martedì 12 febbraio 2013

ATAC, SCHIUMA: "ANTITRUST FA GIUSTIZIA DI 'PORCATA' PDL-PD"

Fabio Sabbatani Schiuma
(OMNIROMA) Roma, 12 FEB - "L'Antitrust, bocciando l'affidamento 'in house' all'Atac fino a dicembre 2019, di tutto il trasporto in superficie e in metropolitana, fa giustizia di una forzatura, anzi una vera e propria, 'porcata' targata Pdl e Pd. A novembre in aula sono stato l'unico a votare contro e sarebbe ora che i giornali iniziassero a pubblicare le liste dei 90 supermanager Atac, che intascano dai 150.000 ai 550.000 euro l'anno e sono pagati almeno tre volte tanto un direttore del comune di Roma". Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del gruppo 'Popolo della vita - Trifoglio', per il quale "l'averlo affidato ancora ad Atac rappresenta un vero e proprio schiaffo ai romani, visto poi che pagano 3.000 delle vecchie lire a corsa".
"La verità - continua Schiuma - è che Atac si è contraddistinta finora solo per essere un pozzo di San Patrizio per il clientelismo dei partiti ed ecco perché PdL e PD hanno votato 'a braccetto' questa forzatura e piazzano i loro raccomandati, mentre gli autisti vengono spremuti, i precari mandati via e i fornitori non pagati. Con la liberalizzazione - conclude Schiuma - e l'apertura al libero mercato, cosa che accade In Europa e anche in molte città italiane, sarebbe costretta a rendersi competitiva e a migliorare la qualità del servizio offerto agli utenti, che oggi non è all'altezza di una capitale europea".
red121038 FEB 13

www.studiostampa.com

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.