, una convergenza fondamentale, molto significativa e importante''.
Mentre il ministro della Difesa La Russa sull'impegno delle forze militari italiane ha spiegato che oltre ai quattro Tornado e ai quattro caccia F-16 potranno essere disponibili sotto l'egida della Nato potranno essere disponibili anche unità navali e altri aerei. Il ministro degli Esteri Franco Frattini, sull'impegno dell'Italia, ha riferito alla Camera che il Paese sta dando il proprio contributo nei rispetti della risoluzione del 1973. E ha aggiunto: "Il nostro impegno e quello della comunità internazionale è quello di evitare una guerra sanguinosa nella quale un regime colpisce un popolo".
Roberto Rozzi

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

mercoledì 26 gennaio 2011

La sfiducia non passa alla Camera: Ministro Bondi 'salvo' per 22 voti.

Ultimo aggiornamento: 26 gennaio, ore 19:30
Roma - (Adnkronos/Ign) - A favore della sfiducia hanno votato in 292, contro si sono espressi 314 deputati. In aula 'evocati' Ezra Pound e Checco Zalone. Umberto Bossi: ''E' Fini che deve dimettersi''. Federalismo, il no del Terzo Polo. Il Senatur: ''Accordi solo con chi lo vota''. Prestigiacomo: ''Al voto solo se mancano i numeri per le riforme''. A Roma i documenti sulla casa di Montecarlo. Lettera con stella a cinque punte per la Santanchè. Sondaggio Tecnè: da dicembre a gennaio Pdl giù 2 punti, Pd sopra 28%

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

martedì 2 marzo 2010

Consiglio Ministri: approvato d.l.vo sui servizi dei media audiovisivi.

Ministero dello Sviluppo Economico.

Scajola: “Il provvedimento reca importanti disposizioni adeguando la disciplina in materia di attività radiotelevisiva alle innovazioni tecnologiche intervenute nel settore”.

Roma, 1° marzo 2010 - Il Consiglio dei Ministri - su proposta del Ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, e del Ministro per le Politiche Europee, Andrea Ronchi - ha approvato in via definitiva il decreto legislativo di recepimento della direttiva sui servizi di media audiovisivi, già approvata in prima lettura il 17 dicembre 2009.
“Il provvedimento, che recepisce in parte le indicazioni delle Commissioni Parlamentari, reca importanti disposizioni adeguando la disciplina in materia di attività radiotelevisiva alle innovazioni tecnologiche intervenute nel settore”, ha detto il Ministro Claudio Scajola, sottolineando che “vengono introdotte regole comuni a tutti i servizi che diffondono immagini in movimento su qualunque piattaforma; norme europee che prevedono regole più flessibili in materia di pubblicità, comprendendo anche il cosiddetto ‘inserimento di prodotto’ (product placement) durante le trasmissioni televisive; disposizioni di rafforzamento della tutela dei minori, soprattutto per quanto riguarda la qualità della programmazione quotidiana”.

LE PRINCIPALI NOVITÀ

1) Internet.
Viene chiarito a quali servizi audiovisivi deve essere applicata la disciplina prevista dalla Direttiva, con un elenco dettagliato delle attività escluse (tra cui i siti Internet tradizionali, come i blog, i motori di ricerca, versioni elettroniche di quotidiani e riviste, giochi on line). È stato specificato che il regime dell’autorizzazione generale per i servizi a richiesta (diversi dalla televisione tradizionale, con palinsesto predefinito) non comporta in alcun modo una valutazione preventiva sui contenuti diffusi, ma solo una necessità di mera individuazione del soggetto che la richiede con una semplice dichiarazione di inizio attività.

2) Produzione audiovisiva.
Sono stati reintrodotti gli obblighi di programmazione per tutti gli operatori (compresa la pay-tv), nonché le quote di programmazione e di investimento previsti per la RAI e l’accorciamento dei tempi per l’emanazione del regolamento nel cui ambito dovranno essere fissate le sottoquote in favore della cinematografia nazionale, non solo per quanto attiene agli obblighi di investimento, ma anche di programmazione.

3) Tutela dei minori.
Vengono recepite anche condizioni che rafforzano la tutela dei minori, soprattutto per quanto riguarda la pornografia, inequivocabilmente estesa a tutte le piattaforme di trasmissione.

4) Ordinamento automatico dei canali.
Si semplifica e si omogeneizza il posizionamento dei canali televisivi sul telecomando. È stata infatti prevista una sinergia tra l’Autorità Garante per le Comunicazioni (che predispone un “piano di numerazione” con criteri di salvaguardia in favore dell’emittenza locale) e il Ministero (che in sede operativa assegna i rispettivi numeri ai fornitori di contenuti televisivi), con potere di sospensione fino alla revoca dell’autorizzazione in caso di inosservanza. Si ritengono così superate le preoccupazioni espresse dall’emittenti locali in relazione ad una possibile scarsa visibilità della propria programmazione nell’ordinamento automatico dei canali fornito all’utenza. -

La Presidenza del Consiglio dei Ministri comunica.

Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, alle ore 12,10 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente, Silvio Berlusconi. Segretario, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza, Gianni Letta.
Il Consiglio dei Ministri ha osservato un minuto di silenzio in memoria di Pietro Antonio Colazzo, il coraggioso funzionario dell’Agenzia informazioni e sicurezza esterna, rimasto vittima dell’attentato di venerdì scorso a Kabul, ed ha deciso che le esequie verranno celebrate in forma solenne con gli onori militari. E’ stata anche ricordata la figura dell’avvocato Enzo Fragalà, barbaramente ucciso a Palermo nei giorni scorsi.
Il Consiglio ha approvato il disegno di legge il cui esame era iniziato nella scorsa seduta su proposta dei Ministri Alfano, Maroni, Bossi, Calderoli e Brunetta, che contiene un importante pacchetto di norme per rafforzare la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione.

...Omissis...
Il Presidente Berlusconi ha annunciato che sottoporrà al Capo dello Stato la nomina di quattro Sottosegretari:
la dottoressa Daniela SANTANCHE’ (al programma di Governo),
il senatore Guido VICECONTE (all’Istruzione, università e ricerca),
l’onorevole Laura RAVETTO (ai Rapporti con il Parlamento),
il senatore Andrea AUGELLO (alla pubblica amministrazione ed innovazione).

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

Rassegna Stampa di Mercoledì 7 dicembre 2022

ACCREDITAMENTO IL SOLE 24 ORE   Pag. 28 FORMAZIONE, DOTE DA 1 MILIARDO AL CENTRO LE COMPET...

I POST PIU' SEGUITI