mercoledì 23 febbraio 2011

Eco-Sostenibilità nelle imprese vinicole.

23 Febbraio 2011 - 18:15
Anche nel mondo vitivinicolo sta crescendo la consapevolezza che un'attività "eco-sostenibile" sia non solo necessaria per preservare l'ambiente, ma rappresenti al tempo stesso un'opportunità di crescita delle imprese. Se ne parla oggi, Mercoledì 23 febbraio, alla conferenza "Eco-sostenibilità e vantaggio competitivo nelle imprese vinicole" presso il Centro Congressi PalaExpo di Veronafiere.Si moltiplicano, infatti, nelle cantine gli esempi che vanno in questa direzione: dal fotovoltaico alle biomasse, dal risparmio idrico agli imballaggi riciclati per finire con l'agricoltura sostenibile e le misure per il risparmio energetico. E.on Energia e Vinitaly intendono dare un impulso al dibattito organizzando questo evento che vede un primo momento dedicato alle tematiche scientifiche ed economiche e un secondo in cui si presentano le esperienze di alcune aziende vinicole dell'eccellenza italiana, che hanno saputo sfruttare scelte eco-sostenibili per il miglioramento delle loro performance.

Moderatore: Katy Mandurino, Il Sole 24 Ore
Conferenza:
Indirizzo di saluto delle Autorità e di Giovanni Mantovani Direttore Generale della Fiera di Verona.
Giacomo Mojoli, giornalista, docente universitario, socio fondatore di "Slow Food"
Fabio Renzi, Segretario generale "Fondazione Symbola"
Prof. Attilio Scienza, Professore Ordinario di Viticoltura presso la Facoltà di Agraria della Università di Milano
Enrico Morandi, Direttore Sales Large Clients E.ON Energia
Tavola rotonda:
Renzo Cotarella, Amministratore Delegato Marchesi Antinori
Lorenzo Biscontin, Direttore marketing Santa Margherita Wine Group
Filippo Carletti, Direttore Generale Azienda agricola Arnaldo Caprai
Alessio Planeta, Amministratore Delegato Azienda Planeta
Arturo Ziliani, Gruppo Berlucchi
Per informazioni alla stampa telefonare al numero: 339 6668750
di Marilisa Romagno

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.