sabato 5 ottobre 2013

DENUNCIATI CINQUE SAGGI: "HANNO TRUCCATO I CONCORSI"

Carlo Bonini e Giuliano Foschini per "La Repubblica"
Giorgio Napolitano ed Enrico Letta
È una storia antica quanto i baroni. Ma i nomi e i numeri, stavolta, fanno più rumore. Hanno trafficato in cattedre universitarie, sostengono la Procura e la Finanza di Bari. In almeno sette facoltà di diritto, pilotando concorsi per associati e ordinari. Nelle università di Bari, Trento, Sassari, Milano Bicocca, Lum, Valle d`Aosta, Roma Tre, Europea di Roma. Secondo l`antica regola del "do ut des" (come per altro è stata battezzata l`indagine che, si scopre ora, li ha investiti), un format in ragione del quale in questo Paese si diventa professori per cooptazione e scambio, in un Monopoli del sapere dove i concorsi sono davvero imparziali solo per chi ha voglia di crederci. 

Fonte: DAGOSPIA - Articolo Completo QUI

www.studiostampa.com

CANCRO: NE VOGLIAMO PARLARE...O NO ???




mercoledì 2 ottobre 2013

Alla ricerca della Verità e della Responsabilità !




martedì 1 ottobre 2013

ULTIME: Esteri ed Interni

breaking news

USA: nessun accordo sul bilancio. Obama non evita lo “shutdown”


Il governo statunitense è alla paralisi. L'accordo sul bilancio in Congresso non è stato trovato e lo Stato federale non puõ pagare gran parte dei servizi pubblici: a rischio di…
USA: nessun accordo sul bilancio. Obama non evita lo “shutdown”

lunedì 30 settembre 2013

ITALIA: Repubblica degli inquieti

da Il Giornale del Piemonte di A.Mola

...La rinuncia al mandato da parte dei parlamentari  del Popolo della Libertà e della Lega Nord non ha nulla a che fare con l’ “Aventino” del 1924-25: un’esperienza fallimentare. Esso non è né un attentato alla Costituzione, né un colpo di Stato. E’ l’unico argomento politico rimasto a chi vuole aprire un dibattito alle Camere sullo sfacelo dello Stato di diritto ma si scontra con la sordità altrui: in un Parlamento comprendente molti membri eterodiretti da non si sa quali Guru effettivi (Grillo e Casaleggio sono solo controfigure di cartongesso di chi li ha orchestrati e finanziati). Proprio perché al momento solo “annunciate”, le “dimissioni”  dei parlamentari del PdL (per di più affidate solo ai capigruppo) sono un argomento dialettico. Indicano la linea rossa di questo parlamento. 
La catastrofe verrà invece a inizio dicembre se la Corte Costituzionale dichiarerà che la legge elettorale vigente è incostituzionale. In tal caso le Camere risulteranno invalide, quanto meno sul piano politico, nell'opinione interna e internazionale. Non in questi giorni ma a quel punto si spalancherà l’abisso, perché ne discenderà la nullità morale delle Camere, elette con una gigantesca e reiterata frode ai danni della sovranità nazionale, e ne risulterebbero inficiati tutti gli atti, inclusa l’elezione dell’attuale capo dello Stato. 

