sabato 22 marzo 2014

FORTI CON I DEBOLI E DEBOLI CON I FORTI !

Stefano Tassinari vive a Ravenna con la sorella disabile, la madre di 79 anni e la nonna di 100. La casa dove abita è stata pignorata e venduta all'asta da Equitalia, perchè quando Stefano ha perso il lavoro non è più riuscito a pagare le tasse. E per un debito di 86 mila euro, ora si ritrova senza una casa che ne vale 270 mila. 
(di Cristina Scanu).

venerdì 21 marzo 2014

NOSTALGIA DELLA GIOVENTU' !

♫ Don Backy ♪ Canzone (New Release Canzonissima 1968) 

♪Video & Audio Restaurati

Tumori e cellulari, le associazioni fanno causa al governo.

La richiesta: imporre agli operatori telefonici l’obbligo di comunicare che i cellulari sono dannosi per la salute perché possono provocare il cancro.
Imporre agli operatori telefonici l’obbligo di comunicare che i cellulari «sono dannosi per la salute perché possono provocare il cancro», vietarne la pubblicità e impedirne l’uso ai minori. Come avviene per le sigarette. Perché a rischio ci sono 40 milioni di italiani, un numero ben superiore a quello dei fumatori. Sono alcune delle richieste di una causa depositata al Tar del Lazio - la prima in Italia di questo tipo - contro i ministeri dell’Ambiente, della Salute, dello Sviluppo economico e della Ricerca, «colpevoli» di non divulgare i rischi a cui sono sottoposti quotidianamente le persone che usano i telefonini senza auricolare o vivavoce. Nella causa, si chiede al governo di avviare subito una campagna pubblicitaria che divulghi i rischi di insorgenza dei tumori alla testa.Imporre agli operatori telefonici l’obbligo di comunicare che i cellulari «sono dannosi per la salute perché possono provocare il cancro», vietarne la pubblicità e impedirne l’uso ai minori. Come avviene per le sigarette. Perché a rischio ci sono 40 milioni di italiani, un numero ben superiore a quello dei fumatori. Sono alcune delle richieste di una causa depositata al Tar del Lazio - la prima in Italia di questo tipo - contro i ministeri dell’Ambiente, della Salute, dello Sviluppo economico e della Ricerca, «colpevoli» di non divulgare i rischi a cui sono sottoposti quotidianamente le persone che usano i telefonini senza auricolare o vivavoce. Nella causa, si chiede al governo di avviare subito una campagna pubblicitaria che divulghi i rischi di insorgenza dei tumori alla testa. 

Fonte: IL CORRIERE.IT - Articolo Completo QUI !

www.studiostampa.com

mercoledì 19 marzo 2014

Spending review, tutti i tagli del piano Cottarelli.

Roma - Tagli, tagli, tagli: alle forze dell’ordine, ai costi della politica, alle auto blu, agli incentivi alle imprese, alle partecipate, alla difesa, alle prefetture, alle capitanerie di porto, alle consulenze, all'illuminazione pubblica, agli immobili, alle pensioni di guerra e di reversibilità. È un elenco lunghissimo, di 33 voci, quello con cui il Commissario per la spending review, Carlo Cottarelli, si è presentato venerdì scorso a Palazzo Chigi per sottoporre al governo il suo piano.

Il dossier di Cottarelli si muove su 5 capitoli di spesa, analizzati punto per punto. In molti casi il commissario è ripartito dal lavoro già intrapreso dai suoi predecessori, Pietro Giarda e Enrico Bondi. Per esempio nella voce che riguarda i consumi energetici e l’illuminazione delle aree pubbliche, con l’operazione che Bondi aveva soprannominato “Cieli bui” e da cui nel 2012 si puntavano a recuperare 500 milioni di euro a regime. 

Fonte: IL SECOLO XIX - Articolo Completo QUI !

www.studiostampa.com

martedì 18 marzo 2014

Disostruzione bambino secondo nuove linee guida internazionali per la popolazione.

