Visualizzazione post con etichetta Inchieste. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Inchieste. Mostra tutti i post

mercoledì 3 luglio 2019

Gli orrori di Reggio Emilia, famiglie calpestate.

di Bruno Vespa
Il lettore farà fatica a crederlo, ma in 24 stagioni di ‘Porta a Porta’, l’unica, forte, ripetuta pressione per non fare una trasmissione l’ho subita nell’inverno 2002. La trasmissione andò in onda il 12 marzo e si riferiva agli abusi sui minori compiuti nella comunità toscana del Forteto di Barberino del Mugello. Un tempo fiore all'occhiello della sinistra, poi demolita da quindici anni di processi e da pesantissime sentenze definitive. I capi d’accusa prevalenti riguardavano abusi sessuali su minori, ma l’elemento comune con l’inchiesta sconcertante di questi giorni su quanto accade nel Reggiano è nel ‘martellante e sistematico lavaggio del cervello’ dei bambini, certificato da una sentenza del 2015 in uno dei tanti processi al Forteto. Lo Stato fu allora condannato dalla Corte europea dei diritti dell’uomo per l’illegittimo operato del Tribunale dei minori di Firenze, accusato di aver ostacolato l’avvicinamento dei bambini ospiti del Forteto con la madre e la nonna. Il Forteto aveva una formidabile copertura politica (di qui le pressioni) che ci auguriamo manchi nell’inchiesta di Bibbiano.

Fonte: Quotidiano.net - Qui l'Articolo Completo

www.studiostampa.com

sabato 28 settembre 2013

L'INCHIESTA CHE FARA' TREMARE IL GOVERNO ED IMBARAZZARE I MEDIA: BILDERBERG, MES. CHE TRUFFA !

QUESTO NON E' UN SEMPLICE VIDEO MA UNA VERA E PROPRIA INCHIESTA SUI POTERI FORTI CHE C'HANNO TOLTO LA SOVRANITA' METTENDO IN EVIDENZA IL RUOLO DEI NOSTRI PRINCIPALI POLITICI CON IL GRUPPO BILDERBERG, LA COMMISSIONE TRILATERALE, LA GOLDMAN SACHS. 
FILMATI INEDITI, INTERVISTE ESCLUSIVE CHE VI MOSTRERANNO LE PROVE INCONTROVERTIBILI DELLE REALI CAUSE DELLA CRISI ECONOMICA CHE INVESTE I PAESI EUROPEI SMASCHERANDO I VERI MANDANTI, METTENDO A NUDO I LORO PROGETTI PRESENTI E FUTURI.
UN SISTEMA CHE NON POTREBBE ESISTERE SENZA LA COMPLICITA' ED IL LAVORO DI DISINFORMAZIONE DEI PRINCIPALI MEDIA CHE IN QUESTO VIDEO VENGONO SMASCHERATI ED UMILIATI. E POI ANCORA UN VIAGGIO NEL TEMPO DALLA RIUNIONE SUL BRITANNIA DEL 92 AL BILDERBERG DEL 2013 PER TROVARE QUEL FILO CONDUTTORE CHE DA SEMPRE LEGA POLITICI, PARTITI E POTERI FORTI IN MANIERA COSI' INSCINDIBILE DA FORMARE UNA SPIRALE DOVE IL POPOLO NE RIMANE STRITOLATO. UN VIDEO CHE CAMBIERA' LA VOSTRA PERCEZIONE DELLA POLITICA E DELLA TV. UN CAMPANELLO D'ALLARME CHE SPERO POSSA SVEGLIARE UN POPOLO RIDOTTO AD UN GREGGE DI PECORE ED UN RICHIAMO, INVECE, PER QUEI LEONI CHE ASPETTANO SOLO IL MOMENTO DI TORNARE A RUGGIRE. 

sabato 22 dicembre 2012

Una ricerca maniacale per il risveglio delle coscienze!

Enzo Raisi, deputato di Fli,  ha presentato il suo libro “Bomba o non bomba. 2 agosto 1980. Alla ricerca ossessiva della verità” (Minerva ed. 2012), a Roma, in Campidoglio, nella Sala del Carroccio particolarmente gremita; ha presieduto l'On. Fabio Sabbatani Schiuma Presidente del Gruppo "Il Trifoglio", con gli autorevoli interventi di Arturo Diaconale (Direttore de: L'Opinione) ed Alfredo Iorio del Popolo della Vita.
TRAMA. Il 2 agosto 1980 una bomba esplode alla stazione di Bologna, provocando una vera e propria strage e Enzo Raisi (allora giovane del Msi) in partenza per le vacanze, si salva per pochi attimi.
2005. Enzo Raisi, divenuto nel frattempo deputato della Repubblica e membro della commissione Mitrokhin, indaga sui documenti provenienti dagli archivi degli ex paesi dell’Est e scopre nuovi elementi che raccontano una versione molto diversa da quella conosciuta fino ad oggi.
Un libro-inchiesta in cui vicende pubbliche e private si intrecciano alla ricerca della verità fino ad oggi non emersa, che contiene in allegato un cd con 1000 pagine di documenti tra cui quelli della commissione Mitrokhin, la maggior parte inediti,  legati alla strage del 2 Agosto 1980.
Enzo Raisi, politico e deputato della Repubblica, è coordinatore regionale per l’Emilia Romagna di Futuro e Libertà e di Generazione Italia. È responsabile nazionale della propaganda di Fli, è stato amministratore del Secolo d’Italia.
www.studiostampa.com

Eccellenza a Roma - Post in Evidenza

Una notizia che MAI avremmo voluto dare !

Col cuore affranto comunico la perdita del più grande divulgatore culturale della nostra epoca. Piero Angela ci ha lasciati e il vuoto è inc...

I POST PIU' SEGUITI