martedì 22 giugno 2010

L’e-Commerce Torna a Volare !

Dopo essersi concesso un anno di tregua (si fa per dire, visto che il calo del 2% ha quasi del miracoloso in un anno nero come il 2009), l’e-commerce è tornato a crescere sui “suoi” livelli.

Secondo i dati rilasciati dall’Osservatorio Netcomm – School of Management del Politecnico di Milano in occasione dell’ultimo e-Commerce Forum, nel primo trimestre del 2010 l’eCommerce B2c in Italia cresce in doppia cifra (+16%) superando quota 1,4 miliardi di euro. Un trend che dovrebbe mantenersi anche nel resto dell’anno, con una crescita del 15% e una quota di fatturato complessiva pari a 6,5 miliardi di euro.
A far volare le vendite online è soprattutto l’exploit del settore abbigliamento (+45%), ma migliorano sensibilmente anche le assicurazioni (+21%) e il turismo (+19%). Proprio quest’ultimo comparto si conferma il più attivo dell’intero e-commerce italiano, con oltre il 50% di quote di mercato, trainando la vendita di servizi (67%) rispetto ai prodotti (33%), in netta controtendenza rispetto ai mercati esteri.


Positivo, sia per i prodotti che per i servizi, l’andamento del numero di ordini evasi che crescerà del 21% e del 6% circa, rispettivamente. Rimarrà stabile lo scontrino medio nei prodotti (183 euro) e aumenterà del 12% nei servizi (253 euro).

Nonostante i segnali positivi, il valore del nostro commercio elettronico rappresenta solo il 3% di quello europeo. In Italia gli e-buyer rappresentano infatti solo il 12% della popolazione, quando la media europea è di circa il 42%.
A frenare le vendite online nel nostro Paese, ha commentato Roberto Liscia, Presidente Netcomm, non è tanto la diffidenza dei nostri connazionali nei confronti dei metodi di pagamento online quanto piuttosto la mancanza di un contatto fisico nell’esperienza di vendita, sia con il prodotto che con il venditore.


Il problema non riguarda però solo la domanda ma anche l’offerta. Fuori dalla Lombardia – ha sottolineato Alessandro Perego, Responsabile Scientifico Osservatorio B2c Netcomm School of Management Politecnico di Milano – solo il 10-12% dell’attuale spesa mensile di una famiglia italiana potrebbe essere soddisfatta dal canale Web.

Articolo di
Roberto Catania
Giovedì 20 Maggio 2010

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento costruttivo è gradito, ovviamente tutto quello che, a nostro insindacabile giudizio, verrà ritenuto non in linea col dovuto rispetto per gli altri, sarà eliminato.