giovedì 25 luglio 2019

FORMELLO PINSA FESTIVAL - Roma 26 luglio 2019.

L’ha scritto Virgilio: “Enea col figlio e co’ suoi primi duci……avean  poche vivande;  e quelle poche gran forme di focacce e di farrate in vece avean  di tavole e di quadre…….”                   (Virgilio, Eneide, I sec. a.c.)
L'ha detto Churchill: "Senza tradizione, l'arte è un gregge di pecore senza pastore. Senza innovazione, è un cadavere".
E così riscopriamo il passato – l'antica Roma – con un antico prodotto  “la focaccia romana” che in chiave moderna sta conquistando il mondo: 
LA PINSA.
Se ne parlerà a Formello Venerdì 26 Luglio alle 17 con una conferenza /dibattito Pinsa, In Fabula  (ieri, oggi e domani), presso la Sala Consiliare del Comune nel corso del  Pinsa Formello Festival, inserito nel Programma  Formello Estate  a cura dell’Assessorato alla Cultura e Tradizioni. 
Dopo il saluto di benvenuto dell’Assessore Federico Palla, il giornalista RAI  Fidel  Mbanga  Bauna e lo Chef trasteverino Alberto Ciarla e vice presidente mondiale ASI (Association Sommellerie Internationale),  daranno la parola ai relatori presenti  Angelo Jezzi  Presidente  dell'Associazione Pizzerie Italiane, lo Chef di Miss Italia Bruno Brunori  di Casa Brunori,  Giancarlo Bertollini dirigente nel settore enologico, Enzo Monaco Presidente dell'Accademia del Peperoncino, Marino Brocco esperto in prodotti caseari  ed i ristoratori di Formello, Sergio del Donna Lucia, Lollo de La Pineta,  Gabriella del Castagneto, Alessio della Pizzeria  l’Albereto, Silvana  di Non solo Pane.  
Tutti a parlare della novità che  ha avuto un ritorno nel 2001 ad opera di un  tecnico pizzaiolo Corrado Di Marco che con un buon marketing  sta conquistando i mercati. Si discuterà di origini, storia, abbinamenti  con bevande, comparazione con la pizza classica napoletana e romana insomma sul fenomeno e le caratteristiche. Saranno presenti i titolari di alcune aziende tutte volutamente del  Lazio per darne un carattere territoriale per questo prodotto tradizionalmente romano:  Andrea Pacilli per il caseificio Cuomo del 1910, Massimo Colella Molino Jaquone del 1950, Castelli forni, l’oro rosso dell’Agro Pontino dell’Azienda Agricola Marasca, l’olio della Sabina dell’Azienda Cortellessa, il birrificio artigianale San Biagio, i vini Terre del Vejo.
L’evento.
Alle ore 20, inizierà la serata “pinsa in Piazza” dove esperti pizzaioli della Scuola Nazionale Pizzaioli, di Angelo Jezzi il fondatore della pizza in teglia, faranno gustare al pubblico presente le varietà di focacce dell’antica Roma.  Alle 21,00: festa di piazza di Paolo Valeri  in double show  con musiche romane e balli. 

Organizzazione: Ugo Raffa 347.3079.117
pinsaSPQR@romantiqua.it  



www.studiostampa.com

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.