lunedì 8 aprile 2013

E' scomparsa Irma Ravinale, insigne compositrice e musicista italiana.

Irma Ravinale col Presidente
di Stefano Cucci
Da ex allievo, con profondo dolore partecipo la notizia per ricordarne l'alto profilo artistico, il rigore e l'onestà intellettuale che hanno caratterizzato tutta la sua vita spesa per la musica e per la didattica.
Le sue battaglie per il riconoscimento del valore delle donne compositrici ne hanno fatto un punto di riferimento così come la tenacia nel voler salvaguardare la dignità ed il prestigio dei Conservatori italiani, in particolare quello di Santa Cecilia in cui insegnò formando generazioni di compositori e che diresse per dieci anni portandolo ad indiscutibili livelli di qualità.
Le sue idee, spesso aspramente contrastate, le causarono sofferenza ma sono oggi quanto di più profetico nel momento attuale di declino delle nostre istituzioni musicali gravemente danneggiate da riforme maldestre e mal attuate nel totale disinteresse della classe politica per la cultura ed il suo valore sociale.
Di Irma Ravinale rimane a noi tutti allievi il ricordo affettuoso della sua serietà professionale, del rigore nel metodo didattico finalizzato al massimo risultato, della cura quasi materna con cui ha sempre seguito il nostro percorso artistico durante e dopo i lunghi e faticosi anni di studio.
Per me personalmente, che per oltre trent'anni ho avuto il privilegio di frequentarla spesso e di seguirne gli ultimi, dolorosi, giorni terreni, il distacco è triste ma resta la consolazione di poter, forse, testimoniare, con il mio lavoro di musicista quell'amore che lei ha sempre avuto per la musica, sperando che possa aver trovato, nell'armonia celeste, quella pace e quella gioia che ha pienamente meritato. 

Mercoledì 10 ore 11 alla Chiesa degli Artisti 
(S. Maria in Montesanto) P.zza del Popolo - Roma.

www.studiostampa.com

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.