Visualizzazione post con etichetta Fondazione. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Fondazione. Mostra tutti i post

martedì 8 aprile 2014

La Fondazione Allori a Palazzo Maturi di Amorosi (BN).

a 30 anni dalla firma del nuovo concordato, presenta il volume: 
Accordi di Libertà
dalla revisione del Concordato 
agli accordi con le altre Confessioni religiose. 
Sabato 12 aprile, ore 17, Palazzo Maturi, Amorosi (BN). 
www.studiostampa.com

venerdì 20 dicembre 2013

Chiusura dell'apprezzatissimo intervento di Adriano Napoli (Destra di Base) all'ASSEMBLEA della FONDAZIONE AN

...Vorrei quindi che fosse ben chiaro a tutti che qui QUI nessuno può o deve vantare titoli di primazia o di monopolio. E' Giusto che questa Forza debba essere impiegata di nuovo "attivamente" sullo scenario politico italiano, ma è giusto anche che, adottando questa linea, si tenga conto politicamente, prima che giuridicamente, che, in tutto questo periodo di latenza, una serie enorme di  associazioni, circoli, movimenti locali, fogli, siti e pubblicazioni hanno tenuto vivo il discorso della nostra continuità storica, umana e politica, mantenendo un contatto assiduo e diretto con l'opinione pubblica di destra... In questo contesto, ferme restando le posizioni acquisite e le Presenze che nessuno può disconoscere, io credo sia giusto riservare almeno una parte di questo Patrimonio a quell'arcipelago di realtà territoriali che, in vario modo ed a diversi livelli, hanno contribuito a tenere unito, collegato tutto il nostro ambiente e molta parte della nostra base militante. Ovviamente questo non dovrebbe avvenire con criteri casuali, ma in base a criteri rigorosi di accertamenti, di requisiti certi. Una scelta come questa nobiliterebbe questa assemblea e sono certo suonerebbe come un segnale di Adunata e di ri-aggregazione del nostro popolo che in maggioranza non ha aderito e votato nessuno dei partiti di ex AN oggi presenti. Sarebbe certo un enorme passo in avanti verso la risoluzione definitiva della Diaspora della Destra Italiana che dura ormai da troppo tempo. Vi prego di non sottovalutare questo aspetto, perché una decisione che non avesse il sapore della coralità e della Ricerca dell'Unità...una decisione che privilegiasse solo "i primi della classe"... suonerebbe oggi dissonante e stonata dentro e fuori dal nostro ambiente. Oggi è tempo di correggere gli errori del passato e ricercare l'intesa vera, senza escludere nessuno, né moralmente e né formalmente. Mi sono permesso di rappresentarvi il mio pensiero in questa sede, con la certezza di affermare concetti assolutamente basilari e di buon senso, con la speranza che questi concetti trovino la vostra pronta e piena accoglienza, in linea di principio, ma anche e soprattutto  sul terreno delle decisioni che verranno, spero, concordate e che scaturiranno da questa assemblea. Ove tuttavia non ci si intendesse muovere in questa direzione deve essere chiaro che al fine di avversare ogni linea monopolistica o verticistica, si avvierà ogni forma possibile di resistenza politica, informativa e giuridica in ogni sede praticabile e accessibile. Io, sono convinto che ciò non sarà necessario e che il buon senso e la memoria storica del nostro glorioso percorso politico riusciranno infine a illuminare le vostre menti in modo tale da consentire al decoro, alla dignità e al rispetto di ritornare a brillare sul nuovo cammino e sul futuro di Alleanza Nazionale." 

Fonte: Destra di Base - Articolo Completo QUI !

www.studiostampa.com

martedì 25 gennaio 2011

Registro Pubblico delle Opposizioni.

Le nuove regole del Marketing Telefonico.
(Decreto del Presidente della Repubblica n°178/2010)
Finalmente sta divenendo operativo con la gestione affidata alla Fondazione Ugo Bordoni.

A partire dal 31 gennaio 2011 gli intestatari della linea telefonica potranno:

  • iscriversi al Registro delle Opposizioni, mediante cinque modalità: modulo elettronico sul sito web, posta elettronica, telefonata, lettera raccomandata e fax;
  • aggiornare i dati; 
  • revocare l'iscrizione; 
Si ricorda che l’iscrizione al Registro delle Opposizioni è:
  • dedicata esclusivamente agli abbonati la cui numerazione è presente all’interno di elenchi telefonici pubblici; 
  • gratuita; 
  • a tempo indeterminato e revocabile senza alcuna limitazione;
  • sicura e protetta contro l'accesso abusivo, l'accesso ai dati forniti dall’abbonato sarà effettuato solo per finalità ispettive da parte del Garante per la Protezione dei Dati Personali o dell'Autorità Giudiziaria;
La Storia
Ugo Bordoni nacque a Roma nel 1884. A soli 22 anni si laureò in Ingegneria presso I'Universita di Roma.

Nel 1923 fu chiamato alla cattedra di Fisica Tecnica. Si dedicò allo studio della Termotecnica, della Termodinamica e dell'Acustica.
La sua attività di Ricercatore e Maestro è documentata in centinaia di pubblicazioni.

All'inizio degli anni '30 si dedico allo sviluppo del Settore Telefonico. All'atto della costituzione della STET ne fu nominato Presidente e conservò tale carica fino alla morte, avvenuta nel 1952.

La viva stima di cui Ugo Bordoni aveva largamente goduto in vita indusse il Ministero delle Poste e delle Telecomunicazioni a intitolare a suo nome la Fondazione che si stava costituendo per svolgere ricerca scientifica nel campo delle Telecomunicazioni.
La Fondazione Ugo Bordoni fu eretta in Ente Morale nel 1952.

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

Bando urgente: Finanziamenti a Fondo Perduto.

l'ADE Consulting è lieta di comunicarvi  un'importante opportunità per la Vostra azienda: l'apertura del “ Bando Transizione Dig...

I POST PIU' SEGUITI