Fonte: Prof. Luigi Pruneti Scrittore e Saggista

www.studiostampa.com

ROMA: IL POPOLO DELLA NOTTE A RACCOLTA PER RICORDARE “THE BOSS” GIANCARLO BORNIGIA AL GILDA

“Mai visti tanti professionisti della notte in un evento solo!” 
notavano gli invitati durante la serata.
E’ bastato solo un tam tam di telefonate, sms ed e-mail per allertare tutti, oltre ovviamente al consenso della moglie Lucia e dei figli Gabriele, Davide e Giancarlino Bornigia. E così il 29 Settembre, giorno del suo compleanno, organizzatori, p.r., responsabili ufficio stampa, artisti, dj, musicisti, cubiste, modelle, addetti alla sicurezza, barman, personale di sala che negli anni hanno lavorato e collaborato con lui nei locali più trendy della Capitale, come Piper, Gilda, Alien (ora Boeme) o in quelli di Fregene, come Alien on the Beach e Gilda on the Beach, sono accorsi al Gilda, in Via Mario dè Fiori, per stringersi attorno al ricordo di Giancarlo Bornigia e alla sua  famiglia. 
“….Non è stato solo un grande amico, è stato un prezioso punto di riferimento, grazie a lui abbiamo imparato a conoscere e apprezzare la dolce vita delle notti romane” riferisce Francesco Ugolini, che insieme a Claudio Camilleri Reggiani e Ciccio Nizzo ha organizzato l’evento “ci ha insegnato un mestiere, e ha sempre elargito consigli che si sono rivelati preziosi tanto nella professione che nella quotidianità. Non lo dimenticheremo mai, è stata una figura di riferimento per intere generazioni. Oggi ho rivisto persone che non vedevo da decenni, persone che sono venute appositamente per onorarlo. Ecco la magia di Giancarlo: ha creato legami che non si sono mai dissolti nonostante la vita ci abbia portati in direzioni diverse, e il successo di questo evento lo dimostra”.
Tra gli invitati alla cena a buffet curata da Antoine Amato, c’erano nomi altisonanti che hanno fatto la storia della vita notturna romana, tra questi gli art director Angelo Ciccio Nizzo, Claudio Camilleri Reggiani e Giulio Berri; gli aristopierre Alessandra del Drago Marescotti, Francesco Ugolini, Benedetta Lignani Marchesani; i pierre Fabio Carfora, Augusto Coraggia, Floriana Pisacane, Umberto Ciauri e Maurizio Mincarelli;  i d.j. Valter Paoli e Claudio Casalini; i pierre della moda e del cinema Silvana Augero, Deborah Bettega e Francesco Caruso Litrico; l’ideatore di “Miss Università” Marco Nardo; l’ideatore di “Miss Intimo” Riccardo Modesti; la pierre e manager dello spettacolo Maria Tona; il fotografo ufficiale Giancarlo Sirolesi.
Non sono mancati inoltre tra i tantissimi ospiti lo stilista Renato Balestra, i principi Carlo Giovanelli, Carlo Massimo, Guglielmo Giovanelli Marconi e Conny Caracciolo, il marchese Giuseppe Ferrajoli, il conte Lorenzo Pucci della Genga, il nobile Antonio Lazzarino dè Lorenzo, Laura Lattuada,  Don Santino Sparta’, l’astrologo dei vip Solange, l’attrice Francesca Stajano, Pierino Bertone, Mirka Viola ex Miss Italia, il regista Pier Francesco Campanella, Alex Partexano (“Carabinieri”), Leopoldo Mastelloni, Tony del Monaco, Stefania Orlando, Michele D’Anca (“Incantesimo”), il prefetto Fulvio Rocco de Marinis, il manager di Victoria Silvstedt, Bruno Bevilacqua, gli artisti Elvino Echeoni, il Maestro Graziano Marini (erede di Pietro D’Orazio) e Pina di Tano con Bruno Chirizzi, Adriana Russo, Antonella Ponziani, Giucas Casella, Mario Zamma,  il regista Carlo Micolano, Natalino Candido, Rima Menem e Mauro Olivetti,  on. Walter Scognamiglio, on. Antonio Paris, Carola Bennato (figlia di Eugenio), Marcia Sedoc, Tatiana Djuric, Lilian Ramos, Tony Santagata, Enio Drovandi, Ruben De Luca, scrittore e criminologo, Alessandro Rispoli, Elisabetta Viaggi, Claudio Lozzi (manager di Renzo Arbore), Eleonora Vallone, Marco Senise, Cinzia Berni, Loredana Nappi e Antonello de Pierro ed il sempre attento Giancarlo Bertollini col suo Ufficio Stampa.
Dopo la cena, una squisita torta bianco-azzurra con una grande lettera G, accompagnata da tante bollicine e, a conclusione della serata, il sofisticato spettacolo degli artisti del "Circo Bianco" e la musica in consolle di Valter Paoli e Claudio Casalini.
“Sono certo che avrebbe gradito moltissimo questa celebrazione” continua Francesco Ugolini, “così come i grandi attori desiderano essere ricordati sul palcoscenico, per il re indiscusso delle notti romane non poteva che esserci una grande festa esclusiva con tutti i suoi collaboratori e amici più cari nel locale che ha fatto la storia della mondanità e del divertimento nella Capitale”.

Studio Scopelliti-Ugolini

Info e contatti:
Studio Scopelliti-Ugolini 
+393495487626


Le Foto: 
Adriana Russo e Antonello De Pierro

Adriana Russo - Marcia Sedoc - Amico

Balestra - Ciccio Nizzo - Solange

Ciccio Nizzo - Stefania Orlando

Enio Drovandi

F.Caruso Litrico - Davide Bornigia

Giancarlo Bertollini - Elisabetta Viaggi

C. Giovannelli - Balestra - Ciccio Nizzo

G. Casella - Antonello De Pierro

Leopoldo Mastelloni - Lucia Bornigia

Lucia e Gabriele Bornigia

Solange - Ciccio Nizzo - Amico

Stajano - Giovannelli Marconi - F. Ugolini - Amica
Eleonora Vallone e Giancarlo Bertollini
Claudia Macrì e Giancarlo Bertollini
Giancarlo Bertollini e Claudia Macrì

Ugolini - Bertollini - Berri - Coraggia



IVA: corsa all'adeguamento di scontrini e fatture


Negozianti, professionisti e imprese avranno un solo giorno per aggiornare i listini: registratori di cassa e cartellini vanno adeguati alla nuova aliquota. Lotta contro il tempo per saldare le fatture.

12:04 - Il probabile aumento dell’Iva, previsto per martedì 1 ottobre, obbliga negozianti e professionisti agli straordinari per aggiornare strumentazioni e prezzi. In un solo giorno i cartellini dei prodotti dovranno essere adeguati alla nuova imposta, che passa dal 21 al 22%, e di conseguenza i commercianti dovranno decidere in fretta se accollarsi la perdita o far ricadere sul cliente la maggiorazione. 

Fonte TGCOM24 - Articolo Completo QUI

www.studiostampa.com

Lampi di Civiltà! Quando torneremo ad essere così?




ROMA: L'ORGOGLIO DI VIVERCI !

UNA PASSEGGIATA DA CIELO RARA DA VEDERE !

domenica 29 settembre 2013

L'ITALIA CALPESTATA E DERISA, DEVE RISORGERE !

URGENZE: 

1) Riforma Elettorale - 
2) Riforma della Giustizia - 
3) Elezioni - 
4) Sovranità Monetaria ! 

Ricordo a Tutti la nostra tragica situazione, causata dall'adozione dell'Euro in un'Europa fatta a metà ! 

QUI IL LINK CON L'ARTICOLO SU EURO ED EUROPA!

www.studiostampa.com

LAVORATORI: ma la Coop non sei Tu? CONTRO/SPOT

Governo e Situazione Debito Italiano !




GOVERNO: la Nota di Silvio Berlusconi !




POLITICA: Ultime dai TG sul Governo




OGGI: 29 settembre - Equipe 84 e Ricordi !