Finalmente il nuovo video per imparare a disostruire un bambino in caso di necessità secondo linee guida internazionali per la popolazione. Se ogni genitore imparasse queste semplici manovre si potrebbe salvare un bambino ogni settimana che per questo motivo cessa di vivere. in Italia circa un a bambino a settimana muore per ostruzione da corpo estraneo. 
Il dott. Marco Squicciarini ha fatto di questa battaglia la bandiera della sua vita. Ha realizzato e diffuso questo video in forma totalmente grauita. Salvare un bambino è patrimonio dell'Umanità. 

lunedì 17 marzo 2014

ROMA: I SOCI FONDATORI DECIDONO LA CHIUSURA DI ADR NETWORK

10 Marzo 2014

Nell’assemblea di lunedì 10 marzo 2014, i soci fondatori hanno deciso la chiusura di Adr Network. Si tratta di una scelta individuale e condivisa, molto sofferta e approfondita da mesi, per la quale ha pesato in maniera determinante l’oggettiva difficoltà di un reale decollo della mediazione in Italia. 

I Soci Fondatori formulano a tutti gli Studi Affiliati, ai Mediatori iscritti ed ai Partners i più sinceri auguri per la loro attività professionale e imprenditoriale, ricca di successi e di nuove opportunità da sviluppare. 
Con successiva posta elettronica certificata ai singoli affiliati, mediatori e responsabili delle sedi, si comunicherà la decadenza, per avvenuta cessazione dell’Organismo di Mediazione, sia dei contratti di affiliazione, sia delle iscrizioni al Ministero. 
Si invita, inoltre, affiliati, mediatori e partners, a non procedere all’invio di nuove istanze di mediazione che, in ragione della chiusura delle attività, non potranno essere accolte.

Crescenzo Soriano ............ Presidente
Marco Carbone ................. Vice Presidente
Andrea Giorgi ................... Segretario Generale
Roberto Aquilino ............... Direttore Marketing & Affiliazione
Giancarlo Angelucci ........... Direttore Formazione & Informazione
Marco Ambrosini ............... Direttore Amministrazione & Finanza
Pasquale Giallonardo ......... Direttore Mediazione & Arbitrato
Massimo Battaglini ............ Vice Direttore Mediazione & Arbitrato
Leonardo Fuina ................ Direttore Studi & Ricerche 

ADR NETWORK Viale Libia n.76 - 00199 ROMA (RM)

www.studiostampa.com

PAURA - IGNORANZA - ODIO !

Due Parole sull'Argomento - Cliccate QUI !
www.studiostampa.com

domenica 16 marzo 2014

ANSA: Ultime Notizie !

TOP NEWS

    • 19:42
    • 16 MAR
    • NEW YORK

    Ucraina: Usa, voto Crimea illegittimo

    Casa Bianca, ora passi concreti comunita' mondiale
    • 19:31
    • 16 MAR
    • ROMA

    Camilleri, a maggio il nuovo Montalbano

    Autore, pronte tre storie,tra temi anche appalti opere pubbliche
    • 19:13
    • 16 MAR
    • MOSCA

    Exit poll, 93% per Crimea annessa Russia

    Referendum, solo il 7% sarebbe per mantenimento status Ucraina
    • 17:26
    • 16 MAR
    • ROMA

    Serie A, Parma per ora quinto

    Catania all'ultimo posto
    • 17:04
    • 16 MAR
    • ROMA

    Serie A: poker Parma al Milan

    Vincono anche Lazio, Livorno e Sassuolo
    • 14:47
    • 16 MAR
    • KANO

    Nigeria: attacco a 3 villaggi, 100 morti

    Freddati nel sonno, uccisi a colpi di machete o bruciati vivi
    • 14:21
    • 16 MAR
    • MOSCA

    Kiev,'tregua' con Mosca sino a 21 marzo

    Data prima firma accordo con Ue e esame Duma legge annessione
    • 12:42
    • 16 MAR
    • ROMA

    Uccide moglie, l'uomo si é costituito

    Il delitto a Segni. L'allarme dato dai figli gemelli di 9 anni
    • 12:41
    • 16 MAR
    • ROMA

    Moro: Orlando e Marino in via Fani

    Deposte corone a 36 anni strage e rapimento. Omaggio Napolitano
    • 12:36
    • 16 MAR
    • SEBASTOPOLI (CRIMEA)

    Referendum Crimea:affluenza oltre 50%

    A Sebastopoli, a 4 ore e mezzo da apertura seggi 

  1. www.studiostampa.com

EURORIBELLIONE - EURO - EUROPA - UNIONE EUROPEA - STATI UNITI D'EUROPA !