venerdì 13 settembre 2013

Ludi Romani 2013 - IV edizione - da non Perdere !

Fino a Domenica 15 Settembre 2013 si svolge a Roma la quarta edizione dei Ludi Romani - Festival internazionale della civiltà e cultura romana, con il sostegno di Promoroma - Azienda speciale della Camera di Commercio di Roma e la direzione artistica e organizzativa di Basileia, società di servizi culturali, impegnata nella promozione e divulgazione del patrimonio culturale. Dopo tre anni in cui abbiamo sperimentato le formule più idonee, collaborazioni e sinergie con associazioni, enti privati e istituzioni pubbliche, la manifestazione è cresciuta e si è arricchita di nuove attività mantenendo saldi principi e obiettivi: rievocare il mondo romano nei suoi molteplici aspetti, attraverso la passione e la ricerca scientifica, creando il giusto equilibrio tra conoscenza e intrattenimento. 
L’evento più importante avrà luogo il 14 e 15 settembre 2013 al Circo Massimo dove verrà allestito uno spaccato di vita romana, civile e militare, caratterizzando gli spazi in cui si svolgeranno spettacoli gladiatori, si svilupperà l’attività artigiana di taberne e officine, si assisterà a spettacoli di vita quotidiana, sfilerà in un percorso diacronico l’esercito romano delle varie epoche. L’intera manifestazione è scandita da numerosi appuntamenti, visite guidate a siti archeologici, incontri enogastronomici, conferenze.
Ludi Romani vuol essere anche una fucina di sperimentazione per gettare uno sguardo sul futuro dei beni culturali, un pro-memoria costante del valore del nostro patrimonio storico, che ci accompagni nel corso dell’anno spingendo le tante realtà, impegnate nel settore, a trovare nuovi spunti e sbocchi per la didattica e la divulgazione. Ecco perché all'interno dei Ludi Romani ricade una programmazione annuale che culmina nella programmata settimana di settembre.
Il 24 maggio 2013 si sono infatti svolti gli Iuvenalia, giochi ispirati a quelli istituiti dall'imperatore Nerone, che hanno coinvolto in attività sportive, prove di creatività tra musica, parola e movimento, circa 200 bambini delle classi V della scuola primaria. Un modo divertente per riscoprire i valori della competizione, lo spirito di cooperazione, la serietà del gioco e pillole di conoscenza della storia antica.
Altri appuntamenti sono previsti nel corso dell’anno per approfondire sempre nuovi temi, come Italia Antiqua, che si occuperà di far conoscere la vita delle popolazioni preromane, o Invenienda, spazio dedicato alle aziende che si occupano di beni culturali, alle nuove tecnologie e alle risorse economiche e umane che ruotano intorno a questo settore.    

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.