Visualizzazione post con etichetta Soluzione. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Soluzione. Mostra tutti i post

venerdì 25 maggio 2018

Funivie, una soluzione possibile !

Da più di cento anni in Alto Adige si costruiscono funivie - in principio semplici teleferiche per i materiali, in seguito adibite anche al trasporto passeggeri. Proprio a Bolzano nel 1908 entrò in funzione la prima funivia per trasporto di passeggeri. Fu un primato mondiale. 
Conclusa la Prima Guerra Mondiale, l’ingegnere di Lana Luis Zuegg, cominciò ad applicare alle funivie le tecnologie sviluppate durante la guerra per le teleferiche. Questo spirito pionieristico d’inizio secolo è lo stesso che anima ancora oggi la ditta LEITNER Ropeways di Vipiteno (Bz), tra i leader mondiali del settore. 
Sulle Alpi il metrò si chiama funivia. Da un po’ di tempo, il trasporto a fune si addice però anche alle grandi città: le funivie vengono oggi usate per superare i problemi legati al trasporto su terra. Dove non c’è spazio disponibile, lì la soluzione è la funivia "perché questa permette di sfruttare la terza dimensione", spiega Jan Sorg, ingegnere LEITNER. "Quando gli spazi sono occupati, posso spostarmi nell’aria". 
Alcuni anni fa, racconta Dominic Bosio, responsabile Sales Export LEITNER, per la prima volta la nostra ditta ha ricevuto una richiesta per costruire una funivia a Medellín in Colombia. Da allora molto è cambiato, oggi le funivie sono una soluzione di trasporto alternativa ed economicamente più conveniente rispetto alla metropolitana per molte città. Da allora le funivie sono sorte in diverse metropoli del mondo: da Francoforte, a New York, ad Hong Kong. 
Lo sviluppo della funivia, oggi usata come mezzo di trasporto nelle metropoli, dimostra che per guardare al futuro bisogna abbandonare le prospettive consolidate. Bisogna cambiare schema. Rimettere tutto in discussione. 

www.studiostampa.com

mercoledì 10 febbraio 2016

ROMA: Complessità, Dimensioni e Competenze !

Questa cartina vi dovrebbe far capire la complessità di una città come Roma.
Roma e' grande come 9 delle più grandi città italiane. 
In Europa il Comune di Roma è per estensione secondo solo al Greater London Authority ed è equivalente alla somma di nove tra le maggiori capitali europee: Amsterdam, Atene, Berna, Bruxelles, Copenhagen, Dublino, Lisbona, Parigi e Vienna
Per gestire la complessità di questa città servono competenze, capacità, velocità di decisione...
Roma deve cambiare...e lo deve fare subito !!!
www.studiostampa.com

lunedì 11 gennaio 2016

"SCROLLATEVI I PROBLEMI DI DOSSO E SALITECI SOPRA!"

L'ASINO NEL POZZO.Una storia da vedere assolutamente. "SCROLLATI I PROBLEMI DI DOSSO E SALICI SOPRA!"Se ti è piaciuta la storia e ti va di incoraggiare chi si trova in difficoltà, CONDIVIDI IL VIDEO!
Posted by Tommaso Longobardi on Giovedì 29 ottobre 2015
www.studiostampa.com

giovedì 26 gennaio 2012

Governo, Parolai e Soluzioni !

Sono totalmente disgustato dai "PAROLAI", sono andato in salotto e sui vari canali TV ci ho trovato i soliti "PAROLAI" che fanno le diagnosi sui mali dell'Italia, ovviamente senza avere la minima idea di quale sia la cura. Quando capiremo che abbiamo una Classe di Dirigenti d'Azienda Industriale e di Alti Ufficiali delle Forze Armate con all'interno numerosi personaggi qualificati e di alto livello, perfettamente in grado di Pianificare gli interventi a Breve, Medio e Lungo Termine, dando SOLUZIONI e NON Diagnosi ?!?!?! 


IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

venerdì 19 marzo 2010

EURO: Unione Europea e Stati Uniti d'Europa

L'implosione dell'Europa dell'Est (particolarmente nel 1989/1991) ha portato all'accelerazione dell'afflusso di masse, sia dal Sud che dall'Est, in cerca di futuro, contemporaneamente all'emersione delle nuove grandi potenze, India e Cina, alle quali si sono aggiunte Russia e Brasile, che hanno dato vita all'ormai conosciuto B.R.I.C. divenuto poi B.R.I.C.S. con l'inserimento del Sud Africa (ora in una gravissima situazione) e probabilmente presto della Malaysia
Per l'Unione Europea la gestione degli Stati Confederali risulta debole e di difficile controllo, mentre, uno Stato Federale (con un EURO pesante) si prefigurava essere la soluzione, se solo si fosse riusciti a superare la resistenza al cambiamento col declassamento di potere delle classi dirigenti dei singoli Stati. 
A nostro parere la possibile soluzione poteva essere quella di far nascere rapidamente gli Stati Uniti d'Europa con: Spagna, Italia, Francia?(dubito), Germania?(dubito) e Portogallo, e usare l'attuale Unione Europea quale futuro polmone per l'ingresso di singoli Stati. Credevamo che solo con la doppia gestione, sia Politica che Monetaria, si sarebbe potuto sperare in un nuovo Rinascimento. 
Resta il detto che forse è: 
"meglio soli che male accompagnati".

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA





Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

ANSA: Ultime Notizie

- 28 GIU. - 16:24 Caput Mundi, 335 interventi per Roma e territorio Ultima ora. Progetto da 500 mln euro. Garavaglia, da tutela siti a città...

I POST PIU' SEGUITI