giovedì 29 marzo 2018

Mangiate solo Cibi COTTI !

Listeria - Informazioni generali

La listeriosi è un’infezione causata dal batterio Listeria monocytogenes, generalmente dovuta all'ingestione di cibo contaminato e pertanto classificata fra le malattie trasmesse attraverso gli alimenti (tossinfezioni alimentari).
Nonostante evidenze della malattia siano state descritte fin dalla fine dell’800 in diverse specie animali, il primo caso umano di listeriosi è stato riportato nel 1929, e il primo caso perinatale nel 1936.

Nei Paesi occidentali, la malattia si sta rivelando sempre più un importante problema di sanità pubblica. Seppur relativamente rara, infatti, si può manifestare con un quadro clinico severo e tassi di mortalità elevati soprattutto in soggetti fragili quali neonati, anziani, donne gravide e adulti immuno-compromessi. Inoltre, negli ultimi anni, si sono verificate frequenti epidemie, soprattutto in seguito alla distribuzione di cibo contaminato attraverso le grandi catene di ristorazione.

Il batterio che causa la listeriosi è ubiquitario, molto diffuso nell’ambiente e si trova comunemente nel suolo, nell’acqua, nella vegetazione e nelle feci di numerose specie animali, senza che questi mostrino sintomi apparenti. Può contaminare qualunque livello della catena di produzione e consumo degli alimenti. Può crescere e riprodursi a temperature variabili da 0 a 45°C, tende a persistere nell’ambiente e quindi essere presente anche in alimenti trasformati, conservati e refrigerati. Gli alimenti principalmente associati all’infezione da listeriosi comprendono: pesce, carne e verdure crude, latte non pastorizzato e latticini come formaggi molli e burro, cibi trasformati e preparati (pronti all’uso) inclusi hot dog, carni fredde tipiche delle gastronomie, insalate preconfezionate, panini, pesce affumicato. Più raramente le infezioni possono verificarsi attraverso il contatto diretto con animali, persone o l’ambiente contaminato.

Sintomi
La dose infettiva di Listeria è non è certa: il rischio di sviluppare la malattia si ha anche con bassi livelli di carica batterica, anche se la maggior parte dei soggetti adulti in buona salute non presenta alcun sintomo dopo il consumo di alimenti contaminati o può presentare sintomi gastroenterici quando la contaminazione è molto elevata.

La listeriosi può assumere diverse forme cliniche, dalla gastroenterite acuta febbrile più tipica delle tossinfezioni alimentari, che si manifesta nel giro di poche ore dall’ingestione (ed è autolimitante nei soggetti sani), a quella invasiva o sistemica.

Le donne in gravidanza di solito manifestano una sindrome simil-influenzale con febbre e altri sintomi non specifici, come la fatica e dolori. Tuttavia, le infezioni contratte in gravidanza possono comportare serie conseguenze sul feto (morte fetale, aborto, parto prematuro, o listeriosi congenita). In adulti immuno-compromesse e anziani, la listeriosi può causare meningiti, encefaliti, gravi setticemie. Queste manifestazioni cliniche sono trattabili con antibiotici, ma la prognosi nei casi più gravi è spesso infausta. L’incubazione media è di 3 settimane (ma può prolungarsi fino a 70 giorni).

Prevenzione e trattamento
La migliore strategia di lotta alla listeriosi passa attraverso una efficiente prevenzione, che si può facilmente attuare applicando le generali norme di igiene e attenzione previste per tutte le altre tossinfezioni alimentari:

