mercoledì 5 gennaio 2011

Dilma Rousseff, Presidente del Brasile

Dilma Rousseff ha vinto al ballottaggio con il 55,5 percento dei voti.
Era la candidata scelta da Lula, che l'ha sostenuta durante tutta la campagna elettorale.
Figlia di un esule, poeta e militante comunista bulgaro, nacque a Belo Horizonte nel 1947 e durante gli anni della dittatura militare in Brasile - quando aveva soltanto diciassette anni - si unì alla resistenza dandosi alla macchia e diventando una guerrigliera della Vanguarda Armada Revolucionária Palmares. Catturata dai militari, fu imprigionata e torturata per tre anni. Quando uscì di prigione riprese l’attività politica e completò i suoi studi in economia. Il suo impegno politico per il Partido Trabalhista Brasileiro la portò a diventare segretaria delle Risorse Energetiche e Minerarie dello stato di Rio Grande nel 1993.
Oltre alla passione da guerrigliera si è dedicata anche a vari assalti di banche con annessi omicidi.
Ora deve esprimersi sul caso di Cesare Battisti condannato quale rapinatore pluriomicida. Sotto trovate chi lo difende.

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

1 commento:

  1. interessante l'elenco degli amici tra cui l'ospite fisso di sant'oro... però manca Saviano!

    RispondiElimina

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.