martedì 5 settembre 2023

T.C.I.: Novità e Aggiornamenti

Testo alternativo

Domenica 8 ottobre torna la più grande caccia al tesoro mai vista

in Italia, che coinvolgerà 100 borghi certificati dal Touring

con la Bandiera Arancione! Iscrivi già da oggi la tua squadra e passa una giornata tra storie, persone, monumenti e tante curiosità da scoprire.

Per te in regalo la guida Borghi da vivere 2023 in formato e-book!

Image

IN EVIDENZA

APERTI PER VOI

Un nuovo luogo dove tutte le settimane ti accolgono i nostri soci volontari: è una chiesa di Palermo dalla storia davvero particolare

EDITORIA

L'avvincente storia dei cent'anni

del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise raccontata in un nuovo volume Touring, tutto da leggere

VIAGGI

Ultimi giorni per prenotare sei viaggi straordinari: Kazakistan, Terre di Verdi, laghi di Plitvice in Croazia, Matera, Grecia e Giappone

Image

ARCHIVIO TCI

Continua il progetto con Wikimedia: ora digitalizzate e disponibili sul web oltre 1000 immagini del nostro Archivio sul tema dell'ambiente

FORMAZIONE

Ecco perché iscriverti alla nuova edizione del Master in Management dello Sviluppo Turistico Territoriale, realizzato con Fondazione Campus

E INOLTRE...

APERTI PER VOI

A Crema, in Lombardia, un piccolo tesoro di arte e architettura è tornato a svelarsi al pubblico grazie ai nostri soci volontari

GUIDE ROUTARD

Sapevi che il Touring traduce in italiano le Guide Routard, che oggi compiono 50 anni? Ecco la loro storia e i perché del loro successo

CAMPER A PARMA

Dal 9 al 17 settembre torna a Parma il Salone del Camper: ti aspettiamo al nostro stand! E per i soci Touring, vantaggi sull'ingresso

MAGAZINE

Il numero di settembre della rivista mensile del Touring è sul web: leggi l’editoriale del direttore e, se sei socio, sfoglialo anche online!

L'AUTUNNO PAVESE

 

Torna Autunno Pavese con la sua 69esima edizione! Un’occasione unica per scoprire il territorio pavese e le sue gustose tipicità tramite eventi itineranti lungo la provincia

di Pavia, nei weekend dal 16 settembre al 15 ottobre e presso

il Palazzo Esposizioni di Pavia dal 29 settembre al 2 ottobre.

 

CONTINUA  A LEGGERE


www.studioservice.com

mercoledì 30 agosto 2023

TUTTO PER SEPARARE LA VERITÀ DALL'ERRORE !

Caino e Abele. 
L'Iniziato, nel suo percorso, dovrebbe aver assimilato i concetti di Equità e di Giustizia ed essere stato istruito sul modo di porsi per cercare le manchevolezze della Società in cui vive e tentare di porvi rimedio.
Primo - I delitti non possono e non debbono rimanere impuniti.
Secondo - La trasgressione agli ordini rappresenta un pericolo.
Terzo - E’ necessario avere amici per superare le difficoltà.

Ed io? A che punto sono? 
Potrò un giorno avere il reale controllo delle pulsioni?
E la Fratellanza?... Ed oggi?... E cosa ne è di Caino e Abele?...

