sabato 14 settembre 2013

11 settembre 2013 - Le sanzioni amministrative in materia bancaria e finanziaria - incontro presso l'Associazione Nazionale fra le Banche Popolari.

L'attenta analisi dell'avv. prof. Francesco Carbonetti sulla vigente disciplina delle sanzioni amministrative in materia bancaria e finanziaria e il successivo nutrito dibattito hanno evidenziato la necessità di una riforma organica della materia, oggi caratterizzata da difformità e incoerenze. 
In particolare, occorre procedere a una delimitazione dei comportamenti sanzionati, da circoscrivere ai casi in cui gli interessi generali tutelati risultano effettivamente lesi. E' opportuno inoltre che destinatari delle sanzioni siano le persone giuridiche, anziché le persone fisiche, come già avviene nella disciplina antitrust e in quella assicurativa. Occorre infine rivedere radicalmente il sistema delle impugnazioni dei provvedimenti sanzionatori, per i quali la competenza andrebbe attribuita al neo costituito Tribunale dell'Impresa. 
Si rende pertanto urgente un intervento del Parlamento che dovrebbe attribuire al Governo una delega per un'ampia riforma della disciplina in questione". 

www.studiostampa.com

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.