domenica 17 ottobre 2010

Halloween a Roma

Brividi nella Notte delle Streghe, in bicicletta, sulla carta, al cinema con Dylan Dog.

Pubblicato: sabato 16 ottobre 2010 da Cut-tv's
Ci sono tanti modi di festeggiare o usare Halloween, prendendo in prestito le suggestioni di un a festa quasi esclusivamente commerciale per piegarla ai propri gusti e desideri.
Qualcuno approfitterà del Festival del Cinema di Roma per trascorrere il 31 ottobre con Dylan Dog, o meglio con la sua incarnazione cinematografica nell’anteprima dell’attesissimo Dylan Dog: Dead of Night di Kevin Munroe, nelle sale solo da marzo 2011.
I diavoli mascherati che sfrecciano nella notte della capitale senza freni inibitori, e forse non solo quelli, si stanno dando appuntamento on line per correre l’Halloween Race che partirà il 30 Ottobre 2010 alle 15.00 dallo Stadio dei marmi.
Fissati o meno, senza freni, cambio, limiti di velocità, e forse anche un pizzico di buonsenso, quelli di Roma in Fissa, con il sito off-line fino al 29 ottobre, approfitteranno di Halloween per correre in bicicletta come pazzi per i sette colli di Roma.
Per chi preferisce brividi più statici, la programmazione del Cineclub Detour il 20, 30 e 31 ottobre festeggia un Happy Halloween davanti al grande schermo con la scia di cadaveri lasciati dalla Sexy Killer di Miguel Martì.
Chi è convinto che ferisce più una penna di una spada, potrà approfittare dell’Halloween Script riversando idee e parole spaventose al concorso a tema per soggetti cinematografici di genere horror, tenuto da sabato 30 ottobre a lunedì 1 novembre 2010 all’UGC CINÈ CITÈ di Parco Leonardo, tra workshop, effetti speciali, anteprime cinematografiche e giochi di ruolo.
Qualcuno potrebbe preferire una passeggiata serale nel rione Ponte a caccia dei Fantasmi di Roma, un incontro ravvicinato con Il Fantasma di Berenice al Teatro di Marcello, partecipando alla visita guidata con animazione teatrale e musicale organizzata sabato 30 dall’Associazione Culturale GENTI E PAESI, o un garden tour flessibile tra i giardini segreti del Lazio e i colori dell’autunno dei gioielli botanici di Roma, della Tuscia e dell’ Agro Pontino
In prossimità del giorno dei morti una visita al cimitero non è esclusa, anche se una passeggiata tra i viali, le tombe e le spoglie mortali di tante vite andate (dove, è una questione di fede e/o filosofia) potrebbe essere utile anche in altri periodi dell’anno, per riflettere su tante cose più terrene strettamente legate alla nostra caducità.
Con la scusa si Halloween intanto, festa commerciale per molti ma anche un espediente giocoso per sdrammatizzare ed esorcizzare paure viscerali, meglio abbondare con i festeggiamenti che preferite, dei quali la nostra labile ed imprevedibile vita non dovrebbe ami restare a corto.

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.