venerdì 21 giugno 2013

ULTIME NOTIZIE DA YOU REPORTER !

TERREMOTO: Forte scossa in Nord Italia

Aggiornato alle 12:53
Avvertita in Lombardia, Toscana, Emilia
FOTO AP/LAPRESSE
Una scossa di terremoto durata alcuni secondi è stata avvertita a Milano, in Emilia Romagna e in Toscana, da Firenze alla Versilia. Secondo i dati del Centro sismologico Euro-Mediterraneo l'epicentro della scossa sarebbe tra Toscana e Liguria, e il movimento tellurico avrebbe avuto addirittura magnitudo 5.2. Non sono invece ancora disponibili dati dell'Ingv, l'Istituto nazionale di geofisica.
12:53 Lunga scossa avvertita in Emilia
Una doppia scossa sismica prolungata è stata avvertita in Emilia, anche ai piani bassi delle abitazioni. Sono arrivate nei minuti successivi molte telefonate allarmate ai centralini dei Vigili del Fuoco. In alcuni casi le persone sono uscite da uffici e abitazioni.

12:52 Paura a Carrara
Paura per la prolungata scossa di terremoto a Carrara. Molte persone hanno abbandonato la loro abitazione e sono scese in strada. Stessa scena anche a Marina di Carrara. Al momento non si segnalano danni. Il sisma è stato avvertito distintamente lungo la costa toscana ed anche a Pisa e Livorno.

12:50 Scossa avvertita anche a Genova e Torino
L'onda sismica è stata avvertita anche a Genova e Torino pochi minuti fa. Hanno tremato i piani alti delle abitazioni.
Fonte: TGCOM24
Ultimo aggiornamento 12:53
TAG:TERREMOTO

www.studiostampa.com

martedì 18 giugno 2013

JP Morgan all'Eurozona: "Sbarazzatevi delle costituzioni antifasciste"

Il team di analisti lo dice senza grandi giri di parole: "Dovete liberarvi delle leggi sinistroidi e antifasciste". Austerità farà parte del panorama europeo "per un periodo molto prolungato". 
NEW YORK (WSI) - Gli economisti del gigante finanziario americano JP Morgan lo dicono senza troppi fronzoli ai governi europei: "Dovete liberarvi delle vostre costituzioni sinistroide e anti fasciste". 
Lo si legge in un documento di 16 pagine in cui vengono elencate le modifiche da apportare nell'area euro per riuscire a sopravvivere alla crisi del debito.
Oltre alla parte sul buon lavoro fatto sin qui, la sezione più interessante riguarda il lavoro che resta ancora da fare in termini di deleveraging delle banche e di alleggerimento del debito sovrano e delle famiglie. 
Le riforme strutturali più urgenti, oltre a quelle politiche, sono secondo la banca quelle in termini di riduzione dei costi del lavoro, di aumento della flessibilità e della libertà di licenziare, di privatizzazione, di deregolamentazione, di liberalizzazione dei settori industriali "protetti" dallo stato.
Gli autori della ricerca osservano che nel cammino che porta al completamento degli accorgimenti da apportare alla propria struttura politico economica, l'area euro si trova a meta' strada. 
Ciò significa che l'austerità farà con ogni probabilità ancora parte del panorama europeo "per un periodo molto prolungato". 
L'analisi dei banchieri risale ormai a più di due settimane fa. Stupisce vedere che non abbia ricevuto un'attenzione maggiore. Gli unici ad avere scritto qualcosa sono i giornalisti del Financial Times, che pero' non fanno il benché minimo cenno alla parte più eclatante, quella sulla costituzione. 
Probabilmente l'idea che le grandi banche - in parte colpevoli per la crisi scoppiata in Usa ormai sei anni fa - anticipino altri anni di austerità e rigore non sarebbe stata accolta con grande favore dall'opinione pubblica e dai governi.

Fonte: Wall Street Italia - Articolo Completo

www.studiostampa.com

PMI: Ultime News

I punti cruciali del Decreto Fare varato dal governo Letta per rilanciare l'economia incentivando le imprese, tagliando la burocrazia, limitando i poteri del Fisco e riaccendendo i motori dell'Agenda Digitale.
Varato il Decreto Fare del Governo Letta: focus sui capitoli riguardanti le imprese, gli incentivi, i crediti e le semplificazioni fiscali e amministrative.
La detassazione del salario di produttività si applica anche ai professionisti: i dettagli dell'accordo per le agevolazioni fiscali 2013.
L'Agenzia delle Entrate ha fissato il bonus fiscale 2013 per le aziende che fanno parte di una rete d'impresa e reinvestono parte degli utili nel contratto di rete.

Mercato digitale globale in crisi, nonostante Internet e gli smartphone: serve la spinta dell'Agenda Digitale. 

CLOUD: Tutte le Anticipazioni !

Cloud

lunedì 17 giugno 2013

Croce Rossa: un evento da non perdere !

