sabato 29 dicembre 2012

ROMA - METRO, SCHIUMA-FIORETTI: "APPROVATO ODG PER MIGLIORARE LINEA B"

(OMNIROMA) Roma, 29 DIC - "Realizzare un tronchino di scambio (500 mt) in corrispondenza della stazione di Bologna e progettare un nuovo ed efficace collegamento tra la nuova banchina della B1 e la vecchia banchina della B in modo da agevolare le operazioni di scambio dei passeggeri da un treno della B1 ad un treno della B e viceversa. E ancora, alla stazione Laurentina, riprendere e portare avanti un vecchio progetto di ampliamento dell’attuale tronchino di scambio esistente in modo da garantire una maggiore capacità di 'accumulare' i treni, permettendo in tal modo migliori frequenze ed elevare il numero di passaggi dei convogli". Lo dichiarano in una nota i consiglieri comunali Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del gruppo 'Popolo della Vita - Trifoglio' e Pierluigi Fioretti, segretario romano de 'La Destra', "primi firmatari dell'ordine del giorno approvato ieri, sottoscritto anche dai consiglieri Marroni (Pd), Santori e Cantiani (Pdl) allegato alla proposta 125/2012, sul piano industriale della società ATAC S.p.A..
"Purtroppo - proseguono Schiuma e Fioretti - la metro linea B, a seguito dell'apertura della B1, non tornerà mai più come prima, cioè non potrà mai più raggiungere le stesse prestazioni di prima della nascita della B1. Con queste opere la situazione può migliorare".
red 291649 DIC 12
www.studiostampa.com

Riuscitissima Festa per il Compleanno di Fabio Sabbatani Schiuma

Guglielmo Giovannelli Marconi e Fabio Sabbatani Schiuma
Michele e ... ... ...
Fabio e ... ... ...

Debora con un'amica
Giuseppina


Alfredo Iorio con Fabio
Paola Ghedini
Fabio - il Festeggiato


Julia con due amiche 
www.studiostampa.com

venerdì 28 dicembre 2012

SANTORI-SCHIUMA: DA CAMPO DE’ FIORI SUBITO NUOVO MODELLO PER CITTÀ

Campo de' Fiori
(OMNIROMA) Roma, 28 DIC - "Sulla movida non si perda ulteriore tempo e si accolgano progetti seri ed efficaci a tutela dei residenti e di un divertimento sicuro e sano". Questo l'appello lanciato oggi in una conferenza stampa tenutasi a Campo de’ Fiori dai consiglieri capitolini Fabrizio Santori e Fabio Sabbatani Schiuma, rispettivamente presidente della Commissione Sicurezza di Roma Capitale, e presidente del gruppo del Trifoglio. Alla conferenza hanno partecipato, oltre all'Associazione dei residenti, anche Toni Palombi, segretario nazionale del Feasc, sindacato addetti al controllo, a norma del decreto Maroni, Riccardo Corsetto, dell'Associazione movida sicura, e Manuel Delle Chiaie, dell'Associazione nazionale degli stewards, i quali hanno ribadito "la disponibilità ad intervenire in modo congiunto su Campo de’ Fiori e su altri luoghi caldi della movida romana con un'opera prevenzione e controllo che non si sostituirebbe certo alle forze dell'ordine, ma sarebbe da ausilio coadiuvando nel garantire la sicurezza”.
"Basta palliativi - ha dichiarato Santori - che tutelano l'interesse di pochi. Serve al contrario la presenza delle forze dell'ordine, e controlli all'interno dei locali, ma allo stesso tempo sono necessari esperti del settore che possano servire a realizzare un sistema integrato di prevenzione, così come in altre grandi città europee. La delibera di iniziativa consiliare presentata dalla Commissione Sicurezza - ha concluso Santori - è pronta per essere votata in assemblea capitolina per una svolta alla gestione della movida romana, che continua a rimanere un problema irrisolto di questa città. Siamo certi che il sindaco Alemanno quest'anno non si affiderà ad iniziative spot, che nel tempo hanno deluso tutti i residenti e gli stessi frequentatori della movida che desiderano divertirsi in serenità".
"Campo de Fiori - ha dichiarato Schiuma - è il simbolo di come la movida romana sia indegna di una capitale europea: cambiano le giunte ma restano i problemi. Serve un piano regolatore del divertimento notturno, per concentrare le licenze in zone a minor impatto con i residenti, ma, soprattutto, una pianificazione artistica degli eventi, che non sia solamente somministrazione di alcool e riproduzione musicale. A Berlino e a Parigi - conclude - movida significa divertimento sicuro e indotto per il turismo, a Roma solo risse e alcool".
red281406 DIC 12
www.studiostampa.com

Le Vostre Telecomunicazioni !

    

lunedì 24 dicembre 2012

Fondo Centrale di Garanzia per le PMI

Istituite le prime sezioni
speciali del Fondo Centrale
di Garanzia per le PMI

Firmato l'accordo tra il Ministero dello Sviluppo Economico e 19 Camere di Commercio italiane che istituisce le prime sezioni speciali del Fondo Centrale di Garanzia per le PMI: i dettagli dell'iniziativa per l'accesso al credito e l'internazionalizzazione delle PMI.
Noemi Ricci - dicembre 2012 - Fonte PMI
Istituite le prime sezioni speciali del Fondo Centrale di Garanzia per le PMI
Alimenterà il Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese con oltre 17 milioni di euro il nuovo accordo promosso dal Consorzio Camerale per il Credito e la Finanza e siglato con il Ministero dello Sviluppo Economico.

=> Consulta i requisiti di accesso al Fondo

A firmare l’accordo che istituisce le prime sezioni speciali del Fondo Centrale di Garanzia per le PMI in 19 Province italiane – Bari, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Firenze, Genova, Lecco, Mantova, Milano, Modena, Monza-Brianza, Napoli, Palermo, Pavia, Salerno, Trieste, Udine e Varese – oltre al ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, c’erano i Presidenti delle relative Camere di Commercio. Successivamente sarà possibile anche per altre Camere di Commercio aderire all'iniziativa.
Qui l'articolo completo.

www.studiostampa.com