sabato 23 marzo 2013

Sanzioni per le infrazioni al regolamento di condominio

Condominio
Tra le novità che la legge di riforma del condominio ha introdotto si segnala la maggiorazione  nell'entità delle sanzioni pecuniarie per le violazioni al regolamento condominiale.
L’articolo 70 delle disposizioni di attuazione al codice civile, in base al quale il regolamento di condominio può prevedere delle sanzioni pecuniarie a carico dei trasgressori delle sue disposizioni, è stato modificato dall'articolo 14 della legge 11 dicembre 2012 n.220  n.220/2012 (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale 17.12.2012 n.293 e in vigore entro sei mesi dall'avvenuta pubblicazione) che stabilisce “Per le infrazioni al regolamento di condominio può essere stabilito, a titolo di sanzione, il pagamento di una somma fino ad euro 200 e, in caso di recidiva, fino ad euro 800. La somma è devoluta al fondo di cui l’amministratore dispone per le spese ordinarie”.
Fonte: Il Sole24ORE

www.studiostampa.com

giovedì 21 marzo 2013

ULTIME NEWS - Fonte PMI

Rimborsi IVA: sbloccati i crediti per imprese e professionisti
Rimborso IVA per oltre 4mila imprese, direttamente sul conto corrente: rimborsi triplicati rispetto al primo trimestre 2012, e dal 18 marzo è possibile chiedere la compensazione in F24 per i crediti 2012.
Siglato l'accordo Unioncamere ed Eutelsat per combattere il Digital Divide per la diffusione di voucher e servizi di banda larga grazie alle soluzioni tecnologiche satellitari.
Siglato l'accordo tra Sorgenia ed Edison per combattere il fenomeno dei contratti truffa nel settore energia: ecco i termini del Protocollo di autoregolamentazione.
Infor a SMAU Roma 2013: tra le novità per il business spicca Energy Performance Management, modulo cloud per ridurre i costi dell'energia, gestire i consumi e migliorare l'efficienza.
Incentivi per la partecipazione a fiere nazionali e internazionali alle imprese della Provincia di Termamo: nuovo bando della CCIAA.
Ultimi giorni per partecipare al bando Speed Mi Up ed entrare a far parte di un acceleratore di impresa altamente innovativo.
Valorizzare il Made in Italy promuovendo il turismo nella Capitale: ecco il progetto “Excellence in Rome” a favore delle imprese capitoline.
Nuovo bando regionale a favore delle PMI agricole emiliane danneggiate dal sisma dello scorso maggio. 

martedì 19 marzo 2013

COMUNALI, SCHIUMA: CENTRODESTRA PUÒ VINCERE CONTRO 'FRITTO MISTO'

(OMNIROMA) Roma, 19 MAR -
Fabio Sabbatani Schiuma
"A Roma il centro-destra può vincere, anche perché di fronte c'è il nulla, ossia una sinistra che dall'opposizione in Campidoglio ha pensato solamente a spaccare e ora si ritrova spaccata nelle primarie, dove assistiamo ogni giorno a scontri tra correnti: un'alleanza 'fritto misto' che non serve alla città". 
Lo dichiara in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, consigliere comunale "indipendente di destra". "Mentre il M5S - continua Schiuma - mostra il vero volto di allegra brigata di sinistra, capace più di autoscatti in Parlamento da condividere su Facebook, la coalizione di centro-destra, nonostante gli errori fatti, può rappresentare l'unica alternativa di governo per la città. Dal canto mio - conclude Schiuma - già ieri ho riunito i miei amici, ottenendo le prime 300 sottoscrizioni per la mia ricandidatura a consigliere comunale: se arriverò a 500 mi proporrò. Le primarie dovranno prima o poi essere istituzionalizzate".
red191217 MAR 13
www.studiostampa.com

La Meravigliosa Cappella Sistina !

www.studiostampa.com

lunedì 18 marzo 2013

Riforma Elettorale !