Che nessuno tocchi Caino… mi riesce difficile esser convinto! Alcuni dicono: “nessuno si azzardi a toccarlo Caino; e non perché sennò qualcuno ricomincia con  il solito sciopero della fame, della sete, del sonno, del respiro…no; ma perché chi tocca Caino diventa anche lui un Caino”. Certo non voglio diventare come lui. Non ora almeno. Non in questo Occidente stanco e morente che vive nascosto nei suoi sensi di colpa perché è incapace di leggere la storia, il suo divenire e la tragicità che ci abita.
La parte migliore di me pensa che in fondo anche a Caino dev'essere data una possibilità, ma si domanda perché non debba essere data ad Abele. Perché se la pena di morte contro Caino potrebbe suscitare orrore… l’assassinio di Abele dovrebbe suscitarne di più.
Quando Caino è sconvolto per ciò che ha fatto JHWH non lo abbandona e continua a interrogarlo. Al "Dove sei?" rivolto ad Adamo (in Genesi 3,9) fa riscontro il "Dov'è Abele, tuo fratello?" (in Genesi 4,9). Caino disconosce qualsiasi responsabilità, ma il sangue, cioè la vita, è voce percepita da Dio anche quando nessuno la vuole ascoltare. Caino è maledetto: ha ucciso un uomo, l'immagine di Dio. Nella Genesi 4,13 sembra poi alludere al pentimento di Caino: 
"Troppo grande è la mia colpa per ottenere perdono?". JHWH interviene e protegge Caino con un segno, custodisce colui che non ha voluto custodire il Fratello. 
Ma d'ora in poi Caino è costretto a vagabondare nel paese di Nod (in ebraico: "terra di vagabondaggio"). 
L'omicidio lo ha condotto lontano dal 
GRANDE ARCHITETTO DELL’UNIVERSO.
Eppure c’è una parte peggiore di me che non mi lascia libero; la parte che non ne vuole sapere di entrare nel circolo degli Uomini illuminati… dalla ragione e dal cuore. Quella parte peggiore di me che vuole rimanere al buio del suo vim-dicare e che delle luci accese al Colosseo non sa cosa farne. E’ il mio demone terribile che pensa al macellaio di Erba e di fronte ad uno che sgozza un bimbo di due anni e massacra a coltellate mamma, nonna e vicina di casa non riesce proprio a cercare motivazioni sociologiche, non riesce ad arrestare il proprio disprezzo ed il proprio risentimento, perché: 
se non c’è un limite all’orrore 
ci dev’essere un umano limite al perdono

Alcune domande alle quali non sò rispondere: 

• Esiste o esisterà mai la possibilità di commemorare Abele, come nella Bibbia? 

• Esiste o esisterà mai la possibilità di ringraziare, aiutare e premiare chi tenta di fermare i delinquenti ed i loro protettori? 

• Esiste o esisterà mai la possibilità di fermare chi dedica Piazze, Lapidi  ed AULE ai facinorosi, offendendo i servitori dello Stato e le Vittime? 

Il Rispetto, la Tolleranza, la Disponibilità verso gli altri, non può e non deve essere confusa con la debolezza e non deve far pensare di poter fare quello che si vuole per l'assenza di reazione o peggio processando e/o punendo chi si oppone allo sfacelo. 

Quando si smetterà di trascurare le vittime
considerandole, a volte, colpevoli? 

La tanto abusata parola LIBERTA' non è quella di negare i diritti degli altri ma di rispettarli facendo rispettare i propri. 

Solo un esempio: 

Chi chiede di togliere dalla vista un Simbolo Religioso, caro a molti, offende il loro Culto e la loro persona. 

Chi chiede di poter esporre tutti i Simboli Religiosi, per il rispetto del Credo di ognuno, dimostra di aver capito il termine RISPETTO. 

La Civiltà dell’illuminismo non può accettare la negazione del pensiero altrui ma deve difenderne il diritto di professarlo. 

In nome di uno Stato Laico si tende a farlo Ateo

E nei principi fondamentali della Libera Muratoria è scritto: 
“egli non sarà mai uno stupido ateo, 
né un libertino senza Religione”. 
Tempo fa qualcuno ha scritto qualcosa che voglio ricordare, prima di tutto a me stesso: “la strada della crescita interiore è faticosa e solo con la Tolleranza ed il Rispetto per gli altri si potrà ottenere l’Uguaglianza (intesa come Equità); non certo continuando a chiederla senza riconoscerla e senza mai ricordare che: 

Si ascolta con le Orecchie ma si Sente con il Cuore.
Si guarda con gli Occhi ma si Vede con il Cervello 

e che, per chi continua ad usare sempre e solo la Lingua e mai le Orecchie, la crescita si farà ancor più difficile sino a divenire una lontana Illusione. 

Chiudo con un ricordo di Evelyn Beatrice Hall, ripreso da Voltaire: 

"Non condivido le Tue idee 
ma lotterò con tutte le mie forze affinché Tu, come me, 
possa liberamente esprimere il Tuo pensiero".

                                                                 Giancarlo Bertollini

www.studioservice.com

martedì 29 agosto 2023

AGI: LE NOTIZIE DEL GIORNO (ORE 07:00)

Roma, 29 agosto

MELONI NEL PRIMO CDM DOPO LA PAUSA ESTIVA: INTENDO ANDARE A CAIVANO"

La premier accoglie l'invito di don Maurizio Patriciello, dopo gli abusi di gruppo sulle due cuginette. Sul tavolo del vertice di governo l'impostazione della manovra economica e la questione migratoria. "Il Superbonus? Una tragedia contabile"

