mercoledì 20 aprile 2016

Soficoop, il 23 incontro coi politici in via Milano - Case di Somma Vesuviana - NA

SOMMA VESUVIANA: un incontro pubblico per fare chiarezza, lo hanno organizzato le famiglie che vivono nelle abitazioni “Soficoop” in via Milano e che sono a rischio sgombero per una vicenda trentennale che riguarda la cooperativa che ha costruito le case, le banche ed anche il Comune di Somma Vesuviana.
Appuntamento fissato per sabato 23 aprile alle ore 11, al quale hanno invitato anche sindaco e consiglieri comunali.
Oggi i figli dei proprietari delle abitazioni che rischiano di restare senza casa ci hanno inviato un appello indirizzato al sindaco e a tutti i politici di Somma Vesuviana.
Lo pubblichiamo di seguito.
AL SINDACO ED AI POLITICI TUTTI 
DI SOMMA VESUVIANA
Noi ventenni, figli di questa terra Vi invitiamo a tutelarci in questo territorio di nessuno chiamato SO.FI.COOP.; vogliamo il tavolo di mediazione come promesso da tutti Voi (Sindaco, Consiglieri, Assessori).
Abbiamo scoperto trent'anni di truffa: espropri dei terreni illegittimi, proprietari dei suoli non pagati da SO.FI.COOP. ma risarciti dal Comune. Il Comune che non ha vigilato …
Alloggi costruiti per edilizia economica e popolare pagati dalle ns. famiglie a prezzi di libero Mercato, un mutuo erogato circa vent’anni fa dalle Banche a SO.FI.COOP., gli atti pubblici di trasferimento non sono stati stipulati.
Apoteosi della follia oggi le ns. case sono pignorate grazie alle CONNIVENZE del passato e tutt’oggi esistenti malgrado siano state pagate da tutti i promissari acquirenti, pagamenti attestabili da documenti.
La ns. parte ancora una volta l’abbiamo fatta con offerta rivolta da tutti noi al creditore oggi SOFIR.
A fronte di tutto ciò ABBIATE CORAGGIO … 
GARANTITECI !!!!!!!!!!
Vogliamo le Istituzioni dalla ns. parte perché a Somma Vesuviana si riaffermi la legalità STROZZATA da trent'anni …
Reclamiamo i ns. diritti e sappiate non ci pieghiamo ai soprusi.
Somma Vesuviana, lì, 23.04.2016
NON ABBANDONATECI !!!!!!!!!!!!!!
 I RAGAZZI

*************************************
Quello che chiediamo è poter arrivare finalmente ad una conclusione di questa vicenda che sta distruggendo la vita di  50 famiglie. Venerdì 1 aprile 2016 abbiamo presentato una proposta di transazione “A saldo e stralcio” direttamente all’Avv.to Gianfranco Caggiano con studio in Napoli, referente della Sofir ora e negli anni scorsi del Banco di Napoli. Il Sindaco del paese Somma Vesuviana (Na) Avv.to Piccolo  pare voglia risolvere la cosa ma a tutt'oggi non è successo nulla.
La Sofir ad oggi non ci ha degnato di una risposta. 
Questa vicenda è eccellentemente seguita 
dall’avv.to Gianluca Annicelli e-Mail: giannicelli@hotmail.it

************************************* 


www.studiostampa.com

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.