sabato 18 gennaio 2014

Comunicato stampa Senatore Maurizio Rossi (Liguria Civica).

"Ho sentito Lupi su interruzione linea ferroviaria Italia/Francia e attendo sue notizie a breve. Dopo le mie dichiarazioni di amarezza per quanto accaduto al treno intercity in località Andora, ho sentito oggi il Ministro Lupi al quale ho significato come sin da agosto denuncio il grave problema che dal dopoguerra penalizza profondamente la linea ferroviaria transfrontaliera Italia-Francia che per pochi chilometri è ancora monobinario. Ho rappresentato al Ministro, nel mio ruolo di unico membro ligure della commissione Trasporti del Senato, come non possa e non debba confondere le situazioni monobinario del resto di Italia, che si possono definire relative al trasporto locale, con la situazione ligure che gli rappresento da mesi, non come tema regionale, ma di importanza primaria essendo l'unico collegamento transfrontaliero del Paese collegato su binario unico. Ho fatto altresì presente al Ministro che anche i mass media italiani e francesi hanno descritto l'incidente come una "interruzione della linea ferroviaria Italia-Francia". Il Ministro mi ha assicurato che prenderà immediato contatto con le Ferrovie dello Stato e che fornirà quanto prima informazioni su come affrontare con determinazione il problema. Mi auguro che già Mercoledì prossimo, quando il Ministro sarà in commissione Trasporti per affrontare un altro tema relativo all'indagine conoscitiva sulle autostrade italiane, possa e voglia fornirmi delle prime, ma concrete risposte e impegni sul tema da me posto, ribadisco, sin da agosto scorso ed oggi purtroppo diventato attuale solo a causa di un incidente, per fortuna non trasformatosi in tragedia. 
Se il Governo non garantirà un impegno concreto sul versante dell'ammodernamento e dell'ampliamento di linee ferroviarie fondamentali, quali la linea transfrontaliera che collega Italia e Francia, io non appoggerò in alcun modo il proseguimento dei lavori della Torino-Lione, tanto cara a determinate lobbies economiche e m'impegnerò esclusivamente nella difesa dei diritti dell'unica lobby che riconosco, ossia, la lobby dei cittadini".

Traiano Bertollini
Uff. St. Sen. Maurizio Rossi
e-Mail: traiano.bertollini@gmail.com
cell. 335.8413.880

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.