Visualizzazione post con etichetta Sport. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Sport. Mostra tutti i post

lunedì 22 luglio 2019

Al Rally di Roma Capitale vittoria di Basso Granai su Skoda.

L’apoteosi dell’“Arena ACI Roma” a Ostia ha completato una nuova edizione da record dell’evento targato Motorsport Italia. Sul podio tutto italiano grandi rimonte di Campedelli su Ford e Crugnola su Skoda vincitore di 14 speciali. Ovazione per il testimonial Maurizio Battista con Enrico Silvestrin.
Roma 21 luglio 2019. Ha regalato forti emozioni fino all’ultimo metro della “Arena ACI Roma” il 7° Rally di Roma capitale che ha vissuto lo show conclusivo tra le migliaia di spettatori a Ostia, dove il traguardo ha celebrato un podio tutto tricolore per il 5° round di Campionato Europeo ed Italiano Rally. Hanno vinto Giandomenico Basso e Lorenzo Granai su Skoda Fabia R5, l’equipaggio della Metior Sport formato dal driver veneto e dal copilota toscano che sono passati in testa a metà della prima tappa con il successo nel 4° crono, dal quel momento hanno difeso con bravura ed esperienza la vetta dai ripetuti attacchi di un concorrenza agguerrita.

Seconda posizione per Simone Campedelli e Tania Canton, il romagnolo e la navigatrice svizzera, dopo un avvio un pò faticoso, hanno gratificato con una esaltante rimonta e lo scratch nella PS7, il lavoro del Team Orange One per la Ford Fiesta R5 consegnata dalla M-sport nella versione più aggiornata solo alla vigilia della gara romana. Con una caparbia risalita ed una grande prova di carattere sono saliti sul podio Andrea Crugnola e Pietro Elia Ometto, il giovane driver varesino e dal co-pilota veneto sulla Skoda Fabia R5. L’equipaggio Gass Racing è stato autentico mattatore della competizione laziale in cui ha vinto 13 delle 16 in programma, scivolato in fondo alla top ten dopo una foratura nella 1^ tappa con estrema tenacia ha iniziato una avvincente rimonta completata con l’attacco decisivo solo sugli ultimi metri di gara, quando il duo ha recuperato gli ultimi decisivi secondi in classifica. Grugnola con il doppio successo alla “Arena ACI Roma” si è aggiudicato il “Memorial Pasquale Amoroso”, in ricordo del mai dimenticato Dirigente ACI Sport. La prova d’Apertura la ha vinta il russo Gryazin su Skoda Fabia.

Sotto al podio i primi equipaggi stranieri con il 4° posto per i russi Alexey Lukyanuk e Alexey Arnautov su Citroen C3 R5, protagonisti di vertice del campionato Europeo, che hanno sofferto il non perfetto feeling con le impegnative prove laziali ed una penalità di 1 minuto a metà 2^ tappa. Top five completata dall’equipaggio ceko Filip Mares e Jan Hlousek su Skoda Fabia, che speravano di ottenere di più dalla prestazione italiana. Sesto posto in rimonta per i giovani britannici Chris Ingram e Ross Whittock su Skoda Fabia primi in classifica dello Junior della serie europea, dopo una gara molto pressante per loro. Settima piazza al traguardo per l’ungherese Norbert Herczig su Volkswagen Polo GTI, molto a suo agio sulle prove laziali, davanti al lettone Martins Sesks su Skoda, 8° nonostante un testacoda sulla PS 12 e con soluzioni ottimali per lui solo nella parte conclusiva. Top ten completata da due equipaggi italiani: il reggiano Antonio Rusce navigato da Marco Vozzo su Skoda Fabia, che ha perso qualcosa per un testacoda sulla PS 9 e con qualche problema di aderenza; si è portato al 10° posto il veronese Umberto Scandola con Guido D’Amore sulla nuova Hyundai i20 ancora in fase di affinamento da parte di Hyundai Rally Team Italia dopo uno scivolone per una foratura nella 1^ tappa. Successo tra le due ruote motrici e di RC4 Junior per gli estoni Ken Torn e Kaurl Pannas sulla Ford Fiesta R2.

