giovedì 8 luglio 2010

Niente più D.O.C. ed I.G.T. ma solo D.O.P. ed I.G.P.

Come, giustamente, avevano preannunciato.


CITTA’ DEL VINO E OCM: NIENTE PIU’ DOCG, DOC E IGT MA SOLO DOP E IGP. “FORSE UNA CONDANNA A MORTE” PER NUMEROSE ED IMPORTANTI DENOMINAZIONI DEL BEL PAESE ENOICO, CON L’ENTRATA IN VIGORE DEL SISTEMA DI CLASSIFICAZIONE DEI VINI PREVISTO DALLA COMMISSIONE EUROPEA.

“Di fronte all’allarmante silenzio da parte di Istituzioni nazionali, Regioni, Associazioni di categoria e Consorzi, ancora una volta sono le Città del Vino a chiedere l’apertura di un dibattito per salvare la nostra storica geografia enologica” era questo l’allarme lanciato dal Presidente delle Città del Vino Valentino Valentini, che aveva chiesto al Ministro delle Politiche Agricole Luca Zaia di intervenire sulla Commissione Europea per ritardare l’entrata in vigore della nuova classificazione, che è divenuta realtà dal 1° agosto 2009.

N.B.
La legge è operativa e siamo ormai a luglio 2010 e già si vedono, su molti scaffali, vini a marchio DOC ed a marchio DOP.

W LA CONFUSIONE !

La discussione è aperta per le possibili variazioni nell’elenco delle DOC, DOCG ed IGT che stanno confluendo (Tutte ?) delle nuove DOP ed IGP.
                                           
Studio Service
di G.Bertollini

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.