giovedì 13 settembre 2012

Stagione Lirica 2012 - 2013 al Don Bosco

Chissà che... diventa portatore sano di stimoli culturali: invia a 10 amici questa mail o invitali a questo evento appena puoi, prima di quanto l'aspetti vedrai spuntare tanti sorrisi, non ci credi? provare per credere...

FLAUTO MAGICO,
Die Zauberflöte
W. A. Mozart
Roma, Teatro Don Bosco di Cinecittà
via Publio Valerio, 63
(Fermata metro linea A Giulio Agricola)
  • 23 ottobre ore 10,00 
  • 24 ottobre ore 18.00 
  • 27 ottobre ore 21,00
Gli artisti che vi emozioneranno :
  • Sarastro                    Alessio Magnaguagno 
  • Regina della Notte       Fausta Ciceroni 
  • Tamino                      Emil Alekperov 
  • Pamina                      Simonida Miletic 
  • Papageno                  Patrizio Sbriglione 
  • Papagena                  Federica Gibilisco 
  • Oratore                     Carlo Alberto Gioja 
  • Sacerdote                 Tommaso Mangifesta 
  • Prima dama                Michela La Torre 
  • Seconda dama           Amalia Dustin 
  • Terza Dama               Sharon Nannini 
  • Monostatos               Davide Ciarrocchi 
  • Primo Armigero            Alessandro Napolitano 
  • Secondo Armigero      Silvio Riccardi 
  • Primo genio               Roberta Mancuso 
  • Secondo genio           Laura Bondì 
  • Terzo Genio               Loredana Padovani 
  • Servi di Monostatos    Carlo, Emanuele, Simone
Direttore                       Christian Starinieri
Regia                           Mary Ferrara
con la supervisione di      Antonio Nobili
Progetto Scenografico     Paola Senesi
Collaboratore tecnico      Anna Maria Recchia
Orchestra                     Eptafon
Coro                            Mirabiles Cantores
Direttori del coro            Marco Boido Mihee Kim
Luci                             Riccardo Balestra
Corpo di Ballo                 Orientamento Danza
Un teatro completamente rinnovato ospiterà la prima opera della V Stagione Lirica dell'ALFA Musicorum Convivium presso il Teatro Don Bosco. La squadra sta già lavorando alacremente alla preparazione della prossima stagione 2012 - 2013 che sarà come sempre ancora più ricca di emozioni ed avvenimenti straordinari, vista la crescente richiesta abbiamo aggiunto al già ricco calendario  un titolo che sarà fuori abbonamento. Ma la sala più comoda ed accogliente non sarà la sola novità, prima di parlarvi dei titoli dell'anno prossimo non posso trattenermi dal rivelarvi alcune importantissime notizie:

1) La scenografia del Flauto Magico di Mozart realizzata dalla sempre attentissima Anna Maria Recchia sarà disegnata dalla mirabile pittrice Paola Senesi che porterà poi il suo mondo fantastico non solo sulla scena ma anche nel foyer del Teatro allestendo una sua mostra personale con la possibilità inoltre di acquistare i suoi meravigliosi quadri,
2) per la Bohème di dicembre non possiamo sbilanciarci, ma, oltre al graditissimo ritorno del M.o Bellini alla testa di tutta la macchina musicale, stiamo cercando di far venire un famoso quanto intrigante personaggio che evocherà molta gioia,
3) è invece confermata, e di questo io devo dire che ne sono orgogliosissimo e onoratissimo, la presenza del grande regista Riccardo Canessa a muovere i fili del Barbiere di Siviglia, e visto il magnifico lavoro realizzato l'anno scorso con il Falstaff e i Pagliacci siamo tutti in trepidante attesa,
4) festeggeremo poi alla grande il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi con una programmazione ad esso dedicata che verrà arricchita da presenze importanti, come la nipote diretta del grande genio bussetano, la prof.ssa Gaia Maschi Verdi, che ci ha fatto un regalo di cui del momento non posso parlarvi, ma che vi lascerà a dir poco a bocca aperta... credetemi ve lo confesserei, tanta è l'eccitazione di quello che ci aspetta, ma ho promesso di non rivelare nulla fino a che Lei non me ne darà il permesso,
5) avremo poi in occasione dell'Attila verdiano la presentazione introduttiva della massima autorità di ricerca sul titolo in oggetto, la prof.ssa Gabriella Minarini dell'Atelier della Voce di Firenze che al barbaro verdiano ha dedicato anni di studio conversi in un meraviglioso libro di cui ci offrirà brevi ma illuminanti estratti,
6) poi, come anticipavamo CHI FARA' L'ABBONAMENTO ENTRO IL 16 SETTEMBRE NON SOLO USUFRUIRA' DEL GRANDE RISPARMIO AD ESSO LEGATO, 5 SPETTACOLI STRAORDINARI A SOLO 75€ PER IL TURNO PRIMA (pomeridiana il mercoledì alle 18,00) OPPURE 100,00€ PER IL TURNO GRAND SOIRE (serale il sabato alle 21,00), MA IN PIU' AVRA' L'OPZIONE GOLD (ABBONAMENTO ALLA V STAGIONE 2012-2013 PIU' LA TRAVIATA DI GIUSEPPE VERDI, opera che verrà diretta dal grande direttore Nicola Samale, altra gemma del firmamento musicale che ci onora ogni anno di una sua presenza) GRATIS,
CHE GLI PERMETTERA' DI VEDERE 6 SPETTACOLI A SOLI 75 o 100,00€!
E' STRAORDINARIO NON PERDETEVI QUESTA OPPORTUNITA'!!!