di Riccardo corsetto
Tutti parlano di riforma elettorale... Chi la vuole alla francese. Chi all'americana. Chi alla tedesca. Nessuno si è accorto che il sistema per offrire governabilità a questo paese lo abbiamo già. Basta portarlo su scala nazionale, dai comuni sotto i 15 mila abitanti dove si vota così: maggioritario a turno unico: viene eletto chi ottiene il maggior numero di voti (maggioranza relativa). Diventa il capo chi ha ottenuto il maggior numero di voti; la lista collegata si aggiudica i 2/3 dei seggi del consiglio; il restante terzo viene suddiviso tra gli altri partiti o coalizioni in base alle percentuali ottenute. Il primo seggio delle liste di maggioranza spetta ai candidati sindaci sconfitti. In caso di parità tra due candidati alla carica di sindaco si procede al ballottaggio la seconda domenica successiva. In caso di ulteriore parità viene eletto il candidato più anziano.
www.studiostampa.com

COMUNE, POMARICI: NASCE COMMISSIONE SPENDIG REVIEW

Fabio Sabbatani Schiuma

(OMNIROMA) Roma, 18 MAR - "A seguito dell’approvazione, il 10 gennaio scorso, della proposta di iniziativa consiliare 129/2012, si è costituita nella giornata odierna la Commissione Capitolina Speciale per la valutazione degli effetti della spending review sulle aziende capitoline. È stato eletto Presidente della stessa Alfredo Ferrari con vice presidenti Alessandro Vannini Scatoli come vicario e Fabio Sabbatani Schiuma. Quest’organo, i cui membri non percepiranno alcun gettone di presenza aggiuntivo, svolgeranno un importante lavoro di analisi sull’incidenza della spending review sulle aziende del Gruppo Comune di Roma in termini di economicità ed efficienza. Particolarmente apprezzabile è stata la convergenza di tutte le forze politiche attorno ad un tema fondamentale per Roma Capitale". Così in una nota Marco Pomarici, presidente dell’Assemblea Capitolina. red
www.studiostampa.com

Stato Sovrano, Moneta Sovrana !

Questa Europa ci sta Uccidendo ! 
http://www.studiostampa.com/2012/07/euro-unione-europea-e-stati-uniti.html

ALLARME CONTROLLATO E REALE ! Ragazzo disperso a Catania, forse sull'Etna !

www.studiostampa.com

Futuro e Pensieri Politici !

IL TRICOLORE
di Giancarlo Bertollini
Speriamo che gli Italiani imparino a dividere le persone in Oneste e Disoneste e non in base al colore politico. Gli schieramenti tra Rossi e Neri, Laziali e Romanisti, Coppi e Bartali, Innocentisti e Colpevolisti, ci hanno portato sempre più in basso. La persona che abbiamo di fronte non deve essere considerata un Nemico da Distruggere, da uccidere, ma un Semplice Avversario da Battere, da Superare, con le Idee e la Giustizia. Dobbiamo imparare a Lottare "PER" (un progetto, un'idea, un sogno) e non "CONTRO". 

www.rivadestra.it 

www.studiostampa.com

Abbiamo tanti avversari, ma, fra questi, dobbiamo annoverare anche gli scervellati.

