mercoledì 2 aprile 2014

COMUNALI 2013, SCHIUMA: «DA INDAGINI PROCURA SCHEDE ELETTORALI SCOMPARSE»

(OMNIROMA) Roma, 02 APR - «È inammissibile che in un paese civile possano scomparire le schede elettorali dopo il voto e che perciò non sia più possibile effettuare i riconteggi. Guarda caso proprio quello che avevo chiesto di verificare. Non mi arrendo di fronte a un evidente danno politico subìto e soprattutto non mi arrendo di fronte a quella che pare configurarsi come una vera e propria 'truffà nei confronti degli elettori. Ho dato mandato ai miei avvocati di presentare una nuova e circostanziata denuncia penale per individuare i responsabili di tale scempio». Lo dichiara in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, segretario nazionale del movimento Riva Destra e già consigliere comunale di Roma dal 1998 al 2013. «Il 7 giugno 2013 - continua Schiuma - ho presentato una denuncia alla Procura della Repubblica per brogli elettorali, affinché fosse aperta un'indagine per verificare la sussistenza o meno di reati commessi a mio danno in occasione delle ultime elezioni comunali di Roma, ove sono stato candidato nel Pdl. Ebbene - prosegue Schiuma - dalle indagini effettuate dall'Autorità Giudiziaria è oggi emerso, cito testualmente, "che non sono state reperite le schede votate relative a intere sezioni o parti di esse" è quindi emersa la mancanza delle schede elettorali con la conseguenza che tali schede non sono state conteggiate ai fini dell'attribuzione delle preferenze e cosa ancor più grave "non è da escludere che siano andate disperse". Troppi voti di cittadini - conclude Schiuma - che mi hanno testimoniato spontaneamente la loro preferenza, sembrano scomparsi; avevo visionato al seggio centrale verbali "scritti con i piedi" e adesso, a seguito delle indagini, si scopre addirittura la mancanza di sigilli posti nei plichi consegnati dopo gli scrutini e l'assenza delle schede elettorali nelle buste apposite che dovevano contenerle. Invoco giustizia, in primis come cittadino».
 red 021201 APR 14

martedì 1 aprile 2014

lunedì 31 marzo 2014

LE SETTE VERGOGNE DEL MONDO !

1)        Ricchezza senza lavoro

2)       Piacere senza coscienza

3)        Conoscenza senza virtù

4)     Commercio senza morale

5)          Scienza senza umanità

6)  Adorazione senza sacrificio

7)           Politica senza princìpi

(Mahatma Gandhi)