sabato 29 marzo 2014

“Le Società di Mutuo Soccorso dalle origini fino ad oggi”.

ROMA: Sabato 5 Aprile p.v., ore 17.00, si terrà presso l’UNAR (Unione delle Associazioni Regionali di Roma e del Lazio) in via Ulisse Aldrovandi 16, il convegno “Le Società di Mutuo Soccorso dalle origini fino ad oggi” organizzato dall'Associazione Romana della Ciociaria in collaborazione con ANSI (Associazione Nazionale Sanità Integrativa), Società Generale di Mutuo Soccorso MBA e Studio Scopelliti-Ugolini.  
Patrocinato da Roma Capitale - Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione, dall’ARTOI, dall'Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria e dalla Croce Rossa Italiana, l’evento si propone di approfondire il tema della cooperazione mutualistica, il fondamentale contributo che ha portato in passato alla società italiana e la preziosa opportunità che rappresenta oggi, in un momento storico particolarmente delicato, segnato da una crescente crisi del welfare.
Attraverso un percorso interattivo di fotografie storiche e filmati, per lo più inediti, si  ripercorreranno le tappe delle società di mutuo soccorso dalla nascita fino ai giorni nostri.
I saluti iniziali saranno affidati ad Alessandro Carnevali, presidente dell’Associazione Romana della Ciociaria, quindi interverranno come relatori Luciano Ciocchetti, già vicepresidente della Regione Lazio; Gianni Iacovelli, presidente dell’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria; Stefano Sasso, consigliere ANSI; Vincenzo Martines, già direttore generale della Sanità Militare; Vincenzo Ziparo, preside della II^ Facoltà di Medicina - Università degli Studi di Roma “La Sapienza”; Patrizio Napoleoni, coordinatore nazionale della Società Generale di Mutuo Soccorso MBA. 
Moderatrice Mila Onder, giornalista dell’ANSA.
Durante la manifestazione sarà disponibile un presidio sanitario per effettuare gratuitamente dei test clinici di prevenzione della salute.
         
__________________________
Info e contatti:
Studio Scopelliti-Ugolini 
+39 349.5487.626
scopelliti.ugolini@gmail.com

www.studiostampa.com

giovedì 27 marzo 2014

Diritto d'autore, al via alle nuove regole.

Agcom: il regolamento per la tutela del copyright online in vigore da lunedì prossimo. Un'area dedicata sul sito dell'authority per l'invio delle istanze.
di m.s.
Entrerà in vigore da lunedì prossimo, 31 marzo, il regolamento per la tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica approvato dal Consiglio dell’Autorità lo scorso 12 dicembre.
Le modalità applicative del regolamento, che promuove l’offerta legale di contenuti digitali e definisce le procedure di enforcement nel caso di violazioni commesse in rete o sui mezzi radiotelevisivi, sono state presentate oggi agli addetti ai lavori nell’ambito di un seminario organizzato presso la sede di Roma dell’Agcom. 

Fonte: Corriere delle Comunicazioni - AGCOM - Articolo Completo QUI !

www.studiostampa.com

Lo stato controlla il gioco d’azzardo?


ADUC: Aggiornamenti ed Ultime !

ITALIAITALIA 27 marzo 2014 11:18
Vino. Vendite in crescita
GRAN BRETAGNAGRAN BRETAGNA 26 marzo 2014 18:02
Preservativi e pillola del giorno dopo gratis a scuola alle minorenni
ITALIAITALIA 26 marzo 2014 17:57
Droga sequestrata nelle scuole di Terni
ITALIAITALIA 26 marzo 2014 17:52
Cannabis terapeutica. Via libera da Regione Sicilia
ITALIAITALIA 26 marzo 2014 12:50
Fiducia dei consumatori in crescita. Istat
USAUSA 26 marzo 2014 12:45
Sigaretta elettronica non fa calare numero fumatori. Studio
ITALIAITALIA 26 marzo 2014 12:43
Fumano spinello a scuola, si sentono male e vengono portati in ospedale
ITALIAITALIA 25 marzo 2014 17:24
Immigrati. Unhcr: bene governo ma occorre finanziare Sprar
ITALIAITALIA 25 marzo 2014 17:19
Ru486. Day-hospital in Regione Lazio
ITALIAITALIA 25 marzo 2014 17:12
Cannabis terapeutica. Pl Regione Toscana per prescrizione medici di base
ITALIAITALIA 25 marzo 2014 17:07
Cannabis terapeutica. Garattini: no ad autocoltivazione
ITALIAITALIA 25 marzo 2014 11:57
Il sesso nell'era digitale. Sondaggio
ITALIAITALIA 25 marzo 2014 11:47
Eutanasia. Veronesi ringrazia pubblicamente Napolitano
MONDOMONDO 25 marzo 2014 11:37
Spam in aumento a febbraio
ITALIAITALIA 25 marzo 2014 8:57
Cannabis terapeutica. La disponibilita' del Comune di Bologna
MONDOMONDO 25 marzo 2014 8:44
Inquinamento aria. Oms: 7 milioni di morti nel 2012
USAUSA 24 marzo 2014 22:04
Cannabis terapeutica. Nuove linee guida dell'American Academy of Neurology