Allego mio articolo di oggi: analisi delle basi e delle ispirazioni sottostanti progetti, scritti, video del Movimento 5 Stelle. Ho analizzato i video che hanno pubblicato su Youtube e chiarisco quanto i loro programmi, dichiarazioni, discorsi, scarsi testi siano astratti e inconsistenti.
Andateli a guardare su Internet.
È grave la dichiarazione di oggi  di B Grillo che i traditori (senatori che hanno votato per Grasso per evitare la rielezione di Schifani) dovrebbero dimettersi. L'art. 67 della Costituzione, invece, dice che ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato.
Anni fa Grillo mi aveva cercato e avevamo fatto amicizia. Era simpatico, ma non mi dava retta. Seguiva le idee e i programmi di altri. Ho visto e meditato i video di queste altre persone e ho constatato che si prefiggono obiettivi astratti, superficiali, ambiziosi, inconsistenti - segno di incultura e di intenti pericolosi, se non folli.
Prego di leggere attentamente l'allegato. Se siete d'accordo, INOLTRATELO alle persone che conoscete - specialmente se hanno votato per il Movimento 5 Stelle.
Abbiamo tanti avversari, ma, fra questi, dobbiamo annoverare anche gli scervellati.
Best
Roberto VACCA
**************************************************
Nuovo Ordine Mondiale di incultura e chiacchiere -senza distintivo-
di Roberto Vacca, 17/3/2013
Il comico inglese con bastoncino, baffetti e bombetta era più bravo di quello genovese coi capelloni. Il Grande Dittatore aveva un simbolo con doppia croce invece della svastica: distintivi riconoscibili, anche se insensati. Invece le 5 icone di M5S ricordano alberghi di lusso e contraddicono gli slogan di risparmio e rifiuto contributi pubblici. I messaggi programmatici del movimento, poi, sono in gran parte vuoti. I contenuti mancanti non vengono surrogati dalle urla nelle piazze, né da tante parole disseminate in rete con video, chat, Twitter  I toni ieratici e la preminenza di personalità individuali ricordano tristemente la Dianetica dello scrittore di FS Ron Hubbard, movimento trasformato in Scientology (chiesa condannata per vari reati, ma che soprattutto ha diffuso confusione di idee inutili).
Pare che una delle basi culturali di M5S sia un video pretenzioso (su Youtube e su Gaia Casaleggio) che si chiama NWO, New World Order e descrive il nuovo ordine mondiale. Usa molta grafica: icone animate, foto ferme e carte geografiche. La voce inglese, chiara e assertoria, informa che il 14/8/2004 è cominciata la rivoluzione della conoscenza. Ne elenca i precursori:
L’Impero Romano: aveva 100.000 kilometri di strade, percorse non solo da messaggeri e anche da commercianti e da legioni. Le orde di Gengis Khan si concentravano contro un nemico dopo l’altro in base alle informazioni trasmesse da staffette veloci. Savonarola e Lutero diffondevano i loro messaggi riformatori in molte copie. Diderot e D’Alembert, con l’Enciclopedia, e Voltaire con il Dizionario Filosofico, disseminarono l’illuminismo. Mussolini usò la radio per indottrinare e arruolare gli italiani. Hitler si assicurò il successo con i film di Lena Riefenstahl. Clinton e Obama diventarono Presidenti usando TV e Internet. Al Gore non riuscì a essere eletto Presidente, col suo movimento internazionale massmediologico blaterava di disastri - riscaldamento globale antropico – e prese un premio Nobel finto. Beppe Grillo adottò pesantemente la comunicazione online e nelle piazze e urlando chiacchiere si è affermato nelle elezioni. Il video glissa su quei personaggi che fecero ben presto una brutta fine e passa a profetizzare gravi crisi dei paesi occidentali, di Cina, Russia e Medio Oriente.
Poi vaticina che nel 2020 scoppierà la Terza Guerra Mondiale. Le armi nucleari e batteriologiche uccideranno miliardi di persone. Ne resterà in vita solo un miliardo e farà grandi passi verso la rivoluzione della conoscenza collettiva. Spariranno libri, giornali, radio, TV: saremo tutti uniti in rete. È vitale comunicare in rete, a parte i contenuti. [Molti decenni fa, lo aveva già detto Marshall McLuhan: “The Medium is the Message”: il Messaggio è il Mezzo, e, già allora, era un’asserzione irrilevante].
Così comunicheremo di continuo manifestando le nostre idee [quali?] e i nostri desideri realizzando nel 2040 la “Net democracy” - democrazia in rete. Nel 2047 Google, che avrà comprato Microsoft, realizzerà “Earthlink” la nostra identità online - chi non l’avrà non esisterà più. Nel 2050 l’intelligenza collettiva in rete risolverà i problemi più difficili con una struttura chiamata “braintrust”. Nel 2051 sarà abolita ovunque la pena di morte. Nel 2054 ci sarà GAIA [1] - il governo mondiale senza partiti, né religioni, né ideologie. Saremo tutti liberi e parteciperemo della “collected knowledge” – conoscenza raccolta. Con tutta questa conoscenza, un altro video apre con; MAN IS GOD di stantio sapore Nietzschano.
Questa accozzaglia informe denota la incapacità di distinguere un belin da una cattedrale, come si dice a Genova. Meno volgarmente proviamo a raccogliere almeno qualche brandello comprensibile di discorso.