Il 7° Rally di Roma Capitale ha confermato ancora una volta numeri da record ed una piena assonanza con tutto il territorio coinvolto da un evento che lo vive e condivide appieno. Il grande pubblico protagonista della tre giorni laziale organizzata con grande efficienza da Motorsport Italia con il coordinamento dell’infaticabile Max Rendina, il Campione del Mondo rally Produzione 2014 ideatore della gara romana. Il saluto della Capitale ai suo rally venerdì 19 luglio, lo sviluppo delle prove spettacolari ed insidiose speciali tra le provincie di Frosinone e Roma tra sabato 20 e domenica 21, infine il clou con il boato di folla alla “Arena ACI Roma” l’esaltante super special stage sul litorale di Ostia, la città balneare dove per due giorni il “Villaggio dei Motori” ha richiamato decine di migliaia di spettatori intrattenuti da una miriade di iniziative e dall’incontro con il testimonial Maurizio Battista ed il noto Dj Enrico Silvestrini, grandi nomi del motorsport, come i già F.1 Giancarlo Fisichella, Nicola Larini, Giancarlo Minardi, Emanuele Pirro ed altri noti personaggi delle 4 ruote. Un percorso di gara lungo 849,72 Km di cui 203,40 suddivisi nelle 16 prove speciali.

Le emozioni forti del 7° Rally di Roma Capitale sono state arricchite dalle sfide del 41° Rally di Pico la gara valida per la Coppa Rally di 7^ Zona che si è disputata nella prima tappa dell’evento organizzato da Motorsport Italia, con cerimonia di partenza nella serata di venerdì 19 luglio nel centro di Pico, che ha ospitato anche il traguardo alla presenza della rappresentanza del Comune e della Sindaca Ornella Carnevale. Hanno vinto Gianni Gravante e Gino Abatecola su Ford Fiesta R5, l’equipaggio della Giesse Promotion ha preso il comando sulla 4^ prova, ma l’assalto al vertice l’equipaggio di casa lo ha iniziato già dal 3° crono con il primo scratch, ripetuto sulle PS 4 e PS 6, la lunga “Santopadre - Arpino” da 21,17 Km. Seconda posizione per il pugliese Giuseppe Bergantino navigato da Mirko Di Vincenzo sulla Skoda Fabia R5, l’equipaggio della New Jolly Motors ha vinto i primi due crono della giornata, il secondo in ex aequo con Fabio Carnevale e Cristian Conti, anche loro sulla Skoda Fabia R5, terzi al traguardo e vincitori della PS 5. Una sfida tirata fino all’ultimo metro dei 297,6 Km di gara di cui 7’,18 cronometrati.

Sono disponibili immagini video e foto della presentazione. Tutte le info sono disponibili su www.rallydiromacapitale.it e sulla rinnovata e funzionale app rallydiromacapitale, disponibile su google play e apple store. Top Five: 1 Basso (Skoda Fabia) in 1h57’32”; 2 Campedelli (Ford Fiesta); 3 Crugnola (Skoda Fabia) a; 4 Lukyanuk (Citroen C3); 5 Mares (Skoda Fabia).

www.studiostampa.com

sabato 20 luglio 2019

Crugnola su Skoda in testa al Rally di Roma Capitale.

Dopo il primo giro di prove speciali il giovane varesino navigato da Ometto comanda la gara organizzata da Motorsport italia. Seconda posizione per il leader tricolore Basso su Skoda e Rossetti su Citroen. Quarto il Lukyanuk su Citroen.
Roma 20 luglio 2019. Comando Italiano al Rally di Roma Capitale. Dopo tre prove speciali disputate sugli asfalti ciociari, sulle 6 in programma nella 1^ tappa, il 7° Rally di Roma Capitale parla strettamente italiano con tre equipaggi tricolori ai primi tre posti. 

Il giovane varesino Andrea Crugnola navigato da Pietro Ometto su Skoda Fabia R5 è balzato in testa sulla PS 2, strappando la leadership provvisoria dalle mani del russo Nikolay Gryazin, che su Skoda ha vinto il primo crono Greci - Pico. Crugnola ha risposto vincendo i successivi passaggi sulle prove “Roccasecca - Colle San Magno” e sugli otre 21 Km della "Santopadre - Arpino”, la più lunga del rally.  
Immagine di repertorio
Dietro il battistrada il leader del Campionato Italiano Rally Giandomenico Basso anche lui su Skoda, seguito da vicino dal friulano Luca Rossetti su Citroen C3 R5, il pilota friulano all’esordio sulle strade laziali. 

Primo equipaggio straniero quello russo formato dal giovane vincitore della gara nel 2018 e 2° di Campionato Europeo Alexey Lukianuk navigato da Alexey Arnautov su Citroen C3 R5, che precede il polacco leader continentale Lukasz Habaj su Skoda Fabia. Tra le due ruote motrici ed al comando della RGT europea il siciliano Andrea Nucita sulla Abarth 124 rally.