Raccomandazioni per il lavaggio e la manipolazione degli alimenti:
  • risciacquare accuratamente gli alimenti crudi, come frutta e verdura, sotto l’acqua corrente prima di mangiarli, tagliarli o cuocerli (anche se verranno sbucciati)
  • pulire alimenti come meloni e cetrioli con una spazzola pulita
  • asciugare i prodotti con un panno pulito o un tovagliolo di carta
  • separazione delle carni crude dalle verdure e dai cibi cotti e pronti al consumo.
Raccomandazioni per la cucina:
  • lavare le mani, i coltelli, i piani di lavoro, e i taglieri dopo manipolazione e la preparazione cibi crudi
  • mantenere la temperatura del frigorifero entro i 4°C e del congelatore sotto i -17°C
  • mantenere il frigorifero pulito, soprattutto da avanzi di carni cruda
  • pulire le pareti interne e ripiani del frigorifero con acqua calda e sapone liquido.
Raccomandazioni per la cottura della carne:
  • cuocere accuratamente e completamente il cibo derivato da animali.
Raccomandazioni per la conservazione sicura degli alimenti:
  • consumare i prodotti precotti, o pronti per il consumo alimentare, appena possibile
  • non conservare i prodotti refrigerati oltre la data di scadenza
  • dividere gli avanzi di cibo in contenitori poco profondi così da farli raffreddare più velocemente, chiuderli e consumarli entro 3-4 giorni.
Raccomandazioni sui cibi da preferire/evitare:
  • non mangiare formaggi molli (o bere latte) se non si ha la certezza che siano prodotti con latte pastorizzato.
In particolare, i soggetti a rischio, come le donne in gravidanza e le persone immunodepresse, dovrebbero anche:
  • evitare di mangiare panini contenenti carni o altri prodotti elaborati da gastronomia senza che questi vengano nuovamente scaldati ad alte temperature
  • evitare di contaminare i cibi in preparazione con cibi crudi e/o provenienti dai banconi dei supermercati e delle delicatessen
  • non mangiare formaggi molli se non si ha la certezza che siano prodotti con latte pastorizzato
  • non mangiare paté di carne freschi e non inscatolati
  • non mangiare pesce affumicato, a meno che non sia inscatolato in forme che non deperiscono a breve scadenza.
Dal punto di vista istituzionale, la listeriosi rientra nel gruppo di malattie per le quali sono stati stabiliti sia negli Stati Uniti che in Europa reti di sorveglianza sulla sicurezza alimentare con obbligo di denuncia. Queste reti, volte a individuare focolai di infezione e determinarne la causa, permettono di agire sia ritirando i prodotti dal mercato che adottando le necessarie misure nei confronti degli impianti di produzione e informando la popolazione a rischio.

Data la sua natura batterica, il trattamento della malattia passa attraverso una terapia antibiotica, sia per gli adulti che per i bambini. Una cura antibiotica somministrata precocemente a una donna incinta può prevenire la trasmissione della malattia al feto. 


www.studiostampa.com

martedì 27 marzo 2018

Corso-Evento alla Pro Loco di Roma

La Pro Loco di Roma e Open Area sono liete di invitarVi  alla prima lezione gratuita del corso di scrittura creativa “ Il Mestiere di raccontare” organizzato dal Dipartimento Cultura della Pro Loco di Roma.
Il corso si terrà a partire da lunedì 09 aprile 2018 dalle ore 18:00 alle ore 21:00 e si articolerà in 50 lezioni, con appuntamenti serali in sede Pro Loco Roma, in due differenti fasi: Aprile/Giugno e Settembre/Novembre.
Per info, costi e adesione alla prima lezione gratuita scrivete agli indirizzi info@prolocoroma.it, info@openarea.it o rivolgetevi alla reception per qualunque informazione integrativa. 
 Mille Auguri per Tutto !
   Via Giorgio Scalia, 10/B
   00136 Roma
   Tel: +39 0689928500

  www.studiostampa.com

giovedì 22 marzo 2018

Agricoltura Italia: Tutti gli Aggiornamenti !

IN PRIMO PIANO

Con il governo Gentiloni in carica solo per l’ordinaria amministrazione, la macchina amministrativa non si è fermata del tutto ma ha subito un rallentamento: è il caso emblematico del Ministero delle politiche agricole, che ha visto anche le dimissioni del ministro Maurizio Martina...

Per la sola campagna di quest’anno, il prossimo 11 aprile scade il termine, normalmente previsto al 31 marzo, per presentare la domanda di autorizzazione all’impianto di nuovi vigneti. È quanto prevede la circolare Agea n. 21923 del 13 marzo scorso, contenente le...

LE ALTRE NEWS

Il 16 marzo scorso il Consiglio dei ministri ha approvato definitivamente il decreto legislativo contenente la revisione del sistema nazionale di gestione dei rischi in agricoltura. Si tratta di un provvedimento strategico che disciplina il funzionamento del Fondo di solidarietà nazionale...

