sabato 9 aprile 2011

Israele Premiata al Vinitaly 2011

Il «Gran Vinitaly 2011» vola in Israele, mentre in Sicilia e in Spagna i premi "Vinitaly Nazione" La «Coppa del Mondo» dei vini va alla Golan Heights Winery di Katztrin (Israele). Assegnate 71 medaglie, per 3.720 vini iscritti, provenienti da 30 Paesi. All'azienda agricola G. Milazzo di Campobello di Licata (Agrigento) e alla spagnola Bodegas Marques de Carrion il Premio speciale «Vinitaly Nazione 2011».È israeliano il miglior produttore di vino del mondo. Così ha sancito l'edizione 2011 del Concorso Enologico Internazionale indetto in occasione di Vinitaly, che ha premiato la cantina Golan Heights Winery, realtà relativamente giovane, fondata nel 1983 a Katzrin, in Israele. È la prima volta che il riconoscimento del Premio speciale Gran Vinitaly viene assegnato dai giurati ad una realtà israeliana, attribuito al produttore che ha totalizzato il maggior risultato calcolato dalla somma dei punteggi più elevati riferiti a due vini che hanno ottenuto una medaglia in gruppi diversi.La Golan Heights Winery al Vinitaly aveva già raccolto riconoscimenti importanti nelle precedenti edizioni del Concorso Enologico Internazionale: nel 2004 e nel 2006, infatti, era stata premiata con la Gran Medaglia d'oro.La cantina israeliana ha convinto i 105 giurati – scelti fra i più autorevoli enologi e giornalisti di settore di tutto il mondo per questa prestigiosa anteprima al 45° Vinitaly - affermandosi su una "concorrenza" di 3.720 bottiglie, in ulteriore crescita rispetto alle 3.646 del 2010, presentate da più di 1.000 aziende vitivinicole.......


IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

giovedì 7 aprile 2011

E' Nato Jacopo. ;-)

I nonni, Salvatore e Patrizia, festeggiano allo SHA
con gli Amici più cari.

Certificazioni 2011 - Studio Bertollini

        Gentili Signori,
lo Studio Service di G. Bertollini è particolarmente orgoglioso di comunicare che, il Titolare dello Studio "Giancarlo Bertollini", dopo aver completato con successo il Nuovo Corso di Formazione sui Sistemi di Gestione del Modello Organizzativo del Disciplinare UNI EN ISO 9001:2008, è stato autorizzato dalla "ISOENCErtifications" ad eseguire gli "Audit" per i Settori:

35 Consulenza e Servizi per le Aziende
37 Progettazione e Organizzazione Eventi Formativi

ed in data 2 marzo 2011 è stato CERTIFICATO quale Lead Auditor per il TÜV Hessen per Certificare la corrispondenza del Modello Organizzativo negli stessi settori.

Con oltre 1000 Clienti dislocati su tutto il territorio italiano ed alcuni esteri, ci poniamo l'obiettivo di essere la soluzione per i problemi certificativi delle Aziende. Siamo i licenziatari per l'Italia dell'ente TÜV Hessen. Non vogliamo essere un fornitore da gestire, ma un Partner affidabile ed onesto che sceglie la soluzione migliore. Benvenuti su ISOENCErtifications.

               Un cordiale saluto.


