Visualizzazione post con etichetta Giuramento. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Giuramento. Mostra tutti i post

martedì 3 febbraio 2015

Messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Parlamento nel giorno del giuramento.

... Nel linguaggio corrente si è soliti tradurre il compito del capo dello Stato nel ruolo di un arbitro, del garante della Costituzione. 
E' una immagine efficace.
All'arbitro compete la puntuale applicazione delle regole. L'arbitro deve essere - e sarà - imparziale. 
I giocatori lo aiutino con la loro correttezza.
Il Presidente della Repubblica è garante della Costituzione. 
La garanzia più forte della nostra Costituzione consiste, peraltro, nella sua applicazione. Nel viverla giorno per giorno.
Garantire la Costituzione significa garantire il diritto allo studio dei nostri ragazzi in una scuola moderna in ambienti sicuri, garantire il loro diritto al futuro.
  • Significa riconoscere e rendere effettivo il diritto al lavoro.
  • Significa promuovere la cultura diffusa e la ricerca di eccellenza, anche utilizzando le nuove tecnologie e superando il divario digitale. 
  • Significa amare i nostri tesori ambientali e artistici. 
  • Significa ripudiare la guerra e promuovere la pace. 
  • Significa garantire i diritti dei malati.
  • Significa che ciascuno concorra, con lealtà, alle spese della comunità nazionale. 
  • Significa che si possa ottenere giustizia in tempi rapidi. 
  • Significa fare in modo che le donne non debbano avere paura di violenze e discriminazioni.
  • Significa rimuovere ogni barriera che limiti i diritti delle persone con disabilità.
  • Significa sostenere la famiglia, risorsa della società.
  • Significa garantire l'autonomia ed il pluralismo dell'informazione, presidio di democrazia.
  • Significa ricordare la Resistenza e il sacrificio di tanti che settanta anni fa liberarono l'Italia dal nazifascismo.
  • Significa libertà. Libertà come pieno sviluppo dei diritti civili, nella sfera sociale come in quella economica, nella sfera personale e affettiva. 
Garantire la Costituzione significa affermare e diffondere un senso forte della legalità. 
La lotta alla mafia e quella alla corruzione sono priorità assolute.
La corruzione ha raggiunto un livello inaccettabile. 
Divora risorse che potrebbero essere destinate ai cittadini.
Impedisce la corretta esplicazione delle regole del mercato.
Favorisce le consorterie e penalizza gli onesti e i capaci. 


QUI IL LINK PER IL MESSAGGIO ORIGINALE !

www.studiostampa.com

domenica 28 aprile 2013

Il governo Letta ha giurato al Colle

Adnkronos - Ultimo aggiornamento: 28 aprile, ore 12:27
Roma - (Adnkronos) - Il presidente del Consiglio e i ministri al Quirinale. Durante la cerimonia una persona ha sparato a un carabiniere, rimasto ferito, davanti alla sede dell'esecutivo. Ieri il vicesegretario del Pd ha sciolto la riserva e ha presentato la sua squadra: 
"Molti giovani e record di donne". 21 i ministri (FOTO)
tra i nomi, Cancellieri alla Giustizia, Saccomanni all'Economia, Mauro alla Difesa, Orlando all'Ambiente, Idem allo Sport, Lupi alle Infrastrutture, Carrozza all'Istruzione, Lorenzin alla Salute, Kyenge all'Integrazione. Il giuramento alle 11,30. Napolitano: "E' un governo politico". Bersani: "Freschezza e solidità in necessario compromesso". Berlusconi: "Nessun paletto". Renzi: in pensione generazione di big. Attacco di Grillo: "A noi né Copasir, né Rai. Disprezzati 8 milioni di voti". Da ministro più giovane a premier, Enrico Letta 'torna' a Palazzo Chigi (VIDEO). Letta al Quirinale con la sua auto e i seggiolini dei bambini (FOTO1- 2)

Spari davanti P. Chigi durante giuramento. A fare fuoco un italiano con problemi mentali. Vestito in giacca e cravatta, ha sparato all'improvviso. Allarme nel piazzale davanti al Quirinale. Ferita anche una passante

Durante la cerimonia di giuramento del governo Letta, un uomo ha sparato davanti a Palazzo Chigi - sede della presidenza del Consiglio - colpendo due carabinieri. Ad aprire il fuoco un uomo in giacca e cravatta che all'improvviso ha sparato. I due carabinieri avrebbero risposto al fuoco. L'uomo che ha sparato sarebbe uno squilibrato che si è presentato in giacca e cravatta davanti a palazzo Chigi, e, all'improvviso, ha aperto il fuoco contro i militari. Ha sparato diversi colpi di pistola. A terra vi sono almeno sei-sette bossoli. L'uomo ha poi tentato di fuggire, ma è stato ferito durante una colluttazione con le forze dell'ordine e arrestato.

Secondo prime informazioni, i due carabinieri non sarebbero in pericolo di vita. E' confermato che uno dei due militari è ferito ad una gamba, mentre l'altro sarebbe stato colpito di striscio al collo.

I volti dei nuovi ministri sono passati dalla gioia, all'incredulità poi allo sgomento appena appresa la notizia della sparatoria davanti a Palazzo Chigi durante la loro cerimonia del giuramento al Quirinale. 

Fonte: ANSA

www.studiostampa.com

sabato 27 aprile 2013

Tutti i Ministri del Governo Letta

Oggi alle 15 il presidente del Consiglio incaricato, Enrico Letta, si è recato al Quirinale, dove ha incontrato il presidente della Repubblica e ha sciolto la riserva, accettando di formare il governo. Circa due ore dopo l’incontro, alle 17.20, Letta ha comunicato la lista dei ministri che comporranno il suo governo, che propone per la nomina al Capo dello Stato. Domani alle 11.30 i membri del governo presteranno giuramento e probabilmente terranno il loro primo Consiglio dei ministri.
Presidente del Consiglio: Enrico Letta
Sottosegretario alla presidenza: Filippo Patroni Griffi
Ministro dell’interno e vice-primo ministro: Angelino Alfano
Ministri con portafoglio
Affari esteri: Emma Bonino
Giustizia: Annamaria Cancellieri
Difesa: Mario Mauro
Economia e Finanze: Fabrizio Saccomanni
Sviluppo Economico: Flavio Zanonato
Infrastrutture e trasporti : Maurizio Lupi
Politiche Agricole: Nunzia De Girolamo
Ambiente: Andrea Orlando
Lavoro: Enrico Giovannini
Istruzione: Maria Chiara Carrozza
Beni culturali e turismo: Massimo Brai
Salute: Beatrice Lorenzin
Ministri senza portafoglio
Affari europei: Enzo Moavero
Autonomie Locali e Regionali: Graziano Delrio
Coesione Territorie: Carlo Trigilia
Rapporti con il Parlamento: Dario Franceschini
Riforme costituzionali: Gaetano Quagliariello
Integrazione: Cécile Kyenge
Sport e politche: Josefa Idem
Pubblica amministrazione e semplificazione: Giampiero Dalia
Foto: Enrico Letta.
(AP Photo/Gregorio Borgia)

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

Ultime Notizie !

Putin: 'Forniremo missili Iskander-M a Minsk'. Severodonetsk in mano russa Agenzia ANSA 3 ore fa bookmark_border share more_vert Ucr...

I POST PIU' SEGUITI