Per chi ancora non ci conosce o per chi volesse rivivere parte delle emozioni dell'anno scorso può farlo attraverso la galleria fotografica del nostro fotografo ufficiale Gianni Alfonsi e non solo presente alla pagina http://www.alfamc.it/nuova_pagina_5.htm. A breve apriremo un canale su youtube a cura della regista video Chiara Proietti.
In merito al primo titolo di quest'anno non potevamo iniziare meglio:
Flauto Magico, o Die Zauberflote, di W. A. Mozart.
Quest'opera offre una miriade di chiavi di lettura dalla semplice, ma affascinante, favola con il lungo percorso dell'Eroe che va alla ricerca dell'Amore e con la vittoria del bene sul male, alla lettura poetica di un mondo incantato che esiste al di là del materiale, alla prospettiva esoterica con tutti i suoi arcani messaggi e simboli.
I personaggi variopinti e ben definiti consentiranno anche in lingua straniera la perfetta comprensione della storia, essendo inoltre i brani musicali alternati a parti recitate, l'opera si presta ad essere seguita anche da un pubblico di neofiti.
L’opera avrà infatti le parti cantate in tedesco e i dialoghi in italiano.
La musica di Mozart è uno strumento straordinario per avvicinarsi al mondo lirico per la perfezione della costruzione melodica ed armonica.
I temi trattati saranno un buon viatico morale per riaffermare gli ideali di giustizia e verità.
Presenza preziosissima che impreziosirà il grande appuntamento è la scenografia disegnata dalla pittrice Paola Senesi, che ci ha permesso di allestire anche una mostra dei suoi splendidi lavori nel Foyer del Teatro Don Bosco, vi invitiamo per tanto a venire con largo anticipo per visitare la mostra!

Per chi volesse un'anticipazione sulla trama sappiate che parla del principe Tamino che persosi in una "selva oscura" viene salvato dalle dame della terribile Regina della Notte che gli chiede di salvare la propria figlia, Pamina, dalle mani di quello che inizialmente dipingono come un mostro terribile capo di una setta misteriosa, il gran sacerdote Sarastro, ma che poi con gran colpo di scena si rivelerà essere il grande saggio e si scoprirà che la parte dei cattivi è proprio della mirabolante Regina della Notte, e in questo viaggio rocambolesco pieno di pericoli dai quali si difenderà con il prezioso flauto, verrà accompagnato da uno strano personaggio, Papageno, metà uomo metà uccello, ed entrambi acquisteranno dalle avventure una nuova consapevolezza e maturità.

I Raggi del Sole allontanano l'Oscurità!
Uno spettacolo Meraviglioso, quale miglior Inizio!
Vi aspettiamo numerosi!

Prevendita presso
Bar AnBetty, via dei salesiani 36/38
Bar Non Solo Bar, via Publio Valerio (di fronte al teatro)
Libreria Risvolti, via Lucio Papirio 31

Ciampino
Edicola e Libreria Sauri, via S. Francesco d’Assisi 32
Mancini strumenti musicali, via di Morena
Il piccolissimo, via di Morena
telefonicamente con un piccolo sovrapprezzo di 2,00€ :  3349516109
Internet: www.alfamc.it

Teatro Don Bosco di Cinecittà in Roma
via Publio Valerio, 63
Info Line: 3349516109

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

mercoledì 12 settembre 2012

La Compagnia Teatrale Paltò Sbiancato

La compagnia teatrale Paltò Sbiancato torna con “Il tabulé di Tito”, regia di Stefano Maria Palmitessa.
Lo spettacolo, forte del successo riscosso nello scorso maggio in occasione del debutto al Teatro Studio Keiros di Roma, verrà replicato da Venerdì 12 a Domenica 14 ottobre 2012 al Teatro “Le Salette”, vicolo del campanile, 14 a Roma (metro A - Ottaviano), con i seguenti orari: Venerdì e Sabato ore 21:00, Domenica, ore 18:00
La pièce è un libero adattamento del “Tito Andronico” di Shakespeare, realizzato dal consolidato trio di autori Pino Tossici, Francesca Barreca e Natale Barreca e sarà interpretata dallo stesso Pino Tossici nel ruolo di Tito, affiancato da Giulia Tuzzi nel ruolo di Marzia, Massimiliano Calabrese nel ruolo di Aronne, Mary Fotia nel ruolo di Demetria, Manuela Cipriani nel ruolo di Lavinia e Monica Maffei in quello di Tamora. Draperies: S. Zampieri – Musiche: S. Scramoncin – Coreografia: M. Palmitessa – Scene: S. Martorana – Trucco: ACCADEMIA di TRUCCO PROFESSIONALE.
 “Il tabulè di Tito”, derivato dal “Tito Andronico” di Shakespeare, è una tragedia dedicata alla vendetta che il generale romano vuole perpetrare ai danni di Tamora, regina dei Goti. E viceversa.
“Tito Andronico” è un’opera che Shakespeare (probabilmente la prima che gli si può attribuire a livello cronologico) concepì di marcato gusto popolare, carica di una forte vitalità drammatica, non priva di un raffinato gusto per il grottesco. Una tragedia di vendetta che illumina gli aspetti malvagi dell’umana debolezza.
Per info:
ufficio stampa: Annalisa Ciuffetelli: tel. 329 / 3650719   -   annalisa.ciuffetelli@gmail.com 
Pagina facebook: Compagnia teatrale “Paltò Sbiancato”. 

