Visualizzazione post con etichetta Corriere Vinicolo. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Corriere Vinicolo. Mostra tutti i post

mercoledì 17 febbraio 2021

Questa Europa sa solo attaccare l'Italia, sempre e comunque.


Ue: attacco all’alcol
(e al vino) in nome
della salute

Nell’“Eu beating cancer plan” presentato nei giorni scorsi a Bruxelles il consumo dannoso di alcol viene indicato, come il fumo e l’inquinamento atmosferico, tra le cause principali di diffusione del cancro. Minacciati interventi su etichettatura obbligatoria, tassazione e, forse, promozione delle bevande alcoliche (tra cui il vino). Le reazioni della politica e della filiera italiana ed europea. Sandro Sartor, vicepresidente UIV, e Domenico Zonin, vicepresidente Ceev: tenere alta l’attenzione. Intervista al professor Ramon Estruch, dell’Università di Barcellona


Gli altri articoli principali

Consuntivo vendemmia 2020 Italia
La produzione di vino (49 milioni di hl) cresce del 3% sul 2019 secondo i dati Agea delle dichiarazioni di produzione. Rettificate le previsioni vendemmiali diffuse a settembre, condizionate da una valutazione sull’adesione dei produttori alla misura della diminuzione volontaria delle rese che, nei fatti, è stata minore del previsto e ha lasciato la lancetta della variazione su terreno positivo

La Gdo ha “sete” di vini del territorio
Sulla scorta delle scelte dei consumatori, i retailer puntano con sempre maggiore decisione su vini regionali ed autoctoni per “nobilitare” e caratterizzare la loro enoteca. Il fenomeno era già in atto, ma nell’ultimo anno ha subito una veloce accelerazione. L’analisi di alcune case history vinicole, protagoniste di questa “espansione”

1928-2021: tutto Il Corriere Vinicolo consultabile sul web
Completata la digitalizzazione di tutti i numeri dell’Organo d’informazione di UIV è, da questi giorni, accessibile l’Emeroteca per la consultazione via web. Una sezione importante del patrimonio storico documentale dell’Unione. La storia del giornale attraversa e racconta le vicende politiche, economiche, produttive e commerciali dell’intero comparto vinicolo italiano. Interprete ma anche protagonista e fonte primaria per la storia del vino.


www.studiostampa.com

martedì 19 gennaio 2021

IL CORRIERE VINICOLO - Appello al Governo.

Appello al Governo:
“Meno promesse e più atti concreti”

All'ultimo Consiglio Nazionale, il presidente UIV Ernesto Abbona ha invitato la politica a un confronto costruttivo con le imprese per favorire una rapida ripartenza nel 2021. Diversi gli argomenti affrontati: dall’alleanza con la ristorazione all’atteso protocollo unico sulla sostenibilità. 
Sul tavolo anche l’Ocm promozione.
Gli interventi del sottosegretario alle Politiche agricole, Giuseppe L’Abbate, dell’eurodeputato Paolo De Castro, di Felice Assenza, neo-capo dipartimento Icqrf, e del direttore Fipe – Confcommercio, Roberto Calugi



Gli altri articoli principali

Uk, il nuovo “Paese terzo”e Usa a rischio “digital tax”
L’accordo raggiunto tra Uk e Ue è sicuramente una buona notizia per il vino italiano: cosa “non” cambia nel commercio oltre Manica e perché il Regno Unito rimarrà un mercato complesso da gestire. Ma intanto con gli Usa potrebbero nascere nuove tensioni commerciali…

2021: sarà l’anno dei wine club?
In Italia, complice forse anche la pandemia, stiamo assistendo a un vero e proprio picco di interesse per questo sistema, diffusissimo da decenni negli Usa, la cui “merce” più preziosa sono sicuramente i dati degli affiliati da immagazzinare, conservare e interpretare, per un cambio di prospettiva nel marketing e nella comunicazione

Vino e Gdo: i punti fermi in uno scenario in evoluzione
Se i mesi del primo lockdown hanno sparigliato i trend consolidati, il mercato oggi sta tornando alla sua usuale fisionomia. Ma con delle novità, come la rivoluzione degli assortimenti con un’attenzione verso etichette tradizionalmente distribuite nel fuori casa e verso produttori e vini del territorio. Sempre più marcato è poi l’impegno a offrire non solo un’enoteca più ricca e strutturata, ma anche più leggibile e immediata con il supporto delle nuove tecnologie

 www.studiostampa.com

mercoledì 10 luglio 2019

Unione Italiana Vini e Digitalizzazione.


Corriere Vinicolo magazine (n. 22-2019)

Ernesto Abbona confermato
presidente UIV

 L’associazione rinnova il board esecutivo con quattro new entry ed è pronta ad affrontare i temi caldi del triennio 2019-2022: dalla nuova Pac agli accordi sul commercio internazionale, dallo sviluppo sostenibile all’internazionalizzazione, dall’enoturismo fino alle battaglie per la difesa dell’immagine e la cultura del vino
Gli altri articoli principali
I 90 anni del Corriere Vinicolo tra memoria e prospettivaIl 27 giugno all’Auditorium del Corriere della Sera, grande successo del “wine talk” di presentazione del volume “Si pubblica il sabato”
90 anni del Corriere Vinicolo in archivio digitale
Nel corso della festa di 90 anni del giornale annunciata la creazione dell’emeroteca digitale del Corriere Vinicolo consultabile dal sito del giornale: già disponibili 2.628 edizioni per 17.580 pagine. Entro fine luglio saranno on-line tutti i numeri dal 1928 a oggi. La digitalizzazione del Corriere Vinicolo è parte del progetto di valorizzazione dell’Archivio Storico di Unione Italiana Vini. Accesso libero fino alla fine dell’estate
2019 Anno del Legno – Leeuwin Estate – Australia
Un legno specifico per ogni particella di vigneto. Come nasce l’Art Series Chardonnay, il vino icona dell’azienda della Margaret River Valley nel racconto del capo enologo Tim Lovett: “Una selezione certosina, fatta direttamente in Francia, per abbinare il rovere più adatto a esaltare i nostri microterroir”
Vini bio: market mover resta il trend dei consumiNel 2022 si stapperanno nel mondo un miliardo di bottiglie “green”. Usa attesi in fortissima crescita
Fonte: Unione Italiana Vini

www.studiostampa.com

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

Ultime Notizie !

Putin: 'Forniremo missili Iskander-M a Minsk'. Severodonetsk in mano russa Agenzia ANSA 3 ore fa bookmark_border share more_vert Ucr...

I POST PIU' SEGUITI