giovedì 4 maggio 2017

Legittima Difesa !

Purtroppo il PD e le altre forze di maggioranza non hanno saputo o voluto scrivere una legge che rispondesse davvero alle esigenze dei cittadini onesti, una legge in grado di tutelare le persone per bene, quando sono aggredite, quando vedono minacciata la propria incolumità, quella dei propri familiari, o i propri beni.
Noi non siamo certo per la difesa “fai da te”, ma di fronte al pericolo dev'essere garantito il diritto alla difesa.
Chi è costretto ad usare un’arma per difendersi ha già vissuto un momento drammatico di paura e di pericolo, è già stato protagonista suo malgrado di una tragedia; non può essere sottoposto alla lunga e umiliante trafila di un procedimento giudiziario nel quale deve giustificare le sue azioni.
Non si può invertire l’onere della prova, non si può chiedere alla vittima di dimostrare di essere una vittima. Dev’essere piuttosto eventualmente lo Stato, ma solo quando l’abuso è clamoroso ed evidente, a dimostrare eventuali responsabilità.
Il testo votato dalla maggioranza delude queste aspettative, non dà risposta al tema centrale del diritto alla difesa, lascia alla discrezionalità del giudice margini eccessivi. Forza Italia ha fatto il possibile per migliorarlo. Il nostro capogruppo Renato Brunetta, e con lui Mariastella Gelmini e Gregorio Fontana, e tutti i parlamentari che hanno seguito direttamente il provvedimento, hanno lavorato con rigore e con spirito costruttivo, e lo testimonia il fatto che alcune delle nostre proposte sono state recepite. Tuttavia il testo finale non è certo adeguato al bisogno di #sicurezza degli italiani e a ciò che tutti gli italiani si attendono.
In accordo con il Capogruppo di Forza Italia, On. Renato Brunetta, ho espresso quindi un parere contrario al disegno di legge in questione.



Foto

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.