www.studiostampa.com

Esempio funzionale di architettura da esterno: una scalinata che pensa ai disabili.



mercoledì 26 marzo 2014

SECONDA MOSSA DA SCACCO MATTO DI PUTIN: VISA E MASTERCARD ESPULSE DALLA RUSSIA, NASCE IL CIRCUITO ''PRO100''.


MOSCA - Altra straordinaria mossa da scacco matto di Putin, dopo quella di usare la valuta cinese e non più l'euro o il dollaro americano come valuta di riserva: l'intera Russia esce dal circuito Visa - Mastercard e si organizza per avere le proprie carte di credito! Questa decisione - finanziariamente vantaggiosissima per la Russia - produce un danno clamoroso ai colossi americani del pagamento con carta di credito: perdono in un colpo solo 100 milioni di clienti. La decisione di Putin nasce perché Obama ha dato ordine a Visa e Mastercard di bloccare le trasazioni in Russia. Solo che, questa decisione si è rivoltata come un boomerang contro i colossi americani che non si aspettavano che al Russia fosse pronta - in pochi giorni - a sostituirli.

Ne scrive il sito economico in lingua inglese rt.com

Fonte: IL NORD Quotidiano - Articolo Completo QUI !


www.studiostampa.com

COMMERCIALISTI CALPESTATI: PRETENDIAMO RISPETTO !

        Cari amici, 
mi accingo a scrivere anche oggi queste mie riflessioni in preda alla costernazione e allo stupore. In qualità di professionisti, portiamo sulle spalle il carico delle nostre delicate responsabilità. Un peso che grava sui nostri studi che con sacrifici e difficoltà facciamo andare avanti, giorno dopo giorno, scontrandoci spesso e malvolentieri con un impianto istituzionale e normativo obsoleto, duro e il più delle volte ottuso. Siamo professionisti vessati da una politica opportunista, legata alle poltrone e ai propri interessi più che a quelli del Paese. Una politica asfissiante e, nella maggior parte dei casi, priva di alcuna competenza. Una politica che si prende il lusso di metterci tutti nello stesso calderone, tacciandoci alla stregua di quella zona grigia sulla quale galleggia la mafia. 
Ecco, siamo paragonati agli strateghi delle organizzazioni malavitose, dipinti come il motore e il cuore pulsante delle stesse. Ma chi è l’artefice di un quadro denso di cotanta infondata fantasia? Ebbene, un personaggio che siede da oltre vent’anni sugli scranni parlamentari senza aver contribuito minimamente al vero cambiamento del Paese, partecipando invece in maniera attiva all’affondamento dello stesso. Mi riferisco al parlamentare di lungo corso Rosy Bindi, presidente della Commissione antimafia, la quale ha affermato che “non c’è cronaca che non ci dica che uno i problemi principali per combattere la mafia oggi è quello di aggredire la zona grigia, fatta prevalentemente di professionisti, come avvocati, commercialisti, notai, operatori delle banche, imprenditori’’. Una frase forte quanto ingiustificata, che tende a dipingere l’intera categoria professionale come una grande ala protettiva sotto la quale possono nascondersi i (pochi) professionisti collusi con la mafia. 
È assurdo! È vergognoso! È ignobile che tali parole siano state proferite dal capo di una Commissione parlamentare e che siano volte a una gratuita denigrazione dell’intero comparto professionale. 
E sì, perché in quella frase vengono chiamati in causa tutti gli attori del contesto professionale di stampo giuridico ed economico. 
Siamo arrivati davvero alla frutta, tutti contro tutti sperando alla fine di cogliere qualcuno, poco importa se invece del lupo si ammazza l’agnello! 

