sabato 7 aprile 2012

www.ilmeteo.it : Pasqua bagnata


www.ilMeteo.it  fa boom e diventa il sito web più visto in Italia.
Con oltre 2 milioni e mezzo di utenti in 24 ore, supera Corriere e Repubblica. IL trucco? L'attendibilità delle previsioni.
(IMMEDIAPRESS) - Milano, 6 Aprile 2012
Sono appena usciti i dati Audiweb l'organismo che certifica l'utenza internet, in pratica l'equivalente del più noto Auditel per la Televisione, e il dato che emerge è sorprendente. Con  2.606.244 browser unici diversi in 24 ore, www.iLMeteo.it supera i più noti siti di informazione nazionale come Corriere.it: 2.033.539 e Repubblica.it: 2.228.551. Molto più in basso gli altri concorrenti meteo, tanto che oltre l'80% di tutta l'informazione meteo italiana è saldamente in mano a www.ilMeteo.it .
Non sono bastate le dimissioni di Bossi per tirare su l'utenza dei blasonati giornali on line, e ilMeteo.it grazie alle prospettive di una Pasqua Bagnata, fa boom e raggiunge il podio dei siti di informazione più visti in Italia.
Il segreto è l'attendibilità delle previsioni.
Con oltre 10 giorni di anticipo, afferma Antonio Sanò, meteorologo e amministratore di www.ilMeteo.it, abbiamo previsto con correttezza la previsione purtroppo non felice per il weekend Pasquale che continua ad essere confermata anche oggi, mentre per Pasquetta la gita sarà salva.
Ma prima di parlare del dettaglio delle previsioni, Antonio Sanò svela il segreto del successo: semplicità d'uso, velocità e soprattutto affidabilità delle previsioni che non hanno uguali in Italia. Scarti di errore minimi sulle temperature (meno di 0,5°C) , ottima localizzazione spazio-temporale delle piogge, con un dettaglio fino a 1 km, grazie un nuovo supercalcolatore operativo presso il Centro di Ricerche iLMETEO.IT dove operano i più illustri scienziati europei. Il gap con i nostri concorrenti è talmente ampio che in pratica non abbiamo competitors.
Vediamo nel dettaglio dunque le previsioni redatte direttamente da Antonio Sanò:
Il Weekend sarà bagnato, ma la gita di Pasquetta sarà salva.
Sabato è atteso un nuovo peggioramento subito con temporali su tutte le regioni  tirreniche, sulle Alpi, le Prealpi verso il resto del nord dalla sera. Neve in calo fino a 1200m sulle Alpi orientali. Il peggioramento più grave è atteso in serata quando giungerà dell'aria fredda di origine scandinava e nella notte temporali colpiranno il nordest e la Toscana.
Domenica di Pasqua vedrà subito diffusi temporali al nordest, Toscana, Marche, Umbria con neve a 1200m, diretti verso resto del centro. Nel contempo forte maestrale sospingerà i temporali dalla Sardegna verso il  mar Tirreno, la Sicilia, la Campania e il resto del sud. Il sole splenderà al nordovest, a Milano, e anche sulle coste del Lazio e a Roma.
Ottime prospettive invece per il LUNEDÌ di PASQUETTA con ultime piogge sulla Calabria e sul messinese, mentre ampie schiarite soleggiate si apriranno su tutte le regioni, con temperature comprese tra 15 e 18°C. Fresco sì, ma la gita sarà salva.

Per maggiori informazioni: ilMeteo.it
Sito Web: www.ilmeteo.it 
Meteorologo Antonio Sanò: Tel: 347.8928.001
Ufficio stampa: info@ilmeteo.it

Cordiali saluti
IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.