Il 7° Rally di Roma capitale 5 round di Campionato Europeo ed Italiano Rally è partito ieri dal Cuore di Roma all’ombra di Castel Sant’Angelo, dopo aver attraversato le vie più importanti della città i concorrenti si son diretti verso Fiuggi dove oggi si disputeranno in tutto 6 prove speciali. Il traguardo finale domani, domenica 21 luglio, dopo altri 8 crono in provincia di Frosinone prima dei due conclusivi passaggi sulla”Arena ACI Roma”, la spettacolare special stage sul lido di Ostia, dove sono attese diverse migliaia di spettatori che possono già da oggi godere di una miriade di intrattenimenti motoristici con esibizioni e tanti campioni del volante, in attesa del gran finale.

Sono disponibili immagini video e foto della presentazione. Tutte le info sono disponibili su www.rallydiromacapitale.it e sulla rinnovata e funzionale app rallydiromacapitale, disponibile su google play e apple store.

Top five dopo 3 prove: Crugnola (Skoda Fabia) in 33’03”8; Basso (Skoda Fabia) a 7”3; 3 Rossetti (Citroen C3) a 14”9; 4 Lukyanuk (Citroen C3) a 22”7; 5 Habaj (Skoda Fabia) a 52”5.
Giancarlo Bertollini - www.studiostampa.com

Domenica 21 Luglio 2019
Quattro prove di 7,34 km, di 7,25 km, di 19,70 km e di 11,75 km.
Super Special "Arena Aci Roma" e Cerimonia di Premiazione presso il Pontile di Ostia a partire dalle ore 18.00

Villaggio Dei Motori sul pontile di Ostia

20-21 Luglio 2019 dalle 16.00 alle 23.00
Troverete le più importanti novità del settore automobilistico, live experience, test drive, simulatori di ultima generazione e molte altre sorprese.
Villaggio sul Pontile di Ostia
www.studiostampa.com

venerdì 19 luglio 2019

Anteprima del Rally di Roma Capitale alla Qualifying Stage.

La prova svolta a Fumone che funge da shakedown e assegna la priorità di scelta nell’ordine di partenza ai primi 15 equipaggi. 
Start alle 19 a Roma da Castel Sant’Angelo.
Roma 19 luglio 2019. Il 7° Rally di Roma Capitale ha acceso i motori. Sui 4,02 Km della Qualifying Stage presso Fumone in provincia di Frosinone, piloti e navigatori hanno preso confidenza con le auto in assetto da gara, un’anteprima che ha emesso i primi verdetti, con la possibilità di scegliere la posizione nell'ordine di partenza per i 15 equipaggi autori dei primi 15 tempi. 

Miglior tempo di 2’11”1 realizzato dai russi Nikolay Gryazin e Yaroslav Fedorov su Skoda Fabia R5, seguito a meno di 2 decimi di secondo dagli italiani Andrea Crugnola e Pietro Ometto. Il pilota varesino anche lui su Skoda Fabia e a meno di 7 decimi dal vertice provvisorio l’equipaggio di Citroen Italia formato dal friulano Luca Rossetti ed Eleonora Mori sulla C3 R5, esordienti sulle strade laziali e nonostante qualche noia alla trasmissione, subito risolta. Top ten completata dai polacchi leader di Campionato Europeo Lukasz Habaj e Daniel Dymurski anche loro su Skoda Fabia, con cui hanno apprezzato le caratteristiche della prova, seguiti a meno di 4 decimi dagli austriaci Nikolaus Mayr Melnhof e Poldi Welsersheimb su Ford Fiesta R5. Il vento Giandomenico Basso su Skoda Fabia, con il 6° tempo è il quarto italiano in top ten, altri piloti tricolori con priorità di scelta della posizione in ordine di partenza, saranno il romagnolo Simone Campedelli sulla nuova Ford Fiesta R5 appena aggiornata da M-Sport, sulla quale il team è al lavoro per rifinire ed il veronese Umberto Scandola su Hyundai i20 R5.

Alle 16 in campidoglio la Cerimonia della Selection of Start position e conferenza Stampa pre gara, alle 19 i protagonisti del 5° Round di Campionato Europeo e Campionato Italiano Rally saranno presentati sul palco di partenza a Castel Sant’Angelo.
Classifica Qualifyng Stage: 1.Gryazin (Skoda) 2’11”1 2.Crugnola (Skoda) +0.193 3.Rossetti (Citroen) +0.727 4.Habaj+1.062 5.Mayr-Melnhof (Ford) +1.447 6,Basso (Skoda)+1.704 7.Mares (Skoda) +1.715 8.Herczig (Volkswagen)+1.835 9.Ingram+2.154 10.Arai (Citroen) +2.384 11.Von Thurn und Taxis (Skoda)+2.476 12.Lukyanuk (Citroen)+3.178 13.Campedelli(Ford)+3.197 14.Scandola (Hyundai)+3.334 15.Stajf+3.576

Fonte: Italia Motor Sport
www.studiostampa.com
www.studiostampa.com

mercoledì 17 luglio 2019

Al 7° Rally di Roma Capitale la parola ai piloti.