Per parlare di conoscenza bisogna averla - e si ottiene studiando. Questi M5S e il loro ispiratore pubblicitario non hanno studiato. Usano un linguaggio scheletrico e invece di descrizioni e analisi riesumano “catchword” [neologismi di moda] prendendole in prestito ovunque senza discriminazione. Da Alvin Toffler riprendono l’affermazione che non ci saranno più produttori e consumatori: saremo tutti “prosumer” (productor + consumer). Però manca ogni riflesso degli acuti ragionamenti di Toffler: le idee sono dimenticate e resta solo un nominalismo inefficace.
Da Second Life, video giochetto del 2003 rapidamente declinato, si trae la convinzione che nel 2027 Prometeus, altra enorme risorsa online descritta sempre vagamente, ci darà SPIRIT. È un trucco online che permetterà a ciascuno di noi di diventare chi vuole: crearsi una nuova personalità e avere nuove esperienze nel tempo e nello spazio. Esempi: assistere a eventi sportivi e rivivere guerre, rivoluzioni, cerimonie.
Queste aperture sono presentate come prodotti originali, personalizzati – ottenuti da attività cooperative in rete. Non sarebbe così. Creare animazioni è un lavoro altamente professionale eseguito da persone addestrate. Anche questi prodotti sofisticati hanno qualità variabile. Occorre valutare e controllare la qualità: prescrizione alla base dei successi della tecnologia, dell’innovazione, dell’alto rendimento di gruppi umani organizzati. Questi sedicenti guru sembrano credere che diffondere conoscenza sia un lavoretto facile da realizzare con sapienza in pillole, slogan, icone, schemini, video. Non hanno mai sentito dire che “Ars longa”.
Un obiettivo importante del nuovo ordine mondiale è l’abolizione dei diritti d’autore. Al copyright si sostituisce il “copyleft”. Tutti possono copiare  e disseminare ogni scritto, ricetta o formula. Questo accadeva nei tempi antichi e giravano testi apocrifi, degradati, centonati.  Liberalizzare tutto è concetto molto attraente, ma non è un modo di ottimizzare la qualità. Fra gli esempi citati, c’è la “Opencola” una lattina vuota su cui è stampata la ricetta della Coca Cola  Ognuno se la può fare da sé. Non solo. Saranno libere le ricette delle medicine, anche queste ce le faremo da noi. È facile prevedere che sprecheremmo tempo e denaro, ottenendo risultati spesso inefficaci e anche letali.
Un altro video presenta l’arma segreta per assicurarsi i vantaggi delle comunità online. Sono gli “influencers”, gli influenzatori: giovani persone che indagano su quali siano le scelte migliori e convincono il pubblico a uniformarsi con recensioni e con tweet. Le comunità impareranno a scegliere teorie, credenze, vestiti, gadget, luoghi per le vacanze. Trarranno cultura e saggezza da Wikipedia, competenze professionali da Linkedin, amicizie da Facebook.
In questi ambienti, dunque, girano poche idee, ma confuse. Non è vero che qualunque cosa abbia spazio on line abbia anche significato e valore notevoli.
Non sono sullo stesso piano Google, Wikipedia, Linkedin, Facebook.
Google è un ottimo motore di ricerca che permette in tempi minimi di reperire informazioni di ogni tipo. Lo usi gratis - e non ti aspetti che sia un distributore di verità assolute. Gli inventori, Larry Page e Sergej Brin sono diventati miliardari con la pubblicità, ma vanno considerati benefattori, oltre che innovatori straordinari.
Wikipedia è un’opera di notevole valore, anche se molto ineguale. Chi collabora gratuitamente a disseminare proprie conoscenze su questa enciclopedia aperta compie una buona azione.
Linkedin permette di contattare persone interessanti professionalmente in vari campi. Appartenere a Linkedin non è una patente di competenza professionale.
Facebook permette di comunicare con amici vecchi e nuovi, non registra dati né conoscenze e serve anche a trasmettere notizie neutre o pettegolezzi.
Concludo: il mezzo non è il messaggio. I messaggi seri, interessanti, utili non si improvvisano. Aiutare il pubblico e i giovani ad acquisire buoni criteri di giudizio è meritevole e necessario, ma la scuola lo sta facendo troppo poco.
Chi è a favore della rivoluzione M5S farebbe bene a meditare su quanto ho scritto e ad informarsi.
Mi sembra probabile che M5S sia un fuoco di paglia. Nel 1946 il Movimento dell’Uomo Qualunque di G Giannini mandò in Parlamento 30 deputati. In Francia nel 1956 Poujade protettore dei piccoli artigiani, ne mandò 52 all’Assemblé Nationale. Durarono poco.
________________________________________________.
[1] Il nome Gaia ricalca quello ideato nel 1979 da James Lovelock per indicare la Terra (in greco Gea o Gaia) vista come un organismo vivente autoregolante. Nel 2012 Lovelock rivide questa concezione ammettendo di esser stato troppo allarmista sui temi ambientali e in particolare sul riscaldamento globale antropico. Lovelock riconobbe per primo gli effetti avversi dei fluoroclorocarburi che degradano la presenza dell’ozono ad alta quota (favorendo il buco dell’ozono).
www.studiostampa.com

