martedì 28 marzo 2023

ADE Consulting è lieta di comunicare un'importante opportunità

Il Decreto del Ministro della Transizione Ecologica del 21 ottobre 2022 ha istituito, nell’ambito dell'Investimento 3.2 “Utilizzo dell'idrogeno in settori hard-to-abate” della Missione 2, Componente 2 del PNRR. La misura è finalizzata al sostegno dei piani di decarbonizzazione industriale finalizzati alla sostituzione di almeno il 10% del metano e dei combustibili fossili ad oggi utilizzati nei processi produttivi. 

La dotazione finanziaria prevista ammonta complessivamente a 1 Miliardo di euro.

Beneficiari

Possono accedere alle agevolazioni del presente bando:

·        Imprese di qualsiasi dimensione (anche in forma congiunta);

·        Gli Organismi di ricerca (in qualità di co-proponenti)

 

Interventi ammessi a contributo

I piani di decarbonizzazione devono prevedere la realizzazione delle seguenti tipologie di intervento: 

1.   Un progetto di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale per l’uso di idrogeno a basse emissioni di carbonio in processi industriali (Capo II Decreto Direttoriale).

2.   Un progetto di investimento che preveda l’uso di idrogeno a basse emissioni di carbonio in processi industriali (Capo III del Decreto Direttoriale).

3.   Un progetto di investimento per la produzione di idrogeno rinnovabile in sostituzione di idrogeno grigio (Capo IV Decreto Direttoriale).

I progetti dovranno prevedere costi e spese ammissibili NON inferiori a 500 mila euro.


Tempistiche del progetto: 

Il piano di decarbonizzazione deve essere ultimato entro 36 mesi dalla data di concessione delle agevolazioni e comunque entro e non oltre l’11 maggio 2026, se antecedente.


Tipologia di Contributo:

- CAPO II (il progetto dovrà consistere in di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale per l’uso di idrogeno a basse emissioni di carbonio in processi industriali (Capo II Decreto Direttoriale), eventualmente abbinato, in modo connesso e funzionale in relazione all’obiettivo comune del Piano di decarbonizzazione industriale da realizzare, a un progetto di investimento per la produzione di idrogeno rinnovabile);

50% dei costi ammissibili per gli interventi finalizzati all'uso di idrogeno a basse emissioni di carbonio; 

30% dei costi ammissibili per gli interventi finalizzati all'elettrificazione dei processi produttivi.

Sono previste maggiorazioni per Piccole e Micro (20%), Medie (10%) Imprese, Collaborazione effettiva tra imprese o con organismi di ricerca (15%).


Importo massimo concedibile:

- 35 Milioni di euro in caso di ricerca industriale.

- 25 Milioni di euro in caso di ricerca sperimentale.

CAPO III ( il progetto dovrà consistere in investimento che preveda l’uso di idrogeno a basse emissioni di carbonio in processi industriali (Capo III del Decreto Direttoriale), eventualmente abbinato, in modo connesso e funzionale in relazione all’obiettivo comune del Piano di decarbonizzazione industriale da realizzare, a:
- Un progetto di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale per l’uso di idrogeno a basse emissioni di carbonio.
- Un progetto di investimento per la produzione di idrogeno rinnovabile).

60%  per gli interventi finalizzati all’uso di idrogeno a basse emissioni di carbonio.
- 30%  per gli interventi finalizzati all’elettrificazione dei processi produttivi.
- 30%  per gli interventi finalizzati all’uso di idrogeno a basse emissioni di carbonio.
- 30%  per gli interventi finalizzati all’elettrificazione dei processi produttivi.


Importo massimo concedibile:
200 Milioni di Euro per impresa.

- CAPO IV ( progetto di investimento per la produzione di idrogeno rinnovabile in sostituzione di idrogeno grigio)

- 45% per gli interventi relativi agli elettrolizzatori e ai relativi sistemi ausiliari necessari al processo produttivo;

- 30% per gli interventi relativi ai sistemi di stoccaggio dell'energia elettrica.

Sono previste maggiorazioni per Piccole e Micro imprese (20%), Medie (10%).


Importo massimo concedibile:

30 Milioni di euro per impresa


Dotazione Finanziaria: 

450 (quattrocentocinquanta) milioni di euro per il finanziamento dei progetti di cui al Capo II e Capo IV del presente Avviso.

550 (cinquecentocinquanta) milioni di euro per il finanziamento dei progetti di cui al Capo III del presente Avviso.

- Un importo pari a 400 (quattrocento) milioni di euro della dotazione finanziaria di cui al comma 1 è riservato al finanziamento dei Piani di decarbonizzazione industriale di cui all’articolo 6 del presente Avviso finalizzati alla sostituzione di più del 90 (novanta) per cento del metano e dei combustibili fossili con idrogeno a basse emissioni di carbonio nei processi produttivi.

- Un importo pari ad almeno il 40 (quaranta) per cento della dotazione finanziaria di cui al comma 1 è destinato al finanziamento di progetti da realizzare nelle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Sarà possibile compilare le domande esclusivamente in modalità telematica:

Apertura sportello: 20 marzo 2023 ore 10.00.
Chiusura sportello: 30 giugno 2023 ore 10.00.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a prendere contatto con la nostra azienda. 

Responsabile il Dr Andrea Dell'Era. 


www.studioservice.com

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

ANSA: Ultime del 3 giugno 2023

- 03 GIU. - 13:20 Rossi, farei un cartoon Rai su D'Annunzio, inventò la modernità Ultima ora. L'impresa di Fiume grande epopea liber...

I POST PIU' SEGUITI