martedì 24 giugno 2014

Iraq: i ribelli controllano la principale raffineria.

Centinaia di soldati "decapitati" 
I ribelli sunniti in Iraq hanno annunciato di avere preso il controllo della principale raffineria petrolifera del Paese, quella di Baiji, nella provincia di Salahuddin, a nord di Baghdad. La raffineria, che è rimasta sotto assedio per 10 giorni, produce un terzo del fabbisogno di petrolio raffinato in Iraq.
Un portavoce dei ribelli ha detto che la gestione del sito verrà adesso affidata alle tribù locali.
Lunedì è emerso che "centinaia di soldati sono stati decapitati e impiccati a Salahaddin, Ninive, Dilaya, Kirkuk e nelle zone dove si trovano i jihadisti dello Stato Islamico dell'Iraq e del Levante (Isis)". Lo riferisce Qassem Atta, portavoce per gli affari di sicurezza del premier iracheno Nuri Al Maliki. (Segue)

Fonte: ANSA - Articolo Completo QUI !

www.studiostampa.com

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.