www.studiobertollini.it 
www.studioservice.com 
www.studiostampa.com  



IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

martedì 5 aprile 2011

Milleproroghe bis in Gazzetta Ufficiale

Il decreto legge, sul modello del mille proroghe di fine anno, è stato varato dal Consiglio dei Ministri del 23 marzo ed è in vigore dal 31 marzo. Le misure per la cultura e i beni culturali rappresentano la parte più sostanziosa delle disposizioni contenute nel decreto legge. Si provvede, a decorrere dal corrente anno 2011, ad incrementare la dotazione del fondo unico per lo spettacolo (FUS) e si autorizzano spese per la manutenzione e la conservazione dei beni culturali e per interventi a favore di enti ed istituzioni culturali. Proroga del divieto per i soggetti che esercitano l’attività televisiva in ambito nazionale attraverso più di una rete di acquisire partecipazioni in imprese editrici di giornali quotidiani o partecipare alla costituzione di nuove imprese editrici di giornali quotidiani. Proroga del termine per stabilire il calendario definitivo per il passaggio al digitale al 30 settembre 2011, nonché la contestuale anticipazione del termine della assegnazione dei diritti di uso definitivi relativi alle frequenze radiotelevisive al 30 giugno 2012. Sospensione per un anno di alcune disposizioni del decreto legislativo 15 febbraio 2010, n. 31, con particolare riguardo alle procedura per la localizzazione e la realizzazione nel territorio nazionale di impianti di produzione di energia elettrica nucleare. Per le sole aziende sanitarie locali della regione Abruzzo, si modifica il parametro annuale su cui computare il limite percentuale della spesa sostenuta per il personale con contratti a tempo determinato o di collaborazione coordinata e continuativa, tenuto conto degli eventi sismici occorsi nel mese di aprile 2009. Infine, il decreto legge è volto ad ampliare l’oggetto sociale della Cassa Depositi e Prestiti SpA oltre l’attività di finanziamento tipica della società. L’acquisizione delle partecipazioni può avvenire in via diretta, o attraverso società veicolo o fondi di investimento, dei quali CDP SpA abbia sottoscritto quote.
Dossier “FUS, nucleare e Cassa depositi e prestiti nel "Milleproroghe bis"

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

domenica 3 aprile 2011

“Cuore”. Per i 150 anni della nostra Italia Unita.

Libro per Ragazzi, è un romanzo scritto da Edmondo De Amicis
(pubblicato dai fratelli Treves nel 1886).
Fu un grande successo, tanto che De Amicis divenne lo scrittore più letto d'Italia. L'ambientazione è l'indomani dell'Unità d'Italia e il testo ha il chiaro scopo di insegnare ai giovani cittadini del Regno le Virtù Civili, ossia l'Amore per la Patria, il Rispetto per le Autorità e per i Genitori, lo Spirito di Sacrificio, l'Eroismo, la Carità, la Pietà, l'Obbedienza e la Sopportazione delle Disgrazie.
Una delle pagine meno ricordate del Libro “Cuore” è questa del saluto alla Patria.
(Ricordiamo sempre la differenza tra “La Terra dei Padri - Patria”
ed il concetto di Nazione, necessario, ai cittadini del Mondo, solo a fini organizzativi).
 ITALIA  
Salutala così la Patria, nei giorni delle sue feste: - Italia, Patria mia, nobile e cara terra, dove mio padre e mia madre nacquero e saranno sepolti, dove io spero di vivere e di morire, dove i miei figli cresceranno e morranno; bella Italia, grande e gloriosa da molti secoli, unita e libera da pochi anni; che spargesti tanta luce d’intelletti divini sul mondo, e per cui tanti valorosi morirono sui campi e tanti eroi sui patiboli; madre augusta di trecento città e trenta milioni di figli, io, fanciullo, che ancora non Ti comprendo e non Ti conosco intera, io Ti venero e T’amo con tutta l’anima mia, e sono altero d’esser nato da Te, e di chiamarmi figliol Tuo. Amo i Tuoi mari splendidi e le Tue Alpi sublimi, amo i Tuoi monumenti solenni e le Tue memorie immortali, amo la Tua gloria e la Tua bellezza, T’amo e Ti venero tutta come quella parte diletta di Te, dove per la prima volta vidi il sole e intesi il Tuo nome. V’amo tutte di un solo affetto e con pari gratitudine, Torino valorosa, Genova superba, dotta Bologna, Venezia incantevole, Milano possente, V’amo con egual reverenza di figlio, Firenze gentile e Palermo terribile, Napoli immensa e bella, Roma meravigliosa ed eterna. Ti amo, Patria Sacra! E Ti giuro che amerò tutti i figli Tuoi come fratelli; che onorerò sempre in cuor mio i Tuoi grandi vivi e i Tuoi grandi morti; che sarò un cittadino operoso ed onesto, inteso costantemente a nobilitarmi, per rendermi degno di Te, per giovare con le mie minime forze a far sì che spariscano un giorno dalla Tua faccia la miseria, l’ignoranza, l’ingiustizia, il delitto, e che Tu possa vivere ed espanderti tranquilla nella maestà del Tuo diritto e della Tua forza. Giuro che Ti servirò, come mi sarà concesso, con l’ingegno, col braccio, col cuore, umilmente e arditamente; e che se verrà un giorno in cui dovrò dare per Te il mio sangue e la mia vita, darò il mio sangue e morrò, gridando al cielo il Tuo santo nome e mandando l’ultimo bacio alla tua bandiera benedetta.
Edmondo De Amicis
(Oneglia, 21 ottobre 1846 - Bordighera, 11 marzo 1908).

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA