martedì 30 aprile 2013

Governo Letta: i programmi su IMU, IVA, lavoro e imprese

Camera dei Deputati
Sospensione rata IMU sulla prima casa a giugno, niente aumento IVA a luglio, politiche per il lavoro e l’imprenditorialità, sostegno alle PMI: ecco i punti chiave del discorso con cui il presidente del Consiglio Enrico Letta si è presentato alle Camere chiedendo la fiducia.
E tra le priorità per il mondo delle imprese, in particolare PMI, in programma c’è una nuova stagione di dialogo per sostenere competitività e crescita, semplificazioniburocratiche e fiscali, meno tasse sul lavoro, più incentivi.
Insieme alla crescita economica, i due focus saranno cambiamento e moralizzazione della politica come emerso dal voto di febbraio.
ministri non prenderanno lo stipendio aggiuntivo per l’incarico governativo ma solo l’indennità di parlamentare e tra le riforme istituzionali la prima sarà la legge elettorale.
Il tutto, inserito in una cornice europea dalla quale l’Italia non può e non deve uscire, mantenendo anzi il ruolo propulsivo dimostrato nell’ultimo anno e promuovendo quelle politiche di rinnovamento che sono necessarie per andare avanti sulla strada per una maggior integrazione europea (Letta ha parlato di Stati Uniti d’Europa).
Un discorso programmatico che non nasconde l’emergenza del momento (economica ma anche politica), e che ora sarà chiamato alla (non facile) prova dei fatti. Nel frattempo, analizziamo nel dettaglio i provvedimenti di politica economica annunciati da Letta. 

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.