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

lunedì 10 settembre 2012

8 settembre e ...

Roberto Vacca
Avvenimenti del Settembre 1943 seguenti l’armistizio – visti da Roberto Vacca, sedicenne, da via Ruggero Bonghi a circa 700 metri dal Colosseo.

8 settembre
Ore 13 – voci sull’Armistizio
Ore 20 – Notizia ufficiale dell’armistizio [Generale Badoglio a Radio Roma]

9 settembre
Ore 2 – rumore lontano di colpi di cannone o scoppi di mine a intervalli di pochi secondi che durano più o meno fino alle ore 16
Ore 13 – notizie di sbarco americano a Napoli – notizie da ambienti del Ministero Cultura Popolare (in Via Veneto) di sbarchi americani a Genova, Livorno, Civitavecchia. Al Reparto Medio Oriente dello stesso  Ministero viene bruciato l’archivio-
Ore 18 – voci di movimenti tedeschi e americani verso Roma. Rumore più vicino di spari (cannoni). Voci di combattimenti fra soldati italiani contro fascisti e tedeschi. Voci di occupazione tedesca dei Castelli. Passaggio di truppe.
Ore 22 – Manifestini inglesi esortano a combattere contro i tedeschi. Bombe forse tedesche su Piazza dei Siculi (vicina, fortissima), via Sisto V, Castro Pretorio – reazione al bombardamento. Allarme aereo che dura fino alle 22.

10 settembre
Ore 10 – spari più vicini (Ostiense, San Paolo). Passaggio di truppe italiane motorizzate e corazzate
Ore 12 – 13 – spari sempre più vicini e forti – voci di disfatta italiana alla Cecchignola. Comunicato (forse falso) del Gen. Caviglia  che assicura vita normale a Roma. Continui spari. Allarme aereo fino alle 15. Scoppia uno shrapnel molto vicino: pallette in cortile e in terrazza.
Ore 15-16 – Militari e civili in fuga. Combattimenti a San Paolo (1) – linea alla Piramide Cestia. Spari, bombe e motori per tutte le strade vicine. I tedeschi sarebbero entrati in città. Arriva alla scuola Ruggero Bonghi il colonnello di cavalleria Nisco  con 4 cavalleggeri, gli ultimi del suo squadrone. (2) È rosso e congestionatissimo in faccia. I cavalleggeri si fanno dare abiti borghesi. Il colonnello non si leva la divisa.  I cavalli saranno portati via due giorni dopo. Spari, colpi di pistola e bombe a mano per le strade fino alle:
ore 19:30 – Radio Roma annuncia un accordo italo-tedesco firmato dal Gen. Calvi di Bergolo e Kesselring che assicura la cessazione delle ostilità e passaggio dei tedeschi fuori dall’Urbe. Voci di occupazione tedesca di Milano e altre città del Nord. Seguitano spari vicini e lontani
ore 21:30 – spari più lontani che finiscono alle 22

11 settembre
Il Gen Calvi di Bergolo ha assunto il comando  del Governo Libero di Roma alleato dei tedeschi che hanno in città l’ambasciata, l’EIAR e la centrale telefonica. Le truppe tedesche non passeranno per l’Urbe. Continuano spari vicini e rari e cannonate lontane non molto frequenti.

12 settembre
I tedeschi si sono insediati in Italia come in territorio occupato. In Italia vigono le leggi di guerra tedesche. Tutto dipende da loro. Calvi e i suoi uomini collaborano coi tedeschi.

24 settembre
Calvi di Bergolo con il suo aiutante è asportato dai tedeschi nel suo ufficio e portato via per ignota destinazione. (3)

_____________________________________________________________.
(1)   Fra i combattenti a Porta San Paolo anche: Sandro Pertini, Ugo La Malfa, Bruno Buozzi.
(2)   Il Tenente Colonnello Enzo Nisco dopo aver combattuto a Porta San Paolo, si era ritirato probabilmente dopo l’arrivo dei blindati tedeschi.
(3)   Calvi (genero di re Vittorio Emanuele III) fu tenuto prigioniero dei tedeschi e liberato dagli Alleati  entrati a Roma il 5 Giugno 1944. Morì nel 1977.

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA