venerdì 14 giugno 2013

ULTIME DA PMI

Assunzioni agevolate: sulla strada del Decreto Lavoro

Il pre-vertice Italia-Spagna-Francia-Germamia sul lavoro
Occupazione giovanile al centro del Summit UE a quattro, mentre il Governo prepara un provvedimento di riforme sul lavoro, separato dal decreto del fare: sgravi e assunzioni agevolate, risorse permettendo.
Impresa

Aumento IVA quasi confermato: mancano le risorse

Il ministro dello Sviluppo Economico insiste sulla difficoltà di evitare l'aumento IVA, mentre il Tesoro non esclude uno slittamento: le ipotesi e il dibattito.

giovedì 13 giugno 2013

COMUNALI, SCHIUMA: "DENUNCIA A PROCURA PER BROGLI EVIDENTI, CHIEDERÒ DI SEQUESTRARE SCHEDE"

(OMNIROMA) Roma, 13 GIU - "Ho già depositato una denuncia alla Procura della Repubblica per brogli elettorali, affinché sia aperta un'indagine, al fine di verificare la sussistenza di reati commessi. Qualora si ravvisassero ipotesi di reato, chiedo che si proceda penalmente nei confronti di chiunque sia riconosciuto come responsabile dei fatti". 
Lo dichiara in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, candidato nel Pdl, il quale chiede "altresì che sia disposto il sequestro probatorio delle schede elettorali di alcune sezioni, al fine di verificare la non veridicità di quanto è riportato nei verbali che ne sintetizzano i risultati dello spoglio, riservandomi di fornire testimonianze specifiche sui voti di preferenza espressi in mio favore da parte dei singoli elettori nelle sezioni ove ad oggi non risultano".
red131829 GIU 13
Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

Aggiornamenti da PMI

Assemblea Confcommercio 2013: i numeri della crisi e le richieste di Sangalli al Governo, a partire dall'aumento IVA e dai costi del lavoro e delle tasse per le imprese.
Maxi-Decreto Letta: ecco le nuove semplificazioni per le PMI (DURC, DUVRI, appalti, avvio d'impresa...) e le agevolazioni fiscali (deducibilità, TFR, IVA) nel provvedimento da approvare entro giugno.
"Decreto del fare" entro giugno: Pacchetto Lavoro con bonus alle imprese che assumono giovani e modifiche alla Riforma Fornero su contratti a termine e apprendistato.
Guida alle sanzioni IMU con i riferimenti normativi: ridotte per chi non paga entro la scadenza ed applica il ravvedimento operoso entro l'anno, al 30% in seguito a contestazione del Fisco, massime in caso di omessa o infedele dichiarazione.
Indebitamento per acquisto di beni e servizi come formula alternativa di pagamento: focus su credito al consumo per famiglie e imprenditori.

Intervista a Rita Tenan, Direttore della Divisione "Public Sector" di Microsoft Italia sui passi avanti compiuti dalla PA nel processo di digitalizzazione grazie al sostegno della tecnologia: UCC e Cloud Computing lastricano la strada verso le Smart Cities e l'Italia Digitale. 

Ultimi Comunicati ANSA - Ore 15e30

TOP NEWS

    • 15:24
    • 13 GIU
    • NAPOLI

    Camorra:Napoli,fosse nel bene confiscato

    Poco distante, nel vigneto, anche delle croci fatte con la terra
    • 15:05
    • 13 GIU
    • ROMA

    Camera:slitta aula,governo si scusa

    Ritardo nel rispondere stamane ad interpellanze e interrogazioni
    • 14:38
    • 13 GIU
    • PADOVA

    Leghista su Fb,nessuno stupra Kyenge?

    Lega condanna la frase consigliera quartiere di Padova
    • 14:37
    • 13 GIU
    • ROMA

    Fisco: Bankitalia,catasto e' pro ricchi

    Veloce revisione avrebbe effetti positivi
    • 14:36
    • 13 GIU
    • MILANO

    Rcs: aumento al via il 17 giugno

    Calendario subordinato a ok Consob e a firma garanzia banche
    • 14:35
    • 13 GIU
    • BEIRUT

    Razzi su aeroporto Damasco,colpito aereo

    Velivolo iracheno danneggiato, a bordo c'erano passeggeri
    • 14:34
    • 13 GIU
    • BUENOS AIRES

    Argentina: scontro treni, almeno 3 morti

    Decine di feriti, alcuni passeggeri ancora intrappolati
    • 14:30
    • 13 GIU
    • LONDRA

    Kate madrina a varo nave Royal Princess

    E' piu' grande imbarcazione da crociera costruita in Italia
    • 14:26
    • 13 GIU
    • ROMA

    Da Risi l'Italia corrotta in un thriller

    Nelle sale 'Cha Cha Cha' con Argentero ed Herzigova
    • 14:06
    • 13 GIU
    • ROMA

    Perissinotto supera tutti, Busi escluso

    Il favorito Siti arriva secondo. Il 4 luglio il vincitore premio

  1. www.studiostampa.com

mercoledì 12 giugno 2013

ONORE AL MAGGIORE GIUSEPPE LA ROSA !

Un Pensiero per i Nostri Meravigliosi Ragazzi !

Letta sul piano Ue per la siderurgia: “Una buona notizia per l’Italia e per il governo”

Dichiarazione del presidente del Consiglio, Enrico Letta:
"Accolgo con soddisfazione il piano d’azione della Commissione Europea sulla competitività e la sostenibilità dell’industria dell’acciaio in Europa presentato oggi a Strasburgo dal Vice Presidente Antonio Tajani. A distanza di 30 anni dal piano Davignon, del 1981, con questo nuovo intervento l’Unione Europea riconosce che l’industria dell’acciaio è attraversata da una crisi profonda e sottolinea la necessità di salvaguardare il grande potenziale di sviluppo di questo settore, imponendo un cambio di rotta che assicuri produttività, sostenibilità e occupazione. 
L’azione dell’Europa è una buona notizia per l’Italia e per il governo, che è impegnato a difendere il patrimonio di industrie in questo settore, come testimoniato dal provvedimento straordinario riguardante l’Ilva approvato il 4 giugno.
Il piano adottato oggi è un altro segno che l'industrializzazione e la competitività della manifattura stanno tornando al centro dell'agenda europea: l’Italia si batterà nei prossimi mesi affinché i temi della competitività dei sistemi industriali, dei prezzi dell’energia e del futuro dell’industria manifatturiera diventino una priorità, anche in vista del Consiglio europeo tematico di febbraio 2014 sulla competitività dei sistemi industriali". 

Fonte: Governo Italiano 

www.studiostampa.com

martedì 11 giugno 2013

GIUSTIZIA: Processi sempre più lunghi e, in tempi di crisi, aumentano le cause di lavoro.

Presentato il IV Rapporto PIT Giustizia di Cittadinanzattiva
Otto anni e tre mesi la durata media di un processo penale, il doppio rispetto al 2010 e con punte di oltre 15 anni nel 17% dei casi. Ancora peggio in ambito civile dove, ad esempio, il 20% dei procedimenti si protrae dai 16 ai 20 anni. 
La crisi economica si riflette sulle cause avviate: nel civile si impennano le controversie in ambito lavorativo e previdenziale (dal 13% nel 2010 al 21,5% nel 2011) e quelle relative ai diritti reali (+6,5%). Nel penale, crescono i reati contro il patrimonio (34% rispetto al 19% del 2010).
E’ quanto emerge dal IV Rapporto PIT Giustizia presentato il 23 maggio al Senato della Repubblica da Giustizia per i diritti-Cittadinanzattiva. Il Rapporto nasce da un anno di ascolto dei cittadini che si sono rivolti al servizio di informazione, assistenza ed intervento PIT Giustizia (06.36718484, pit.giustizia@cittadinanzattiva.it
In testa alle segnalazioni dei cittadini le problematiche in ambito civile (con il 72%, nel 2010 erano il 78%), crescono le azioni giudiziarie avviate in ambito penale: si passa dal 16% del 2010 al 24% nel 2011. Ultime quelle che riguardano il settore amministrativo: 4% nel 2011, l’anno precedente erano il 6%.
E in tempi di crisi, non decolla nemmeno la giustizia low cost. Ad esempio, il gratuito patrocinio è accessibile solo al 2% di chi si è rivolto a Cittadinanzattiva (nel 2010 era l’11%), lo stesso Ministero della Giustizia conferma che tra 2008 e 2010 le richieste di accesso sono aumentate (da 113.384 a 115.237) ma le persone ammesse sono leggermente diminuite (da 98.541 a 98.018). La mediazione civile facoltativa è sfruttata solo nel 10% dei casi e quella obbligatoria risulta inefficace nel 65% dei casi, sostanzialmente per la mancata presenza della controparte.
 “La giustizia italiana rischia di restare prigioniera di interessi particolari, mentre i cittadini continuano a pagare lo scotto dell’inefficienza del sistema giudiziario”, afferma Mimma Modica Alberti, coordinatrice nazionale di Giustizia per i diritti-Cittadinanzattiva. “Le storie che i cittadini hanno raccontato al nostro servizio PIT sono accomunate da disorientamento e sconforto. Per questo crediamo che alcune riforme vadano fatte anche per liberare risorse a favore dei cittadini: innanzitutto, la revisione degli uffici giudiziari; la costituzione di apposite sezioni dei tribunali civili che gestiscano l’arretrato, anche richiamando magistrati ed avvocati in pensione; la depenalizzazione di alcuni reati penali che possono essere sanzionati con l’azione amministrativa, ad esempio gli illeciti edilizi di scarsa rilevanza; una azione per dare impulso alla mediazione, informando correttamente i cittadini e sanzionando Asl e strutture ospedaliere che non si presentano al tavolo. Fra le tante problematiche relative ai consulenti tecnici di ufficio (CTU, ad esempio i medici legali nei casi di cause per responsabilità medica, ingegneri o geometri nelle cause di proprietà) sicuramente vi è la necessità di fissare in 60 giorni i tempi massimi per la consegna dell’elaborato che serve al giudice per emettere sentenza ”.
Il Rapporto e le proposte sono disponibili sul sito web http://www.cittadinanzattiva.it/.
Rapporto fra cittadini ed avvocati. I cittadini che ci contattano richiedono per lo più informazioni su perché un processo dura troppo a lungo, su quali possono essere le strade per ottenere un giusto risarcimento per i danni subiti dal ritardo ingiustificato, o per segnalarci problemi con i legali. Su quest’ultimo punto, in particolare ci chiedono info su congruità delle parcelle, stato della pratica, decorrenza termini per denunce e ricorsi. 