Aggiornamenti da PMI

Ultime news

Si concretizza la Riforma degli incentivi alle imprese operata dal DL Sviluppo: firmato il decreto interministeriale che dà il via ai nuovi finanziamenti agevolati e abroga 43 aiuti di Stato a fondo perduto.
Sbloccati gli ammortizzatori sociali 2013 da parte dell'INPS a fronte dell'autorizzazione del ministro del Lavoro Elsa Fornero, le risorse appaiono però insufficienti: i dettagli dell'allarme lanciato da sindacati e Regioni.
In scadenza l'adempimento per la detrazione del 55% per gli interventi di riqualificazione energetica proseguiti a cavallo di più periodi di imposta.
Mercato immobiliare: i dati 2012 su compravendite e quotazioni dimostrano il perdurare della crisi, anche per colpa dell'IMU.
Accordo interministeriale: al via sezione speciale del Fondo di Garanzia per finanziare l'imprenditoria femminile, con credito garantito per 300 milioni a condizioni vantaggiose.
Investimenti fino a 46 milioni di euro per l’azzeramento del digital divide in Emilia Romagna grazie all’intesa tra la Regione e il MISE.
Incentivi alle reti di imprese della Provincia di Pavia per la sperimentazione di servizi interaziendali volti a favorire la conciliazione tra lavoro e famiglia.
Incentivi per le nuove iniziative imprenditoriali nella Provincia di Vicenza nell’ambito del progetto “Patto sociale per il lavoro vicentino”.
PMI abruzzesi in crisi a causa dei tagli al credito erogato dalle piccole banche: più difficoltà per le imprese che hanno investito sulla ricostruzione post sisma.


RSS
Articoli e Tutorial

Le consulenze in azienda dei titolari di Partita IVA sono oggi un campo minato: ecco i casi ammissibili, l'iter della verifica e i punti deboli della norma.
In arrivo i dati di monitoraggio su contratti, licenziamenti e ammortizzatori sociali, per verificare gli effetti della Riforma del Lavoro: banche dati e sistema di valutazione.
Fondo per la Crescita sostenibile: con la definizione dello Statuto dell'Agenzia per l'Italia Digitale e la firma del decreto attuativo della riforma degli incentivi alle imprese, entra nel vivo il piano di finanziamenti innovativi dell'Agenda Digitale.
Come può una piccola impresa trovare vantaggioso gestire le attività in maniera responsabile, assicurando al contempo la continuità del business? I benefici concreti che la Responsabilità Sociale d'Impresa può portare alle PMI.