Giovedì 27 Giugno 2013 alle ore 18.30 in Roma, presso la terrazza dell’Unar - Unione delle Associazioni Regionali di Roma e del Lazio in via Aldovrandi,16 si terrà la presentazione del libro di Matteo Cannonero “Neutralità e Croce Rossa - Alle origini dell’idea del soccorso umanitario in tempo di guerra 
(Messina 1848 - Solferino 1859 - Ginevra 1864)”. 
Il concetto di “neutralità”, storicamente inteso come estraneità di uno Stato ai conflitti tra altri Stati, durante il Risorgimento e grazie all'opera di alcuni grandi personaggi del XIX secolo quali Ferdinando Palasciano, Henry Arrault, Florence Nightingale e Jean Henri Dunant, assume un significato più specifico, divenendo anche neutralità dei singoli individui. Personalità profondamente diverse e lontane tra loro, ma accomunate da una formazione illuminista, che privilegia la centralità dell’individuo rispetto agli interessi della collettività, prestando soccorso ai feriti sui campi di battaglia indipendentemente dal loro colore di appartenenza, introdussero di fatto il principio della "neutralità del combattente ferito", il quale, a causa della necessità di soccorso, perde lo status di militare per assumere quello di essere umano bisognoso di cure. Fu indubbiamente un atteggiamento rivoluzionario, dato che fino a quel momento i feriti dell’esercito soccombente venivano abbandonati sul campo tra le più atroci sofferenze. Dall'attività di questi illustri personaggi, che non furono dei teorici, ma sperimentarono personalmente gli orrori della guerra, prese vita un cambiamento di prospettiva che sfociò nel 1864 nella Convenzione di Ginevra, con la quale si introdusse il primo corpus normativo a protezione della persona umana e la nascita della Croce Rossa quale ente benefico a servizio dell’Umanità.
Matteo Cannonero è laureato in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Insegna Diritto Internazionale Umanitario e ha pubblicato nel 2012 il libro “Italia nella guerra di Corea”

Info e contatti:
Studio Scopelliti-Ugolini

Il Governo reintroduce la Mediazione Obbligatoria.

Nella seduta del 15 giugno 2013 il Consiglio dei ministri ha varato il cosiddetto “Decreto del Fare” che , tra le altre importanti misure, prevede la reintroduzione della mediazione obbligatoria.
Proprio in un’ intervista rilasciata dal premier Letta, lo stesso sottolinea come quelle approvate dal CdM  siano norme che «rispondono in modo specifico alle raccomandazioni dell’Unione europea di cui ho discusso oggi con Barroso, come per esempio il ripristino della mediazione obbligatorie per la giustizia civile».
Secondo quanto si è potuto vedere, la prima grande novità riguarda proprio la giustizia civile, con la reintroduzione appunto della mediazione civile obbligatoria che consentirà, nelle previsioni del governo, di tagliare almeno un milione di processi nei prossimi cinque anni.

Fonte: ADR NETWORK

www.studiostampa.com

Convegno sulle Energie Rinnovabili !

LA NUOVA ITALIA - Movimento Politico Indipendente
Il Coordinamento Politico Nazionale
---------------------------------------------------------------------------
Convegno su Politiche del Territorio ed Energie rinnovabili "ANTROPIA_1".

Il 10 Luglio prossimo a Roma, presso l'Auditorium dell'ISA-Istituto Superiore Antincendi del Ministero dell'Inteno, in Via del Commercio n.13, avrà luogo il convegno organizzato da LA NUOVA ITALIA e Maris-Ricerca, denominato "ANTROPIA_1" sul tema dello Sviluppo consapevole e responsabile.
Si tratta di un'iniziativa concreta nella direzione di una nuova frontiera delle politiche del territorio, a partire dai Comuni, sia per la valorizzazione del patrimonio ambientale che per l'impiego di fonti energetiche rinnovabili a zero impatto ambientale, quali la geotermica e quelle derivanti dal trattamento dei rifiuti solidi urbani. Vi aspettiamo numerosi !

Per Informazioni e Prenotazioni: 
movimento.lanuovaitalia@gmail.com
Il Coordinamento Nazionale

www.studiostampa.com

Internet e Privacy - Consigli dalla Polizia Postale !

Ue: «Sos automatico obbligatorio sulle auto»

Fonte: Corriere della Sera .it 
Così l'eCall ci salverà la vita. Con un sim card e un Gps chiama il 112 se si attiva l'airbag, così i soccorsi arriveranno molto prima di adesso.
Svolta nella lotta agli incidenti stradali. La Commissione Europea ha dato il via libera a una proposta di legge per rendere obbligatorio su tutte le auto un sistema elettronico in grado di chiamare automaticamente l'ambulanza in caso d'incidente.
COME UN TELEFONO CON GPS-L'eCall, questo il nome della tecnologia, dovrà essere installato dall'autunno del 2015 su tutte le nuove vetture e sui mezzi commerciali leggeri. A far partire la chiamata al 112 - il numero di soccorso diventerà unico in tutti i paesi dell'Unione Europea- è lo stesso conducente con un tasto oppure la fuoriuscita dell'airbag: grazie a una «Sim» di quelle da cellulare e a un trasponder Gps il sistema invia i dati alla più vicina centrale con ora e luogo dell'incidente. Anche se il conducente resta incosciente. Fantascienza? Macché: un congegno simile costa 100€ circa, ma a pagarlo dovranno essere i produttori e non dovrà essere scaricato sul prezzo finale dell'automobile secondo il piano elaborato da Bruxelles. 

www.studiostampa.com