www.studiostampa.com

A ROMA FINISCE L'ERA DELL'EX ALLEANZA NAZIONALE (e dei suoi colonnelli).

Dopo le exploit di Fini nel 1993 - a dir la verità con ancora il MSI - la costituenda AN fece leva proprio sul territorio laziale per la sua crescita: a nord infatti, i vari Martinat e La Russa si lasciarono superare su certi temi dalla Lega, badando più a non prenderle e a mantenere un piccolo orticello per la crescita dei loro accoliti. Pesarono indubbiamente le morti di Marzio Tremaglia, assessore 'illuminato' in Lombardia e di Nicola Pasetto in Veneto, nella cui scia troviamo più di qualcosa anche nella giunta di Flavio Tosi a Verona. Al sud invece, i colonnelli andarono in ordine sparso fino alla precoce estinzione: da Bocchino, orfano di Tatarella, fino a Landolfi, vittima ultima della rivalsa forzitaliota, per la Campania, e gli scontri tra gli occidentali di Lo Porto e gli orientali di Nania, in Sicilia, eccezion fatta per Peppe Scopelliti, che in Calabria ha costruito qualcosa partendo da sindaco di Reggio. A Roma invece le correnti dei colonnelli, seppur in continua guerra tra loro, seppero dar vita a dei veri e propri miracoli: Moffa nel 1998 alla provincia, Storace nel 2000 alla regione, fino ad Alemanno nel 2008 a Roma e alla stessa Polverini, che ideata da Augello, poi 'deFinizzatasi', ha saputo approdare alla corte di Verdini, cosicché, dopo la sciagurata sua caduta in Regione, è l'unica che si è garantita in Parlamento. Tutte esperienze di governi locali, mai capaci di bissarsi, anzi sonoramente bocciate, soprattutto a Roma, dove convivono serenamente voto d'opinione e voto clientelare ("a fra', che te serve?"). Nelle cause, che andrebbero messe al microscopio una ad una, c'è però più di qualche comune denominatore: 1) a dettare gli spartiti sono stati colonnelli cresciuti all'ombra di Fini, poi mollato per un nuovo padrone - Berlusconi, che in realtà li ha sempre detestati umanamente - o per altre scelte, che si sono poi rivelate fallimentari: strategie però sempre personalistiche, ad uso e consumo di amanti e cerchie ristrette, mai culturali, mai nulla di progettuale; 2) la paura del politically correct, che ha evidenziato anche l'eterno complesso di inferiorità di fronte al pensiero dominante della sinistra e un percorso da 'passo delle oche' (libro di A. Giuli in cui 'massacra' questa generazione di post finiani) ondeggiante e instabile, che gli hanno fatto aver paura anche di intitolare una strada ad Almirante; 3) capacita' di circondarsi di personaggi equivoci (dagli arresti di lady ASL, fino ai vari Riccardo Mancini...e sarebbe curioso sapere come sono stati spesi, e da chi, i 30 milioni di euro del piano nomadi destinato da Maroni alle politiche sociali capitoline: 26 spesi per i campi attrezzati, dove si annida la criminalità e solo 4 per quelli abusivi, dove stanno i disperati), caratterizzandosi quindi da un fallimento, morale prima di tutto, misto ad arroganza e onnipotenza da poltrona. Ovviamente il tasso di litigiosità ha finito per cannibalizzare tutto - ricordiamoci che anche Fiorito fu imposto dal coordinatore regionale Pdl ex An - fino allo 'spezzatino di destra'. Ora qualcuno vagheggia l'idea di ricreare Alleanza nazionale, dove - ricordo bene - non c'erano congressi, non c'era dibattito interno, non c'era meritocrazia, c'era solo un certo finismo. No grazie, a me non interessa: preferisco il deserto, con qualche oasi 'buttafuochiana' o 'veneziana'. Io mi apposto semmai sulla Riva Destra e aspetto una Marina La Penna tutta italiana, e nel frattempo cercherò di fare opposizione in piazza a Marino e a risolvere i problemi delle persone più in difficoltà: come la 'Destra Sociale' mi ha insegnato, da Laurentino 38, a Tiburtino III. 
P.S.
Un consiglio al popolo di destra: non continuiamo con 'la mia destra e' più di destra della tua'. Guardiamo alle cose che uniscono più che a quelle che dividono... cosi c'hanno sguazzato solo loro... riconsegnando Roma e il Lazio alla sinistra e, cosa più triste, non lasciando traccia positiva della destra al governo: il nulla assoluto, altro che il male... (Scusate per gli eventuali errori: ho scritto di getto e con il BlackBerry, quello che sentivo stamattina nel cuore).

Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

ULTIME NEWS DA PMI

Gianfelice Rocca, nuovo presidente di Assolombarda, rilancia sul lavoro: defiscalizzazione imprese, moratoria Riforma Fornero, flessibilità e contratti innovativi per i giovani.
Dichiarazione dei Redditi: in scadenza la consegna del Modello 730/2013 e del prospetto di liquidazione, dopo le novità in tema di IMU e di detrazioni fiscali, con il loro impatto sugli obblighi fiscali.
La proposta della UIL prevede esenzioni IMU in base a fasce di reddito ISEE: ecco come si prospetta la Riforma IMU e quella della tassazione comunale.
Proposta di legge Esodati: salvaguardia per altri 155mila lavoratori, compresi i licenziati di piccole aziende rimasti fuori dai precedenti accordi.
Governo Letta e aumento IVA: possibile rinvio a dicembre con il decreto di Riforma IMU e con i bonus fiscali per assunzioni giovanili.
Bonus alle imprese che assumono manager e incentivi ai dirigenti che creano nuove attività imprenditoriali: al via i contributi di Manager to Work.
Unindustria e Confindustria Lazio promuovono le start-up innovative con il bando Unirsi per l'impresa: requisiti, scadenze e moduli per l'invio della domanda.
Percorsi formativi a favore degli aspiranti imprenditori umbri organizzati da Unioncamere Umbria e dalla CCIAA di Perugia e Terni.

Google e Facebook si difendono dalle accuse di complotto, rigettando l’ipotesi secondo cui i due colossi avrebbero partecipato al programma segreto americano per il controllo del Web.

lunedì 10 giugno 2013

Il kebab è nocivo: ecco perchè

Il kebab, di origine araba ma ormai diffusissimo in tutta Europa, è in realtà nocivo per la salute dell’essere umano.
Il kebab, divenuto un alimento da pasto veloce per molti europei, contiene degli ingredienti che spesso ignoriamo: si tratta infatti di carne composta da polmoni, intestino, lingua, occhi, scarti di macelleria, denti, ossa, sale e grasso animale. Detto così addirittura sembrano ingredienti tratti da un ricettario di qualche strega. 

Articolo Completo - Qui

www.studiostampa.com

I RISULTATI PROVVISORI A ROMA LASCIANO POCHI DUBBI !

ELEZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI

Roma -  Fonte:TGCOM24

CANDIDATOVOTI%PARTITIVOTI%SEGGI
Ignazio Roberto Maria Marino
38227863,80
Partito Democratico
26760526,260
Lista Civica - Marino Sindaco
754947,400
Sinistra Ecologia Liberta'
637286,250
Centro Democratico
147351,440
Verdi Ecologisti E Reti Civiche
62990,610
Partito Socialista Italiano
58530,570
Giovanni Alemanno
21691936,20
Il Popolo Della Liberta'
19574919,210
Fratelli D'Italia
603755,920
Lista Civica - Cittadini X Roma
502394,930
La Destra
132561,300
Lista Civica - Movimento Unione Italiano
20360,190
Lista Civica - Azzurri Italiani
16170,150