Fonte: Fiscal Focus - Articolo Completo QUI !

www.studiostampa.com

martedì 25 marzo 2014

EURORIBELLIONE: Querelo il viceministro degli Esteri Lapo Pistelli che paragona gli euroscettici ai terroristi (Magdi Cristiano Allam, Intervento nel Parlamento Europeo, Bruxelles, 25/3/2014)



LAVORO: UN NOSTRO PICCOLO CONTRIBUTO !

Sperando che serva a qualcosa per aiutare chi cerca lavoro, abbiamo appena messo sulla colonna di Destra del Sito un BOX di Concorsi-Lavoro Continuamente Aggiornato. 

www.studiostampa.com

SURGELATI: LA CATENA DEL FREDDO !

Vorrei che si rendesse OBBLIGATORIO il bollino ROSSO sui surgelati (che si scurisce se viene interrotta la catena del freddo). Questo bollino esiste ma in Italia non viene applicato e rischiamo spesso di acquistare prodotti scongelati e nuovamente surgelati ! 
Quando si parla di “Catena del Freddo” il primo pensiero corre ai prodotti surgelati.
L’accostamento è esatto, anche se i surgelati non sono la sola categoria alimentare interessata a questa importante “catena”, garanzia di qualità, igiene e sicurezza alimentare; hanno, infatti, una loro catena tutti quei prodotti che, nel percorso dal produttore al consumatore, devono essere mantenuti ad una data temperatura, anche superiore a 0°C, come nel caso dei refrigerati.
I surgelati si distinguono in questo panorama perché devono essere commercializzati ad una temperatura massima di -18°C e questo requisito contribuisce al mantenimento della qualità originaria del prodotto.
I SURGELATI: UNA CATENA DI QUALITÀ.
Ma facciamo un passo indietro: cosa si intende per “Catena del Freddo” quando si parla di prodotti surgelati?
Nella figura allegata è schematizzato l’iter dei prodotti surgelati dalla cella di conservazione del produttore (generalmente tenuta a -28° C) fino al posizionamento nel banco di vendita.
Durante questo percorso si possono susseguire le seguenti operazioni:
- carico del prodotto su appositi mezzi di trasporto,
- scarico,
- trasporto del prodotto in pedane (unità di trasporto dei cartoni),
- trasporto del prodotto in cartoni (contenitori delle singole confezioni),
- stoccaggio in celle frigorifere intermedie,
- carico dei banchi di vendita.
Ogni singola operazione è vista come un anello di una catena in cui non si deve mai fare innalzare la temperatura del prodotto surgelato; l’unione di questi anelli costituisce la cosiddetta “Catena del Freddo” dei prodotti surgelati.
Ma in che modo gli Operatori garantiscono che la “Catena del freddo” non si interrompa?
Gli Operatori (produttori, trasportatori, distributori) sono chiamati a dare il loro contributo, facilitati in questo da un insieme di norme, chiare e valide per tutta l’Europa, che qui di seguito accenniamo, ricordando che il processo di surgelazione consiste nel portare il prodotto, con la necessaria rapidità, ad una temperatura di -18°C in tutti i suoi punti. 


lunedì 24 marzo 2014

ROMA: Opportunità e Bandi Aperti !

  Primo piano 

Lazio International

Il 26 marzo la Regione presenta a Roma il Programma degli interventi 2014 per l’internazionalizzazione del sistema produttivo

App On, bando per giovani creativi digitali

Due milioni di euro per sostenere la progettazione e lo sviluppo di piattaforme e applicativi (“app”) per smartphone e tablet

L’Europa che (non) vorresti

Venerdì 28 marzo incontro a Latina con il Vicepresidente della Commissione europea Tajani

POR FESR, avviso pubblico per la nomina di esperti

Saranno incaricati di valutare i progetti del “Fondo per prestiti partecipativi alle Start-up”

Impianti di climatizzazione, pubblicati i modelli

Sono disponibili sul sito del ministero dello Sviluppo economico

FutureMed, conferenza a Valencia

Il 27 marzo: “Opportunità e sfide per l’integrazione territoriale delle aree portuali: ICT, Infrastrutture e Servizi”

Bandi aperti

Opportunità e agevolazioni gestite da Sviluppo Lazio, dalle società del Gruppo e da altre istituzioni nazionali e locali
continua a leggere

www.studiostampa.com

ROMA: UN INCONTRO PER SALVARE L'ITALIA !

domenica 23 marzo 2014

LA GIUSTIZIA ITALIANA ULTIMA IN CLASSIFICA !