Contesto di assoluto prestigio con prove speciali varie, spettacolari ed impegnative, l’alto coinvolgimento di pubblico e la copertura mediatica rendono l’evento di Motorsport Italia tra i più apprezzati a livello internazionale. “Seguito pazzesco” - “Gara esaltante”.
Roma 17 luglio 2019. Mancano due giorni al via del 7° Rally di Roma Capitale e l’atmosfera della vigilia è sempre più vibrante in attesa dell’inizio dell’evento organizzato da Motorsport Italia, 5° round di European Rally Championship e anche di Campionato Italiano Rally. Contesto di confronto tra i migliori piloti d’Europa e quelli protagonisti del tricolore, con particolare attenzione verso i numerosi giovani che saranno presenti sugli asfalti laziali, sia dell’ERC Junior, sia del CIR Junior, a cui si uniscono gli emergenti del trofeo Peugeot Top.
I commenti della vigilia esaltano l’evento italiano di cui riconoscono l’unicità del contesto e la preminenza al centro della scena on soltanto sportiva. Ecco alcune dichiarazioni dei protagonisti annunciati:
Łukasz Habaj (Pol - Skoda Fabia R5) leader ERC: “Il nostro vantaggio nel campionato è in realtà più grande rispetto a Chris Ingram, ma minore rispetto a Alexey Lukyanuk, la cui velocità è indiscutibile. Se non ha problemi, abbiamo grosse difficoltà a tenere il passo. Abbiamo fatto Rallye Sanremo ad aprile e faremo alcuni test prima del Rally di Roma Capitale”-.
Alexey Lukyanuk (Rus - Citroen C3 R5) 2° ERC: “Abbiamo facce sorridenti perché il prossimo evento è il Rally di Roma Capitale. Il risultato in Polonia è stato buono, il ritmo è stato molto buono e siamo stati davvero contenti della vittoria. I punti sono buoni ma l'entusiasmo arriva quando pubblichi buoni tempi e quando vai al limite, controlli le cose e divertiti. Abbiamo un grande lavoro da fare, per Roma, per trovare il miglior assetto possibile per l'asfalto italiano del Rally di Roma Capitale. Fortunatamente abbiamo la squadra e l'ingegnere migliori, quindi dovremmo farcela”-.
Emma Falcon (Esp - Citroen C3 R5): “Questo è uno dei rally che più mi piace e mi piace, e il mio team e io abbiamo partecipato. Avere la partenza nel centro di Roma è stupefacente, l'intero percorso è divertente e presenta alcune somiglianze con il Rally Islas Canarias. Questa sarà la mia prima partecipazione a Roma con la vettura R5 e quest'anno è stata la conoscenza dell'auto. Spero che il prossimo anno parteciperemo a più eventi”. 
Andrea Nucita (Fiat Abarth 124): “Il rally di Roma capitale mi carica molto, è un evento di grande spicco e sono orgoglioso che l’Italia abbia una gara così di rilievo e con una organizzazione tanto efficiente. Grazie al supporto della Federazione Italiana ho il privilegio di disputare gare di mondiale e di Europeo, pertanto posso asserire che la gara di Motorsport Italia brilla nel panorama internazionale. Arriviamo al Rally di Roma capitale molto motivati e concentrati. E’ un’occasione importante per rimontare nella classifica RC2, anche se la concorrenza è agguerrita e non regala nulla possiamo essere un pò agevolati dall’assenza degli attuali leader, per cui dobbiamo capitalizzare al massimo la gara. Anche perchè siamo al comando del monomarca Abarth con 11 punti di vantaggio ma non bastano assolutamente, occorre allungare il passo”.
Giandomenico Basso (Skoda Fabia R5) Leader CIR: “Una gara esaltante che abbiamo vinto. Siamo qui a Roma con la metior, squadra con la quale abbiamo corso l’anno scorso proprio questa gara. Nel 2018 abbiamo fatto una buona gara piazzandoci secondi assoluti. Questa volta utilizzeremo le gomme Michelin. La metior sta lavorando bene, noi tutti speriamo di essere fin da subito competitivi. Ringrazio Loran che sta dimostrando ancora una volta con i fatti di credere in noi. Per noi e Loran  è già una grande soddisfazione aver raggiunto i risultati finora ottenuti. Noi ce la stiamo mettendo tutta”.
Luca Rossetti (Citroen C3 R5) 2° CIR: “Per me Roma è una gara tutta nuova. Dopo le ricognizioni potrò dire di più sul percorso. Si prospetta comunque una bella gara con i protagonisti dell’europeo. Dal canto nostro io ed Eleonora siamo carichi per questa nuova sfida. Nel campionato Con la Citroen siamo sicuramente una buona posizione a a metà stagione, abbiamo tutte le carte in regola per essere competitivi e dobbiamo certamente solo attaccare.”
Simone Campedelli (Ford Fiesta R5): “ 
