mercoledì 21 settembre 2022

ENERGIA E CREDITO D'IMPOSTA !

l'ADE Consulting è lieta di comunicarvi un'importante opportunità per la Vostra azienda: la legge 51/2022 e la legge 122/2022 hanno istituito per le imprese il credito d'imposta per l'acquisto di energia elettrica e gas naturale nel primo e secondo trimestre 2022, mentre il Decreto Legge 115/2022 (in corso di conversione in legge) ha prorogato al terzo trimestre 2022 i crediti d’imposta per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale.

Obiettivo dell’incentivo è offrire un sostegno alle imprese considerato il rilevante aumento del costo dell’energia elettrica e del gas.
Indichiamo di seguito i crediti d’imposta previsti in materia di acquisto di energia e gas.
1) Credito d’imposta a favore delle imprese per l’acquisto di energia elettrica.
2) Credito d’imposta a favore delle imprese per l’acquisto di gas naturale.
3) Incremento del credito d’imposta in favore delle imprese energivore e gasivore.

1) Credito d’imposta a favore delle imprese per l’acquisto di energia elettrica.

Beneficiari:
Le imprese dotate di contatori di energia elettrica di potenza disponibile pari o superiore a 16,5 kW, diverse dalle imprese a forte consumo di energia, nel caso in cui il prezzo della componente energetica da loro acquistata, calcolato sulla base media riferita al primo e/o al secondo trimestre 2022, al netto delle imposte e degli eventuali sussidi, abbia subito un incremento del costo per kWh superiore al 30% del corrispondente prezzo medio riferito al rispettivo trimestre del 2019.

Tipologia di Contributo:
Alle suddette imprese è riconosciuto un credito d’imposta nella misura del 15% della spesa sostenuta per l’acquisto della componente energetica, effettivamente utilizzata nel secondo e/o terzo trimestre dell’anno 2022.

Modalità di fruizione del Credito d’imposta:
Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione entro il 31 dicembre 2022.
Il credito d’imposta è cedibile, solo per intero, ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari, senza facoltà di successiva cessione.

2) Credito d’imposta a favore delle imprese per l’acquisto di gas naturale.

Beneficiari:
Le imprese diverse da quelle a forte consumo di gas naturale, nel caso in cui il prezzo medio del gas naturale del primo e/o secondo trimestre 2022 dei prezzi di riferimento del Mercato Infragiornaliero, abbia subito un incremento superiore al 30% del corrispondente prezzo medio riferito al medesimo relativo trimestre del 2019.

Tipologia di contributo:
Alle suddette imprese è riconosciuto un credito d’imposta del 25% della spesa sostenuta per l’acquisto del gas consumato nel secondo e/o terzo trimestre solare del 2022, per usi energetici diversi dagli usi termoelettrici.

Modalità di fruizione del Credito d’imposta:
Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione entro il 31 dicembre 2022.
Il credito d’imposta è cedibile, solo per intero, ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari, senza facoltà di successiva cessione.

3) Incremento del credito d’imposta in favore delle imprese energivore e gasivore.

Il Credito d'imposta a favore di imprese energivore e gasivore è stabilito nella misura massima del 25% rispettivamente per le spese sostenute per la componente elettrica energetica acquistata ed effettivamente utilizzata nel primo, secondo e terzo trimestre 2022 e per le spese sostenute per l'acquisto del gas, consumato nel primo, secondo e terzo trimestre solare dell'anno 2022, per usi energetici diversi dagli usi termoelettrici

Vi invitiamo a contattarci per maggiori informazioni relative ai crediti d'imposta a favore delle imprese energivore e gasivore. 

Il referente aziendale per tali incentivi è il dott. Andrea Dell'Era. 

www.studioservice.com

IL CORRIERE VINICOLO

www.studioservice.com

venerdì 9 settembre 2022

Incentivi e Contributi a Fondo Perduto

L'ADE Consulting è lieta di comunicarvi un'importante opportunità per la Vostra azienda: l'apertura del Voucher per il Capo III del Bando Fondo Imprese Creative, l'incentivo che supporta l’acquisizione di servizi specialistici nel settore creativo.

Il Bando, con una dotazione di 9,6 milioni di euro, è stato reso operativo dal Decreto interministeriale 19 novembre 2021, pubblicato da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, in concerto con il Ministero della Cultura.

Obiettivo dell’incentivo è quello di incentivare progetti finalizzati all'introduzione nell'impresa di innovazioni di prodotto, servizio e di processo e al supporto dei processi di ammodernamento degli assetti gestionali e di crescita organizzativa e commerciale, attraverso l'acquisizione di servizi specialistici nel settore creativo. 

Beneficiari:
L’incentivo è rivolto alle micro, piccole e medie imprese operanti in qualunque settore con sede sul territorio nazionale, regolarmente costituite ed iscritte nel registro delle imprese. 

Iniziative e spese ammissibili:
Sono ammissibili le iniziative volte all'acquisto di servizi specialistici erogati da imprese creative di micro, piccola e media dimensione, aventi ad oggetto i seguenti ambiti strategici: 

i. Azioni di sviluppo di marketing e sviluppo del brand.

ii. Design e design industriale.

iii. Incremento del valore identitario del company profile.

iv. Innovazioni tecnologiche nelle aree della conservazione, fruizione e commercializzazione di prodotti di particolare valore artigianale, artistico e creativo.

Tipologia di Contributo:
L'agevolazione è concessa sotto forma di contributo a fondo perduto, pari al 80% dei costi ammissibili, fino all'importo massimo di € 10.000,00. 

Per le imprese di micro e piccola dimensione costituite da non più di cinque anni, le agevolazioni sono concesse ai sensi del regolamento GBER. 

Per le PMI costituite da più di cinque anni, l'incentivo è costituito in regime de minimis. 

Modalità di presentazione della richiesta di contributo:
La domanda dovrà essere presentata esclusivamente per via telematica, con firma digitale.

La compilazione della domanda sarà possibile dalle ore 10:00 del 6 settembre 2022 e l'invio della domanda a partire dalle ore 10:00 del 22 settembre 2022.

Le domande saranno valutate "a sportello", in base all’ordine di presentazione, sino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Si suggerisce pertanto di partecipare il prima possibile.

Il referente aziendale per questo bando sarà il dott. Andrea Dell’Era. 


Per maggiori informazioni vi invitiamo a contattarci: 


www.studiostampa.com

lunedì 5 settembre 2022

PMI: Aggiornamenti e News.



Novità e approfondimenti
 
 
img
 
Confartigianato
 
Imprese a rischio lockdown energetico: allarme e numeri Confartigianato
 
 
Il Podcast
 
 
img
 
 
Le notizie del giorno
 
 
img
 
img
 
img
 
img
 
img
 
img
 
img
 
img
 
img
 
 
Le risposte dell'esperto
 
 
img
 
img
 
 
CALCOLATORI ONLINE
 
 
img
 
img
 
img
 
img
 
img
 
img
 
img
 
img
 
img
 
img
 
img
 
img
 
img

www.studiostampa.com

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

“L’urlo”, il docufilm di Severgnini, getta nuove ombre sul traffico di migranti in Libia.

QUI L'INTERVISTA ! Mentre lo scandalo legato alle coop dell’accoglienza in mano alla famiglia del deputato Aboubaka Soumahoro si allarga...

I POST PIU' SEGUITI