lunedì 20 novembre 2017

Voto Ostia, “Ha perso la politica del selfie, ha stravinto l'astensionismo”.

Fabio Sabbatani Schiuma

“Non paga la politica dei comizi dell'ultim'ora, ma solo stare sul territorio”
Voto Ostia, “Ha perso la politica del selfie, ha stravinto l'astensionismo”
Per il ballottaggio del Municipio X - che per nota di cronaca e per popolazione non è solo Ostia, ma anche l'entroterra, tra cui Acilia, Casal Palocco, Infernetto, Malafede - si e' presentato a votare un elettore su tre. Ha stravinto l'astensionismo e perso di nuovo la politica, tutta.
Ma poi un vincitore dalle urne esce comunque fuori e questo e' la Raggi con il suo M5S, che nonostante tutti gli errori e gli immobilismi, restano ai pochi frequentatori del seggio l'unica alternativa possibile.
Messo infatti a parte il disastro lidense della sinistra, che ovviamente risente del suo sconquassamento nazionale, l'affermazione di Casa Pound non può essere solo figlia dell'endorsment della famiglia Spada - nel passato schierata prima per il Pd e poi per i grillini stessi. I cittadini infatti non credendo più nella politica, guardano, a malapena, solo i fatti e sono sempre più distanti dai vecchi metodi elettorali.
Il centrodestra di nuovo unito ha provato con una candidatura autoctona, Monica Picca, che ha avuto il coraggio di metterci la faccia, ma non aveva la popolarità di Nello Musumeci in Sicilia. Dati del 2016 alla mano, solo Forza Italia ha aumentato i voti a conferma della sua naturale collocazione politica e dopo il fallimento della scelta su Marchini. FdI si e' caricata sulle spalle la campagna elettorale e la lista civica per la Picca, ma non e' stato sufficiente per arginare l'impeto identitario di Casa Pound. La Lega poi, nonostante i roboanti proclami di aver raddoppiato i consensi - dato peraltro non veritiero, sempre dati alla mano - da parte degli avventurieri che ora la comandano sul territorio romano e laziale, non ha fatto nessun passo avanti e infatti non avrà nessun seggio. Morale: non paga la politica dei selfie e dei comizi dell'ultim'ora, ma solo stare sul territorio dalla parte dei cittadini, non solo in campagna elettorale.

*consigliere del Municipio V e fondatore del movimento Riva Destra 

www.studiostampa.com

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.