Umberto Scandola (Hyundai I20 R5): “Siamo contenti di poter apparire, anche se per una gara soltanto, nel CIR e nell’Europeo. Siamo curiosi di capire il nostro livello con una macchina nuova che ci ha mostrato in questo inizio di stagione di avere grandi potenzialità, ma non l’abbiamo mai usata su asfalto.  San Marino appena concluso è stato per uno una delusione, ma anche un sollievo. Purtroppo la nostra corsa è stata compromessa sin dall’inizio e di questo ci rammarichiamo molto, dato che l’unica prova che abbiamo affrontato a pieno regime l’abbiamo vinta e ci ha fatto capire che avremmo potuto puntare in alto. Il sospiro di sollievo c’è comunque stato, poiché abbiamo risolto un bel problema che non ricapiterà nuovamente. Certamente il Roma Capitale sarà uno spettacolo. Si tratta di una tappa dell’Europeo e nulla sarà lasciato al caso.”
Tommaso Ciuffi (Peugeot 208 R2) leader CIR 2 Riote Motrici: “Gara molto bella che ci mette a confronto con quelli dell’Europeo, quindi sarà affascinante. Affronteremo Il Roma Capitale con la determinazione e concentrazione di sempre. Vogliamo adottare una corsa in ottica di campionato per puntare a portare a casa il CIR 2 Ruote Motrici come principale obiettivo. La Capitale è un grande palcoscenico, come il Rally Italia Sardegna. Purtroppo lì non è andata bene.  Per quel poco che abbiamo visto non siamo lontani dagli altri giovani internazionali. Anche qui cercheremo di puntare alla gara dell’Italiano, ma allo stesso tempo avremo come riferimento i nostri diretti avversari dell’Europeo. Senz’altro Motorsport Italia sta facendo un gran lavoro. L’itinerario del rally è fantastico, con la partenza unica nel centro di Roma. Anche per i nostri partner si tratta di una grande manifestazione e di un palcoscenico senza paragoni.”
Marco Pollara (Ford Fiesta R2b) leader CIR Junior: “Personalmente considero il Rally di Roma Capitale una delle gare più belle in assoluto con una organizzazione professionale, è una gara di altissimo livello, dove avremo il confronto con i ragazzi del campionato europeo e questo è molto stimolante. Oltre che essere una gara bellissima, è un rally molto complesso per via delle sue prove tecniche ma soprattutto veloci con diverse tipologie di grip e tanti cambi di ritmo.  Ci tengo a far bene, perché essendo in un contesto di un campionato europeo, come ho detto in precedenza, è bello avere dei confronti con i ragazzi provenienti da tante nazioni. Come al solito ho preparato questa gara senza lasciare nulla al caso, anche se la nostra posizione in campionato ci permetterebbe di affrontare la gara in maniera un po’ tranquilla. Infine un ringraziamento va alla Motorsport Italia, Pirelli e aci team Italia per il lavoro e l’impegno messo a nostra disposizione dall’inizio del campionato ed a CST Sport per l’attenta pianificazione dei programmi”-
Antonio Rusce (Skoda Fabia R5): “Ho corso il Rally di Roma nel 2015 e l’anno scorso. E’ sempre stata e lo sarà anche in questa edizione, una gara lunga e molto combattuta con un livello alto di gara incentivato dalla presenza del rally europeo. Noi siamo pronti, torniamo sulla Skoda che è una vettura che ho guidato al Rally Due Valli dell’anno scorso e tre settimane fa al Rally del Raab, una gara test in funzione di proprio di Roma. E’ una rally che mi piace particolarmente e lo spettacolo di Ostia con un pubblico pazzesco.”
Rudy Michelini (skoda Fabai R5): “Una gara impegnativa. In termini di risultato, conquistare punti sarà cosa ardua in quanto i piloti stranieri non risulteranno trasparenti ai fini della classifica. Di conseguenza, non dovremo guardarci solo dai nostri abituali competitor ma da tutti i partecipanti alla gara. Siamo comunque fiduciosi di poter esprimere un potenziale in linea con le nostre aspettative”.
Rachele Somaschini (Citroen DS3 R3): “Abbiamo una gran voglia di riscattarci dopo l’anno scorso nella gara che ci ha viste costrette al ritiro. La gara mi piace molto ma resto comunque concentrata. Cercheremo di mettere in pratica quello che ho appreso fino ad ora al volante della DS3 e di dare il meglio per limare il gap che ci separa agli avversari nonostante il caldo che rimane uno degli ostacoli più grandi.”
Sono disponibili immagini video e foto della presentazione. Tutte le info sono disponibili su www.rallydiromacapitale.it e sulla rinnovata e funzionale app rallydiromacapitale, disponibile su google play e apple store.

