Visualizzazione post con etichetta S.R.I.. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta S.R.I.. Mostra tutti i post

martedì 26 febbraio 2019

Principe Enrico Giuliano di Sant'Andrea.

RETTIFICA STAMPA
In seguito a talune azioni calunniose, riconducibili a quanti i miei legali hanno provveduto a querelare, mi è d’obbligo chiarire quanto segue:

Nel lontano 1999 vengo indagato insieme all'intero consiglio di amministrazione della Spa partecipata dallo Stato, One comm, nell’ambito di una spontanea verifica della Guardia di Finanza.

Al temine dell’istruttoria, il Pubblico Ministero competente, richiede l’archiviazione per  prescrizione. L’ipotesi di reato -dopo 3 mesi di intensa indagine- è costituita dall'ipotesi di truffa, in quanto in un impianto, un componente (segnatamente una tastiera), risultava non essere nuova e del valore rendicontato, bensì di qualità inferiore e per di più usata.

Vero è quanto asserito dall'accusa, ma ancor più vero è che l’oggetto di tanta attenzione, è solo una tastiera sostitutiva -nei termini di garanzia ed assistenza del produttore- in quanto quella effettiva, si trovava in manutenzione, presso lo stabilimento del fornitore.
Strano appare  da subito, che a cotanta attenzione, sia sfuggita la bolla di consegna e la ricevuta del carico in garanzia.

Consapevole che la prescrizione non è l’assoluzione, che ci si deve difendere nel processo e non dal processo e che ai diritti è possibile rinunciare, con estrema e giustificata fiducia nella Giustizia ed in chi la amministra, mi reco dal signor Pubblico Ministero, chiedendo la rinuncia alla prescrizione ed il processo in tempi brevi.

Dopo attenta riflessione, è lo stesso signor Pubblico Ministero a dichiarare che “comunque sarebbe intervenuta la prescrizione per l’ipotesi di reato ascritta, ma soprattutto che non vi sarebbero elementi per poter sostenere l’accusa”. Fuori dal “legalese”:  il reato non esiste, dunque non è stato commesso.

A riprova di ciò, allego la richiesta di archiviazione con l’affermazione sostanziale su citata ed il dispositivo di archiviazione.

Stupisce che intelligenze varie, non siano state in grado di comprendere quanto sintetizzato e si siano avventurate in azioni delatorie e diffamatorie, per le quali saranno chiamate in giudizio.

Lugano, 26.01.2019

Enrico Giuliano di Sant'Andrea

www.studiostampa.com

martedì 18 dicembre 2018

Un grande successo per il Capitolo dei Cavalieri del Sacro Romano Impero.

Gentili Dame, 
Egregi Cavalieri, 
Graditi Ospiti,

in qualità di Cerimonieri, pertanto in nome di S.A.S il Principe Enrico Giuliano di Sant'Andrea e del Gran Cancelliere dell'Ordine dei Cavalieri del Falco Bianco e del Gran Cancelliere dell'Ordine dei Cavalieri dell'Aquila Rossa, Vi ringraziamo della calorosa partecipazione al Capitolo Invernale e dell'affetto con cui sono stati accolti i nuovi confratelli sotto gli Ordini del Falco Bianco e dell'Aquila Rossa. 

Come rappresentanti degli Ordini è un onore ringraziare, ancora una volta, la magnifica padrona di casa, la Commendatrice Avv. Maria Luisa Petroni per aver messo a disposizione il Castello Bonaccorsi.

Vi ringraziamo, infine, per la generosità con cui è stato condiviso, anche questa volta, l'impegno filantropico.

E' gradita l'occasione per inviare un Saluto Fraterno.

La Segreteria 



LA SEDE DEL CAPITOLO !

Qui le foto del Capitolo di Dame e Cavalieri. 


Iniziamo con la foto di fine Lavori

Bacio di Nomina al Cavaliere Gino Capitò

Bacio di Nomina alla Dama Alessandra Lepri

Beneficenza con la Rappresentante della Protezione Animali

Congratulazioni al Cavaliere Gino Capitò

Congratulazioni alla Dama Alessandra Lepri

Cortile del Castello Bonaccorsi

Intensa Partecipazione

Serafini-Lepri-Paolelli-Principe Enrico-Bertollini

La Dama Simona Teodori

Il Grand'Ufficiale Marco Serafini

Un abbraccio ai gentili Ospiti

Momento Centrale dei Lavori

Tocco per l'Aquila Rossa

Tocco a Marco Serafini per il Falco Bianco

Bacio di Nomina per l'Aquila Rossa

Intervento del Principe Enrico

Tocco per la Prima Dama del Falco Bianco

Tocco per il Primo Cavaliere del Falco Bianco

Il Principe Enrico col Gran Cancelliere del Falco Bianco G.Bertollini

Saluti di commiato del Principe
Enrico Maria Giuseppe Giuliano di Sant'Andrea

Ricamo del Falco Bianco

Ancora saluti a tutti

Una Sala del Castello Bonaccorsi

Commiato in allegria

Seduto il Gran Cancelliere dell'Aquila Rossa Marco Paolelli
al centro il Principe Enrico Maria Giuseppe Giuliano di Sant'Andrea
di lato il Gran Cancelliere del Falco Bianco Giancarlo Bertollini

Momento di chiusura Lavori

Ospiti attenti mentre aleggia la commozione

Tocco per il Cavaliere Gino Capitò

Tocco per il Grand'Ufficiale Marco Serafini

Tocco per l'Aquila Rossa

Allegria contagiosa

Tocco per l'Aquila Rossa con, in piedi partendo da sinistra,
M.Serafini-A.Lepri-M.Paolelli-Principe Enrico- G.Bertollini













































































































































L'Ufficio Stampa: www.studiostampa.com

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

Rassegna Stampa di Mercoledì 7 dicembre 2022

ACCREDITAMENTO IL SOLE 24 ORE   Pag. 28 FORMAZIONE, DOTE DA 1 MILIARDO AL CENTRO LE COMPET...

I POST PIU' SEGUITI