La Commissione UE ha approvato l'acquisizione di Monsanto da parte di Bayer, a condizione che attuino «gli ampi rimedi» proposti per eliminare i dubbi dell'UE sulle sovrapposizioni su sementi, agrofarmaci e agricoltura digitale. «La nostra decisione assicura che ci sarà concorrenza efficace e innovazione» in questi tre settori coperti dai rimedi con misure che valgono...

«Noi i compiti a casa li abbiamo fatti. L’Europa però non ha saputo elaborare una programmazione in grado di tutelare i Paesi grandi produttori di barbabietole da zucchero come l’Italia». In una intervista a L’Informatore Agrario Claudio Gallerani, presidente di CoproB (Cooperativa produttori bieticoli) lancia l’allarme per il comparto bieticolo-saccarifero italiano...




RIVISTA DIGITALE

Via libera al Testo unico delle foreste (pag. 8). Accordo tabacco valido erga omnes (pag. 12). Nuovo record per l'ortofrutta made in Italy (pag. 28). Accordo in alto mare per il pomodoro al Centro-Sud (pag. 13). Dop e igp: i consorzi chiedono di contare di più (pag. 16). Le novità sulla vendita diretta (pag. 33).

Il pomodoro da mensa italiano da alcuni anni vive una situazione commerciale altalenante, soprattutto per determinate tipologie. La forza di questa coltura sta però anche nella sua distintività e diversità: orientare la produzione verso la riscoperta di tipologie «di nicchia», così come la coltivazione biologica rappresentano opportunità da considerare con attenzione.

NOTIZIE DALLE AZIENDE

A Faenza le ultime novità nel settore macchinari e attrezzature, insieme a vivaismo, servizi e tecnologie per vigneto, frutteto, campi e magazzino. Un punto d’incontro per tutta la filiera emiliano-romagnola.



La Fiera di Vita in Campagna - 23-24-25 marzo 2018

L’intero padiglione 8 della prossima Fiera di Vita in Campagna a Montichiari (BS) sarà dedicato a Il Salone di Origine - Prodotti tipici & Territorio.
È un’occasione imperdibile per conoscere dal vivo tante gemme dell’agroalimentre italiano, tutte straordinarie per qualità.

Alla Fiera di Vita in Campagna a  Montichiari (BS) incontreremo alcuni dei nostri autori nei seguenti appuntamenti:
Ausiliari: organismi utili per la difesa con Luca Conte
Il vigneto in difesa di ambiente e paesaggio con Enzo Corazzina
Nuovi parassiti di orto e frutteto con Aldo Pollini






VIDEOINTERVISTE DA BRUXELLES

Raffaele Sacchi, ordinario di scienze alimentari all'Università Federico II di Napoli, spiega il nesso tra qualità nutrizionali e sensoriali dell’olio extravergine di oliva e come il consumatore deve abituarsi a riconoscerle.

Giovanni La Via, eurodeputato ex presidente della Commissione Ambiente dell'Europarlamento, individua in innovazione, aggregazione e stabilizzazione del reddito le principali sfide per la filiera italiana dell'olio di oliva. 

OFFERTE DI LAVORO

Questa settimana:
  • 2 annunci settore fertilizzanti
  • 2 annunci settore nuove tecnologie

EVENTI


24-25 marzo - Trento
Salone dei vini artigianali alpini

24-25 marzo - Saluzzo (Cuneo)
Mostra provinciale bovini di razza Piemontese

27 marzo - Legnaro (Padova)
Insetti come alimento in avicoltura

27 marzo - Negrar (Verona)
La biodiversità nel vigneto


IN SCADENZA

31 marzo - Piccola colonia
Presentazione denuncia attività






Fonte: L'INFORMATORE AGRARIO !

www.studiostampa.com

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

“L’urlo”, il docufilm di Severgnini, getta nuove ombre sul traffico di migranti in Libia.

QUI L'INTERVISTA ! Mentre lo scandalo legato alle coop dell’accoglienza in mano alla famiglia del deputato Aboubaka Soumahoro si allarga...

I POST PIU' SEGUITI