L’Ufficio Stampa:
press@rallydiromacapitale.it - www.rallydiromacapitale.it  - brojanigo.com - erregimedia.com 

Fonte: Italia Motor Sport

www.studiostampa.com

Il 7° Rally di Roma Capitale è protagonista sui media.

Prime pagine, ampi servizi sui maggiori quotidiani, star della stampa specializzata, news e  approfondimenti sulle TV nazionali e sui canali web l’evento organizzato da Motorsport Italia si conferma al centro dell’attenzione.
Roma 16 luglio 2019. Mancano quattro giorni al via del 7° Rally di Roma Capitale e già è alta l’eco mediatica dell’evento organizzato da Motorsport Italia. la competizione è 5° round di European Rally Championship e anche di campionato Italiano Rally, Una gara evento dove al centro dell’attenzione c’è lo sport vissuto in una cornice territoriale unica al mondo: Roma, la Ciociaria e Ostia Lido.

Un mix di grandi e prestigiosi elementi che mettono la competizione italiana in una posizione di assoluto risalto nel panorama internazionale.

Castel Sant'Angelo sede della partenza in un contesto di alto prestigio mondiale, le prove speciali sulle strade della provincia di Frosinone tra fascino, spettacolo delle evoluzioni degli equipaggi e tanta storia arte, tradizione ed impareggiabile bellezza naturale. Ostia con il suo lido sarà sede dell’evento nell'evento con una due giorni motoristica dalle molteplici e coinvolgenti iniziative, che culminerà con l’esibizione di vetture world rally car e d altri esclusive auto e infine lo show della “Arena ACI Roma” la prova spettacolo della domenica pomeriggio che con l’inedita formula di doppio passaggio in sequenza, farà da preludio alla Cerimonia del Podio prospiciente il mare. 

Tutti elementi di grande interesse per i media che trovano spunto di approfondimento in ciascuno dei molteplici aspetti del rally che porta l’Italia al centro della scena internazionale. 

Se massiccia sarà la copertura live dei canali Eurosport e quelli ACI Sport, numerosi sono già i servizi che danno riferimenti precisi di ogni aspetto legato al Rally di Roma Capitale. I maggiori quotidiani nazionali, le reti TV e radiofoniche a copertura dell’intero territorio, le testate web più seguite parlano della gara capitolina, mentre ogni sorta di approfondimento si trova sulle testate a copertura locale, con precisi riferimenti anche alla viabilità delle zone interessate dal rally.

Sono disponibili immagini video e foto della presentazione. Tutte le info sono disponibili su www.rallydiromacapitale.it e sulla rinnovata e funzionale app rallydiromacapitale, disponibile su google play e apple store.

Fonte: Italia Motor Sport

www.studiostampa.com

lunedì 3 ottobre 2016

Campionati Europei di Karate: Montichiari (BS) “capitale”.

Tra gli atleti sotto i riflettori la promettente karateka romana Stella Mietti e l’ospite d’onore pluricampione europeo e mondiale Christophe Pinna.
Montichiari si prepara a diventare la capitale continentale del karate. Il Palageorge infatti ospiterà l’ottava edizione dei Campionati Europei di karate (Wukf e Cki Wuka Italia), e quindi Montichiari diverrà mèta per almeno 2000 persone (tra atleti e accompagnatori) provenienti da numerose nazioni europee, da Martedì 11 Ottobre fino a Domenica 16 Ottobre 2016. "Siamo orgogliosi di poter ospitare una manifestazione di tale levatura - ha dichiarato il sindaco Mario Fraccaro - e questo per una duplice serie di motivazioni: sia perché il karate è un'arte marziale importante, nota e conosciuta che condensa in sé valori di vita che i giovani devono riscoprire, sia perché Montichiari ormai si avvia a diventare una Città dello Sport vera e propria. Nella nostra comunità già oggi si possono praticare tantissime discipline e per questo sosterremo anche economicamente sempre quegli ambiti, cultura e sport in particolare, che consentono di elevarci come persone". Saranno presenti anche Lisa Dal Tiglio, Sara Varone e Serena Scalvini, componenti della squadra femminile che è campione italiana e del mondo di Kata a squadre. Le ragazze fanno parte della Nazionale Azzurra Wuka, e si allenano e fanno parte della scuola locale di Montichiari. E il loro fiore all’occhiello è questo Campionato Europeo: «Abbiamo visitato il Palageorge e l’abbiamo giudicato idoneo, siamo rimaste inoltre ben impressionate dall’accoglienza che i monteclarensi ci hanno dimostrato. Sarà un’ottimo Europeo». 
Con il superospite d’onore pluricampione europeo e mondiale Christophe Pinna saranno di grande ispirazione per la giovanissima karateka romana Stella Mietti; prima classificata del Centro Italia per la sua categoria nelle qualifiche tenute a Pontedera (PI) e terza ai Campionati Italiani svoltisi a Osimo (AN), è alla sua prima competizione internazionale, a partire dalla quale le auguriamo di raggiungere analoghi e magari maggiori successi.