Per approfondire

ALLERTA MALTEMPO AL NORD, ALLAGATE VENEZIA E TRIESTE

La perturbazione che si sta spostando verso Sud continua a portare temporali, forti venti e allagamenti sul Nord Italia. Su Genova 200 millimetri di pioggia. Disagi sulle linee regionali in Lombardia. Frane sui binari in Francia e al Brennero

Per approfondire

OPERAZIONE ALLARGAMENTO, MICHEL FISSA IL 2030 COME OBIETTIVO

Il presidente del Consiglio Europeo per la prima volta menziona un orizzonte temporale per l'ingresso nell'Unione Europea dei sei Stati dei Balcani occidentali e di Ucraina e Moldavia

Per approfondire

DOPO IL VELO ANCHE L'ABAYA FUORI DALLE SCUOLE FRANCESI

Il neo ministero dell'Istruzione di Parigi prende posizione. Nelle aule vietato l'abito lungo islamico che ricopre completamente il corpo femminile dalle spalle ai piedi, spesso accompagnato dal velo

Per approfondire

SI APRE IL CANTIERE DELLA MANOVRA. MA LE RISORSE SONO LIMITATE

Il governo conferma il taglio del cuneo fiscale e la lotta agli sprechi. Si parla di una finanziaria da 30 miliardi

Per approfondire

MANCINI: "CONTATTI CON L'ARABIA SAUDITA DA METÀ AGOSTO"

L'ex tecnico dell'Italia dribbla le polemiche e assicura di essere "orgoglioso" di essere a Riad "e di poter svolgere questo ruolo"

Per approfondire

SPARA A UNA FESTA COL FUCILE AD ARIA COMPRESSA, FERITI UN DJ E UN COMICO

Caccia al folle che, dopo aver seminato il panico in un paese del Frusinate, si è dileguato. I due malcapitati non sono in pericolo di vita

Per approfondire

PER LUKAKU ALLA ROMA È FATTA, SCRIVE LA STAMPA BELGA

Secondo Hln sono stati definiti gli ultimi dettagli e il Chelsea cederà l'attaccante in prestito secco per 6 milioni di euro

Per approfondire

La serie tv che Orson Welles non completò mai, con Gina Lollobrigida

AGI - È tutto per Gina Lollobrigida, la grande attrice e diva tra le più amate del nostro cinema, scomparsa il 16 gennaio di quest'anno, il primo importante evento della Mostra del Cinema di Venezia numero 80, con la preapertura del Festival in Sala Darsena la sera di martedì 29 agosto.  Saranno proiettati in prima mondiale 'Portrait of Gina' (1958, 27') di Orson Welles, nella versione restaurata per l'occasione dal Filmmuseum Munchen in collaborazione con Cinecittà, e 'La provinciale' (1953, 113') di Mario Soldati, in prima mondiale nella versione restaurata per l'occasione dal Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale, in collaborazione con Compass Film. 'Portrait of Gina' e 'La provinciale' rientrano nel programma di Venezia Classici dell'80. Mostra e fanno parte del progetto complessivo che comprende anche due mostre fotografiche, a Roma e al Lido di Venezia, oltre a un premio ai giovani talenti, che sarà presentato durante la Mostra del Cinema. 'Portrait of Gina' (1958) di Orson Welles è un episodio pilota di una serie televisiva della ABC, mai completata, su "persone e luoghi" con il grande regista come guida. Cinecittà ha contribuito a portare alla Mostra la copia proveniente e restaurata brillantemente dal Filmuseum di Monaco. Uno dei progetti più singolari di Welles, un reportage che mette in scena il grande regista americano alle prese con la descrizione dell'Italia centrata sulla bellezza delle sue dive, e di quella per lui dichiaratamente più bella di tutte, Gina Lollobrigida. Un piccolo film dove c'e' tutto Welles in sedicesimo, il suo stile, lo humour brillante, il ritmo di montaggio, alcune ossessioni personali su arte e successo. Una gemma, strutturata come un lento avvicinamento a Gina. Quando l'incontro tra i due avviene, e' un incontro tra pari, una chiacchierata tra due miti uniti nella fratellanza dell'arte. 'La provinciale' (1953) di Mario Soldati è un dramma letterario al femminile tratto dall'omonimo romanzo di Alberto Moravia e sceneggiato dallo stesso regista. Nei panni della protagonista Gemma, Gina Lollobrigida regala una delle migliori interpretazioni della sua carriera. 


www.studioservice.com

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

La Gazzetta Tricolore

EDIZIONE DEL 14 GIUGNO 2024 Giorgia Meloni assume la Presidenza del G7 mentre il governo italiano è l'unico in Europa rafforzato dal vot...

I POST PIU' SEGUITI