www.studiostampa.com

lunedì 30 giugno 2014

ROMA: una giornata particolare a Vallelunga

con il "Mitico" Pilota Alfa Gian Luigi Picchi
LA 500 ESCE DAL BOX

LA 500 IN PISTA CON PICCHI

Gian Luigi Picchi controlla la 500

Picchi prova la Mercedes


un pezzo di storia Abarth e Giannini - Antonio Buttarazzi 
Antonio Buttarazzi e la 500 Steering Giannini
e l'amato ingegnere di tanti successi Vincenzo Marchionne
Tutti con la fantastica 500 Steering Giannini 
e Pierluigi Mancini di Elaborare che ha donato 
uno storico volante De Sanctis avuto dal babbo a Picchi.

sabato 23 novembre 2013

OLIMPIADI 2024, LA CANDIDATURA DI ROMA DIVENTA SEMPRE PIU’ CONCRETA

Potrebbe non essere più soltanto un’ipotesi la candidatura dell’Italia, o meglio di Roma, per i Giochi Olimpici del 2024. Non c’è ancora l’ufficialità, ma dopo l’incontro di ieri a Palazzo Chigi tra il Premier Enrico Letta, il Presidente del Coni Giovanni Malagò e quello del Cio Thomas Bach la possibilità si fa davvero concreta.  Thomas Bach ha “benedetto” Roma come candidata per le Olimpiadi 2024, esortando a modo suo Letta a firmare la candidatura. Il Presidente del Consiglio ha infatti ricevuto in dono una penna su cui sono incisi i cinque cerchi olimpici, il dono è stato accompagnato dalle incoraggianti parole del presidente del Cio "Credo che - Letta ndr - sappia come usarla”.
A fine incontro sia Bach che Malagò si sbilanciano, il primo ha dichiarato: ”Il premier Letta ha espresso chiaramente l’interesse dell’Italia per una candidatura ai Giochi del 2024. Sarebbe una candidatura forte e apprezzata che al Cio verrebbe accolta con simpatia perché l’Italia è un grande Paese di sport ed atleti di livello”. Il Presidente del Coni invece si spinge ancora più in la: ”Abbiamo acceso almeno le luci di posizione in vista di una candidatura italiana? Assolutamente sì, anche qualcosa di più”. 

Fonte: Roma Capitale NEWS

www.studiostampa.com

domenica 22 settembre 2013

ROMA: GRANDE EVENTO DI SOLIDARIETÀ AI PARIOLI

Nulla, neppure la pioggia torrenziale che a tratti ha sferzato la capitale, è riuscito a fermare gli oltre  550 presenti all'evento “Tutti insieme InApnea” organizzato dalla scuola sportiva “InApnea” presso gli splendidi saloni dell’Aquaniene The Sport Club, in Via della Moschea, nel cuore dei Parioli.
Domenica 15 settembre, gli istruttori Giorgio Barbantini, Eugenio Manfredi Zavaglia, Dario Ardovino, Marco Gozzi e Luca Valenti hanno chiamato a raccolta amici e conoscenti per un piacevole aperitivo che permettesse a tutti di ritrovarsi dopo la pausa estiva, divertirsi e allo stesso tempo fare del bene.
Famiglie con bambini, giovani glamorous che sembravano usciti da una rivista patinata, campioni dello sport, seriosi accademici, nessuno ha voluto mancare alla gara di solidarietà organizzata in favore di Rufo Iannelli, giovane allievo della stessa scuola, vittima di uno sfortunato incidente che due anni fa lo ha lasciato con seri problemi di salute.
“Noi siamo tutti una grande famiglia” ha detto il Presidente dell’associazione “InApnea”, Dario Ardovino nel salutare gli ospiti “e quando viene colpito uno di noi, viene naturale fare cerchio intorno a lui”; dopo il suo intervento, è stata la volta di Umberto Pelizzari, più volte campione mondiale di apnea e certamente il volto più noto di questo sport, di Massimiliano Rosolino, medaglia d’Oro di nuoto alle Olimpiadi, e di Ilaria Molinari, primatista italiana in assetto costante che hanno raccontato la fatica e l’impegno che stanno dietro a ogni trofeo, ma anche il fascino e la bellezza degli sport in acqua.
Fra i 550 ospiti intervenuti erano presenti, tra gli altri, Natalia Titova con i figli, Domitilla e Giovanni Pediconi, Gabriele Sciumbata, Giovanni Collina, Giulia Pediconi, Fabrizio Marongiu, Mariarosa Salvucci, Tommaso Novelli, Alberto Magni, Massimiliano Ena, Elisa Sidoti, Francesco Sena, Christiane Mercieca, Sveva Manfredi Zavaglia, Nicola Ruscica, Andrea Matteoni, Stefania Contaldi, Benedetta e Flaminia Kojanec Carafa.
A sostegno dell’evento, sono intervenuti anche i Volontari del nucleo OPSA (Operatori Polivalenti Salvataggio in Acqua) della Croce Rossa Italiana.
Durante la serata sono state organizzate una grande riffa e un’asta di beneficenza con in palio  ricchissimi premi messi a disposizione dagli sponsor, aziende e amici artisti e artigiani che hanno manifestato in questo modo la loro solidarietà; tra questi Carbonio GFT, Gaia Mercieca bijoux, Next Systems, Cantine Lupo, Birra del Borgo, La Rocca del Gusto, Polo Sub, Officina Alviti, Pikkio, Tenuta Casteanu, Isabella Mottura, Idro Tech.
I saluti finali sono stati affidati proprio a Rufo, che sorridente e commosso, ha voluto ringraziare tutti gli ospiti per la loro grande partecipazione.

Studio Scopelliti-Ugolini

Info e contatti:
Studio Scopelliti-Ugolini 
+39.349.5487.626
scopelliti.ugolini@gmail.com

giovedì 12 settembre 2013

ULTIME: Cronaca, Politica, Sport

Letta: l'instabilità costa miliardi al Paese rischiamo di buttare via i ...

Il Messaggero - ‎3 ore fa‎
ROMA - Parlando del «grande risultato» ottenuto al G20 di San Pietroburgo dove l'Italia non è stata vista come un «sorvegliato speciale», Enrico Letta ha ammonito oggi sul rischio che l'instabilità politica renda inutili i sacrifici fatti: «Questo riconoscimento ...

Stamina, associazione Luca Coscioni dice no. "Lorenzin blocchi"

L'Occidentale - ‎32 minuti fa‎
"Non c'è metodo scientifico, non c'è rispetto delle regole dietro il metodo di Davide Vannoni", lo fa sapere l'Associazione Luca Coscioni. "Il ministro Lorenzin", secondo il segretario della associazione Filomena Gallo, "non può non prendere in considerazione ...

Obama chiede via libera sulla Siria

RaiNews24 - ‎2 ore fa‎
Il Presidente in tv alla nazione: attacco limitato. Stanchi di guerre ma rischi se non agiamo. Ai familiari delle vittime dell'11/9: no calamità che non possiamo superare. Letta: Italia non partecipa senza Onu, ci sono ancora margini per azione diplomatica.

FEBBRE A 300 – La Ferrari cambia filosofia, dal 2014 due prime guide

422race.com - ‎22 minuti fa‎
La nostra Marina Beccuti analizza le ragioni del ritorno di Kimi Raikkonen alla Ferrari. E l'epocale cambio di strategia della rossa nella gestione dei suoi due piloti in ottica 2014. Contenuti collegati: :: Ufficiale, Raikkonen torna in Ferrari: "Non vedo l'ora di ...

Lutto nel mondo della musica E' morto Jimmy Fontana

Quotidiano.net - ‎49 minuti fa‎
Cantautore, contrabbassista e attore, avrebbe compiuto a novembre 79 anni ed era malato da tempo. Conobbe il suo periodo di massimo successo negli anni '60. Condividi. Clicca due volte su qualsiasi parola di questo articolo per visualizzare una sua ... 

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

Bando urgente: Finanziamenti a Fondo Perduto.

l'ADE Consulting è lieta di comunicarvi  un'importante opportunità per la Vostra azienda: l'apertura del “ Bando Transizione Dig...

I POST PIU' SEGUITI